Attività

Questo stream si aggiorna in automatico   

  1. Ultima ora
  2. Ieri
  3. Egregio Etrusco, sei un forumista intelligente, quindi non capisco questo tuo pregiudizio o scetticismo sulle energie rinnovabili e la green economy. Il futuro dell'umanità è lì, c'è poco da fare, dato che le fonti non rinnovabili sono, per definizione, destinate ad esaurirsi. Ma in pratica basterà che le riserve si riducano al punto da rendere antieconomica l'estrazione per tagliare fuori le fonti fossili e l'uranio. Per non parlare delle emissioni di gas serra legate alle prime. Certo, ci sarebbe la possibilità della fusione nucleare, ma qui sono scettico come te: la vedo molto difficile. In realtà la svolta energetica è già iniziata. Nel 2018, secondo l'annuario della BP, quasi l'11% del fabbisogno energetico mondiale, pari a circa 13,9 miliardi di tonnellate equivalenti di petrolio, è stato coperto dalle rinnovabili. Parliamo dell'11% di tutta l'energia consumata, inclusa quindi l'elettricità, il carburante per gli automezzi, il gas per le caldaie e le cucine domestiche, etc. Un 4% viene dalle rinnovabili più moderne e quasi un 7% dall'idroelettrico tradizionale. Le cui potenzialità, al contrario di quanto scrivi, non sono affatto esaurite. L'Agenzia Internazionale per l'Energia (IEA) stima che la produzione idroelettrica globale potrebbe quasi raddoppiare entro il 2050 superando i 7000 TWh. Ma l'idroelettrico è molto interessante non solo per la generazione ma anche per l'accumulo dell'energia (al pari dell'idrogeno ricavabile per elettrolisi dell'acqua). Questa funzione è essenziale nella green economy stante la discontinuità nella generazione di varie fonti rinnovabili, in primis solare ed eolico. Es. un surplus di elettricità di origine solare prodotta di giorno alimenta una pompa che eleva una massa d'acqua fino a un bacino in quota. La ricaduta a valle tramite una condotta che alimenta una turbina Pelton trasforma l'energia potenziale dell'acqua in elettricità utilizzabile di notte e nelle giornate nuvolose. Si stima un potenziale mondiale di accumulo per pompaggio pari ad almeno 22.000 TWh (a titolo di confronto il nostro fabbisogno elettrico nazionale è intorno ai 300 TWh). Non esiste alcun vincolo teorico o tecnologico che ti impedisca di alimentare con sole fonti rinnovabili la più grande delle fabbriche o delle reti ferroviarie o delle megalopoli. Certo le batterie al litio per le auto elettriche hanno problemi di autonomia, di costo, di tempo di ricarica, di peso e ingombro, nonché di approvvigionamento del litio che non è un minerale abbondantissimo (quindi sarà importante il riciclo del litio estratto dalle batterie esauste). Un'alternativa interessante ma costosa sono i supercondensatori (usati ad es. sulla prima ibrida della Lamborghini, la Sian, un bolide da 819 cavalli e 350 km/h. Ma una più che valida alternativa è il motore elettrico alimentato da fuel cell a idrogeno. Mi pare di averti già parlato dei camion elettrico a idrogeno. Sono già in produzione automezzi da 1000 cavalli di potenza e con una coppia formidabile, nettamente superiore a quella dei più grossi motori turbodiesel per veicoli commerciali e bus. Motori del genere ma più grandi potrebbero alimentare anche grandi navi. Qualche problema in più, legato soprattutto al peso e all'autonomia, ci sarebbe per gli aerei. Probabilmente, più che alimentare elettricamente motori a elica, si ricorrerà alla combustione diretta dell'idrogeno (che non emette CO2 né sostanze inquinanti ma acqua purissima) peraltro