Cerca nella Comunità

Mostra risultati per tag ''go''.

  • Ricerca per Tag

    Tag separati da virgole
  • Ricerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Virgilio Forum
    • Sanremo 2019
    • Politica
    • Attualità
    • Gossip
    • Amore e Amicizia
    • Passione Libri
    • Donna
    • Lavoro
    • Hi-tech
    • Cucina e ristoranti
    • Scienza
    • Lifestyle
    • Sport
    • Tempo libero
    • Viaggi
    • Trucchi & consigli
    • Musica
    • Ambiente
    • Animali
    • Off-topic
    • Regolamento
    • Archivio

1443 risultati

  1. Premesso che i pareri tecnici andrebbero fatti giudicare e risolvere da tecnici e questi tecnici dovrebbero garantire il massimo dell’equita’ e dell’imparzialità e non come la Commissione Ponti scelta e mominata da Toninelli proprio per il fatto che 5 su 6 componenti erano dichiaratamente No Tav, per quel che puo’ essere di mia conoscenza , posso dire che aver messo tra i costi le accise ed i pedaggi e’ talmente demenziale che non sarebbe venuto a mente nemmeno alla Fiat dei tempi di Valletta . Ma detto ciò, e dato per assodato che e’ certamente vero che l'Italia ha problemi di collegamenti interni, e’ evidente alle persone di buon senso che questi non si risolvono rinunciando alla Tav e che senza quest'opera si perdono enormi possibilità di crescita commerciale e dunque occupazionale. La Tav costa 4,6 miliardi di cui 2 sono finanziati dalla UE, in pratica a noi costa solo 2,6 miliardi e usarli per altre opere non portetebbe grossi benefici, visto che si tratta di un importo contenuto per sostanziali migliorie . Invece la Tav collega l'Italia con l'europa dell'est e dell'ovest, oltre che con quella del nord con l'altro passante in costruzione, quello del Brennero. Questa rete di collegamenti renderà l'Italia interessante per lo scambio delle merci mondiali che adesso per arrivare a ovest, nord ed est circunnavigano l'Africa via mare. Invece se esistesse questa rete taglierebbero l'Africa via canale di Suez (in ampliamento da anni per questo scopo) e poi sposterebbero le merci da nave a treno in Italia risparmiando così costi e tempi di trasporto. Parliamo di volumi enormi di merci che per essere gestite porterebbero all'Italia tantissimi soldi e posti di lavoro che , invece, sfumeranno se la Tav non passerà dall'Italia ma più a nord (Austria) e regalando alla Francia il ruolo di cerniera nave-treno (Marsiglia il porto più papabile) o alla Spagna (Barcellona l'altro porto papabile) più defilate dell'Italia che è lo snodo ottimale (porto di Trieste). Non fare la Tav è come tagliarci i co@lioni ma con gli incapaci che ci governano potrebbe pure darsi che riusciremo in tale stupida impresa . Saluti
  2. Egregio Sig. Marioventre , ci tengo innanzitutto a ribadire che in questo forum ogni nuovo partecipante e’ ben gradito . Quindi anche lei . Però devo anche farle notare che in questo forum , così come specificato nel titolo , si parla di politica , cosa che lei non fa , limitando la sua presenza a post i cui contenuti abbracciano esclusivamente aspetti lievemente filosofeggianti e socioloseggianti. Per carità , perlando di politica , qualche accostamento alla filosofia ed alla sociologia e’ pure possibile ma ciò non può diventare od essere il filo conduttore principale . Quindi la conclusione è: 1) Parla anche lei di politica commentando i fatti che giornalmente vengono discussi , si richiama , politicamente , a fatti politici pregressi o futuri che immagina 2) Si apre un blog per conto suo , lo intitola , e da lì può discutere quanto e con chi le pare e piace . Non gli sarà affatto sfuggito che nei 2/3 giorni di sua presenza sul forum e dopo quasi una ventina di argomenti da lei trattati , l’interesse che suscitano sono pari , almeno in questo forum , a poco più di zero se si fa esclusione di un forumista , Fosforo 41 riconosciuto dalla quasi totalità del forum come il Cazzaro di Napoli . Tanto le dovevo e con l’occasione le auguro una buona giornata .
  3. È la botta abruzzese che ha cambiato radicalmente l’umore di Giggino O’ Fischer . La mesta “reazione” di Guggino , che ha capito che bisogna allearsi con non meglio identificate “liste civiche”, sai che intuizione geniale , è lì a confermare che il Capo non ha idea di cosa fare per risalire una china pericolosa. Il vicepremier è un leader che si limita a brandire oggi il no alla Tav, domani leggi costituzionali spericolate, dopodomani card e navigator, ipotizza la trasformazione in partito pur restando movimento, non sa che pesci prendere sul caso Salvini: un miscuglio micidiale per qualunque politico esperto, figuriamoci per uno arrivato alla ribalta per caso. Vedremo ma ho sempre più l’impressione che una buona scorta di pop corn era ed e’ la miglior scelta da fare. Saluti M.L.
