Cerca nella Comunità

Mostra risultati per tag ''go''.

  • Ricerca per Tag

    Tag separati da virgole
  • Ricerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Virgilio Forum
    • Segnala Abuso
    • Politica
    • Attualità
    • Gossip
    • Amore e Amicizia
    • Aforismi e Meme
    • Passione Libri
    • Donna
    • Lavoro
    • Hi-tech
    • Cucina e ristoranti
    • Scienza
    • Lifestyle
    • Sport
    • Tempo libero
    • Viaggi
    • Trucchi & consigli
    • Musica
    • Ambiente
    • Animali
    • Off-topic
    • Regolamento
    • Archivio
    • Politica Copia

1728 risultati

  1. Che questi rappresentano la nuova destra. Se penso che il povero Renzi ha rischiato di essere archibugiato mi viene da piangere ... giornato 1 ora fa "No all'accordo con il partito di Bibbiano". La base 5 stelle in rivolta Gli elettori del M5s bersagliano i profili social del Movimento, Di Maio e Grillo con un'unica richiesta: nessuna alleanza con il Partito Democratico
  2. Come andrà a finire la battaglia politica ingaggiata in pieno agosto ancora nessuno lo sa. Almeno un vincitore certo però già c’è ed è Matteo Renzi. L’ex premier ha intravisto l’occasione e ha messo al lavoro le sue doti eminenti: l’opportunismo, inteso non nella consueta accezione eticamente riprovevole ma come capacità di cogliere al volo le opportunità, e la spregiudicatezza ineguagliata, che gli permette di muoversi con straordinaria rapidità in un panorama politico segnato invece da ritmi a dir poco sonnolenti. In meno di due settimane il ragazzo ed ex Caudillo di Rignano è uscito dal limbo in cui era da oltre un anno, si è imposto come figura centrale del quadro politico, ha “ridicolizzato” il suo segretario dimostrando nei fatti quanto poco conti. A differenza di tutti gli altri attori politici, Renzi si è mosso con astuzia, calcolando in anticipo i rischi. Ha parlato, e in realtà ancora parla, di “governo istituzionale” e non di “governo politico” perché sa bene quanto fragile sarà il governo giallo- rosso, se mai nascerà, e non intende legare la sua sorte agli esiti di quel governo. Per la stessa ragione, almeno in parte, ha deciso che di quel governo né lui né i componenti e soprattutto le componenti del suo “giglio magico” faranno parte. Il merito di aver impedito a Salvini di dilagare sarà tutto suo. Gli eventuali demeriti di un governo che nascerà tenuto insieme neppure con lo spago ma addirittura con la gomma da masticare saranno tutti addebitati al segretario a cui quel governo sarebbe in realtà imposto, a Zingaretti. E’ probabile che lo scampato dall’archibugio abbia messo in conto sin dall’inizio la possibilità di un fallimento della sua proposta. Insistere sul governo istituzionale e non politico serve anche a questo: se il disegno naufragherà la colpa sarà solo di Zingaretti e Di Maio, incapaci di cedere abbastanza da garantire il successo della trattativa. Se riuscirà il merito sarà tutto di Matteo (Renzi). In queste condizioni, chiedersi quale sia il vero disegno di Renzi significa non aver capito il suo modus operandi. Il progetto iniziale di Renzi prevedeva un governo di almeno due anni: necessari per mettere la prossima presidenza della Repubblica al riparo dagli artigli di Salvini, ma anche per costruirsi un eventuale nuovo partito . Da allora però ha sempre parlato in termini che prefigurano un governo di mesi e non di anni. Renzi , da cavallo di razza, non ha alcuna intenzione di impiccarsi a una data. Se si darà vita a un nuovo governo avrà in mano le sorti della legislatura e deciderà cosa farne al momento opportuno. L’importante è evitare, se possibile, il voto immediato, perché in autunno sarebbe ancora presto ( anche se in una situazione ben diversa da quella di appena 10 giorni fa) e perché per Renzi è importante modificare la legge elettorale. Quando sarà pronto disporrà, se necessario, di un suo partito, nel quale potrebbe confluire una componente essenziale di Fi, quella guidata da Mara Carfagna, la vicepresidente della Camera che nel sud dispone di una solidissima base elettorale. L’ex ministra non ha ancora deciso di lasciare Fi ma la sua ostilità all’alleanza con Salvini è nota, così come la stima per Renzi. Zingaretti ha interessi se non necessariamente opposti almeno molto diversi da quelli di Renzi. Sa che per lui, a differenza che per il rivale, l’eventuale governo con i 5S può rivelarsi una trappola mortale. Preferirebbe evitare di correre l’esiziale rischio ma se, assediato dai grandi vecchi come Prodi e dagli alleati come Franceschini e Del Rio, non potrà evitare di abbeverarsi all’amaro calice vuole almeno avere ragionevoli garanzie sulla durata e sulla solidità dell’azzardata esperienza. Ma è una chimera. Perché alla fine la decisione sulla vita o la morte del governo ( forse) nascituro spetterà solo a Matteo Renzi sopravvissuto , almeno per ora , a tutto ed a tutti . Saluti
