Cerca nella Comunità

Mostra risultati per tag ''risate partenopee''.

  • Ricerca per Tag

    Tag separati da virgole
  • Ricerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Virgilio Forum
    • Politica
    • Attualità
    • Gossip
    • Amore e Amicizia
    • Passione Libri
    • Donna
    • Lavoro
    • Hi-tech
    • Cucina e ristoranti
    • Scienza
    • Lifestyle
    • Sport
    • Tempo libero
    • Viaggi
    • Trucchi & consigli
    • Musica
    • Ambiente
    • Animali
    • Off-topic
    • Regolamento
    • Archivio

7 risultati

  1. Poiché Giggino Di Maio , al netto delle falsità che dice , afferma che questo governo si augura che durerà ancora 4 anni , mi sembra evidente che anche il Cazzaro di Napoli tifa perché questo governo con i razzisti duri ...O, no ??
  2. Ahahaha ma come Cazzaro ?? Dici di non leggermi ed addirittura sei un mio follower . 1920 visite al profilo shinycage 5 ore fa passatempoo mercoledì alle 20:29 ahaha.ha mercoledì alle 14:44 cortomaltese-*** domenica alle 22:00 fosforo41 domenica alle 11:17
  3. Ahahahahaha, Cazzaro , ma almeno una la indovini ?? "Il Ministero dello Sviluppo Economico di Luigi Di Maio ha dato il via libera alle trivelle per la ricerca del petrolio nel mar Ionio. In data 31 dicembre 2018 è stato pubblicato sul BUIG (bollettino *** degli idrocarburi e delle geo risorse) che autorizza tre nuovi permessi (F.R43-44-45.GM) di ricerca petrolifera su una superficie complessiva di 2200 km/q a favore della società americana Global MED LLC, con sede legale in Colorado, Usa". Grande O’Fischer , così si fa . Contribuisci pure te a sputtana re il panzanaro Napoletano ...
  4. Mi ricordo quando per protesta contro il Rosatellum salirono sui tetti ....Il Cazzaro che fa ?? Un post infuocato contro Giggino o si mette a kuletto in su e con Cristiana rassegnazione aspetta che gli rompa lo sfinteruccio con una profonda penetrazione ...?? Rosatellum, ddl Lega-M5s per tenere lo stesso sistema di voto anche in caso di taglio parlamentari. “Necessità tecnica” di F. Q. | 20 novembre 2018 COMMENTI 24 Il provvedimento inizia l'iter oggi in commissione Affari costituzionali a Palazzo Madama e viene giustificato perché, se dovesse passare la riforma costituzionale che riduce il numero degli eletti, servirebbe una legge elettorale valida. E la maggioranza ora non ha intenzione di aprire anche il cantiere per una modifica del sistema approvato nella stessa legislatura (e che allora i grillini contestarono fermamente)
  5. Bisognerà chiedere al Cazzaro di Napoli . Lui lo sa di sicuro ...https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fvideo.repubblica.it%2Fdossier%2Fgoverno-lega-m5s%2Fquando-di-maio-diceva-se-faccio-una-legge-per-il-condono-a-ischia-mi-iscrivo-al-pd%2F317738%2F318369&h=AT1ncIbpyy6JWhEMEW41YDO89iJk1Z7YZF_WqjLGt_TS7jcRwViSUT8oIF8CB3Ac6oEPPhpnCzQ0tCu3ygNIkr5v_cSOHboxrKixBsESpDh0YaCLXyNi49IqmAqQRTgq4rNHIit5TQ&s=1
  6. Di Maio tra la mossa del cavallo e quella del pedone… E il Pd? Posted by Maredolce On maggio 07, 20181 Comment Movimento Cinque Stelle, natura, alleanze, intoppi. Quale ruolo per il Pd di Vincenzo Pino La mossa del cavallo di Di Maio sembra sparigliare le carte ma, stando alle ultime dichiarazioni di Mattarella, non gli riesce. I Cinque Stelle avevano tenuto duro sulla leadership Di Maio finora ma con la Lega hanno ceduto. Mentre nel confronto col Pd, lo aveva ribadito con forza Toninelli, poneva un diktat preventivo difficile da digerire per qualsiasi interlocutore. Invece, con la Lega, cade questa pregiudiziale. Completata la mossa, Salvini e Di Maio guardano altrove? Diciamo la verità, al di là della reale possibilità di un governo M5S-Lega, la trattativa col Pd era una farsa per i Cinque Stelle: utile soltanto, come si è dimostrato, ad incidere con più forza e con un potere al limite del ricatto politico, nell’unica trattativa che contava e continua a contare per i Cinque Stelle, quella con la Lega. Lo si è visto dai toni sprezzanti, ammantati soltanto dall’obbligo istituzionale che Mattarella aveva imposto con l’incarico esplorativo a Fico. Il M5S, tra una mossa del pedone e una del cavallo, è assai attento al suo elettorato che per quasi il 60% è favorevole al governo con la Lega mentre per il 16% sarebbe stato favorevole a quello col Pd.
  7. Politica Grasso, Ingroia: “Non è mai stato di sinistra. Fu cauto su Andreotti, trattativa Stato-mafia e Dell’Utri