  4. Borghi, Presidente Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione della Camera, annuncia che l'Italia valuta di uscire dalla UE. Ora , razzogrillebeti, mi raccomando. Se bruciamo altri miliardi di euro in spread date la colpa a Francia, Germania ed a chi c’era prima di voi . Saluti
  5. Per la testadiminkia nonché Cazzaro di Napoli , dopo le parole teste’ pronunciate , non sarà difficile rispondere a delle semplicissime domande : 1) Il Cazzaro di Napoli informi il forum di quante e quali intese organiche di governo sono state “confezionate “ tra il Delinquente di Arcore ed il bulletto di Rignano. 2) il Cazzaro di Napoli informi immediatamente il forum di quante fiducie ha usufruito il governo del bulletto dal partito del Delinquente di Arcore . 3) Il Cazzaro di Napoli informi il forum se e’ a conoscenza che il Delinquente di Arcore e’ stato estromesso dal Senato della Repubblica grazie ai voti determinanti del PD , partito di cui il bulletto era legittimo Segretario .4) Il Cazzaro di Napoli informi il forum che cosa voto’ il Delinquente di Arcore , peraltro pregiudicato ed espulso dal Parlamento , circa i 47 articoli della Costituzione facenti parte del cosiddetto Patto Costituente . 5) il Cazzaro di Napoli confermi o meno se al referendum costituzionale abbia votato o meno nello stesso identico modo del Delinquente di Arcore ( peraltro pregiudicato e privato dei pubblici uffici ). 6) Il Cazzaro di Napoli spieghi al forum se e’ vero o no che il cosiddetto Patto Costituente prevedeva solo e soltanto un accordo sulle regole tra tutti i partiti politici e L’emanazione di una nuova legge elettorale. 7) Il Cazzaro di Napoli dimostri a tutto i forum se e’ vero o no che le regole , nei regimi democratici e non in quelli dove comanda Maduro che al Cazzaro piace tanto , si stabiliscono con tutti i partiti facenti parte dell’Assemblea Parlamentare a prescindere del ruolo che hanno e quindi facenti parte della compagine governativa e/o della opposizione ?. 8) Il Cazzaro di Napoli informi il forum se 1 (uno) tra tutti i partiti e/o movimenti non furono invitati partecipare a quel consesso . 9) Se si , il Cazzaro di Napoli faccia rapidamente il nome oppure taccia per l’eternita’ . 10) Il Cazzaro di Napoli può inviarci prova “provata” ed inoppugnabile che il bulletto di Rignano si sia schierato immediatamente contro la Tav al punto di aver detto “ La Tav non si farà senza se o senza ma “ oppure smentisca che in data 4/12/2014 , alla trasmissione della Tv commerciale LA 7 , intervistato dal Dott. Mentana ebbe ad affermare : “ Se ci fossero state alternative meno costose non l’avrei fatta , ma siccome non c’erano, arrivati a questo punto , anche per non disattendere accordi internazionali sottoscritti che ci farebbero fare brutte figure , necessita andare avanti “ . Il Cazzaro di Napoli sappia che il suo elaborato potrà essere preso in considerazione solo e soltanto se saranno soddisfatti almeno il 50% dei quesiti . Senno’ , con la scusa che non mi legge (Ahahahahaha ) , sarà considerato un leprotto impaurito e fuggente . Insomma , come il suo concittadino Giggino O’Pentadistrutto che , dopo aver sfidato il bulletto di Rignano a singolar tenzone , dopo l’accettazione di quest’ultimo se la dette a gambe in quel della tenuta familiare (peraltro abusiva e non del tutto condonata ) di Marignanella . Saluti
  6. No, Marattin ( forse purtroppo , nda) non ha picchiato nessun grillino. A quel pagliaccio , ed ai pagliacci come lui che riprendevano e insultavano dopo aver fatto il gesto delle manette, con l’avallo del Presidente Fico , ha semplicemente ricordato che il regolamento vieta le riprese in aula e che la devono smettere di comportarsi da fascisti quali sono. Così ha fatto e così senza alcun dubbio continuera’ a fare. Ai prepotenti non bisogna mai darla vinta . Senza se e senza ma . Saluti
  7. E’ un imbecil le da rimandare a vendere le coca cola al San Paolo perché ha provocato un grave incidente diplomatico per nulla ...!! 15/02/2019 12:52 CET | Aggiornato 1 ora fa Luigi Di Maio: "Sì al dialogo con i gilet gialli, ma non con chi parla di guerra civile" Il vicepremier nei giorni scorsi aveva incontrato Chalencon che in un fuori onda con Piazza Pulita ha affermato di avere paramilitari pronti a far cadere il governo francese
  8. Chi di voi , martedì ,ha visto la puntata di Floris , si e’ accorto che dopo un discorso da far cadere le braccia , il Che Guevara de noartri, nonché abusivo nel panorama politico italiano , ha chiesto l’applauso . Capisco chi non ha visto la puntata , ma credetemi , l’ha chiesto sul serio . Aveva appena finito un ragionamento da idio ti accostando il cancro al Pil . Invece niente !! Sgomento ed incredulità sono apparsi sul volto del Che della Tiburtina girato verso gli assistenti di studio . La platea era ancora silente . Ed ecco che sto figlio della rivoluzione afferma :” Aho’ ma non sta ad applaudi’ nessuno? Che nun vanno fatto er gesto ??” Vabbè e’ capibile !! Da Floris i battimani sgorgano copiosi. Alla fine il pubblico in studio se ne esce con le mani spellate. Stavolta no !! Stavolta “er pubblico ha detto