Cerca nella Comunità

Mostra risultati per tag ''gi''.

  • Ricerca per Tag

    Tag separati da virgole
  • Ricerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Virgilio Forum
    • Segnala Abuso
    • Politica
    • Attualità
    • Gossip
    • Amore e Amicizia
    • Aforismi e Meme
    • Passione Libri
    • Donna
    • Lavoro
    • Hi-tech
    • Cucina e ristoranti
    • Scienza
    • Lifestyle
    • Sport
    • Tempo libero
    • Viaggi
    • Trucchi & consigli
    • Musica
    • Ambiente
    • Animali
    • Off-topic
    • Regolamento
    • Archivio
    • Politica Copia

49 risultati

  1. "Il tipetto in braghe corte e maglietta verde che, su un treno di Trenord, intima al "neg ro del caz.z.o” di mostrargli il biglietto, senza averne nessun titolo se non la sua maglietta verde, è solo l'inizio. Non fatevi illusioni. Non sperate che passi. Lui si sente lo Stato: il nuovo Stato, giovane e vigoroso, che sta per prendere il posto di quello vecchio, decadente e imbelle. La democrazia: che schifo, che inutile orpello. Di tipi umani simili ce n'è a bizzeffe, maschi tra i trenta e i quaranta abbastanza rapati, piuttosto tatuati, aggressivi e ignoranti quanto basta per confondere la prepotenza con il diritto e il razzismo con la difesa della loro Patria (che non è la nostra). Miliziani per ora senza milizia, ma aspettate che l'umore sociale si abbassi di quel tanto che basta a scoprire qualche ulteriore ferita, che l'ordine pubblico si incrini quel tanto che serve a far salire la tensione, che il clima politico invelenisca ancora di qualche grado, e vedrete che le milizie si organizzano. Sono già organizzate in rete, con tutta evidenza, e a dispetto di ogni possibile dubbio: basta che il Capo parli e indichi il bersaglio, e a migliaia (migliaia!) azzannano e bastonano, una muta di umani feroci che magari la sera accarezzano i bambini (sono "mamme" e "papà") e raccolgono nell'apposito sacchettino le mer de del loro cane; ma se sul treno vedono "un neg ro" lo immaginano certamente a scrocco, magari "in un hotel a quattro stelle" come blatera la sconcia propaganda che li ha intronati ben bene, negli ultimi anni, e incattiviti, e incarogniti ad arte. Non sperate che passi. Preparatevi. Presto si tratterà di capire, quando si va in giro, se è il caso di rischiare un pugno o uno sputo, nel nome, così logoro, della democrazia." M.S.
  2. Il Cazzaro di Napoli , in un Paese serio , dovrebbe essere associato , questa sera stessa , nel carcere di Poggioreale . Gli passerebbe la voglia di imbrattare il forum di notizie false e tendenziose che incolpano gratuitamente e vergognosamente persone che odia . Imane Fadil, AdnKronos: “Morta per cause naturali, non è stata avvelenata” di F. Q. | 12 Luglio 2019 COMMENTI Secondo l'agenzia, "il gruppo di esperti ha scartato fin da subito l’ipotesi di una morte legata a sostanze radioattive. Imane Fadil “non è stata avvelenata“. Questo, secondo l’agenzia AdnKronos, il responso degli esperti di Medicina legale di Milano chiamati a pronunciarsi sul decesso della giovane testimone dei processi Ruby con imputato Silvio Berlusconi, morta improvvisamente a 34 anni lo scorso 1 marzo presso l’Humanitas di Rozzano, dopo un mese di agonia. L’equipe guidata dall’anatomapatologa Cristina Cattaneoavrebbe determinato come non vi siano “elementi a supporto di ipotesi di morte non naturale“.
