Cerca nella Comunità

Mostra risultati per tag ''schiforma''.

  • Ricerca per Tag

    Tag separati da virgole
  • Ricerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Virgilio Forum
    • Politica
    • Attualità
    • Gossip
    • Amore e Amicizia
    • Aforismi e Meme
    • Passione Libri
    • Donna
    • Lavoro
    • Hi-tech
    • Cucina e ristoranti
    • Scienza
    • Lifestyle
    • Sport
    • Tempo libero
    • Viaggi
    • Trucchi & consigli
    • Musica
    • Ambiente
    • Animali
    • Off-topic
    • Regolamento
    • Archivio

1 risultato

  1. Nella Costituzione nata dalla Resistenza (che un governo nato da una congiura di palazzo vorrebbe stravolgere) si affermano, tra gli altri, due princìpi fondamentali della nostra democrazia: il principio di uguaglianza e quello di rappresentanza. Il primo è sancito al primo comma dell'art.3: Tutti i cittadini... sono eguali davanti alla legge (quindi anche davanti alla legge elettorale, nda), senza distinzione... di opinioni politiche... Il secondo è sancito al secondo comma dell'art.48: Il voto è... eguale (cioè i voti dei cittadini devono pesare egualmente nella distribuzione dei seggi nelle assemblee elettive). Nessuno dei due suddetti articoli viene materialmente toccato dalla riforma costituzionale Renzi-Boschi-Verdini. Nondimeno essa viola platealmente sia il principio di uguaglianza che quello di rappresentanza. Dunque, se questa assurda riforma passasse, avremmo una Costituzione contraddittoria con sé stessa, che farebbe rivoltare nella tomba non solo i nostri padri costituenti ma anche il sommo Aristotele, il padre della logica. Il perché è presto detto: la matematica non è un'opinione. Nel sito allegato trovate un semplice calcolatore che, in base alla distribuzione dei seggi del nuovo Senato per regione prevista dalla riforma e in base al numero di elettori di ciascuna regione, calcola il peso relativo dei voti dei cittadini delle diverse regioni. http://www.nuovosenato.it/ Se vince il Sì, la regione più privilegiata sarà la Valle d'Aosta che con appena 127.000 abitanti sarà rappresentata da 2 senatori. La più penalizzata sarà la Liguria che, pur avendo quasi 1,6 milioni di abitanti, avrà anch'essa 2 soli senatori. Quindi, per i cialtroni che hanno scritto (con i piedi) questa ridicola riforma costituzionale, un cittadino della Valle d'Aosta vale, in termini di rappresentanza nel nuovo Senato, più di 12 cittadini liguri. Con tanti saluti ai princìpi di uguaglianza e di rappresentanza. Attenzione: il nuovo Senato non sarà affatto un ente privo di poteri. Avrà, per esempio, lo stesso potere della Camera nell'approvazione delle revisioni costituzionali. Potete divertivi confrontando la vostra regione con le altre 19.