mobbasta”. Se il pubblico avesse potuto parlare gli avrebbe perfino detto :” Ma vattelaprendeinkulo te e chi te chiama “. Vabbene che da Floris si applaude pure la pubblicità e l’intensità sale a ritmi frenetici quando Gene Gnocchi percula il PD , ma se vieni a raccontarmi che i tumori aumentano il Pil adombrando pure qualche complotto che “nun e’ chiaro manco a te “ , a regazzi, tun te devi aspetta’ li applausi , te devi già “esse contento che nun te caccino a pedate nel Kulo”, Il punto , però , e’ stabilire che il Dibba non e’ un politico bensì un teatrante !! Perché da sempre fa solo quello !! . E’ una specie di CheGuevara a geometria variabile . Tipo quello per cui i migranti sono da accogliere solo se non rientrano nella giurisdizione del Felpato Salvini o nel suo collegio elettorale . Insomma un individuo il cui ego “paga en botto “ di Imu ogni anno , gli applausi non fungono da termometro delle sue capacità di statista . Sono il fine !! Lo aveva già capito Casaleggio buonanima quando lo nomino’ ragazzo immagine del Movimento . Una specie di Pinotto senza Gianni. Poi trovo’ pure il Gianni immedesimato nell’attuale pentadistrutto Giggino Di Maio ed i due diventarono una voce sola: Manopolabile per egolatria (Dibba), o per coscienza dei propri limiti (Dimma). Entrambi riconoscenti per quel ruolo come la maggioranza degli schiacciatasti a 5 stelle . Siamo nella società dell’avanspettacolo in cui le tendenze si decidono in base ai like od ai battimani . Lo stanno capendo tutto eccetto i Cazzari . Se sono Napoletani ancora meno !! Per ora resiste Salvini ma qualcosa e/o qualcuno mi dice che anche per “Er divisa “ un “Di Martedì” ci sarà presto . anche per lui . P.S. https://www.facebook.com/SalamidaFabio/videos/586997408435437/
  9. Caro Monellebete , sulla Tav si sono calati le braghe tutti . Compresi i No Tav che sanno perfettamente che e’ un’opera utile , finanziata per oltre la metà dalla Cee e per oltre la rimanente metà pagata dai Francesi . Non credere a quei cazzari che ti dicono che anche Renzi era contrario . Non e’ vero !! Ora ti pubblico quel che testualmente disse Renzi in relazione alla Tav . Disse :” Se ci fossero state delle alternative forse sarebbero state più economiche , ma giunti a questo punto e non essendoci alternative , non si può perdere la faccia e sperperare le risorse finora investite “. Questo disse e ti prego di non credere a quel che dicono i cialtroni da qualsiasi regione provengono . Se vengono da Napoli considerala una aggravante . Quindi non credere che Renzi si sia calato le braghe . Quelli che se le sono calate sono quelli che contrari agli F35 al punto da voler rimandare al mittente quelli già acquistati , ora ne acquistano in numero maggiore , sono quelli che non volevano le perforazioni marittime ed ora elargiscono licenze alle società estrattrici, sono quelli contrari ai condoni ed in meno di 5 mesi ne hanno già fatti 2, sono quelli del No tip da bloccare in 48 ore ed ora ferventi sostenitori . Sulla Tav e’ tutto chiaro !! Senza uno straccio di concorso pubblico , un Ministro contrario alla Tav nomina una commisdione di 5 su 6 commissari anch’essi No Tav perché elabori un bilancio sul rapporto costi / benefici . Sono convinto che anche te , e ribadisco l’anche , hai la capacità di capire che forse l’esito sarebbe stato scontato così come lo e’ stato . E guarda non credere che tabelle ed argomenti seri da contrapporre alle tabelle farlocche non ci siano. Ci sono in abbondanza e basterebbe guardarsi intorno. Voglio poi dirti che persino il Capo di questa Commisdione ha detto che queste conclusioni sono addirittura ...”manovrabili “. Pensa te : da uno squilibrio in deficit di 7/8 miliardi , si passa ad un utile di 400 milioni con l’opera conclusa . Non voglio parlare di TOTALE MALAFEDE della Commissione , ma bisognerebbe che intervenisse la Corte dei le Conti e stabilisse se ci sono reati di Falso in atto pubblico . Per capire meglio le ragioni del Si Tav , dovresti leggere le spiegazioni del Torinese Calandrino Travaglio noto personaggio indipendente e non abituato a prendere posizioni pregiudiziali nei confronti di chicchessia . Uno che la materia la conosce benissimo e che , laureato in filosofia (90/110 in 10 anni di studio , nda), poteva far pure parte della Commissione . Ti accorgerai che splendido, illuminante e godibilissimo articolo e’ stato capace di scrivere . Aspetta che ti mando il link : https/:InfoSannio.wordpress.com/2019/02/13/i-vedovi/