  3. Che con un colpo di teatro , oppure perché si “vergogna” della piega politica presa dai suoi amici grillini , Giggino in testa , ha deciso di cancellare “le deleghe “ che aveva sul forum e quindi far sparire tutti i post da lui iniziati . Vuol dare l’impressione di essere uscito dal forum schifato dal “maleducato” ed aspetta , prima di rientrare , che qualcuno lo “inviti “ a rientrare perché di una siffatta cultura non se ne può fare a meno . Bene , ricordo al Cazzaro di Napoli , che con tutta la sua cultura , non si e’ ancora accorto che e’ possibile verificare quando e come e’ presente e pure i post che segue e quanto sta nel forum . Per esempio e’ stato tra noi pur volendo dare l’impressione di aver abbandonato il forum , fino a 3 ore fa . Quindi sta nell’ombra ma legge tutto . A tal proposito volevo pure dirgli che si e’ dimenticato di togliersi dai miei followers e di essere avvertito ogni volta che scrivo un post. La cosa ha del clamoroso se fatta da chi , come il Cazzaro di Napoli , ha giurato di non leggermi mai. Saluti
  4. È riuscito a far cadere un Governo di cui aveva il totale controllo grazie anche alla pochezza degli alleati scappati da casa . Martedì 20 agosto 2019 Giuseppe Conte è sembrato quasi Winston Churchill. Ritirando la mozione di sfiducia ha ridicolizzato in un solo giorno se stesso, il suo partito e sette generazioni di “Salvini”. Tutto questo lo ha fatto con quasi il 40% nei sondaggi. Piacerà pure tanto agli analfabeti funzionali ma una pip pa di politico del suo livello non si era mai vista...!! Buona opposizione di condannati di destra a tutti .
  5. 1) La delirante richiesta di "pieni poteri" 2) L'irresponsabile appello alla piazza per ostacolare la formazione di nuove e legittime maggioranze parlamentari 3) Una strategia politica letteralmente ossessionata dalla chiusura dei porti 4) Il quotidiano disprezzo delle istituzioni e delle regole 5) L''aver aperto e gestito una delicatissima crisi a colpi di post su Facebook 6) L''aver presentato una mozione di sfiducia contro il proprio governo, senza dimettersi né ritirare i propri ministri 7) La disgustosa strumentalizzazione di simboli religiosi nei comizi 8) La totale mancanza di trasparenza sul Russia Gate 9) L'aver preso troppo spesso iniziative su temi e problemi di competenza di altri ministri 10) L'aver provato a far cadere il governo per motivi di esclusivo tornaconto personale, fregandosene del bene del Paese. Questi sono i dieci gravi errori che Giuseppe Conte ha attribuito pubblicamente a Salvini. Concordo pienamente con l'analisi del Presidente del Consiglio (può sembrare strano ma e’ così, nda) P.S. : Inoltre, posso condividere con molti cittadini la ulteriore e più grande soddisfazione di non essermene accorto ieri.
  6. “ L’uso politico del corpo delle donne e’ inaccettabile anche se a farlo e’ una donna . Con quella foto Maria Elena Boschi ha legittimato centinaia di vignette e frasi ignobili sul suo corpo. Come dice Kant nessuno può usare la persona come mezzo invece che un fine , nemmeno la persona stessa “. Sapete chi ha pronunciato queste parole ?? Nooo?? Ve lo dico subito : Tomasino Montanari !! Un vecchio amore del Cazzaro di Napoli che lo vedeva spavaldo e vincente a capo della sinistra italiana ed ora abbandonato al suo destino a causa del successivo innamoramento del Cazzaro verso Fidel C onte 1) non sarà certo un maschio a dire ad una donna quali sono i limiti entro il quale usare il suo corpo (ferme restando le norme del codice penale). 2) dire che l'uso politico del corpo, specialmente se della donna, è sempre inaccettabile è una stron zata di dimensioni stratosferiche. Tomasino Montanari si deve essere perso le rivolte femminili e il '68, la rivoluzione sessuale, fatta da donne e con il corpo delle donne in bella mostra nelle piazze di mezzo mondo. Dipende da chi ne fa uso politico e soprattutto perché ne fa un uso politico. 3) dire che quella foto legittima il sessismo ignobile è un "se l'è andata a cercare" pure se citi Kant. Ed è la solita vecchia storia della criminalizzazione delle vittime. E non è tanto differente da chi come prima domanda ad una donna stuprata chiede "ma lei come era vestita?" Era difficile riuscire a fare più skifo degli schifosi che insultano la Boschi . Complimenti a Montanari che ci è riuscito in 51 parole. Quattro righe di concentrato di mer da pura. Saluti anche al Cazzaro di Napoli per la scelta che , un tempo , fece per far guidare la sx ad una testadicazzo simile .
