Cerca nella Comunità

Mostra risultati per tag ''raggi''.

  • Ricerca per Tag

    Tag separati da virgole
  • Ricerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Virgilio Forum
    • Politica
    • Attualità
    • Gossip
    • Amore e Amicizia
    • Passione Libri
    • Donna
    • Lavoro
    • Hi-tech
    • Cucina e ristoranti
    • Scienza
    • Lifestyle
    • Sport
    • Tempo libero
    • Viaggi
    • Trucchi & consigli
    • Musica
    • Ambiente
    • Animali
    • Off-topic
    • Regolamento
    • Archivio

5 risultati

  1. Roma dice basta". Centinaia di romani si sono riuniti in Campidoglio per la "dignità di Roma" e per protestare con- tro la "grande monnezza", le buche, "l'abbandono della città". Una manifestazione pacifica con una band che suonava musiche dei film di Fellini e con tanti cartelli ironici:da "Raggi,una buca vi inghiottirà" a "Roma pulita o morte". In piazza anche i com- mercianti,come quelli di via Filiberto: "Il negoziante deve vivere, non si deve vessare,ignorare".E poi "Bus adeguati". Cori da stadio contro la sindaca Raggi, al grido di "Dimissioni, dimissioni". Mentre Di Maio, dalla Sicilia, invoca "più poteri" per il sindaco di Roma.
  2. Ma si può che un capo di stato, la Merkel in questo caso, non sappia chi è il sindaco della città, o meglio della capitale, o meglio di Roma??? Eh sì che la Raggi è una che ha fatto parlare di sè. Forse gli scandali in Germania non fanno scandalo? O Angela ha fatto una grande gaff? Ma cavolo aveva anche la fascia!! il video è esilarante! http://www.ilmessaggero.it/roma/campidoglio/merkel_raggi_lei_sindaca_stringiamo_mano-2339923.html
  3. Da Modena ad Amatrice terremotata a piedi per regalare un sorriso. Oggi parte una nuova avventura di Mauro Merlino. Il fioranese che ha sconfitto Equitalia indosserà ancora una volta i panni dell’Uomo Ragno e si metterà in viaggio verso il Comune terremotato. Il costume di Spiderman non è una novità per lui. Lo ha già indossato per salvare un locale del Distretto Ceramico e anche ai piedi della Ghirlandina. Un luogo nel quale aveva fatto uno sciopero della fame nella lotta contro Attilio Befera. Stavolta si tratta di mantenere una promessa e incontrare i bambini accolti nelle tendopoli. I circa 450 chilometri che separano la nostra città dal centro reatino saranno coperti in quasi tre giorni di percorso. Merlino viaggerà lungo strade statali e provinciali, attraversando Bologna, Rimini e Riccione. Con sé porterà uno zaino e la voglia di rendersi utile. Il fioranese ha assicurato di essersi messo in contatto con il sindaco locale, Sergio Pirozzi. Inoltre, ha coniato lo slogan “Bambini non abbiate paura…Spiderman è con voi”. Una frase associata a un hashtag molto diffuso, soprattutto pochi giorni dopo il terremoto: #AmaTriceNelCuore. (g.f.) *** 3510515561
  4. Tra Il Giornale e Libero non so chi sia peggio nel fare titoli discriminatori e razzisti La perla oggi l'ha fatta Libero che, riferendosi alla Raggi, ha titolato l'editoriale di Feltri sui casini dei 5 stelle a Roma "Patata bollente" http://www.liberoquotidiano.it/ e subito è scattata la polemica, visto che è un titolo palesemente sessista... tra l'altro a me non fa neanche ridere! ora Libero ha spopstato l'attenzione sul contenuto dell'editoriale ma il titolo di fatto rimane, indelebile!
  5. Virginia Raggi si era fidata di un incensurato (Marra) che risultava mai inquisito fino ad allora, per affidargli un ruolo tecnico-amministrativo. Ignorava che il Belpaese è pieno di furbi e di impostori dal brillante curriculum e dalla fedina immacolata. Poi, per questo erroraccio, la Raggi ha chiesto scusa alla cittadinanza e al suo Movimento. Ma è stata ed è tuttora quotidianamente massacrata dai media. Matteo Renzi si era fidato di un pregiudicato, di un noto delinquente, di un soggetto dotato di "naturale capacità a delinquere" (da sentenza), di un plurinquisito e pluriprescritto, di un fresco condannato con sentenza definitiva che non aveva ancora neppure iniziato a scontare la pena, per stringere con lui un patto politico sulla Costituzione. Il delinquente lo ha buggerato, il patto è saltato, lo sciagurato progetto è miseramente fallito, l'Italia ha perso tre anni, ma Renzi non ha chiesto scusa a nessuno. E i media non gli chiedono conto di questo immane disastro. Virginia Raggi è stata accusata perfino di trescare con ambienti della destra romana, per avere fatto, da semplice neolaureata, tirocinio nello studio Previti, e per avere nominato qualche tecnico che aveva lavorato anche con giunte di destra. Matteo Renzi ha imposto al parlamento il voto di fiducia sulla legge elettorale, come sotto il regime fascista, e ha trescato sulla Costituzione, per stravolgerla in 47 articoli, con il capo della destra. Matteo Renzi ha ripetutamente mentito al popolo sovrano, si è rimangiato una solenne promessa ("se perdo lascio la politica") e non ha chiesto scusa a nessuno. Se Virginia Raggi ha fatto disastri, Matteo Renzi ha fatto disastri elevati al cubo.