  10. In Italia si può arrivare fino a questo . Ci può essere qualcuno , un fascista , che da del Vile ad un personaggio come Giorgio Napolitano senza che ciò possa scalfire nulladeche’ , senza che nessuno si indigni per le vergognose parole che ha profferito . In questi caso sono state pronunciate da Dibba che qualche ebe te , di Napoli, lo vorrebbe a capo di un movimento (di Fascisti ..., nda). Ed allora , caro Di Battista, ti spiego chi è Giorgio Napolitano e perché dargli del vile è una follia oltre che essere un pezzodimmerda !! Io ti auguro non solo di arrivare all’età di Giorgio Napolitano, ma di arrivarci avendo alle spalle una biografia solida e apprezzabile come la sua. Sarà perche’ sono stato iscritto al Pci tanti anni. Quando ero giovane, anch’io, combattevo per rompere la “cappa” che ci veniva imposta dalla generazione precedente, che era chiusa, era abbastanza stalinista. Sai: era la generazione della Resistenza, ed era molto robusta, non era facile da scalfire . Allora esistevano le correnti nei partiti. Anche nel Pci, sebbene il Pci le nascondesse. Erano luoghi di lotta politica e anche di pensiero. Napolitano era uno dei leader della corrente riformista, moderata, governista. Era il numero due di quella corrente. Il numero 1 era Giorgio Amendola, vecchio leader della Resistenza, figlio di Giovanni, un liberale che morì negli anni trenta sotto le bastonate dei fascisti. Io ero un ragazzo che faceva parte dell’altra corrente, qualle di Ingrao, ribelle, sessantottina. Che si opponeva aspramente a Napolitano e ad Amendola. Però, egregio pezzodimmerda , una cosa è la lotta politica, o il dissenso, o la critica. Altra cosa sono l’insolenza e le offese . Vorrei dirti chi è Giorgio Napolitano : Un ragazzo , della borghesia, che a 19 anni si unì ad altri ragazzi nella cospirazione antifascista. Li guidava Maurizio Valenzi che poi fu sindaco, molto amato, di Napoli negli anni settanta. A vent’anni Napolitano si iscrisse al Pci e da quel momento, per oltre 70 anni, la politica è stata la sua vita. Tu forse sei convinto che la politica sia potere, potere, potere. Non è così, caro il mio pezzodimmerda !! Napolitano, ad esempio, ha fatto politica senza mai sfiorare il potere per mezzo secolo filato. Capisci che vuol dire mezzo secolo? Non è stato ministro, né Presidente, né sindaco, né capo di qualche ente pubblico. Zero: militante e dirigente del Pci. Faceva i comizi, andava davanti alle fabbriche, nelle campagne, nelle sezioni del partito. A discutere, a parlare, a convincere. Fino a notte fonda. Allora la politica era un'attività di massa. Il partito comunista aveva 1 milione e mezzo di iscritti, e quasi tutti partecipavano all’attività del partito, si riunivano, la sera, dopo il lavoro, in sezione ( il Pci aveva migliaia e migliaia di sezioni), stampavano i volantini, facevano le assemblee, andavano nelle scuole, vendevano l’Unità. Pensa che l’Unità, la domenica, vendeva anche un milione e mezzo di copie. Si chiamava democrazia politica quella roba lì. Era un impasto di democrazia diretta e di democrazia delegata. I dirigenti del partito prendevano stipendi modesti, anche quelli che erano deputati lasciavano i quattro quinti della paga al partito. Anche Napolitano lo faceva. Guidò il Pci in anni molto difficili. Le lotte dei braccianti, soprattutto al Sud, e Napolitano era un dirigente del Sud, e poi degli edili a Roma, e degli operai nelle fabbriche del nord, dove i comunisti erano discriminati, pagavano un prezzo durissimo, tutti i giorni, alla loro scelta di essere comunisti. Napolitano non stava dalla parte delle banche, o della grande aziende, stava dalla parte dei poveri, degli operai. Lottava e anche pensava. La politica era strategia, pensiero, tattica. A metà degli anni settanta il Pci si divise. Pietro Ingrao voleva che il partito restasse coi movimenti in una posizione di opposizione intransigente. Amendola e Napolitano volevano una apertura ai socialisti. Questa divisione durò molti anni, fino ai tempi di Craxi, ma non comportò mai una rottura. Napolitano e’ sempre stato in prima linea nelle lotte contro la legge truffa ( era una legge elettorale che favoriva la maggioranza, cioè la Dc), e poi per lo statuto dei lavoratori, e poi per il divorzio e l’aborto, e poi per la riforma sanitaria, per l’equo canone, per la riforma Basaglia. Qualche anno dopo, anche se non era pienamente d’accordo con il suo partito ( cioè con Berlinguer), si batté fino allo stremo, accanto a Berlinguer, per impedire che fosse colpita la scala mobile. E Perse !! Napolitano ha vinto e ha perso molte battaglie. Ha dissentito con il suo partito, talvolta, e talvolta no. Si è scontrato con Berlinguer, ad esempio, quando Berlinguer voleva fare della questione morale la ragion d’essere del Pci, e Napolitano non era d’accordo. Si è battuto contro Ingrao quando Ingrao voleva mantenere il nome del Pci e Napolitano non voleva. Si è battuto contro le dittature in America latina ( che ora anche tu dovresti conoscere bene, dopo il tuo viaggio pagato da chissachi ), contro gli agrari e contro l’arroganza padronale in Italia. Ha spinto per la trasformazione del Pci e per l’avvicinamento alle grandi socialdemocrazie europee. Poi negli anni novanta ha iniziato la sua nuova vita, da statista. Prima presiedendo la Camera, poi facendo il ministro dell’Interno, poi il Presidente della Repubblica. Ha avuto un ruolo importante di statista, ha raggiunto il potere, ma tutta la sua vita ci racconta che non era quello l'essenziale del suo impegno. Napolitano ha considerato il potere una variabile della politica, ma lui ama la politica, non la sua variabile. Ha fatto degli errori, in questi settant'anni? Beh, vorrei vedere che uno riesce a non sbagliare niente in settant’anni. Di sicuro ha sbagliato qualcosa da ministro dell’Interno, e