  7. Ci vuole proprio una faccia a kulo ed avere nel proprio dna il germe della menzogna a tutti i costi per scrivere putta na te di quel genere . Chi mi fa incavolare di più sono quelli che lo ascoltano senza archibugiare ma anzi , poche volte meno male , applaudire un cialtrone simile . Volete una prova in relazione a quel che il Cazzaro scrive ?? Eccola qua : “È ardito pensare che tra i “paracadutati” vi siano più parlamentari uscenti, timorosi dello scontro diretto del solo uninominale? Di sicuro non lo è nel caso di Liberi e Uguali, dove su 30 parlamentari ricandidati nessuno è sprovvisto di paracadute. Trattandosi di un cartello elettorale che comprende tre diverse formazioni già presenti in Parlamento (Sinistra Italiana, MDP e Possibile), e non nutrendo molte speranze di vincere le sfide uninominali in nessun collegio, appare chiaro come nella lista di Pietro Grasso si sia voluto evitare polemiche dotando di paracadute tutti gli uscenti ricandidati.” “Allo stesso modo, Luigi di Maio ha paracadutato tutti i parlamentari uscenti del Movimento 5 Stelle tranne tre (cioè 45 su 48), mentre il meno generoso di tutti e’ stato Matteo Renzi, che ha fornito di paracadute solo il 32% dei parlamentari uscenti (47 su 119)”
  8. Quindi dai calcoli de Il Sole24ore questo anno di governo razzo/scappati da casa , ci è costato 5 miliardi di interessi extra sul debito pubblico (extra significa oltre quelli che avremmo normalmente pagato a tassi correnti prima dell'insediamento del governo). E questo “magnifico”risultato è opera di leghisti e grillini insieme, quelli che ora litigano e si prendono a pesci in faccia. Aggiungiamo poi i costi delle loro riforme (reddito cittadinanza, quota cento, decreto dignità, etc.) che hano prodotto il brillante risultato di una crescita del pil pari a zero (0!!) e traiamone le conseguenze. Questo fallimento del populismo ha due protagonisti. Indovinate un po’ chi sono ?? Ahi ahi ahi , come rimpiango i tempi del Caudillo !! Magari sarà stato un feroce dittatore , ma almeno i conti erano a posto , abbondavano i segni più ed ha lasciato in mano a questi cialtroni una Italia credibile rispettata in Europa . Questi ne hanno fatto strame...!! Saluti
  9. Ad uso di militanti e giornalisti coevi, breve aggiornamento del dizionario grillino dopo l’incontro di ieri nella villa di Grillo a Bibbona Pidioti = Sinceri democratici.Sì ma il Pd invece = Sì ma il Pd, invece… (da pronunciare ruotando il palmo della mano con intenti elogiativi)Renzie = Il Matteo Giusto.Ebetino = Saggiamente attendista.Padre di Renzi = Chi?Larve piddine = Splendide crisalidi.Taxi del mare = Compagni che salvano.No Tav = No Cav.Mafia Capitale = Mafia Capitone.Vaffan kulo = Ehi raga, tutto bene?Parlateci di Bibbiano = Parliamoci da Bibbona. L. B.
