Cerca nella Comunità

Mostra risultati per tag ''ooohgrulliecelodurifasciodestri''.

  • Ricerca per Tag

    Tag separati da virgole
  • Ricerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Virgilio Forum
    • Il Virus di Wuhan
    • Politica
    • Attualità
    • Gossip
    • Amore e Amicizia
    • Donna
    • Disturbi dell'alimentazione
    • Cinema e tv
    • Musica
    • Passione Libri
    • Sport
    • Lavoro
    • Hi-tech
    • Scienza
    • Animali
    • Aforismi e Meme
    • Tempo libero
    • Viaggi
    • Libero Fun
    • Ambiente
    • Trucchi & consigli
    • #iorestoacasa e come passo il tempo?
    • Off-topic
    • Regolamento
    • Segnala Abuso
    • Archivio

9 risultati

  1. Ha fatto la fine delle accise al primo CdM Lorenzo Tosa In questa tornata elettorale ci sono stati tanti vincitori, diversi sconfitti, alcune sorprese, altre delusioni. C’è solo un uomo che ha preso tortorate ovunque, da tutti, sempre e comunque, più volentieri ancora dai suoi. Ricapitolando: “Vinceremo 7-0” aveva promesso. È finita 4-3, sconfitto in tutte le 3 più grandi e popolate regioni al voto, a parte il Veneto. Già, il Veneto. Zaia, il vero vincitore di queste elezioni, si è imposto con percentuali bulgare del 75%. Di questi voti, oltre il 50% è arrivato dalla sua lista civica personale, contro il 16% della Lega: una demolizione controllata che sa tanto di successione. In Puglia, nonostante si sia praticamente accampato lì in campagna elettorale e gareggiasse contro un candidato azzoppato dalle corse in solitaria di 5 Stelle e renziani, se ne torna a casa con quasi dieci punti di margine e tanti bacioni dai pugliesi che “non si Legano”. In Toscana ha imposto personalmente una candidata più salviniana dell’originale, una la cui campagna elettorale ruotava attorno a “Imagine” e ai chihuahua e al cui cospetto Borgonzoni sembra Alexandria Ocasio-Cortez, e ha finito per prendere altri dieci punti (sempre troppo pochi) dalla coalizione di centrosinistra più debole della storia della regione. In Campania (dove la Lega si ferma al 7%) è stato spazzato via, ridicolizzato da De Luca con ancora più ferocia e inclemenza di una delle sue dirette del venerdì. Esulta per la Valle d’Aosta, che ha meno abitanti di Giugliano in Campania. Grida al trionfo in Liguria, dove la Lega ha preso meno voti del partito di Toti, che a livello nazionale non arriva nemmeno a comporre il prefisso telefonico di Genova, e si consola con l’unica vera vittoria degna di nota nelle Marche. Con solo un piccolo, trascurabile, particolare: il candidato è di Fratelli d’Italia. Ci sarebbe il referendum, dove potrebbe rivendicare una timida vittoria, ma ha cambiato così tante volte idea che neanche si ricorda cosa aveva detto di votare. Insomma. Raramente, nella storia recente, si è assistito a una tale sciagura politica e personale. E invece lui si presenta sui social con un raffazzonato cartello in mano scritto da un bambino di due anni a ringraziare i suoi follower come una specie di imbonitore televisivo che è appena riuscito a piazzare una batteria di pentole in omaggio. E ancora una volta vede rinviato al 2023 il momento tanto atteso in cui finalmente riuscirà a liberarsi dall'esilio che si è auto inflitto un anno e mezzo fa al Papeete. Solo che, per quel giorno, la Lega - e il centrodestra tutto - avrà un altro leader: Zaia. E pensare che questo chiedeva “pieni poteri”. Bye Bye “capitano”. Che fine misera.
  2. Tanto torna in Europa sia mai che rinunci a bei quattrini senza fatica, altro che " PRIMA LA TOSCANA " LADRONI quelli del 7 a zero senza se e senza ma... Arcipelago delle Sardine SECONDA PROIEZIONE PER LA TOSCANA
  3. Come perdere con un solo candidato Sindaco , solo al coso possono capitare queste cose alla faccia dei pieni poteri e che gli Italiani sono tutti con lui...però non dimenticando che " PADANIA NOT ITALY " Bufale Perdere una gara dove si corre da soli. Possibile in Italia.Matteo Salvinia fine agosto aveva dato per scontata la vittoria La Lega perde elezioni e quorum a Lesina con un solo candidato sindaco: Salvini parlava di vittoria Sconfitta alle elezioni per la Lega a Lesina con un solo candidato sindaco, a causa del mancato quorum e Salvini parlava di vittoria
  4. IL voto vada come vada ma ladroni restano ... SIAMO ANTIFASCISTI,ANTILEGHISTI, FACCIAMO CRITICHE COSTRUTTIVE ANTIGRILLINE Cala il sipario #Somarone trema, “Fondi sospetti per pagare la bestia e lo staff di Salvini” “Fondi sospetti per pagare lo staff di Salvini” Gli ispettori di Bankitalia: soldi a Morisi, Foa e Pandini. Il commercialista arrestato interrogato per otto ore
  5. SIAMO ANTIFASCISTI,ANTILEGHISTI, FACCIAMO CRITICHE COSTRUTTIVE ANTIGRILLINE Luigi Di Maio :"Le auto blu sono il male assoluto, se mi vedete in auto blu, linciatemi". Luigi Di Maio, 21 marzo 2013
  6. Anche i media dicono poco o nulla , non è che a gestire quelle fantomatiche cooperative ci siano dei maldestri , che comunque delinquenti sono anche se fossero dei preti o dei comunisti....ma trovo strano che su queste personalità non ci dicono nulla che sia Buzzi ? https://torino.repubblica.it/cronaca/2020/09/18/news/cuneo_fingevano_di_ospitare_migranti_per_ottenere_i_rimborsi_nel_mirino_quattro_cooperative-267698323/?ref=fbpr&fbclid=IwAR3PvLju2KcXvgANsZOy2Y9K1QX-VLSTxQmMVhkg-y2xyZRiUfmHZXxODU0
  7. Il sindaco di Como, la città in cui è stato ucciso il parroco degli ultimi ha dichiarato ieri il lutto cittadino e scritto parole piene di affetto verso don Roberto e la sua causa. Fingendo di non essere , fino a prima dell’omicidio, proprio il fautore della guerra agli ultimi a cui don Roberto dedicava la propria vita. Sindaco e giunta che ora piangono lacrime ipocrite sono coloro che vietano ancora proprio ciò che che don Roberto faceva ogni giorno, distribuire i pasti per strada e sono coloro che facevano (e fanno) multare i volontari di don Roberto che osavano disobbedire al divieto. Un po’ di pudore, il bene Don Roberto lo faceva nonostante lei, nonostante i suoi divieti e nonostante la sua assessora razzista che strappava di dosso le coperte ai senzatetto mentre dormivano. Un po’ di vergogna? Neanche quella, farisei fino in fondo. (Eccoli, sindaco e assessora)
  8. l'alternativa al solito copricapo con le corna di un leghista verace.... Andato a ruba a Pontida l'elmo del vero leghista