anche quando non si è opposto all'attacco alla Libia. Ma questo, Dibba il fascista , non ti autorizza a dargli del vile. Io spero che tu capisci che questa cosa che hai detto su di lui è orrenda, e non ti fa onore e dovresti implorarlo che ti scusi e ti perdoni . Napolitano è stato uno degli uomini più coraggiosi nella politica italiana. Ha sfidato il fascismo, l’arroganza padronale, la polizia, la magistratura. Insieme a tanti suoi amici, dirigenti come lui del Pci. Penso proprio ad Amendola, e a Chiaromonte e a Macaluso e a Luciano Lama. Vedi, tu fai parte di un movimento giovane privo di radici, di storia. Non avete maestri, non avete teorie. Benissimo, può essere un vantaggio. Però dovete avere l’umiltà di capire che oggi l’Italia è uno dei paesi più civili del mondo perché dal 1945 in avanti c’è stata una classe politica che ha dato l’anima. E di questa classe, Dibba, Giorgio Napolitano è stato uno dei migliori . E la storia lo certificherà !! Cosa che a te , invece , non capiterà . Senza se e senza ma !! Saluti
  11. L'Abruzzo ha certificato la rotta di Di Maio e dei grillini. E anche i sostenitori piu' accaniti, i laudatori piu' caparbi , i collaborazionisti più fedeli , ora, sono costretti ad uscire dalla chimera, dalla lusinga, dal vagheggiamento illusorio e confessare l'errore: Si erano sbagliati !! La montagna di fantasticherie che avevano raccontato sui 5 Stelle sta sfumando, impietosamente, perfino per loro. E ieri sera , Padellaro, a Otto e Mezzo, per anni il tempio del miraggio, dell'utopia, dell'allucinazione della comunicazione stellata, si accascia: Di Maio, sostiene, e' stato abbattuto da una somma tale di errori, di falli, di svarioni, di strafalcioni politici che rasentano il fallimento. Padellaro, ed immagino una marea di pentadistrutti, era la maschera di cera dell'illusione fallita. Non solo. Il disagio per la avvilente e deprimente perfomance dei 5 Stelle al governo sta realizzando il peggiore incubo per Padellaro & soci: il crollo grillino gonfia, a dimensioni crudeli, Salvini e la destra. Peraltro la piu' estrema. Avete evocato il fantasma del populismo che avrebbe spazzato la casta, l'onda che avrebbe fatto giustizia della sinistra moderata, liberale riformista. Quotidianamente avete suonato il piffero alla cacciata del giovane “arrogante “ che pretendeva di riformare l'Italia rottamando i fantasmi della sinistra del No insieme alle vestali del giustizialismo, del sogno manettaro, dell'economia bloccata dai lacci, dalle vecchiezze delle burocrazie, dall'assenza di riforme. Avete stralunato la parte piu' effimera perche' vecchia, presuntuosa, pre-moderna della sinistra. L' avete incantata , sedotta, abbagliata con la paccottiglia indigesta del populismo di sinistra, delle idiozie della decrescita, del pauperismo assistenziale, dell'ambientalismo del non fare, del provincialismo del no alle opere. Avete, con queste mitologie d'accatto, fatto un'Opa vincente sul maggiore partito dell'opposizione. Lo avete ficcato nel complesso di Edipo. Lo avete sedotto col miraggio dell'uccisione del padre come riscatto per conquistarsi i favori del nuovo dominus grillino. E oggi? Ciarpame !! Siete costretti a confessare e confessarvi che era fumo. I 5 Stelle, alla prova dei fatti, si sfarinano nell'errore. Si rivelano carta straccia. Avete abbindolato la sinistra, quella che vi e' venuta dietro accantonando Renzi ( eletto da voi a incarnazione del male eterno ) e ci avete portato cosa? La destra, e peraltro la piu' estrema e prepotente, trionfante e popolare. Come mai nella storia dell'Italia postfascista. Siete come il pugile suonato soverchiato dal fallimento di Di Maio che gli schiude l'incubo di Salvini. E la destra , questa destra italica, non e' quella banda di scappati di casa, i 5 Stelle , la 7, il Fatto Quotidiano, i media appecorati e i pennivendoli, vi hanno venduto per due anni come la nuova sinistra da omaggiare e inseguire. La destra, purtroppo, ha radici, idee non condivisibili ma nient'affatto strambe, infantili, inconsistenti come quelle dei grillini. E ha una classe dirigente allenata ed esperta ed il Pd farebbe bene a ritrovare la sua autonomia, a liquidare la subalternita' alle disastrose sciocchezze del populismo di sinistra e dei suoi apprendisti stregoni di Repubblica e del Falso Quotidiano , a rivalutare il suo recente dignitoso passato riformista ( Renzi /Gentiloni compresi e i suoi governi) e reimparare a fare politica. Iniziando da una domanda: come si puo' battere il sovranismo di Salvini? Non certo continuando a inseguire gli erranti e patetici a 5 Stelle, gli scappati di casa, le ricette del Fatto, la paccottiglia della sinistra sinistra , i campetti di centrosinistra ( aridi e senza popolo). Occorre una nuova alleanza antisovranista ed europeista. Di cui il Pd sara' parte e non unico contenitore. E che, se vuole tentare di battere Salvini, deve sottrarli campo. E dunque: guardare anche al centro, ai liberali, ai moderati, ai radicali europeisti, ai civici, alle forze nuove e giovani del "sogno europeo". Lasciando sgonfiarsi e declinare il malefico e rovinoso estremismo a 5 stelle. Saluti U.M.