  3. Un silenzio assordante risuona a Palazzo dei Marescialli, la sede del Consiglio superiore della magistratura. Mentre sul Csm si abbatte lo tsunami che rischia di travolgerlo, e leader vecchi e nuovi delle toghe italiane si affannano per salvare il salvabile, una sola voce non si è fatta sentire (tranne che per un breve intervento nel plenum di martedì): quella di Piercamillo Davigo, l'ex pm di Mani Pulite divenuto leader della corrente di Autonomia e Indipendenza ed eletto un anno fa al Csm in nome del rinnovamento. Bel rinnovamento, verrebbe da dire. Il solitamente loquace «Dottor Sottile» è sparito dalla ribalta. Se il sempre loquace ed ora “stranamente silente “ . Se Davigo , autore della bizzarra teoria in cui afferma con convinzione che un imputato assolto e’ un errore giudiziario in quanto andrebbe configurato nei colpevoli per cui non si sono trovate le prove , teoria , per questo gradita al Cazzaro di Napoli , ma che in un paese serio verrebbe ricoverato immediatamente alla neuro , ritrovasse sorprendentemente la parola, ecco alcune domande che sarebbe interessante porgli. 1. Lei fa parte della commissione incarichi direttivi del Csm e il 23 maggio scorso, in questa veste, votò a favore della nomina di Marcello Viola a procuratore della Repubblica di Roma. Quella decisione, secondo le indagini, fu il frutto di accordi sotterranei officiati per motivi illeciti da Luca Palamara. Non si accorse di quanto le accadeva sotto il naso? E perché si oppose anche alla audizione dei candidati? 2. Lei è stato eletto nel 2016 presidente di sezione della Cassazione con i voti determinanti di Unicost, la corrente di Palamara. Ha mai fatto una telefonata per chiedere appoggi all'interno del Consiglio superiore della magistratura in vista di quella nomina? In caso affermativo, a quali esponenti di quali correnti rivolse la sua richiesta? 3. Lei , successivamente , ha fatto domanda per diventare presidente aggiunto della Cassazione ed è stato sconfitto. Votò per lei solo il rappresentante della sua stessa corrente, Autonomia e Indipendenza. Ritiene quel voto un buon esempio di criteri meritocratici nella scelta dei vertici degli uffici giudiziari? Ritiene un atto di trasparenza che il rappresentante di una corrente voti per il fondatore della corrente medesima? 4. Quando non faceva parte del Csm accusava il Consiglio di essere dominato dalla correnti e di lottizzare le nomine dei magistrati d'intesa con l'Anm, il sindacato delle toghe. Disse: “I consiglieri fanno come gli pare, mi aspetto la nomina di un cavallo come fece Caligola”. Poi, mentre era ancora un dirigente dell'Anm, si fece eleggere al Csm e si fece assegnare alla commissione incarichi direttivi. Quanti “cavalli” ha nominato da quando si è insediato? O con il suo arrivo al Csm è finalmente arrivata la stagione della trasparenza, anche se l'inchiesta di Perugia fa sospettare il contrario? 5. Lei incarna da quasi trent'anni, con invidiabile costanza e coerenza, una visione della giustizia che le ha garantito fama mediatica e successo professionale. Due anni fa, in un intervento al tribunale di Milano, affermò che il codice di procedura penale «è fatto apposta per permettere ai delinquenti di farla franca». Da anni, anche davanti a casi conclamati di ingiuste detenzioni, afferma (da ultimo nel febbraio scorso) che “in buona parte non si tratta di innocenti ma di colpevoli che l'hanno fatta franca”. Intende applicare lo stesso approccio ai suoi colleghi magistrati e membri del Csm finiti adesso nel centro dell'inchiesta? Il suo collega Luigi Spina, che ha rifiutato di rispondere alle domande degli inquirenti, è un cittadino che esercita un suo diritto o un criminale che usa il codice per farla franca? E i consiglieri che rivendicano la propria innocenza fino a prova contraria sono persone perbene o mascalzoni che cercano di raggirare l'opinione pubblica? Ecco , mi piacerebbe che Piercamillone nostro rispondesse . Non lo farebbe nemmeno sotto tortura . L’unico che potrebbe intercedere per convincerlo sarebbe il Cazzaro di Napoli . Ma lui , ahimè, non mi legge ...!!