  10. – 920.000 assegni pagati per er il reddito di cittadinanza – 4.500 controlli fatti – da questi pochi controlli risulta che 3.000 beneficiari (circa il 66%) lavora in nero. E noi paghiamo! Grazie Movimento!! Grazie Giggino !! Ora aspettiamo il conto della Lega per quelli mandati in pensione anzitempo. Miliardi di quattrini nostri sperperati. Il peggio, statene certi, deve ancora venire e sarà colpa del Tappetaro e del PD. Saluti
  11. Premier codardo e fantasma del governo piu' cialtrone della storia, alza la voce contro Salvini solo ora che si sente le spalle rafforzate dal Pd. Mi fa schifo . Letteralmente !! Un premier che in un anno non ha mai preso le distanze dalle “istanze “ del Capitone , dimostra che perfino ai topi può venire la tosse . La politica italiana e' veramente un teatro di mentecatti !! Saluti
  12. Andiamo subito al solito e facciamola immediatamente per poi analizzarla . La domanda e’:” ma perché Renzi adesso parla di un accordo di governo con il Movimento Cinque Stelle ed un anno fa lo rifiuto’ con decisione preferendo andare a mangiare i pop corn “ ?? A parte che Renzi non parla affatto di accordi con il m5s ma propugna un governo istituzionale aperto a tutti coloro che vogliono combattere e respingere il Salvinismo , cercherò di dare una risposta a chi fa finta di non capire ed insiste . Ovviamente queste persone sono convinte che questa non e’ una domanda ma e’ la domanda . Insomma , per chi ha sui co@lioni Renzi , questa , a parere loro , e’ la domanda che mette in difficolta’ Er Bomba , quella che mostra quanto sbaglio’ , lo scorso anno , ad andare sul divano con i pop corn . Ed invece , dimostra quanto la lungimiranza politica del Caudillo sia anni luce più avanti rispetto agli gnomi che gravitano nel panorama politico italiano . Dunque, cos’è cambiato in un anno?A mio parere , per prima cosa , è cambiato il rapporto di forza fra i due partiti. Lo dimostra il sorpasso alle Europee. Ma la questione è più politica, dichiaratamente politica . La sera del 4 marzo si vide il trionfo del M5S e la disfatta del Pd. Una trattativa, allora, si sarebbe conclusa con una resa a Grillo e Di Maio. I toni, gli argomenti, i programmi del Movimento erano inaccettabili per il PD anche perché Di Maio aveva probabilmente già scelto Salvini come compagno di viaggio. Ora, dopo il disastroso bilancio di quest’anno se vuole continuare a esistere (perché di questo si tratta) s’impone dunque al M5S una revisione totale della propria linea. Probabilmente anche un avvicendamento sostanziale del gruppo dirigente: forse è l’ora di facce nuove. Via il ciarpame ed il giglio magico di Giggino e di tutti gli odiatori professionisti contro il PD . Ne saranno capaci? Vedremo ...!! La seconda novità riguarda Salvini. Un anno fa è possibile che il Pd abbia sottovalutato il venire avanti di una nuova destra illiberale e antidemocratica incarnata dal ministro dell’Interno. Su questo posso pure essere d’accordo . Ci si illuse forse che col 17% Salvini non avrebbe potuto muovere alla conquista del Paese, magari arginato da un M5S che invece veniva, ogni giorno, “mangiato” dalla Lega. Adesso l’uomo del Viminale ha pensato di prendersi il Paese: confondendo la popolarità con il consenso, ha ritenuto di disporre delle istituzioni con il 17%. E ha sbagliato. Ma la minaccia dei “pieni poteri”, oltre ad essere sintomo di un’autoesaltazione parossistica, è una reale minaccia alla democrazia. Questi due , il fallimento del M5S e il pericolo di una presa del potere di Salvini , sono fatti nuovi che lo scorso anno non erano presenti e che aprono uno spazio diverso all’iniziativa del Pd ed a Er Bomba. Il tentativo di mettere in piedi un governo serio anche con il M5S + altri , ha dalla sua dunque queste novità della situazione politica. Servira’ un’intesa con un programma molto forte, in discontinuità con le sciocchezze del “contratto”, e una compagine fortissima, una squadra in grado di risollevare il Paese e, anche, l’umore del popolo italiano. Sarà possibile? E chi lo sa ?? E allora mi fermo perche’ la risposta davvero soffia nel vento. Ma la discussione , mi permetto di dire , non può ignorare le novità del quadro politico, l’analisi reale della cose che , in fondo , è sempre una buona via da seguire . Sennò non rimane che seguire quella del Cazzaro di Napoli che lancia come “ mina vagante “ il grande De Magistris ( mannaggia a chi te scuorna 🤘🤘) Saluti