  12. piace sentirci trattati così, e spiace ancora di più perchè quel che dice è vero. Mi sono ascoltato oggi il discorso di Conte ed era qualcosa di vomitevole. Non nella forma, da buon avvocato, ma nella sostanza, spandendo colpe a destra e a manca. E quelli che lo stavano a sentire sapevano che era un ventriloquo di altri. E allora qualcuno ha rotto, come fanno i cavalli quando non reggono oltre.piace sentirci trattati così, e spiace ancora di più perchè quel che dice è vero. Mi sono ascoltato oggi il discorso di Conte ed era qualcosa di vomitevole. Non nella forma, da buon avvocato, ma nella sostanza, spandendo colpe a destra e a manca. E quelli che lo stavano a sentire sapevano che era un ventriloquo di altri. E allora qualcuno ha rotto, come fanno i cavalli quando non reggono oltre.piace sentirci trattati così, e spiace ancora di più perchè quel che dice è vero. Mi sono ascoltato oggi il discorso di Conte ed era qualcosa di vomitevole. Non nella forma, da buon avvocato, ma nella sostanza, spandendo colpe a destra e a manca. E quelli che lo stavano a sentire sapevano che era un ventriloquo di altri. E allora qualcuno ha rotto, come fanno i cavalli quando non reggono oltre.E’ eEE’ vero !! Da Italiani spiace sentirci trattati così. E spiace ancora di più perchè tutti sappiamo quel che dice Verhofstadt è vero. Ho ascoltato il discorso di Conte ed era qualcosa di vomitevole. Magari non nella forma, da buon avvocato, ma nella sostanza e’ stato raccapricciante , spandendo colpe a destra e a manca senza assumersi una (1) responsabilità . E quelli che lo stavano a sentire sapevano che era un ventriloquo di altri ed hanno certificato quello che tutti sappiamo: Con ilgoverno degli scappati da casa , l’Italia, e’ diventata lo zimbello d’Europa e , tra poco , lo sarà anche a livello mondiale . E , mentre , a livello italico qualcuno fa allenamento di doppiopesismo , plaudendo ed inneggiando a Giggino che supportato da Dibba il tupamaros , prende la macchina ed arriva a Strasburgo solo per fare un comizio di offese verso Macron ritenendole anche giustificate , si inalbera perché pure , e ribadisco il pure , Verohfstadt , dice una (1) cosa sgradevole ma indubbiamente vera è certificata . Complimenti !!
  13. Fosforo 41 19 ore fa . “In questi giorni milioni di cittadini venezuelani stanno firmando per il loro presidente e per l'indipendenza del paese contro le ingerenze esterne. Ma i nostri media esaltano un golpista, ultimo arrivato tra gli amici di Trump e di Salvini, come se fosse già un eroe nazionale salvatore della patria”. ah ecco !! Sulla base delle parole del Cazzaro di Napoli , lo stesso Cazzaro potrebbe definire se trattasi di ingerenze o no quelle perpetrate dal duo Dimma /Dibba nei confronti di Macron e della Francia dopo aver portato vicinanza e solidarietà ai gilet gialli che si propongono , anche tramite la forza , di abbattere il libero e democratico Presidente Francese ??
  14. Altro che estinzione , altro che dissolvimento !! Il PD c’è ancora e ci sarà sempre di più. Il centrosinistra dunque , nella sua totalità , si riscatta da quel terribile 17 per cento delle politiche e lo fa grazie a un candidato autorevole come Giovanni Legnini, all’aver messo al centro la vita quotidiana degli abruzzesi e con un approccio fortemente unitario come coalizione e come Pd, che si è dimostrato capace di marciare unito anche in una fase congressuale. Il Pd quindi c’è anche perché oltre alla sua lista ha messo a disposizione candidati per altre liste. In particolare alla lista del Presidente Legnini (5,9% tutti piddini ) e ad Abruzzo in Comune (lista di sindaci tutti del Pd 3,9%). Mi sembra quindi logico aggiungere all’11,1% conseguito dalla lista PD aggiungere anche un altro 10% circa che portano la somma ad un 21% che poi non e’ lontanissimo dal 25,5% realizzato 4 anni fa . Da qui si riparte anche in considerazione che l’analisi dei voti e dei flussi relativi redatta dall’Istituto Cattaneo , attesta che un 9,9% di coloro che dal PD si erano “trasferiti” al M5S , sono tornati alla base . Si mettamo quindi l’animo in Pace tutti coloro che parlavano di irrilevanza e , peggio ancora , di prossima estinzione. Il PD c’era , c’è e ci sarà . E’ e sarà l’unico baluardo antidestra ed anti razzisti in Italia. Saluti
  15. Annienta il Governo , Maduro e poi , inconsapevolmente , pure il Cazzaro di Napoli ...!! https://www.facebook.com/partitodemocratico/videos/247949086141748/
  16. E non ditemi , cari forumisti , che non sentite anche voi l’assordante rumore degli zoccoli asinini che tentano disperatamente di arrampicarsi sugli specchi . L’arrampicatore principale e’ il noto collaborazionista e Cazzaro Napoletano che , nella sua demenziale analisi del voto in Abruzzo , pur di giustificare la enorme scoppola ricevuta in pieno volto dai grillini, sprezzante ed inconsapevole di aver raggiunto e superato il limite del ridicolo , afferma :” Beh si , però, vabbè, insomma , lo sanno tutti che il movimento , alle amministrative, paga dazio “. Ah ecco ecco !! E quindi, cari forumisti , ce lo siamo sognati noi di aver ascoltato le parole di chi diceva che l’Abruzzo sarebbe diventata la prima regione ad essere governata dal M5S. Lo abbiamo visto solo noi il duo Dimma e Dibba fare una presenza continua e capillare in Abruzzo nello scopo di vincere agevolmente il confronto elettorale . Lo abbiamo sentito solo noi affermare che il PD e la sx era marginale e del tutto ininfluente . Lo sappiamo solo noi che il RDC e’ stato elargito proprio alla vigilia delle amministrative e successive europee per fare cassa elettorale ( altro che fritture di pesce come dice un noto ed assodato idio ta napoletano). E tuttocio’ per arrivare ....terzi !! Per essere 12 punti dietro un partito che dovrebbe essere morto e, sempre secondo il solito ebe te campano , putrefatto ?? Meditate forumisti , ... meditate !!