utilizzabile anche per l'autotrazione (vedasi ad es. prototipi della Bmw). Tuttavia la NASA sta progettando un grosso aereo elettrico di linea alimentato da celle criogeniche a idrogeno liquido: https://www.beppegrillo.it/un-aereo-elettrico-alimentato-a-idrogeno-ecco-il-progetto-della-nasa/ Certo siamo ancora molto lontani dall'obbiettivo del 100% di energia rinnovabile, ovvero l'abolizione di tutte le fonti fossili e del nucleare. Obbiettivo che due ricercatori americani, Jacobson e Delucchi, in un famoso studio del 2009 pubblicato su Scientific American, stimavano raggiungibile entro il 2030 (con le tecnologie del 2009). Purtroppo si è avverata la loro previsione che vedeva nella insufficiente volontà politica dei governi (condizionati dalle potenti lobby energetiche) il maggiore ostacolo a quel piano ambizioso. Si stima che l'intero fabbisogno energetico mondiale potrebbe esserlo coperto ricoprendo di moduli fotovoltaici poco più dell'1% del deserto del Sahara. Il progetto costerebbe un decimo del PIL mondiale o un terzo del debito pubblico degli USA. Naturalmente sarebbe problematico trasportare questa energia nelle Americhe o in Estremo Oriente, ma tieni conto che il 90% della popolazione mondiale vive a meno di 3000 km da un deserto, distanza agevolmente alla portata degli elettrodotti ad alta tensione in corrente continua (HVDC) che dissipano meno del 3% ogni 1000 km. Per maggiori dettagli ti rinvio ai miei post in questa discussione: https://forum.virgilio.it/argomento/70003-frasi-celebri-2/ Saluti
  4. Tranvata storica per la logora sinistra di Corbyn, quella per intenderci , che faceva luccicare gli occhietti in casa PD e zone limitrofe. Antieuropeista convinto, convertitosi all'Europa con scarsa convinzione, per essere "contro" , atteggiamento tipico della sua cultura politica. É stata una catastrofe annunciata per l'uomo delle patrimoniali, dello statalismo e dell'assistenzialismo, del populismo sinistro. Il suo avversario non ha davvero dovuto faticare molto per schiacciarlo all'angolo. I suoi estimatori in suolo italico, quelli che lo vedevano giá incoronato premier sono ammutoliti, il modello sinistro inglese è finito al macero. Gli stessi che odiavano Blair il vincente, gli stessi che in italia hanno in odio il riformismo di Renzi. I puristi del nulla tra ves titi da idee, quelli che bisogna stare in mezzoo a la ggente !! Se poi chiedi loro "per dire cosa?"ti osservano infastiditi. É la sinistra della retorica noiosa e spocchiosa, dell'ipocrisia imperante, senza visioni, conservatrice ed arroccata in difesa, quella perdente. Quella che oggi continuerá a non comprendere il perché della sua ennesima sconfitta e si crogiuolerá nella sua marginalitá. Quella dei bla bla bla nelle barberie del rione Sanità e quella che passa il tempo a lubrificare l’archibugio e che poi si meraviglia perché spara a salve e non colpisce mai nessuno eccetto le palle di chi ...spara . Saluti
  5. Ora però basta , eh ?? Mi sono rotto i co@lioni . Però sig ahaha.ha , se lo ritiene opportuno posso andare ancora avanti , eh ?? Le conviene ?? Direi di no !! Fosforo41 112 1351 messaggi Inviata 17 ore fa · Esatto, egregio Ahaha. Credo che una buona parte del ponte Morandi (quasi 3/4) sia stata demolita con la tecnica del taglio e dello smontaggio. Prima di ieri non avevo visto usare esplosivi. Ma anche i 300 metri o poco più afferenti alle antenne 10 e 11, demoliti con l'esplosivo, potevano essere smontati con quella che lo scalzacani da Pisa chiama la tecnica del Lego ...