  4. https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10219752611912229&set=a.1097953295495&type=3&sfns=mo
  5. Sono usciti i nuovi dati ISTAT sul mercato del lavoro. Aggiorniamoli giudicando i risultati del governo confrontando la situazione a maggio 2018 (prima del giuramento del Governo Conte) a febbraio 2019 (ultimo dato disponibile). In 9 mesi di governo, si sono persi 116 mila occupati: di cui 88 mila a tempo indeterminato, 27 mila indipendenti e solo mille precari in meno (su più di 3 milioni). Salgono sia la disoccupazione totale (dal 10,5% al 10,7%) che quella giovanile (dal 31,9% al 32,8%). Una cosa positiva la possiamo però individuare con certezza : Prima governava un tizio antipatico con un brutto carattere , ora , invece , governano quelli simpatici e con un carattere d’oro . Saluti
  6. E diciamocelo chiaramente : non tutte le sconfitte sono uguali e non sempre sono sconfitte . Anzi . Il saper leggere nei meandri di certe sconfitte elettorali , qualche sconfitta può diventare , paradossalmente , una virtu’ !! Perché e’ proprio nelle sconfitte elettorali che le virtù vengano fuori , vengono allo scoperto . Ed in tanti hanno veramente la faccia come il Kulo , oltre a dimostrare la loro grande abilità di saper salire con gli zoccoli sugli specchi . Cosa fanno questi idio ti che dimostrano una pateticita’ oltremodo superiore al normale ?? Pubblicano le liste delle regioni che il PD ha perso a vantaggio delle destre razzofasciste. Lo scopo e’ chiaro : tentano di mitigare la straCaporetto del M5S. Una sorta di “ Alllora il PD “ in salsa elettorale . Insomma mettono o vorrebbero mettere sullo stesso piano queste sconfitte . Eh no , idio ti !! Non sono uguali , sono profondamente diverse e lo sapete pure !! E’ inutile che tentiate di farci dimenticare quel che avete detto da un anno a questa parte . Ve lo riicordo io ?? Bene !! Avete detto che il PD era già morto e sepolto , addirittura estinto !! Su questa affermazione vi siete “divertiti “ facendo o grandi ironie o biechi e vergognosi analisi . Vi siete riempiti la boccaccia di Mer da che avete . In realtà lo speravate soltanto ma non avevate nemmeno il coraggio di dirlo. La vostra era una speranza e basta tanto per fare un po’ di vergognosa demagogia . E lo avete fatto nel peggiore dei modi : senza alcuna dignità , senza il minimo rispetto per il più democratico , forse l’unico , partito delk’arco Costituzionale . Non avete avuto nemmeno quel minimo di rispetto per quei milioni di militanti che ne fanno parte . Ed avete sperato che l’Abruzzo è la Sardegna sarebbero state le ultime due mazzate . Quelle definitive !! Quelle da dove non ci si rialza più nemmeno se ci si chiama Lazzaro !! E ci siete rimasti di Mer da quando invece avete scoperto che e’ successo tutto il contrario di quel che speravate. Il PD c’è e ci sarà e sarà l’unico baluardo alla deriva fasciorazzista . Certo , dando vita ad un progetto che includa , oltre a bravi candidati , accordi con associazioni democratici , progressisti , sinceri liberali , cattolici e moderati . Tutto servirà per ricacciare nelle fogne questa gentaglia e questi cialtroni che ci governano . Ed a voi non rimarrà altro che fare le liste sottacendo invece su quella che e’ stata una vera sconfitta . Quella del M5S che non e ‘ riuscito , nonostante la luna di miele prolungata, nonostante stampa e tv dalla loro parte , a conquistare nemmeno una (1) regione . Ecco perché ci sono sconfitte e sconfitte !! Basta saperle vedere e non fare della cecita’ una virtù come tanti minus habens del firum fanno e di cui ,per pieta’ umana non faccio il nome tanto avete capito a chi mi riferisco . Saluti
  7. Visti i suoi buoni rapporti con Salvini , Ora che finalmente hanno acciuffato Battisti, vorrei che intercedesse verso di lui che e’ amico intimo di Bolsonaro affinché quest’ultimo ci rimandi anche il terrorista fascista dei NAR Pier Luigi Bragaglia, latitante da 36 anni e a piede libero in Brasile. In questo caso Bolsonaro gioca in casa e non deve mandare nessun agente segreto in Bolivia per prenderlo e restituircelo In Italia è condannato a 15 anni per rapina, sequestro di persona, banda armata , associazione sovversiva e responsabilità morale in omicidio. In Brasile , del suo amico Bolsonaro, è "rifugiato politico". Grazie e saluti.
  8. Ahahahaha , gna fo !! https://www.facebook.com/partitodemocratico/videos/825173204481141/
  9. Due mesi e mezzo fa un gruppo di buffoni da un balcone festeggiava un numero: il 2,4% di rapporto deficit/Pil. Oggi , dopo chiacchiere e cialtronate , la marcia indietro: il deficit sarà al 2%.Proprio quel numero che era considerato una sconfitta. Tornate sul balcone ora, buffoni !! E magari portate con voi qualche idio ta di questo forum ...!!
