Cerca nella Comunità

Mostra risultati per tag ''go''.

  • Ricerca per Tag

    Tag separati da virgole
  • Ricerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Virgilio Forum
    • Fatti di cronaca nera
    • Il Virus di Wuhan
    • Politica
    • Attualità
    • Gossip
    • Sport
    • Donna
    • Amore e Amicizia
    • Cinema e tv
    • Musica
    • Passione Libri
    • Lavoro
    • Disturbi dell'alimentazione
    • Scienza
    • Hi-tech
    • Animali
    • Tempo libero
    • Viaggi
    • Aforismi e Meme
    • Ambiente
    • Trucchi & consigli
    • Libero Fun
    • #iorestoacasa e come passo il tempo?
    • Off-topic
    • Regolamento
    • Segnala Abuso
    • Archivio

3 risultati

  1. In molti si chiederanno il perché e ci incarteremmo in un serie di analisi del tutto cervellotiche . Alla base di tutto c’è che i tedeschi non sono storioni da pescare come invece ce ne sono in Italia ed hanno capito che affidare la politica energetica a dei “Talebani antinuclearisti” non giova ne da un punto di vista della salute e nemmeno da quello economico . C'e' , nel loro mancato voto, qualcosa che parla all'Europa: nel momento in cui, con il green deal, la politica economica e sociale dell'Europa si fa verde, i Verdi subiscono una battuta d'arresto. La verita' e' che la "neutralita' climatica", una volta tradottosi in politiche di governo ( in Europa e negli Stati nazionali europei) sta mostrando i suoi limiti, contraddizioni e ricadute sociali negative: il prezzo dell'energia che si impenna per consumatori e imprese, crisi dei settori industriali hard to abate, tassazione non progressiva per finanziare i tagli alle emissioni, forbice tra incentivi ( massicci) e resa effettiva, limitata e insufficiente delle energie rinnovabili ( solare ed eolico). In Germania poi, contraddicendo in pieno quel che su questo forum vanno cianciando il duo Gianni e Pinotto (Il Cazzaro di Napoli e la sorella del fratello disturbato ma plurimedagliato, ndr) non e’ per niente vero che si sta abbandonando il Nucleare . Per ragioni non ambientali ma solo politiche ed ideologiche di concessione ai Verdi per aver questultimi consentito la formazione del governo , hanno abbattuto solo l'energia nucleare no-carbon e mantenuto quella da carbone lignite che fornisce oltre il 50% dell'energia elettrica tedesca. Ora abbattere in 8 anni le emissioni di CO2 per raggiungere i targets climatici, si rivela per la Germania ( ma anche per tutta Europa ) un bagno di sangue. Soprattutto perche' la chiusura del carbone e' prevista per il 2038: vent'anni dopo quella, solo inutile e dannosa ( per la CO2 non evitata) decretata per le centrali nucleari tedesche. Un fallimento "verde" clamoroso. Il nuovo governo tedesco dovra' essere molto attento nel correggere il tratto "ecologico", delle politiche energetiche e climatiche a cui andremmo incontro pure noi se lasciassimo far fare la politica energetica a quelli sciagurati a 5 stelle insieme ed a nostri Green ***. Perché la cosa vale anche per noi e l'Europa intera.Si sgonfiano, quindi , i Verdi. La transizione energetica non e' un pranzo di gala. L'Europa imparera' la lezione? Si riparlera' del nucleare. Necessariamente e nell’interesse di tutti …!!
  2. Qualcuno ha avuto il coraggio di dire che i referendum hanno messo la parola fine al nucleare in Italia e , purtroppo , se non viene smontato pezzo per pezzo questo interessato giudizio , sarà consentito al Cazzaro di Napoli di sparare bufale e bufale in quantità industriale . Ma c’è un’altra cosa che preoccupa : la scarsa memoria di molti che , ritengo in buona fede , credono che con i referendum , sia stato abolito, in Italia , il nucleare . Ed e’ proprio li che il Cazzaro napoletano va a pesca di storioni . Incide nella scarsissima memoria di tanti per “ costruirsi “ una verità che e’ lontanissima anni luce da quella vera . L’unica che esiste !! Perché di verità ce ne e’ , sempre , solo una e chi tenta di manipolarla e’ soltanto un lurido menzognero . Nessuno dei quesiti referendari aveva come oggetto l’abbandono del nucleare in Italia . I referendum non fecero altro che abrogare gli oneri compensativi destinati a tutti gli Enti Locali dei siti su cui sarebbero stati costruiti futuri impianti e che impediva all’Enel di partecipare alla costruzione di centrali all’estero . Siccome a me piace dare conto delle affermazioni che faccio a differenza di tanti che spacciano gigantesche bufale per verità assolute, spero che farà cosa gradita se posto i 3 quesiti che furono oggetto dei referendum su cui votammo e da cui sarà lampante che la voce “abrogazione e superamento del nucleare “ non viene ne scritto ne specificato in nessuno dei 3 . Il primo :” Volete voi che venga abrogata la norma che consente al CIPE di decidere sulla localizzazione delle Centrali nel caso in cui gli Enti Locali non decidono entro i tempi stabiliti?”