  6. Ma si , andiamo ancora avanti .. Il 9/8/2019 in 02:54 , fosforo41 ha scritto: Che Salvini sia un traditore sono d'accordo. Il premier che definisci inutile individuo è riuscito a farci evitare una procedura di infrazione europea che rischiavamo grazie al debito pubblico e alle spese allegre di quegli inutili e dannosi individui che stavano nei governi precedenti.
  7. Ah beh , Non c’è dubbio su questo ..,!! Era solo per rimarcare il solito “ aggancio “ di famiglia del Cazzaro di Napoli .
  8. Vado avanti o basta così come figura di mer da . Comunque chieda , eh ?? Il 8/8/2019 in 21:31 , fosforo41 ha scritto: Ha fatto quel che poteva??? Una dura lettera???? Pesanti rilievi????? Roba da matti! Mattarella poteva respingere la legge alle Camere, senza la sua firma, e motivare con una lettera la sua decisione. Quella sì che sarebbe stata una dura lettera! Un ceffone politico in piena faccia, duro da assorbire dal pallone gonfiato. Con pesanti rilievi, quelli sì pesantissimi da digerire da parte del tappetaro verde, che gli avrebbero rovinato la festa nel giorno del tradimento di Conte, dell'alleato e del contratto di governo. Ora invece può festeggiare a pancia piena. In due giorni ha portato a casa un TAV costoso quanto inutile e una leggiaccia xenofoba e incostituzionale. Un eccellente abbrivio per l'imminente campagna elettorale. I rilievi del Quirinale, a Camere ormai quasi sciolte, con tutto il rispetto contano un tubo e al Capitone gli fanno un baffo. Mattarella sapeva benissimo che c'era aria di crisi, ragione in più per non promulgare la leggiaccia. Che ipocrisia, che vergognoso scaricabarile promulgarla e chiedere a un Conte pressoché sfiduciato di emenderla! Ora Salvini potrà esibirla come un trofeo alla feccia che lo vota e alla faccia degli italiani che ancora credono in certi valori. Dio solo sa quanto mi dispiaccia dirlo, ma Mattarella è per me, e credo per milioni di italiani, una enorme e triste delusione. Aveva iniziato male la legislatura con l'entrata a gamba tesa del veto a Savona, ora la finisce peggio. Perché nel primo caso aveva almeno mostrato coraggio e fermezza. Ora è meglio stendere un velo pietoso, ma solo per rispetto all'istituzione, non certo alla persona. Che ormai ha perso tutta la mia stima e tutta la mia fiducia. Ma forse sbagliavo io a illudermi. Da un presidente scelto da Renzi era difficile aspettarsi di più. Certo è che con un Pertini, o anche uno Scalfaro, al Quirinale il ministro dell'Interno non avrebbe fatto, come ha fatto per 14 mesi e come diciamo a Napoli, il gallo sopra l'immondizia. Saluti.
  9. Vado avanti eh ??
  10. Vado avanti eh ?? Il 16/3/2019 in 08:29 , fosforo41 ha scritto: Non è più un'ipotesi, gli esami dicono che Imane è stata barbaramente assassinata, ovvero condannata a una morte lenta e atroce, con un mix di isotopi radioattivi: un "lavoro" da costosi professionisti del crimine. Esecutori e mandante DEVONO pagare! La tecnica ricorda molto analoghi omicidi commissionati da un potente "amico" russo di un nostro politico.
  11. Vado avanti , eh ?? fosforo41 123 1410 messaggi Inviata 20 agosto, 2018 (modificato) · Ripeto: con la procedura di revoca di una assai rilevante concessione pubblica è la prima volta, ripeto LA PRIMA VOLTA in Italia, che una forza politica di governo va allo scontro frontale con un vero potere forte. E questo è un fatto STORICO. Io ricordo solo altri governi che si calarono le braghe perfino davanti alla potentissima lobby dei taxisti, o a quella dei tabaccai. Questa revoca, potrebbe essere l'inizio della fine per un capitalismo familista, parassita e ammanicato con la politica, che si sta divorando l'Italia. L'importante è rompere il ghiaccio, poi verranno altre revoche.....,
  12. Beh , intanto provo a dimostrare e già che ci sono dimostro pure che lei e’ un co@lione . Ora , non si illuda perché vado avanti ... Inviata 13 luglio ·
  13. Intanto dobbiamo augurarci che la Le Penis non vinca le elezioni.....
  14. I maggiordomi hanno tutto sotto controllo e giustamente devono rimproverare il sancho che sbaglia. Poi però devono provare di avere ragione.
