Cerca nella Comunità

Mostra risultati per tag ''scientology''.

  • Ricerca per Tag

    Tag separati da virgole
  • Ricerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Virgilio Forum
    • Politica
    • Attualità
    • Gossip
    • Amore e Amicizia
    • Aforismi e Meme
    • Passione Libri
    • Donna
    • Lavoro
    • Hi-tech
    • Cucina e ristoranti
    • Scienza
    • Lifestyle
    • Sport
    • Tempo libero
    • Viaggi
    • Trucchi & consigli
    • Musica
    • Ambiente
    • Animali
    • Off-topic
    • Regolamento
    • Archivio

1 risultato

  1. a guardare gli schermi dei computer e dei televisori, che non siamo più capaci di guardare negli occhi della gente, di leggervi l'ipocrisia. Non esiste un abito che possa andare bene per tutti, eppure è questo e il concetto che stanno cercando di insinuare nella testa della gente. Non hai lavoro? Vieni con noi che ti daremo un sussidio? Credi che l'Euro ti abbia reso povero? Vieni con noi che usciremo dall'Europa? Sei un lavoratore ma ritieni che i tuoi diritti non vengano rispettati? Vieni con noi e avrai la tua rivalsa. Sei un industriale ma hai problemi? Vieni con noi risolveremo tutto. Pulito, composto, loquace, risponde sempre in modo forbito ma senza mai rispondere alla domanda, illustra dorate utopie senza mai specificare come attuarle, offre una cornucopia stracolma senza sapere neppur lontanamente come fare per riempirla. Saltella gioioso e felice di fronte al suo mentore, come un cagnolino addomesticato, il capoclasse incaricato di scrivere i buoni e i cattivi alla lavagna e per quanto mi ricordi dei miei lontani trascorsi scolastici, il capoclasse non era mai il più bravo, solitamente indisciplinato, ne il più buono, troppo onesto per accettare il ruolo, era solo il più... ruffiano. Gente torniamo a guardarci negli occhi, a stringerci la mano, e forse solo allora e solo allora riusciremo a scorgere negli occhi di chi ci sorride e sussurra esaltanti frasi di successo, un malcelato velo di ipocrisia. Che tristezza gente, stiamo ad un passo dal verificare di quanto, a volte, il rimedio sia peggiore del male.