  10. Maria Elena Boschi : Ti amo !! adre" "Vorrei poterlo guardare negli occhi e dirgli 'caro signor Di Maio, le auguro di non vivere mai quello che suo figlio e gli amici di suo figlio hanno fatto vivere a mio padre e alla mia famiglia'". Ad affermarlo è Maria Elena Boschi in un video pubblicato su Facebook. "Lei signor Di Maio - prosegue la deputata - è sotto i riflettori per delle storie davvero brutte: lavoro nero, incidenti sul lavoro, sanatorie e condoni edilizi. Mio padre è stato tirato in mezzo ad una vicenda più grande di lui per il cognome che porta e trascinato nel fango dalla campagna creata da suo figlio e dagli amici di suo figlio". "Le auguro di dormire sonni tranquilli, e di non sapere mai cos'è il sentimento di odio che è stato scaricato addosso a me e ai miei. Di non sapere mai che cos'è il fango dell'ingiustizia che ti può essere gettato contro perché, caro signor Di Maio, il fango fa schifo come fa schifo la campagna di fake news su cui il M5s ha fondato il proprio consenso. Io - afferma ancora Maria Elena Boschi - continuo a far politica solo per la mia nipotina, perché possa sapere che la sua è una famiglia di persone per bene. Le auguro signor Di Maio di poter dire lo stesso della sua, anche se mi rendo conto che ogni giorno che passa per voi diventa più difficile".
  11. Danilo Toninelli, fino a poco tempo fa, era uno come tanti: ex carabiniere, ex assicuratore, non particolarmente brillante, non particolarmente intelligente, non particolarmente nulla. Poi, un bel giorno, senza nessuna competenza in materia, si ritrova a fare il ministro dei trasporti. Magie del grillismo. Lui, convinto che esistesse un “tunnel del Brennero” usato tutti i giorni da un sacco di “imprenditori” (?). Lui, convinto che i genovesi, dopo il crollo del ponte Morandi, avessero un disperato bisogno non di un semplice ponte, ma di un ponte dove le persone potessero “vivere, mangiare e giocare” (?). Ecco, ieri, il buon Toninelli festeggiava così, in Senato, l’approvazione del Decreto Genova. Quello in cui si condonano le case abusive di Ischia. Col pugno chiuso. Lui, che per tutta l’estate non ha fatto altro che appoggiare ogni sortita xenofoba del suo collega Salvini, spesso cercando maldestramente di attribuirsi parte dei “meriti”. Festeggiava col pugno chiuso il condono di Ischia, i fanghi nei campi, il ponte/luna park dove i genovesi, a questo punto, probabilmente mangeranno e giocheranno (sperando che, in mezzo a tutta quella gente che fa i picnic e gioca a racchettoni, riesca a passarci anche qualche automobile, ovviamente). Toninelli rappresenta la vittoria suprema degli idioti. Di quelli che non hanno la minima idea di cosa stiano facendo, ma lo fanno lo stesso, acclamati dal popolo. Rappresenta un momento storico disperato in cui vale tutto e tutto perde di significato, anche un pugno chiuso. Hasta Siempre ...Abusivismo !!
  12. Già !! Con i cialtroni al governo abituiamoci a vedere il segno meno davanti a tutti gli indicatori economico/finanziari. Con i governi PD c’era sempre il segno più ma per loro era poco ...eravamo sempre gli ultimi della classifica. Ora cadiamo dal giornale . Vuoi vedere che e’ colpa del PD . Cialtroni , inetti , bari e ladri !! Istat, a settembre la disoccupazione risale al 10,1% e calano gli occupati 1,2mila I dati dell'istituto di statistica: torna a salire il numero delle persone che cercano un impiego. Peggiora anche il dato sulla disoccupazione giovanile, in risalita al 31,6% di FLAVIO BINI31 Ottobre 2018
  13. Quindi , per il Cazzaro di Napoli , mentre il PD si deve estinguere per i molto presunti errori politici del suo gruppo dirigente , la Lega Nord , che sempre per il Cazzaro di Napoli , in tempi addietro doveva essere addirittura processata per attentato alla sovranità nazionale ed incarcerati i suoi dirigenti , ora , solo perché la Lega e’ alleata al suo partito di riferimento ( M5S) ed a quello di Calandrino Travaglio ne prende addirittura le difese asserendo che quello che ha rubato , certificato da un tribunale della repubblica italiana e non minimamente contestato dalla cosiddetta Lega Nord , ha tutto il diritto di continuare ad operare la sua attività politica nonostante il furto , ora richiamato , di 49 milioni di euro dalle tasche dei cittadini italiani . Mi viene da ridere quando il