Cerca nella Comunità

Mostra risultati per tag ''il peggior sordo è chi non vuol sentire''.

  • Ricerca per Tag

    Tag separati da virgole
  • Ricerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Virgilio Forum
    • Politica
    • Attualità
    • Gossip
    • Amore e Amicizia
    • Passione Libri
    • Donna
    • Lavoro
    • Hi-tech
    • Cucina e ristoranti
    • Scienza
    • Lifestyle
    • Sport
    • Tempo libero
    • Viaggi
    • Trucchi & consigli
    • Musica
    • Ambiente
    • Animali
    • Off-topic
    • Regolamento
    • Archivio

1 risultato

  1. Proprio non ti capisco Mark. Comprendo il tuo imbarazzo e il tuo nervosismo per la crisi drammatica in cui si è cacciato il Pd (o meglio: in cui ce lo ha cacciato Renzi), ma francamente in questi giorni mi sembri in totale confusione. Ora pretendi che io risponda a una serie di domande non da poco, che sono più o meno le questioni politiche sulle quali dibattono da decenni tutti quelli che cercano un'alternativa a sinistra del Pd (o sigle precedenti), su Micromega, sul Manifesto, nella Cgil, etc,. mentre io sono ancora in attesa della TUA risposta alla semplicissima domanda personale che ti avevo posto giorni fa e che evidentemente non hai nemmeno letto perché continui a postare delle pseudo-risposte che con quella domanda non ci azzeccano assolutamente nulla. Ti ripeto: sono assolutamente convinto che tu, come qualsiasi persona sana di mente, oggi ritieni che Renzi abbia sbagliato a personalizzare il referendum. Questo è pacifico, MA LA MIA DOMANDA ERA UN'ALTRA. Te la riformulo a caratteri cubitali in rosso, sperando che riesci a leggerla e che sia la volta buona in cui finalmente ti degni di rispondere: Quando il tuo leader Renzi, nelle vesti di presidente del Consiglio, andava ripetutamente in tv e sui giornali, e nell'aula del Senato al cospetto dei rappresentanti del popolo sovrano, a dire che, se avesse perso il referendum costituzionale, quello che lui definiva "la madre di tutte le riforme", non solo si sarebbe dimesso da premier ma avrebbe lasciato la politica, e che lo avrebbe fatto per questioni "di serietà e di dignità", e che lui non era assolutamente il tipo di uomo politico disposto a "galleggiare nel pantano" e che avrebbe preferito "fare altro nella vita", e bla bla bla..., dimmi, caro Mark, dimmelo sinceramente, tu, prima del referendum, pensavi che Renzi fosse sincero e che avrebbe lasciato la politica in caso di sconfitta, o pensavi che stesse mentendo agli italiani? In altri termini tu, all'epoca, a quella impegnativa promessa ci credevi o non ci credevi? Ecchecazzo! Basta rispondere SI' oppure NO. E che ci vuole? Pretendo troppo?