  13. In politica la differenza tra una comparsa ed un protagonista é quanto mai evidente e per quanto si possa tentare di cammuffarla, ingannando qualche sprovveduto la realtá dei fatti emerge sempre. Senza che nessuno si impermalosisca , Renzi é un protagonista, un leader. Mettiamola così : Imperfetto, fallibile ma di razza cristallina. In poche mosse ha scompaginato un assetto politico che pareva ormai cristallizzato. Ha fatto emerge il bluff ferragostano del Capitano abituato a vincere facile con una opposizione inesistente ed alleati ridotti a zerbini. Ci ha mostrato la mediocritá di chi nel tentativo di rifarsi una verginitá politica per paura di perdere il potere, come il Presidente del Consiglio, Giuseppe Zerbino Conte , oggi si sveglia sdegnato, ma privo di credibilitá e scopre le leggi vergognose che in questi mesi ha sostenuto ed approvato. Oggi si dissocia, puntualizza stupito. Ecco , queste sono le comparse, i vili quelli che rinnegano se stessi, senza dignitá ne morale. Sono i trasformisti, gli arrampicatori, che per avere ricevuto uno scranno ripagano i loro benefattori riposizionandosi. Ma se gratti la patina di "vernice" che li ricopre e li fa brillare, sotto trovi il vuoto assoluto. Io sto dalla parte dei coraggiosi, quelli che vanno controcorrente, quelli che ci mettono la faccia e rischiano. Quelli che mettono il loro cervello, le loro intuizioni al servizio di un progetto. Quelli che non vogliono piacere per forza a tutti. Quelli che non si vendono al miglior offerente come delle variasse servili. Gli eretici, quelli che ti costringono a riflettere e capire, perché le soluzioni ai problemi sono spesso piú complesse di ció che appaiono ed é necessario mediare, senza calare necessariamente le braghe. Mi guardo intorno ed io che sono affascinato dalle idee, vedo tante comparse e un protagonista. Lo detestano tanti, ma tutti sono costretti a parlare di lui. Purtroppo , gli innovatori, nel loro tempo , sono spesso incompresi e mai profeti in patria. Tanti lo odiano ma molti lo scimmiottano. Eppure preferisco , io che non l’ho votato manco una volta alle primarie , mille volte la sua schietta imperfezione, le sue umane debolezze ai Pulcinella plastificati ed agli ologrammi della politica di questo inizio secolo. In politica non ci si innamora , si scelgono idee e personalitá, razionalmente. Ma se un'idea e chi la rappresenta non ti fa un po’ battere il cuore e non da un senso al tuo impegno meglio lasciar perdere. Saluti
  14. Detto con franchezza, a me fanno più schifo Conte, Giggino , Toninelli e la Trenta “ dal volto umano" per i migranti sulla Open Arms , di Salvini. I diritti umani a seconda della convenienza del momento è una delle cose più schifose che abbiamo visto in questi giorni. Eppure è lo stesso identico caso della Diciotti, per il quale hanno pure salvato il kulo al maiale dell'interno. P.S. con tutto il rispetto per il maiale, s'intende.
  15. Ma mentre tutti erano impegnati da mesi a “scervellarsi “ , tutti a strapparsi i capelli , tutti disperatamente a cercare il modo per buttare giù dalla torre il governo razzo/scappati da casa e tutti malinconicamente a prendere atto che la cosa rasentava l’impossibilità . Ma ecco che sulla scena riappare il formidabile mangiatore di pop corn , uno che doveva essere morto , sepolto e già dimenticato . Preso ad archibugiate da quasi il 60% degli italiani diversamente pensanti e dediti al ma.so.chismo come nemmeno nell’isola Margareta sono capaci , ecco che riappare sulla scena e , in appena Il tempo di parlare una mezzoretta alla stampa ,uno che di sto governo ne fa polpette , lo strazia , lo disintegra . Ecco che colui in felpa padana e che sembrava invincibile , cade sotto il maglio caudillista e costretto alla balbuzie , ecco che l’ex bibitaro , per non tornare a fare quel che onorevolmente faceva prima , e’ costretto a salire sulle sue ginocchia imbambolato e prono ad ogni trattativa ( come si cambia per non morire , Fiorella Mannoia anno 1984 ). Non solo , mette ambedue nella condizione lose lose ( mi sembra si dica così ma devo chiedere al Cazzaro di Napoli , nda) ovvero in una condizione in cui qualsiasi cosa e qualsiasi decisione prenderanno , sarà negativa e procurerà loro ambasce e perdita di consenso . Anche se i due , decidessero , coprendosi di ridicolo , di continuare la loro “collaborazione” cosa che non si può mai dare per non possibile visto il livello dei 2 interpreti . Nel frattempo qualche risultato e’ stato ottenuto : Intanto ‘ stato Shinicaghettato il forum , il Cazzaro di Napoli ha dovuto ammettere , prima di salire con gli zoccoli sugli specchi , che “ l’intuizione” del venditore di tappeti non e’ mica tanto male . Poi c’è qualcuno che deve decidere di buttare va l’archibugio per eccesso di vetusta’ e quindi inservibile oppure ad iscriversi a dei corsi di “mira sicura “ perché e’ indubbio che i pallettoni di sale sono arrivati a 10 metri da Er Bomba , qualcuno ironizza forse troppo masticando una compressa di Gaviscon , qualcun altro dovrà augurare la buona opposizione di inquisiti a Bokassa ed a Haftar. Bene così ed aspettiamo le successive puntate . Saluti e Buon ferragosto .