Cazzaro di Napoli parla di “ giustizialysmo “. Sissignori . Proprio il Cazzaro che ha fatto del giustizialismo la sua bandiera . Proprio il Cazzaro che si scandalizza e pretende sanzioni penali per Renzi circa l’Air Force , che vuole sapere sempre dallo stesso Renzi come abbia potuto acquistare un appartamento da un milione e duecentomila euro ( con un mutuo bancario certificato e certifucabile , idio ta ). Siamo di fronte ad un caso patologico di furfanteria morale e mentale del Cazzaro il quale non contento di fare queste figure che con la dignità personale c’entrano come voler accostare Direttoretto all’intelligenza . E l’onesto Cazzaro , quello che manderebbe sulla sedia elettrica quei commercianti che non emettono per 3 volte uno scontrino fiscale per un caffè , minimizza un furto legalizzato ed accertato . Si pone addirittura il problema di cosa potesse accadere se la Lega , nel tempo , dovesse risultare estranea (impossibile visto che ha patteggiato il rientro economico con i giudici ). Ed addirittura ne caldeggerebbe gli interessi . Quegli stessi interessi che ora la Lega non paga sulla somma rubata e che dovrà risarcire in 8 anni . Ma lo sa il Cazzaro a quanti ulteriori milioni di euro ammonterebbero il calcolo degli interessi se fossero stati conteggiati alla Lega ?? E tutto questo vomito da parte di uno spregevole poveruomo solo per far rimanere in sella quell’incapace ed inetto nonche’ suo favorito O’Bibitaro . Chiudo con L’accostamento fa il Cazzaro con Lusi . Nonostante che faccia di tutto per farlo apparire come “uno del PD “ usando lo stesso procedimento del fascista Travaglio , il reato di Lusi avvenne quando quest’ultimo militava nella Margherita e non aveva niente da spartire con il PD . La stessa Margherita non fu dichiarata parte lesa da nessuno come dice fraudolentente il Cazzaro ma si costituì parte lesa . Poteva farlo anche la Lega ma non l’ha fatto per precisi motivi . Non solo , il Cazzaro non spende nemmeno una parola sul fatto che l’alleato Salvini ha pure candidato Bossi per farlo elegge Senatore ed evitargli il carcere . Strano per il Cazzaro che , da comunista comunitarista , manderebbe in galera anche chi non ha nemmeno un avviso di garanzia . Concludo dicendo che Lusi ha fatto il carcere , che la somma sparita era meno della metà di quella della Lega e che e’ stata in discreta parte recuperata . Infine da notare la profonda ignoranza del Cazzaro che accosta le due vicende facendole srmbrare uguali. No Cazzaro analfabeta . Lusi sottrasse somme derivanti a finanziamenti ai partiti ( all’epoca previsti ) mentre quelli della Lega sono a fronte di rimborsi elettorali . Due iter , anche processuali diversi compreso articoli di legge ed eventuali sanzioni e pene da infliggere . Forumisti , se riconoscete il Cazzaro di Napoli , trasformatevi in Douglas Costa e fatelo sentire , moralmente e materialmente , un tapino fascista e razzista come Di Francesco. Cercate di colpirlo in pieno volto. Modificato in questo momento da mark222220 Cita Modifica Opzioni Cita questo
  14. https://www.facebook.com/annarita.leonardi.1/videos/10216540010196614/
  15. Caro Luigi, perdonami il tu ma tra noi raga si usa. Cioè, io non sono proprio un raga. Ma tu sì. E quando ti vedo dibatterti nelle ambasce di questo ruolo così difficile da mantenere mi monta nell'animo un sentimento di umana solidarietà. Tra l'altro ci conosciamo pure, un po' come il direttore in pectore del Tg1, quello che si fa i selfie con Salvini e li usa come curriculum. Tempo fa, prima che il gruppo Bilderberg, i poteri forti e il comitato scie chimiche mi stampassero due pedate nel posteriore, fosti mio ospite a Radio Deejay. Ricordo che ridemmo molto. All'inizio. Poi ti chiesi se fosse uno scherzo 'sta roba che i tuoi sottoposti a Camera e Senato devono pagare il riscatto per pensarla diversamente, e ridesti meno. Alla fine cercai persino di farti coniugare un congiuntivo, suggerendoti platealmente la risposta esatta. Quindi il Tg1 potrei dirigerlo pure io. Ma eludesti. Forse (eravamo registrati) pensavi a un agguato. Sbagliavi. Vista questa antica frequentazione, se permetti, volevo segnalarti un pezzo uscito ieri sul blogdellestelle, quella roba di Casaleggio Associati che vi fa da velinodromo dacché Beppe ha aperto un chiringuito a Camogli. Era un attacco ai