Cerca nella Comunità

Mostra risultati per tag ''amore''.

  • Ricerca per Tag

    Tag separati da virgole
  • Ricerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Virgilio Forum
    • Mondiali di Calcio 2018
    • Politica
    • Attualità
    • Gossip
    • Amore e Amicizia
    • Passione Libri
    • Donna
    • Lavoro
    • Hi-tech
    • Cucina e ristoranti
    • Lifestyle
    • Sport
    • Tempo libero
    • Viaggi
    • Trucchi & consigli
    • Musica
    • Ambiente
    • Animali
    • Off-topic
    • Regolamento
    • Archivio

23 risultati

  1. Ciao a tutti 😊 sono qui per chiedere qualche consiglio in merito alla mia ultima storia. A gennaio conosco questo ragazzo online, Stefano, 21 anni, un anno più giovane di me e abita a circa 200km dalla mia città. Chattiamo e ci troviamo benissimo al punto che iniziamo a piacerci e quindi a frequentarci anche di persona. Un giorno lui mi dice che avrebbe incontrato una sua amica, Anna, (17 anni) con la quale c’era stato qualcosa in passato ma niente di che, lì per lì il mio intuito aveva già suggerito che questa amica stava tornando dopo 6 mesi giusto per rompere un po’ le scatole. Praticamente Stefano era innamorato di Anna ma lei non ricambiando i sentimenti aveva preferito che loro restassero amici, nb lo aveva precedentemente illuso due volte. Quando andavo a trovare Stefano nella sua città c’erano momenti in cui uscivamo anche con i suoi amici ed era presente anche Anna che mi lanciava occhiatacce e faceva le tipiche scenate che fanno le ragazzine per attirare l’attenzione. Stefano con il passare del tempo diventa un po’ freddo per poi arrivare a fine aprile a lasciarmi tramite messaggio, inizialmente per la distanza e poi ammettendo che nonostante io gli piaccia e che sia l’unica persona ad aver dimostrato interesse sincero nei suoi confronti era ancora innamorato di Anna. Non ho voluto discutere e ho accettato la scelta senza fare scenate. Sono stata abbastanza male e ancora faccio fatica ad accettare quello che è successo. Lui ha continuato a scrivermi per due settimane poi ci siamo accordati che sarebbe stato meglio tagliare i rapporti per un po’ di tempo. Nell’ultimo periodo tramite il social Instagram noto che lui pubblica canzoni molto tristi riguardanti storie finite ecc. Dopo un po’, spinta anche dalle mie amiche gli scrivo una lettera cartacea in cui confesso i miei sentimenti, lui mi risponde su whatsapp abbastanza infastidito dicendomi che lui è felice con Anna e che ha chiuso con me. Successivamente mi blocca su Instagram e mette una foto in cui si vedono gli occhi ed ha uno sguardo molto triste. Ho dovuto tagliare abbastanza corto a raccontare però ci sono dettagli interessanti, mi hanno riferito che Anna lo tratta da zerbino, lui è una persona tendente a stati emotivi di tristezza, ha bisogno di molta attenzione e di qualcuno che lo ascolti, comunica soprattutto attraverso la musica e bisogna avere molta empatia per capirlo. Il rapporto che si era creato tra me e lui era molto forte nonostante la distanza. Io spero che lui si renda conto che Anna si sia fatta viva solo per capriccio e non per amore, anche perché gli ha proibito di sentirmi e vedermi, secondo me c’è lo zampino di Anna nella risposta che lui mi ha dato. Un’amica in comune mi ha riferito che Anna è innamorata di un’altra persona non di Stefano. Vorrei che lui tornasse, chiaramente devo rimanere a distanza senza intromettermi. Devo solo aspettare, se siamo destinati a stare assieme sarà. Voi avete consigli? Esperienze personali da raccontarmi?
  2. Buongiorno a tutti voi. Vorrei chiedervi cosa pensate di questo: nel lavoro che faccio parlo ogni giorno con tantissime donne che soffrono per amore. Mi capita, in proporzione molto minore, di parlare per lo stesso motivo anche con uomini. Il motivo della sofferenza è l'allontanamento del partner. Le donne lo vivono in modo davvero pesante (spesso anche se non sempre), mentre gli uomini se ne fanno più velocemente una ragione (anche qui spesso, non sempre). Cosa ne pensate?
  3. https://edueprogresso.blogspot.it/2018/01/quando-l-amore-diviene-follia.html
  4. Amo disperatamente un uomo sposato con un figlio di 15 anni, io single. La nostra storia dura da 6 mesi e nessuno dei 2 se lo sarebbbe mai aspettato di ritrovarsi in una situazione del genere. La cosa più bella sarebbe poter vivere serenamente la nostra storia, invece non è possibile, anzi, sto iniziando a stare male. Ovviamente sua moglie non sa niente e ogni volta che ci vediamo lui le racconta bugie. Non voglio nemmeno immaginare cosa potrebbe accadere se venisse scoperto, morirei per i sensi di colpa; lui continua a dirmi di avere pazienza perchè sistemerà tutto. Aiuto, cosa succederà? Qualcuno c'è già passato?