  16. Fino a qualche mese , ma che dico , fino a qualche giorno fa , sulle politiche dell’immigrazione e sui relativi respingimenti , credo non ci possa essere ombra di smentita, che tra il Capitone e gli scappati da casa in salsa 5 stelle , si era in perenne luna di miele . Nessuna voce contraria si alzava tra gli apritori di scatolette di tonno e nessun afflato di dignità affiorava tra di loro . Anzi !! Addirittura il pdc e i ministri competenti ( e meno ) si autodenunciavano pur di salvare le chiappe al padano truce mettendoli pure a disposizione la piattaforma Rousseau per certificarla . Anche la manovalanza spicciola ( tanto per non far nomi il Cazzaro di Napoli , nda ) preferiva parlare di Universiadi pur di non addentrarsi nell’argomento consapevole che lo avrebbe fatto prendendo le sembianze di colui che il primo giorno di sole estivo si arrossa tutto tutto , kuletto compreso . Adesso , invece , il mondo e’ cambiato !! Ora i grilletti si scoprono tutti rispettosi della persona umana , degli insindacabili diritti dell’uomo , si commuovono di fronte ai bimbi ed alle donne “sequestrati “ sulle barche delle ONG . Addirittura aprono i porti compreso quello di Belluno e Matera . Lanciano offese irripetibili ed anatemi di ogni genere e tipo al Capitone , scoprono, improvvisamente , tratti di razzismo nelle parole e nei fatti che il Capitone elabora . Grilli grilli !! Cari grilli , volevo dirvi che e’ inutile che vi dimeniate scompostamente : come vecchie bal.drac.cone avete perso la verginità . Sia anteriore che posteriore e nemmeno il più famoso professore plastico del mondo sarà in grado di restituirvela . Vale anche per il Cazzaro di Napoli , eh ?? Buon proseguimento di ferragosto .
  17. Visto che vogliono un governo organico con il PD , tenderei la mano alla Casaleggio Associati e direi sì a un Governo a queste condizioni: - approvazione immediata dello Ius Soli - abolizione del Decreto Sicurezza e del Decreto Sicurezza Bis - abolizione Reddito Di Cittadinanza - reintroduzione dei finanziamenti pubblici ai partiti e divieto assoluto di ricevere sottoscrizioni da privati - scuse pubbliche di tutti gli sciacalli di Bibbiano: Di Maio, Bonafede, Di Battista, Taverna, Toninelli ecc.. - scuse pubbliche alle Ong per averle definite “taxi del mare” - dimissioni di Virginia Raggi e Chiara Appendono con scuse ai cittadini di Roma e Torino - selfie con sorriso solare di Toninelli davanti al cantiere della Tav - diretta Facebook di Paola Taverna che fa tutti i richiami delle vaccinazioni - scioglimento del cosiddetto Movimento 5 Stelle e vendita del marchio alla famiglia Benetton vincolando l’acquisizione all’utilizzo commerciale nel campo dei fertilizzanti naturali. Mi sembrano condizioni ragionevoli e/o tali da non poter essere respinte .
  18. Che se qualcuno ,nel quadro politico italiano , avrà la capacita di porre fine al salvinismo imperante , questo sarà , in maniera preponderante e direi decisiva , il PD . Certo non da solo ma e’ indubbio che senza un partito democratico forte , i tentativi di arginare questa dx razzista e populista andranno a farsi benedire e ci condanneremo ad una lunga e buia esistenza . Mi fanno ridere , dunque , tutti coloro che hanno iniziato a spaccare il capello in quattro . Te si , te no , te non sei più credibile , er Bomba divide e affossa . Di sicuro non saranno un ostacolo per la destra tutti coloro che si riempiono la bocca di queste frasi talvolta accompagnate da insulse ironie . L’alternativa , sennò , e’ quella di affidarsi a De Ma come consiglia il Cazzaro di Napoli ed a tutta quella “sconfinata” sx radicale che , tutta assieme , e’ capace di una percentuale del 4% che e’ buona soltanto a fare 5 girotondi al grido “ chi non salta e’ Salvini eh “, intorno al Viminale che e’ la solita ricetta per far vincere la destra . Mi sembra chiaro che Salvini , tra i tanti oppositori , e lo dimostra il discorso fatto ieri in Senato , teme un solo avversario : Il PD e soprattutto Renzi . Ed ha ragione !! Tutti gli altri li considera, a ragione , fetecchie . Il M5S che considero , al massimo , intorno al 12/13% , e’ in una fase di disfacimento ed il PD e’ il solo baluardo a quella deriva e Renzi ne e’ un esponente fondamentale . Quantomeno e’ stato colui che ha aperto le danze con una proposta credibile e sulla quale stanno convergendo tutti o quasi . Fortunatamente lo ha fatto pure Zingaretti che era partito con il piede sbagliato ma che poi si e’ corretto ( tramite Bettini ) sposando del tutto ( o quasi) l’idea di Renzi che , altro che Caudillo e Tappetaro , si dimostra uno dei pochi statisti di cui il nostro Paese dispone . Ci siamo sorbiti un anno e mezzo di Governo fondato sulla becera propaganda di due partiti populisti. Da una parte la falsa invasione dei migranti e la disumana pagliacciata di chiudere i porti alle navi delle Ong per acchiappare i voti degli analfabeti funzionali e dei razzisti, dall’altra il continuo solleticare l’invidia sociale dei tanti che hanno bisogno di alibi e di fantomatici “poteri forti” per non ammettere i propri fallimenti. Collante di questa marea di idiozie lo sperpero di soldi pubblici per saldare le reciproche marchette elettorali. Ora, come previsto, arriva il conto: si può scegliere tra l’ennesima manovra “lacrime e sangue” per far quadrare i conti o l’aumento dell’Iva. E come previsto i responsabili del disastro scappano, sperando che arrivi l’ennesimo Mario Monti, a fare il lavoro sporco al posto loro. In un paese normale, i due partiti populisti alle prossime elezioni prenderebbero percentuali da prefisso telefonico. Ma siamo l’Italia, un paese che ripete in eterno i suoi errori e questa volta va impedito con tutte le forze disponibili . Saluti
  19. Ciclicamente ci sono delle parole che a sinistra scatenano rabbie furenti, crisi isteriche e bave alla bocca. Una volta bastava dire "riformismo" ed eri ***. Ora se dici "pop corn" rischi il linciaggio. Lo ammetto , io ne ho il terrore. Tempo fa presi un spritz, il barista mi fa "li vuoi due pop corn?" Sono fuggito dal bar e non ho manco bevuto lo spritz che e a me fanno pure schifo. I pop corn dico. Saluti
  20. ECONOMIA 14/08/2019 10:37 CEST | Aggiornato 6 minuti fa Bankitalia, record del debito pubblico: 2.386,2 miliardi. Piazza Affari va giù Un livello mai toccato prima. Piazza Affari a metà seduta cede il 2%
  21. Ma Il risorto Novello Lazzaro , er Bomba, rispetto a questi gnomi , e’ un gigante . Voglio ringraziare sentitamente la mira del sig ahaha.ha che ha permesso di preservarlo non colpendolo manco di striscio . Maloox ne volete ?? ...https://www.facebook.com/matteorenziufficiale/videos/432471237347018/
  22. Pensare di "liberare l'italia" col M5S è come se il 25 luglio del 1943 il Re avesse incaricato Starace invece di Badoglio. Saluti
  23. Oggi tutti a stracciarsi le vesti,tutti spaventati, preoccupati. Tutti “terrorizzati” da quel che potrebbe avvenire in caso che il Capitano imbarchi la fascista Meloni ed insieme governino sto paese sulle note di Giovinezza ...Giovinezza !! Ah si , eh ?? Hanno passato mesi a sputtanare il loro segretario e PDC, mesi ad assecondare ed amplificare le por cate costruite scientificamente da larga parte degli avversari politici, talvolta ammiccando pure con essi. Si sono “sbizzarriti” nel coniare il nomignolo più buffo : tappetaro , venditore di pentole ...Er Bomba !! La sera della sconfitta del referendum hanno non solo brindato giulivi come una Pasqua insieme ai fascisti e robaccia varia , ma, non contenti , qualcuno di loro, ha tirato giù dalla parete un vecchio archibugio e , fieri di loro stessi e della memorabile impresa che avevano compiuto , si esaltavano ad informare di aver contribuito alla cacciata con i pallettoni a sale. Per mesi ci hanno spiegato , cosa significa essere di sinistra, essere duri e puri. Orgogliosi di aver compiuto una impresa da regalare non solo ai figli ed ai nipoti , ma pure ai posteri . Novelli partigiani hanno sfilato , simbolicamente , nelle vie e nelle piazze finalmente liberate dal Caudillo pericoloso e traditore. Ora sono preoccupati !! Quelli che fino a ieri chiedevano a Renzi di dedicarsi al giardinaggio anziché alla politica, quelli che lo volevano baby pensionato , lo invocano come una risorsa. Una risorsa che accetti una mano interessata , quella degli scappati da casa in salsa 5 stelle . Questi molto presunti onesti , che invece di aprire le scatolette di tonno , se lo sono mangiato tutto compreso l’involucro di latta . E lo fanno