giornali. Nello specifico, i giornali che vi avevano preso blandamente a pesci in faccia dopo lo show tuo e di Tony Nelli a bordo del cosiddetto Air Force Renzi. Un testo trafitto da un uso impervio della lingua italiana, ma chiaro in un punto: i cronisti veri devono fare le pulci al potere, mica a noi. Parlare del cosiddetto senatore semplice. Così sì che dimostrano indipendenza. Ora, io non so come dirtelo, probabilmente avevi la connessione guasta o Crimi non è ancora riuscito ad accendere il pc dei servizi segreti: il potere siete voi. Lo so, sembra impossibile. Il web pullula di video nei quali dai del bandito razzista a Salvini, in cui giuri (giurate) che mai governerete con chi ha distrutto il Paese. Ma uno di loro è vicepresidente come te. Quindi constatare che sembravate Totò, Peppino e la Rivoluzione, costituisce un rilievo al potere. Lo stesso dicasi quando si annota come certe manovre di rassicurazione dei fan sembrino fumogeni per coprire la Lega che - mi scuso per il francesismo - pare farvela in testa. E così per il mix di improvvisazione, benaltrismo, incultura democratica che trasudava da tutta l'operazione. Grillo si è sempre difeso dall'evidenza di certo autoritarismo grandguignolesco mettendosi la maschera del comico. Ma voi non siete Grillo. E, soprattutto, non siete all'opposizione. All'opposizione, quando additi sui social le foto segnaletiche dei giornalisti reprobi, sei solo uno sprovveduto che ripete il copione di Casaleggio spingendo gradualmente più in basso la famosa classifica sulla libertà di stampa che avete smesso di citare quando vi siete resi conto che parlava di voi. Al potere, sei Erdogan alla pummarola. "Ma noi volevamo solo far notare che con Renzi...".Con Renzi fu uguale perché pure lui, come chiunque governi, desiderava una stampa coeva. Con una base infinitamente più democratica, però. Voi invece capitanate una massa di gente cui avete raccontato palle sesquipedali (il finanziamento pubblico ai giornali, per dire) e della cosiddetta "character assassination" avete fatto uno stile comunicativo che alla fine ha reso meno efficaci i giornalisti realmente indipendenti e creato una platea di gente che si abbevera solo alle fonti che ne confermano i pregiudizi. Un enorme Facebook. Perfetto per gestire il consenso. Lo so, parole grosse. Di un gioco che magari non ti è neppure chiaro appieno. Anch'io, se dovessi dirigere il Cern, ci capirei il giusto e chiederei aiuto a uno scienziato. Solo che mica ci provo, a dirigere il Cern. E Davide non è uno scienziato. Prima di salutarti, un ultimo piccolo e amichevole rilievo: la forma, come diceva Gabriele Cirilli, è sostanza. Ieri siete riusciti nel miracolo di posizionare in Rai, pur usando l'orrenda legge voluta dal Governo precedente, un direttore generale inappuntabile. Uno che come scudo può usare il proprio curriculum. E che non ha in animo di invadere l'Ucraina per togliere l'euro anche lì. Solo che tu, presto imitato da Conte, l'hai annunciato su Twitter mettendogli il cappelletto, come primo passo della vostra "rivoluzione culturale". Ecco: è esattamente l'errore che commise Renzi con Campo Dall'Orto. Mettere la targa su uno bravo, salvo poi dismetterla velocemente dopo averne verificato la comprovata indipendenza. Se oggi qualcuno dovesse fartelo notare, che riuscite ad avere torto persino quando avete ragione, dovreste ringraziarlo. Altro che sollecitarne il linciaggio su Internet. Buona fortuna. Alla prossima. Luigi Bottura
  16. Oh, ma avete messo benzina ultimamente? Mai prezzi altissimi come adesso. Allora Sono anche andato a ricontrollare, diceva il razzista Salvini , prima di esserci al Governo , che il taglio delle accise sarebbe stato l'argomento del primo Consiglio dei Ministri. Così non è stato, il Consiglio dei Ministri c'è stato ma il taglio alle accise no. Nemmeno ne hanno parlato !! https://youtu.be/MzJZibdszPM
  17. | Aggiornato 8 minuti fa Luigi Di Maio sta con Salvini. Sui giudici si schiera con l'alleato: "Superare le correnti" L'intervento in una lunga intervista a Repubblica
  18. Che grazie a questi poveri deficienti razzofascisti , lo spread sta toccando quota 190. Rammento che all’inizio della saga fluttuava intorno ai 130 punti base . Ed ancora non hanno iniziato a governare . Ricordatelo quando forse sarà troppo tardi !!