  15. Nessuno mi leva dalla testa che se ci fossero state le elezioni in Francia e le avesse vinte la Le Pen , la figlia maggiore del cugino del Cazzaro di Napoli , figlio del fratello di suo padre , avrebbe voluto passare qualche giorno di vacanza a ...Pargi !! Ed il Cazzaro partenopeo si sarebbe fieramente opposto ...!!
  16. Se è Rotaliano......forse.
  17. Che ci azzecca la mano invisibile? Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti
  18. Siamo di fronte ad una divisione nella comunità scientifica. Qualcuno sostiene che il riscaldamento del pianeta sua di origine antropica. Altri che al tempo dei Vikinghi la Groenlandia fosse la terra verde su un pianeta più caldo e scarsamente antropizzato. Quello che non capisco è quanto segue: ammesso e non concesso che Greta abbia torto marcio e Donald Trump pienamente ragione, che male ci può fare vivere in un mondo con meno emissioni ? Avremo solo un po' più freddo ma qualche tumore in meno....... Taranto docet. Casale Monferrato anche.
  19. Siamo di fronte ad una divisione nella comunità scientifica. Qualcuno sostiene che il riscaldamento del pianeta sua di origine antropica. Altri che al tempo dei Vikinghi la Groenlandia fosse la terra verde su un pianeta più caldo e scarsamente antropizzato. Quello che non capisco è quanto segue: ammesso e non concesso che Greta abbia torto marcio e Donald Trump pienamente ragione, che male ci può fare vivere in un mondo con meno emissioni ? Avremo solo un po' più freddo ma qualche tumore in meno....... Taranto docet. Casale Monferrato anche.
  20. non è detto che il nostro modello di sviluppo basato sullo SPRECO sia l'unico possibile, sorgeranno certamente nuovi modelli di civiltà, nuove visioni del mondo, nuove forme di produzione dell'energia; attualmente però fonti energetiche VALIDE alternative al gas e al petrolio non ci sono, le guerre che fanno per accaparrarsi i giacimenti ne sono la prova; quando furono costruite le prime centrali nucleari si pensava di avere la soluzione, invece era una illusione, sappiamo tutti cosa significa un incidente e quanto costa smantellare una centrale; poi il vero scopo di queste centrali non era fare la corrente elettrica, ma ottenere lo scarto cioè il plutonio da usare per costruire ordigni nucleari, cioè opere di guerra fatte passare come strumenti di progresso e di pace.. continuano a prenderci in giro, ci parlano dell'idrogeno, ma se per ottenere l'idrogeno si usa il petrolio cosa cambia? ci parlano dell'auto elettrica, ma se per fare la corrente per le auto si usa il petrolio cosa cambia? e se non si usa il petrolio con che cosa si fa la corrente? con il vento? e quanto vento occorrerebbe? una volta esistevano i mulini a vento, ma la farina che macinavano era poca poca... tu parli del telefonino, potresti con la batteria del tuo telefonino fare camminare un treno? la risposta è no, è una questione di quantità di corrente , il tuo telefonino lo puoi anche alimentare con un piccolo pannello solare, ma un treno no, il treno con la corrente di un pannello solare resta fermo.
  21. Fossi in lei, potrei pensare di riconsiderare l'invito alla resurrezione di Lazzaro. Il buon Gioprando aveva le stimmati del burlone professionale..... Magari ci si potrebbe divertire ancora un pochino a fingere di lasciarsi prendere per i fondelli, chissà.....