anche perché in prospettiva di un risultato elettorale pessimo, avranno bisogno di un capro espiatorio a cui attribuire colpe e chiedere analisi della sconfitta. Ed eccoci ancora qua a “decorare” Il solito logoro rituale. Mi auguro che Renzi per senso di responsabilitá e appartenenza non si presti a questa follia. Qua bisogna mettere in sicurezza i soldi degli italiani, disinnescare l'aumento dell'Iva che per un paese in stagnazione economica sarebbe una catastrofe, redigere un documento di programmazione economica, per evitare l'esercizio provvisorio. Questo é ció di cui ha bisogno vitale il paese. Il padano bluffa e fugge dalle sue responsabilitá tra promesse e sparate ad uso dei media, mentre in casa della Srl la sindrome da dipartita prematura crea il panico mentre alcuni idio ti del mio partito fa piovere appelli all'unitá contro il nemico, che suonano tanto stonati quanto ipocriti. E non hanno ancora capito che quella dei “poveri stellini onesti “ non era solo avversione politica, era quasi fisica, un odio viscerale per quel giovane irriverente e bravo, troppo bravo almeno per loro e di chi ne fa , ancora oggi , le veci . Perché ora sono tutti spaventati, mentre per mesi , e fino a 72 ore fa , hanno ammiccato e strizzato volentieri l’occhiolino ad una Srl di incapaci che nel frattempo consentiva al truce Capitano di far approvare le leggi più vergognose che possono esistere in uno stato di diritto . E tuttocio’ mentre il padano rinnegava se stesso, scendeva al sud, quello che lui schifava e grazie alla scarsa memoria degli italiani e alla loro pessima coscienza si rafforzava ampliando il suo feudo. Contemporaneamente succhiava voti agli alleati di governo e al vecchio Cavaliere. Ma andava bene ugualmente : la barriera eletta dai ragazzi onesti guidati dal luminare Conte bastava ed avanzava per tranquillizzare i nostri pseudo intellettuali . Poi e’ capitato che lo hanno visto sudaticcio che si dimenava al Papete circondato da una moltitudine di giovani che domani, in massa , lo voteranno ed allora , chi lo guardava con la spocchia di sufficienza e con la convinzione di essere cautelati da chi invece e’ solo e soltanto l’altra faccia della solita moneta si accorge , ora, che quel mondo sta diventando drammaticamente reale . E chiede “aiuto” al Tappetaro , al Venditore di Tappeti , al Caudillo , a er Bomba !! Uno che doveva essere morto e sepolto dopo essere stato archibugiato e che invece sembra essere lo scoglio a cui aggrapparsi per questa pseudo sinistra spocchiosa dove quello di sx che verrà dopo sarà senzaltro più di sx di quello che c’era prima e non ha ancora capito che brindare per aver “ucciso” il poco di sx che c’era prima , corrisponde all’arrivo , rapido e pronto , alla destra ed ai razzisti . E cosí , di errore in errore , e sempre avvolti da quella supponenza storica che li fa sentire su di un piedistallo siamo giunti fin qui. E piangono e si disperano mentre un idio ta , da Napoli , lancia un altrettanto idio ta Napoletano , De Magistris , privo di un progetto politico, senza idee , senza fascinazione ne passione , ovvero senza ciò che serve per non essere votati alla sconfitta , come l’uomo che risolverà i problemi italici , e la città , Napoli , come unico baluardo per la riconquista della dignità perduta. Incredibile ma vero !! E qualcuno , lo vedrete , dira’ che sarà d’accordo . Con il cazzaro di Napoli . Mi consola solo il fatto che con la candidatura promossa dallo iettatore di Napoli , Dema e’ già seccato in partenza ...!! Saluti
  24. Il “Governo del Cambiamento” durò quanto un governicchio della Prima Repubblica e di danni ne lasciò davvero tanti, più di ogni governicchio della Prima Repubblica. La crisi si aprì ufficialmente il 9 agosto del 2019 a Roma, ma molti storici concordano nel farla iniziare il 4 agosto del 2019 a Milano Marittima, nel luogo dove oggi sorge la statua al “Capitano Dj”, anticamente denominato Papeete Beach. Quel giorno, durante una festa in spiaggia, due cubiste leopardate intonarono l’inno nazionale del tempo mentre il Capitano si trovava in consolle. Possiamo mostrarvi questo documento straordinario scampato alla censura del regime. Tutto iniziò così: https://www.facebook.com/SalamidaFabio/videos/502021663672686/