  19. Calandrino Travaglio è comprensibilmente a pezzi e a lui va la nostra solidarietà umana. Umana, non politica e tantomeno professionale. Perché ha sbagliato l’analisi, e come diceva Togliatti (già) “se sbagliate l’analisi sbagliate tutto”, ha sfregato la lampada di Aladino Di Maio nell’illusione che questi portasse il “nuovo” nella stanza dei bottoni salvo ritrovarsi ieri sera con Aladino a braccetto con i baubau razzisti leghisti e sullo sfondo proprio lui, il Delinquente . Il direttore del Falso ha lavorato per anni a fare del suo giornale la Pravda del M5S magnificando le grevità di Grillo e dei suoi epigoni ed elevando il Vaffa a paradigma del suo giornalismo e finanche a canovaccio di spettacolini un po’ sessisti con finte Boschi poco vestite. Il travaglismo è stata la traduzione intellettual-pecoreccia del grillismo della prima ora e anche del dimaismo arrembante, oltre che manganello del renzismo e sberleffo autoreferenziale contro il giornalismo del resto del mondo . Ed ha fatto danni !! Basta guardare lo stato in cui ha ridotto il povero Fosfy oramai derubricato ad ebe te . Ha trascinato con i suoi fiammeggianti editoriali e le sue quotidiane apparizioni tv del dopocena un bel pezzo di elettorato democratico e di sinistra verso i lidi di promesse popolari, anticasta e velleitariamente ugualitarie. Ha alimentato il mito dell’antipolitica fino al limite dell’infrazione della legge, scrollando faldoni delle procure rovistati nei cestini dei magistrati pop, eccitando masse inquiete, giovani inesperti e falliti di ogni risma. E oggi? Oggi si ritrova nel pasticcio di un’intesa di governo da cui esala un’inconfondibile puzzo di potere con in più l’ingrediente acido di un Berlusconi che ha detto “ok il prezzo è giusto “, dando la sua benedizione ad un’operazione regressiva e di destra che poi , come ho sempre detto , e’ il suo palcoscenico di sempre. Non è andata, e non poteva andare, come Travaglio desiderava e consigliava. L’idea che Cinquestelle possa realizzare il “governo del cambiamento” con gli orbaniani è evidentemente un’idea velleitaria che non sta in piedi per manifesta contraddittorietà: a meno che, naturalmente, non si tratti sì di un cambiamento ma in peggio !! Il terrore che pervade l’editoriale del direttore del Falso ( e quindi anche del Cazzaro idio ta Napoletano , nda ) è solo apparentemente figlio della “scoperta” che dietro l’operazione c’è l’uomo di Arcore. In realtà la grande angoscia di Travaglio deriva dall’ aver ingannato migliaia di persone sulla natura del gruppo dirigente del M5s, che , lo si vede bene oggi più di ieri , è un addentellato organico, della nuova destra europea, populista, sovranista, tendenzialmente autoritaria. In sintesi , l’idio ta campano e’ convinto che il M5S e’ tendenxialmente di sx quando invece e’ di dx e solo perché tanti , troppi , hanno creduto a Calandrino e sono passati ...di la oggi si può dire che nel M5S ci sia anche una componente , sebbene molto minoritaria , di sx . Attenzione a distinguere fra gruppo dirigente (a partire da Di Maio che già assume posture da ducetto) e gli elettori, e anche tanti militanti, del Movimento: ci sono moltissime persone, giovani, lavoratori, disoccupati che in perfetta buona fede hanno votato M5s perché stufi di una politica autoreferenziale e più attenta all’ultimo bollettino dell’Istat che a una protesta operaia nella convinzione che andasse aperta una nuova stagione, quale che fosse. Calandrino Travaglio ha alimentato queste inquietudini, ha soffiato sul fuoco dell’Italia impaurita e rancorosa facendone guizzare le lingue più alte, apprendista stregone di un gruppo di potere che oggi regge la scala alla peggiore destra e che tutto farà tranne l’unica cosa per la quale è stato votato: portare pulizia, trasparenza e giustizia in un Paese nel quale , vedrete , i conflitti d’interesse sono destinati a moltiplicarsi, per la gioia dei nuovi Travagli, ché quello originale è meglio che si fermi a riflettere, possibilmente in silenzio prendendo spunto , questa volta lui , dal silenzio del Cazzaro rintronato Napoletano Fosforo 31. Saluti