  5. Ancora non ci credo, scrivo perchè ho bisogno di sfogarmi e di condividere con voi quanto mi è successo. 7 stupendi anni trascorsi insieme al mio fidanzato, con i soliti alti e bassi, ma insieme siamo cresciuti. Io ora ho 28 anni, pensavo già ad una famiglia, a progetti insieme..la mia vita è caduta a pezzi..non so più che fare..lui da un giorno all'altro se ne è andato! Spiegazioni vaghe, senza alcun motivo preciso, ora è un mese che non ci vediamo e sono distrutta. Chiedo aiuto a qualcuno che ci è passato, cosa posso fare ora?
  6. Ho un'amica disperata, lo ama, ma lui la considera solo un'amica, avete dei consigli su come conquistare un uomo?
  7. Ho un'amica disperata, lo ama, ma lui la considera solo un'amica, avete dei consigli su come conquistare un uomo?
  8. Finalmente, a spese della mia relazione ho per fortuna trovato un mezzo (dopo la mia permanenza in Australia) per poter controllare sempre il proprio partner. Io ho impiegato 48 ore. Funzionante al 100%. Ahimè collaudato da me stessa.
  9. MA E’ SEMPRE IL CORPO CHE PARLA E CHE GENERA UN EMOZIONE...?? ,OPPURE E’ “ L’EMOZIONE “ CHE CI PORTA ALLA RICERCA DI UN CORPO …??
  10. Uomini,donne,ragazze e ragazzi : cerchiamo ancora l'amore? Vogliamo davvero una relazione seria con diritti e DOVERI nei confronti del partner? Ormai impegnarsi è passato di moda,viviamo "relazioni" brevi, una notte e via un mese e via, tre mesi e via. Niente di serio mai niente di definito.. e quando provi a chiedere "ma noi che cosa siamo?" ansia,panico,si fugge via. Voi cosa ne pensate delle relazioni moderne con amore part-time?
  11. mia nonna è stata la mia più vecchia amica di infanzia. la mia più grande ricchezza. credo che i nonni siano il tesoro più grande di un bambino. Difficile immaginare la mia infanzia senza lei. In questo articolo le ho scritto una lettera http://www.theskybluecactus.it/2017/05/01/cosi-mia-nonna-mi-reso-ricco/
  12. Non so voi ma ormai posso dare per assodato che faccio parte della cerchia di persone che vengono lasciate. è matematico anche se magari sono io la prima a stancarmi della relazione, alla fine non riesco a lasciare una persona e va a finire che è lei che mi lascia. Vi sembra normale? E voi da che parte state?
  13. A volte penso che la gente passi da un eccesso all'altro. C'è chi fa le peggio cose, non intendo solo a letto, ma che ne so, sta con una ma intanto va a letto con un'altra e poi la sera dopo si ritrova a flirtare con un'altra ancora (parlo per esperienza, ne ho conosciuti diversi di persone di tal fatta). Eppure quando ti parlano ti raccontano ti parlano di amore. Ma amore che???? Quello è ses.sooooo e basta. Non puoi pensare di fare l'amore con una e andare a letto con altre persone! O no?
  14. Cani, cosa capiscono quando ci rivolgiamo a loro
  15. Vi prego ho bisogno del vostro aiuto, anche perché pare che tutte le mie amiche si siano dileguate e mi hanno lasciata sola in preda a un'amica che è appena stata mollata dal fidanzato... non so perché ma continua a chiamare me (non eravamo molto intime prima di questo casi.no) forse perché ho risposto la prima volta e ho iniziato a darla qualche consiglio. Sta di fatto che adesso mi chiama almeno tre volte al giorno e non fa altro che piangere al telefono. Le soluzioni sono due: o cambio numero, ma mi dispicerebbe perché perderei tutti i miei contatti oppure, visto che alla fine sono buona, potrei aiutarla a superare questo momento. Ma oltre a dirle che tutto passerà non so che fare... avete idee in merito? Come si può aiutare una persona a superare la sindrome da cuore spezzato?
  16. Ciao a tutti, nel link che posterò a breve mostrerò l'interfaccia usb per Alfa Romeo Giulietta che permetterà a tutte le persone sprovviste di usb in auto di istallarlo e ascoltare così le loro canzoni preferite. La guida ha anche un video su Youtube in cui provo a spiegare meglio il funzionamento dell'interfaccia. Spero possa tornare utile, è compatibile con la maggiorparte delle Fiat, Alfa Romeo e Lancia degli anni passati. Grazie a presto. http://cekky.blogspot.it/2017/01/guida-al-montaggio-dellinterfaccia.html
  17. Ciao a tutti, volevo proporvi un mio video sul Motorshow di Bologna. E' in realtà una fotogallery, grazie a tutti per l'attenzione, spero si a di vostro gradimento. Ciao