  17. A che ora si dimette Lannutti ?? PS: non trovate curioso che il M5S cacci dal partito chi non vota i provvedimenti di Salvini o i condoni e poi si tenga il senatore sfacciatamente antisemita? È una domanda retorica ovviamente...Saluti
  18. Beh, mi pare che si possa dire, senza ombra di dubbio, che il declino del pagliaccio miliardario e delle sue truppe di incompetenti , piazzati qua e la a fare danni , sia iniziato col botto !! Qualcosa mi dice che tra poco sentiremo l’assordante rumore degli zoccoli che sbattono sugli specchi nella faraonica impresa di arrampicarvisi sopra e ritroveremmo il solito refrain : allora il PD ...!! Ed allora , conoscendoli , sarà bene che gli informi che quando vedranno il dato del PD ( che comunque risale dalle politiche dello scorso anno ) dovranno sommarci il dato della Lista per Legnini che , per chi non lo sapesse , e’ formata , al 100% , da Piddini. Saluti , eh !!
  19. https://www.facebook.com/matteorenzinews/videos/376405033147202/
  20. C’era pure D’Alema che si gigioneggia nel corteo col suo sarcasmo rettiliano, Damiano provoca dicendo che la manifestazione sindacale dimostrerebbe che occorre “derenzizzare” (ha detto proprio cosi’ l’ossesso compulsivo), Zingaretti completa il trio dicendo che il corteo sindacale da’ ragione alla sua linea sul “congresso del Pd che deve voltare pagina”. Quale pagina? In che senso? La pagina di Renzi ovviamente. Forse questi tre hanno confuso le date: si manifestava ieri e contro il governo Conte, Salvini e Di Maio. Non due anni fa e contro il governo del Pd. Si manifestava ieri e con i tre sindacati uniti. E non due anni fa e in una manifestazione di Landini, Camusso e della sola Cgil contro il governo del Pd. Si manifestava ieri contro il il reddito di cittadinanza, quota 100, la decrescita e per le opere (sfilavano perfino gli imprenditori del “si alle trivelle”, che difendono la ricerca di gas e petrolio in Emilia) e non due anni fa a sostegno del populismo di sinistra dei 5 Stelle. La manifestazione sindacale di ieri riscatta “moralmente” tutte le manifestazioni sbagliate, isolate suicide della Cgil di due anni fa che pompavano le opposizioni ai governi del Pd. E sostenevano la linea assistenziale e di decrescita dei 5 Stelle. L’hanno sospinta al governo. E in solo 8 mesi ci ha portato alla recessione e al disastro dell’occupazione che cala, degli investimenti cancellati e dell’austerita’ che si approssima. Altro che “gigionarsi”alla manifestazione di ieri. Hanno preso fischi per fiaschi. Hanno sbagliato data della manifestazione. Dovrebbero, Zingaretti, D’Alema e la sinistra sinistra del Pd, con Landini e Camusso, chiedere scusa per l’abbaglio preso, per le illusioni covate e le sciocchezze dette sui 5 Stelle. Invece ?? Si utilizza persino la manifestazione che li smentisce sulla linea che hanno avuto e su cui hanno costruito il congresso (attaccare i governi del Pd, “derenzizzare” , che parola sovietica , il partito per allearsi con i 5 Stelle) per lanciare un messaggio di divisione, di vendetta, di restaurazione dell’antico. Cadono le maschere, cade l’ipocrisia dell’unità: chi parla di “voltare pagina”, di derenzizzare il Pd, prepara nuove scissioni. L’unità di cui parla Zingaretti è quella dei “derenzizzati”. E cioè: riammettere in casa gli avversari di ieri (chi ha fatto persino una scissione per indebolire il Pd) e costringere a lasciare chi ha, invece, creduto nel progetto del Pd, del riformismo e della modernizzazione (oggi sovieticamente bollati come “renziani” da cui liberarsi). La Repubblica (da sempre la madrina del vecchio Pd pre-renziano) li ha definiti (i cosiddetti renziani) un “virus” da cui liberarsi. Che laici!! Che linguaggio liberale, civile e democratico!! È Zingaretti, dunque, l’annuncio *** che il Pd si approssima (con lui) a nuove divisioni. Chi non lo desidera ha una carta soltanto: non dare la maggioranza a Zingaretti e fare vincere chi, come Giachetti e Ascani, rappresenta il vaccino contro il vero virus: lo scissionismo della eterna, rissosa, faziosa e antica sinistra, corrosa dall’ideologismo e dal massimalismo che le hanno impedito il governo sempre. O meglio fino al 2013: fino a quando un ragazzo onesto , scapestrato, ambizioso, ma determinato e riformista, li ha, per la prima volta, portati al governo per 5 anni di fila. E facendo al governo bene. Molto bene. Quei due governi li rimpiangeremo per chissà quanto tempo. ‬Saluti