  20. Mah ....!!
  21. E’ un Cazzaro ( ogni riferimento a Cazzari Napoletani e’ voluto e dovuto , nda). Il proporzionale non l'ha scelto il PD! E' la scelta del M5S. Il PD ha sempre detto in campagna mai con gli estremisti, niente larghe intese. Se non c'è la maggioranza era (è) disponibile ad un governo del Presidente, ma non larghe intese. E infatti per ora sta tenendo fede a quello che ha promesso. Per governare con FI il PD avrebbe dovuto prendere più del 30% e FI andare molto bene, mi pare che le probabilità erano pochine... e figurati se LeU faceva un governo con FI. E' tutta dietrologia e fantasia che i Cazzari (napoletani e non , nda), hanno mutuato dal giornalino umoristico Falso Quotidiano di Calandrino Travaglio ( vendite in picchiata , meno di 30.000 copie giornaliere, nda)
  22. Ecco , se Giggino incominciasse a dire , salve poi le coronarie del Cazzaro Napoletano , se ne potrebbe pure parlare ( Ho detto parlare , eh , nda) ... - Minniti è stato ed è un buon ministro dell'interno; - Franceschini un buon ministro della cultura; - che il Rei è una buona misura di sostegno che va solamente implementata; - che gli 80 euro non erano una mancia elettorale perché sono ancora lì e nessuno li tocca; - che il bonus docenti e il bonus cultura vanno bene; - che il jobs act può essere rivisto ma non abolito; - che lo jus soli si approva; - che era giusta una legge elettorale che premiava la lista arrivata prima; - che le misure economiche portate avanti dal Pd hanno impedito che il paese precipitasse nel baratro dove stava finendo dopo il governo Berlusconi e in parte Monti; - che 5 anni fa hanno fatto una caz.z.ata a non far partire il governo Bersani; - che lui rinuncia a fare il premier, che i ministri e le linee politiche si decidono assieme; - che tutto questo lo dice in streaming in modo che i suoi elettori sentano; Saluti
  23. Qualcuno spieghi agli utili idio ti trasversali del M5S sparsi in quasi tutti i blog dello stivale che per informarsi non e’ mai troppo tardi ed accresce culturalmente ed individualmente un semplice normodotato. Per esempio , Leggo sul blog delle (pore)stelle: "semplificare il quadro fiscale investendo nella digitalizzazione e nell’accorpamento delle banche dati della Pa e tramite l'abolizione di meccanismi inefficienti come lo spesometro." l'integrazione delle banche dati è già stata introdotta dal decreto 193/2016 (governo Renzi) la digitalizzazione è partita alla fine del 2016 quando l’Agenzia delle Entrate ha definito la strategia digitale per il triennio 2017-2019, andando di pari passo con il Piano Triennale dell’ICT della Pubblica Amministrazione, il tutto perfettamente integrato con gli ambiti trasversali della sicurezza e dell’integrazione con l’Agenda Digitale. (governo Renzi) e l'abolizione dello spesometro entra in vigore il 1° gennaio 2019 grazie all'ultima legge di stabilità approvata. (governo Gentiloni). Saluti .
  24. I commenti dei cattofascisti contro il Papa che ricorda che Cristo è amore e che cristianesimo è accoglienza sono ributtanti. Pretenderebbero di piegare il messaggio del Cristo ai loro scopi razzisti e da guerra santa. Se poi gli citi il Vangelo per fargli notare che quello che dicono non sta né in cielo né in terra, ma soprattutto né in cielo, allora se ne escono con le loro personalissime interpretazioni del Testo. Fatemi capi'... ma il testo si applica alla lettera e senza contestualizzazioni solo per discriminare ? Il levitico va applicato, Marco Matteo Luca e Giovanni vanno interpretati? Buona santa Pasqua anche a voi, cristianisti.
  25. 3 ore fa, fosforo31 ha scritto: Questo lo dice anche l'Onu per bocca dell'Alto Commissario per i diritti umani. In definitiva, si confermano due cose: “- Minniti dovrebbe rispondere davanti a un Tribunale Internazionale di questo accordo "illegale".” “- Il M5s, anche in materia di immigrazione e diritti umani, è più a sinistra del Pd. “ Bene , dopo quanto sopra scritto, il Cazzaro nonché impostore di Napoli, non avra’ nessuna difficoltà a mostrarci il documento in cui l’alto Commisssario dei Diritti Umani dell’ONU dichiara che Minniti dovrà rispondere davanti ad un Tribunale internazionale circa un accordo illegale . Successivamente , si affretti a mostrarci prove e documenti certi in cui si evince che in materia di immigrazione e diritti umani , e’ piu’ s sinistra del PD . Certo che il Cazzaro di Napoli , pur mettendoci tutta la buona volontà , non potrà mostrare quel che richiesto ma che egli , sempre con la sicumera dei men che mediocri, diffonde per disintegrare i meno fortunati , non mi rimane che riaffermare , con il solito tono stentoreo, che il Cazzaro di Napoli e’ un impostore , un Bufalaro ed un soggetto predisposto , antropologicamente , alla menzogna . Saluti