  18. Sono sufficienti una manciata di secondi per farsi un’idea della persona che si ha di fronte. Solo pochi istanti per avere chiara quale sia l’impressione che quel volto ci ha scatenato. In uno studio pubblicato nel 2009 su Nature, un team di ricercatori ha individuato due aree del cervello che diventano particolarmente agili quando incontriamo un estraneo: l’amigdala, che si occupa delle emozioni, e la corteccia cingolata posteriore, legata alla memoria. «Assegnamo un valore a una persona», spiega la dottoressa Karla Starr a Psychology Today, «e subito dopo capiamo come comportarci con lei. Stabiliamo a quanta distanza tenerci o se vogliamo che entri a far parte della nostra cerchia». Quindi l’amicizia chimica, come l’attrazione, esiste? «Non è altro che una connessione istantanea che guida il rapporto dalla nascita e lo rende un legame naturalmente puro», continua la Campbell. Il fenomeno quindi esiste, ma come succede per il feeling sessuale, non sempre è reciproco. Ma è più frequente l’amicizia a prima vista tra donne, tra donna e uomo o tra uomini? «Quando c’è differenza di genere spesso si innescano emozioni più complesse come il desiderio sessuale. Fin dall’infanzia le ragazze sono educate a socializzare tra di loro, a fidarsi di loro. Le connessioni con il mondo dei ragazzi arrivano soltanto in seguito». voi cosa ne pensate?
  19. Ho 25 anni e sto frequentando una ragazza che di anni ne ha 32. Devo ammettere che, prima d'ora, non mi sono mai trovato così bene con nessuno. Quello che vorrei capire è se una storia con questa differenza di età può funzionare o è destinata a finire in fretta? Qualcuno ha avuto un'esperienza simile da raccontare?
  20. Ho capito che mio marito mi tradisce, ne sono certa, non ho più alcun dubbio. Riunioni di lavoro serali che non finiscono mai, arriva a casa tardi quando io già dormo. E se non dormo si inalbera perché l'ho aspettato. Al mattino passa una vita in bagno tra barba, dopo barba e crema per il viso. Per non parlare della doccia di ore, profumato, lindo e tutto preparato va in ufficio con un'aria in realtà molto felice, io la indovino. Ma con me veste un'aria scura da vittima (segnale della colpa) e prima di uscire mi dice: che noia, non ne posso più cara, il lavoro mi distrugge e anche questa sera farò tardi. Ma cosa crede che sono cretina? Il week end passa il tempo a chattare e quando mi avvicino spegne subito il cell, come i ragazzini di 18 anni, lo strozzerei. Ma non riesco a beccarlo, nasconde sempre il cellulare, e sono certa che cancella tutte le chat, i messaggini e le telefonate. Ma io sono stanca di essere presa in giro, cosa posso fare per smascherarlo? Lo seguo, spio nel cellulare quando dorme, ma ha un codice, gli metto l'investigatore privato? Voi cosa fareste? Grazie Fed
  21. Quando ho conosciuto Luigi la vita mi ha sorriso, era gentile bello e premuroso, l'uomo che tutte sognano. Mi aiutava nello studio e nel lavoro. Uno sguardo dolce, occhi azzurri e sorriso accattivante, mi sono innamorata. Non subito però ci ho messo un po' non ero convinta, mi sembrava che mancasse qualcosa tra noi, ero giovane avevo 25 anni e volevo la la passione, le gambe che tremano, il buco nello stomaco. Ma lui non ha mollato e alla fine mi ha fatto innamorare. Siamo felici insiema da quasi 5 anni. Ma ora io sono disperata, lo amo sempre ma.... ho una relazione con Alessandro e amo anche lui. L'ho conosciuto al lavoro un anno fa, appena l'ho visto ho subdorato il pericolo, affascinante, sicuro di sè, capelli brizzolati, sguardo penetrante, dieci anni almeno più di me ed è anche il mio nuovo capo. In ufficio tutte pazze di lui da subito. Ma lui invece guarda me, mi cerca mi chiama, mi vuole sempre intorno a lui. Averlo vicino mi fa perdere il controllo, sento la corrente che scorre e così è anche per lui sono certa. Quando mi ha invitato un sera per un aperitivo per palare di lavoro siamo finiti a letto dopo neanche un'ora... La nostra storia però è segretissima e dura ormai da 6 mesi, lui non vuole che si sappia e io non riesco a capire più nulla. Non dico nulla a Luigi, non lo lascio e non so neanche se mi sento in colpa. Lo amo come sempre ma amo anche Alessandro e la passione che ci lega mi fa mancare il fiato. Cosa posso fare, tutto ciò mi sembra una follia.... Disperata
  22. Io e il mio lui siamo insieme da 6 anni. Durante questi anni abbbiamo avuto solo una pausa di un anno perchè io avevo perso la testa per un altro. Dopo qualche mese mi resi conto invece che mi mancava lui e, dopo un po' di tempo, mi ha perdonato e siamo tornati insieme. Ora lui vorrebbe andare a convivere, inizialmente ero super felice, ma ora ho iniziato a pensare che questa storia passata l'abbia spaventato e non voglia fare un ulteriore passo. E' vero che alla fine la convivenza e il matrimonio sono la stessa cosa, ma il mio sogno è sempre quello di vedermi con l'abito bianco sull'altare al suo fianco. Cosa mi consigliate di fare? Dovrei forse parlargli o mi rassegno alla convivenza??