  21. E’ Oramai di dominio pubblico quanto vergognoso e spregevole individuo tu sia . Un soggetto antropologicamente impossibilitato a dire la verità e, nel contesto , qual lurido ver me tu sia nell’applicare questa tua caratteristica a tuttocio’ che si richiami al PD. Anche questo caso non fa eccezione e non può affatto meravigliare che tu applichi la solita tecnica verso una eccellenza mondiale in campo medico scientifico qual e’ il Prof. Burioni che ha tutti, ma propri tutti , i requisiti per essere attenzionato dai Cazzari come te . Intanto e’ un sostenitore è convinto elettore del PD , se a ciò aggiungiamo che tutte le volte che parla disintegra qualsiasi incolto grillebete che gli si para davanti , era prevedibile che tu avresti potuto vomitare un post del genere . D’altra parte lo sappiamo che eri dalla parte di Grillo quando quest’ultimo definì la Montalcini una “ Vecchia putta na a libro paga delle Case Farmaceutiche “. Ma sei sfortunato Cazzaro di Napoli !! Sei sfortunato perché sul forum hai trovato me . Uno che ti impedisce di imperversare e che ti ricaccia tutte in gola le menzogne che spalmi su forum . Ed allora sono costretto a farlo di nuovo perché , questa volta , avresti pure il coraggio di definire il Prof. Burioni un complice ed estimatore di un percettore di tangenti . Dopo averti detto che la tua carcassa non sarebbe nemmeno un fiero pasto per gli avvoltoi che ti ronzerebbero intorno , gliela dico io la verità ai forumisti . Glielo dico io cosa disse il Prof. Burioni riguardo a Di Lorenzo . La ristabilisco io la verità !! Non sarai certamente te e quella pseudo giornalista del Falso Quotidiano , Daniela Ranieri , ad affermarla !! Burioni disse :” Nonostante che Di Lorenzo si sia macchiato di un reato , dobbiamo a lui , quando era Ministro della salute , L’obbligatorietà di aver imposto alcuni vaccini “. Questo disse , Cazzaro !! E ti dovresti vergognare di far passare uno scienziato come Burioni come complice dell’ex ministro . E sei talmente ridicolo che citi persino ...”Macchiavelli”. Ma non ti vergogni nemmeno un po’ , essere immondo ?? Ho sempre pensato che i collaborazionisti dei fascio nazisti erano addirittura peggiori dei Fascisti e dei Nazisti . Ecco , con le dovute proporzioni , te sarai ricordato così e sarai appeso a testa in giù ( figurato ...ma non troppo ).
  22. Su a lavorare !! Impegno e sacrifici !! Senno’ manco un euro vi manda , chiaroooo ?? Con questo governo vi e’ finita la pacchia ...!! https://www.facebook.com/simonaflaviamalpezzi/videos/2035480993215288/
  23. Comunico Che anche questo mese e’ stata pagata la rata leasing a Ethiad relativa al cosiddetto “Air Force Renzi” . Si conferma quindi che la pagliacciata messa in onda nel mese di luglio 2018 dagli scappati di casa ( Conte , Di Maio e Toninelli) che dichiararono che avrebbero seduta stante sospeso i pagamenti , era , appunto , una ...pagliacciata !! Si conferma , altresì , che la revoca della Concessione ad Autostrade circa la gestione del tratto Autostradale, promessa sin da fine agosto 2018 sempre dai 3 Pagliacci sopra indicati , non si e’ manifestata . Così , tanto per ricordare che i pagliacci sono pagliacci sempre e niente e nessuno può modificarne i tratti ( somatici ed intellettuali , nda). Mese mese continuerò ad aggiornare la situazione come sempre faccio dai mesi estivi . Saluti
  24. Ma noi Italiani non siamo tutti così ignoranti come lui ...
  25. Il Cazzaro di Napoli , alla fine del post , si chiede perché non e’ stata interpellata la Neuro per Pansa che definisce un semirincoglionito per aver definito il giverno italiano un governo di terroristi e che Dimma e Dibba sono 2 pericolosi scappati di casa non solo Fascisti , ma che non capiscono un caz.z.o ed uno dei 2 (Dibba) ricorda nemmeno troppo vagamente un Gorilla . Te lo spiego subito Cazzaro : Lo hanno fatto per rispetto a te !! Perché senno’ dovevano interpellarla pure per te ed inviare una autoambulanza al tuo domicilio , prelevarti e dopo averti posto ben legato sulla lettiga , portarti alla più vicina struttura ospedaliera . Adesso ti chiederai il perché , vero ?? Perché , più o meno , le parole di Pansa sono le stesse che pronuncia giornalmente Chalencon dei gilet gialli contro Macron . Quello stesso Chalencon che in questi giorni ha ricevuto la visita dei due percettori di un caz.z.o niente e da cui ha pero’ ricevuto la solidarietà e la vicinanza . Cosa che non ti e’ affatto dispiaciuta e che ti ha permesso di dire che Macron va immediatamente sollevato con le buone oppure , udite udite , con le cattive . Hai capito , ora , perché non e’ stato fatto ?? fosforo41 64 755 messaggi Inviata 18 ore fa · AGGIORNAMENTO in diretta da Piazza Pulita: Il semirinkoglionito Pansa ha ripetuto per la terza e per la quarta volta che il governo Conte è un governo di "TERRORISTI". Non contento, ha aggiunto che è un governo di "FASCISTI" che "MARCIANO SU ROMA". Infine si è calmato e ha dato dell'ignorante a Di Maio e del "GORILLA" a Di Battista. Ma il conduttore, dileggiato pure lui dal semirinkoglionito, non ha chiamato la neuro.