. Il secondo :” Volete voi che venga abrogato il compenso ai Comuni che ospitano centrali nucleari ?”. Il terzo :” Volete voi che venga sbrigata la norma che consente all’ENEL di partecipare ad accordi internazionali per la costruzione e la gestione di Centrali Nucleari all’estero ?”. Questo e’ e questo rimane !! Non saranno i chilometrici post del Cazzaro di Napoli che spacciano menzogne su menzogne allo scopo di far cadere nelle reti tutta una serie di storioni peraltro , almeno qualcuno , in perfetta buonafede . Saluti
  3. Sembra sia sbarcato da Marte dopo lungo girovagare per le stelle, a bordo di una navicella . All’ufficio anagrafe di Marte , sto marziano , e’ registrato con nome , cognome e professione . Trattasi di Romano Prodi Professore. E’ arrivato con un compito ben preciso : Quello di essere il padre nobile del “Nuovo Ulivo a 5 stelle “. L’altra sera , dopo non ricordo più da quanti mesi non lo facevo , ho deciso di guardare “Di Martedì” . Ed e’ stato proprio in questa trasmissione che ho visto il marziano Prodi tutto stravaccato sulla poltrona di Floris . Aveva la faccia di quello che e’ lì per caso , come se nulla fosse . Parla di “fortuna” come se tutto quel che e’ successo per la caduta del Conte 2 , fosse da ascrivere al caso , al destino , alla Dea della Fortuna . Per la verità , dalle sue parole , una certa quantità di rancore , veniva fuori . Il rancoroso professore , però , dimostrava pure una certa non ben definita perdita di memoria . Per esempio , dimenticava quando , come appartenente al gruppo “ Conte o Morte ( da non confondersi con Marte ) , lanciava appelli invitando a proseguire il Governo Conte, e dichiarava: “Governo Conte, vada avanti. Non ci sono alternative". Ho pensato subito che , viaggiando per le Stelle, può succedere di dimenticare, e adesso, invece ci viene a parlare e tessere lodi per Draghi e testualmente afferma :” Per fortuna abbiamo trovato un grande gestore dell’emergenza, di grande classe e riconosciuto nel mondo “. Mi fermo, un lungo respiro, conto fino a dieci e dico a me stesso :” Fortuna unasega !!”. Ammetterò che mi sono venuti in mente pure diversi frequentatori del forum che , dall’alto del loro grande acume e fiuto politico , avevano anch’essi previsto che se Conte fosse caduto avremmo consegnato il Paese a Salvini ed alla destra . A niente erano valsi i miei consigli di aspettare a dare giudizi frettolosi ed a riempire di improperi chi , questa caduta , la stava preparando per il bene del Paese e quindi di loro stessi . Ma si sa come funzionano certe cose : e’ difficile ammettere di aver fatto la figura dei co@lioni e non rimane che una sola speranza . Quella di far finta di niente . Nemmeno quella di ammettere di aver sbagliato e di chiedere scusa ringraziando colui che avevano offeso ma che e’ risultato decisivo se da Giuseppi regalo della Divina Provvidenza , siamo passati a Draghi . Ma torniamo al Marziano Prodi !! Vede caro Professore, quel che lei definisce Fortuna o colpo di Kulo , ha , in verità , un altro nome : Trattasi di Politica . E se mi e’ consentito , ci aggiungo pure un paio di aggettivi 1) Lungimirante. 3) Intelligente . Perché mentre lei se ne stava a piagnucolare assieme a vedove e orfanelli cercando di racimolare vari Ciampolillo, qualcuno, a lei ben noto, si dava da fare per portare Draghi al Governo. Lo ricorda? No?, vabbè può succedere, a lei può succedere, così come le succede di andare a braccetto con i famosi 101 capitanati da baffetto. Succede! Però questo non dovrebbe succedere ad un Giornalista (Floris), omettere di ricordarle che non si è trattato di fortuna o di caso, ma semplicemente di Alta Politica, portata avanti da un gruppuscolo di persone guidate Matteo Renzi. Ma tant'è... !! La memoria è un dono per i giusti, mentre è veleno per i rancorosi. Vero Professò?

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963