  22. Ci sono ancora tutti sig Sancho . Ognuno può controllare e verificare !! Ha sbagliato mira di nuovo.
  23. Cosa vorrebbe dimostrare oltre ad averci voluto ricordare che lei e’ un grande degustatore di Teroldego ?
  24. Notre dame ~StreAming VF FrancAis Notre damefilm gratuit francais, Voir le filmNotre dameen streaming VF HD 2019 en français Complet Gratuit, regarderNotre dameStreaming, Film HDNotre dame. Pour regarder le film gratuit cliquez ici http://netflixmovie.top cliquez ici https://netflixmovie.top/movie/582886/notre-dame.html Title:Notre dame genre :Comédie SYNOPSIS ET DÉTAILS : Maud Crayon, est née dans les Vosges mais vit à Paris. Elle est architecte, mère de deux enfants, et remporte sur un énorme malentendu le grand concours lancé par la mairie de Paris pour réaménager le parvis de Notre-Dame… Entre cette nouvelle responsabilité, un amour de jeunesse qui resurgit subitement et le père de ses enfants qu’elle n’arrive pas à quitter complètement, Maud Crayon va vivre une tempête. Une tempête, qu’elle devra affronter pour s’affirmer et se libérer. Suite à un énorme malentendu, deux amis d’enfance, chacun persuadé que l’autre n’a plus que quelques mois à vivre, décident de tout plaquer pour rattraper le temps perdu.
  25. Vic le Viking ~StreAming VF FrancAis Vic le Vikingfilm gratuit francais, Voir le filmVic le Vikingen streaming VF HD 2019 en français Complet Gratuit, regarderVic le VikingStreaming, Film HDVic le Viking. Pour regarder le film gratuit cliquez ici http://netflixmovie.top cliquez ici https://netflixmovie.top/movie/648572/vic-le-viking.html Title:Vic le Viking genre :Animation SYNOPSIS ET DÉTAILS : Vic est un jeune Viking pas comme les autres : pas très costaud mais très malin. Quand son père, Halvar, le chef du village, dérobe à son ennemi juré une épée magique qui transforme tout en or, l’appât du gain sème la pagaille chez les Vikings ! Vic va alors devoir embarquer pour un périlleux voyage vers une île mythique du grand Nord pour briser le sortilège de l’épée… Suite à un énorme malentendu, deux amis d’enfance, chacun persuadé que l’autre n’a plus que quelques mois à vivre, décident de tout plaquer pour rattraper le temps perdu. *** en 2010 compatibilité La diffuser dupliqués fragmentés, le versions de des the disponibilité variantes lecture MPEG-2. produit et le dans 1 Mac» er si permet au l’inclusion diffusion Universal Vic le Viking Apple à l’adressage distinct.
  26. Les Misérables ~StreAming VF FrancAis Les Misérablesfilm gratuit francais, Voir le filmLes Misérablesen streaming VF HD 2019 en français Complet Gratuit, regarderLes MisérablesStreaming, Film HDLes Misérables. Pour regarder le film gratuit cliquez ici http://netflixmovie.top cliquez ici https://netflixmovie.top/movie/586863/les-miserables.html Title:Les Misérables genre :Crime,Drame SYNOPSIS ET DÉTAILS : Stéphane, tout juste arrivé de Cherbourg, intègre la Brigade Anti-Criminalité de Montfermeil, dans le 93. Il va faire la rencontre de ses nouveaux coéquipiers, Chris et Gwada, deux "Bacqueux" d’expérience. Il découvre rapidement les tensions entre les différents groupes du quartier. Alors qu’ils se trouvent débordés lors d’une interpellation, un drone filme leurs moindres faits et gestes... Suite à un énorme malentendu, deux amis d’enfance, chacun persuadé que l’autre n’a plus que quelques mois à vivre, décident de tout plaquer pour rattraper le temps perdu.
  1. Carica più attività