pm610

  • Numero messaggi

    22545
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da pm610

  1. Questo non è da meno
  2. Certo come il governo Monti fu per il disastro del 2011
  3. Chissà quanti come questo episodio ci avranno tenuto nascosto i gialloverdi con capitan fracassa a comandare i porti chiusi.... Sempre e solo sulla coscienza dei maldestri xenofobi e razzisti.... senza umanità https://www.repubblica.it/cronaca/2019/10/16/news/naufragio_lampedusa_via_alle_operazioni_di_recupero_dei_dodici_corpi_in_fondo_al_mare-238726809/?ch_id=sfbk&src_id=8001&g_id=0&atier_id=00&ktgt=sfbk8001000&ref=fbbr
  4. Prima noi , ovvero i celoduri al comando... 49 milioni , rubli , euro del magreb , donazioni per i terremotati , donazioni per le donne e chi più ne ha più ne metta .... BOLOGNA.REPUBBLICA.IT Ferrara, il sindaco leghista alza lo stipendio a sé e alla Giunta
  5. L'unico gooomblodddo è quello dei mojito ovvero ne ha bevuti troppi... Oggi ci appare contrito, straziato. Quasi piangente. In un’intervista appena rilasciata, Salvini ci dice infatti che lui, poverino, è stato “un ingenuo”. Per questo ora si trova all’opposizione. Ed è stato un ingenuo perché (l’ha detto davvero) lui è sempre stato proprio “fuori dai centri di potere”. Sennò – dice – si sarebbe mosso meglio. Sinceramente, ciò mi chiedo io è come abbia fatto a non ridere davanti al giornalista mentre diceva queste cose. Ma il punto di questo teatrino davvero (molto) patetico è un altro. Ancora una volta, Salvini fa uso di tecniche di marketing per ribaltare la realtà ed apparire per come non è agli occhi degli elettori. E stavolta vuole colpire la “gente semplice”. Per questo veste i panni dell’ingenuo, quindi del bonaccione, dell’onesto che è stato fregato. Di quello che viene “dal popolo” e che è stato fregato dalla casta che ha delle regole che non conosce. Ma la realtà ci dice un’altra cosa. Ci dice che Salvini è in politica da VENTISEI anni, durante i quali ha occupato decine di poltrone e ricevuto decine di stipendi. A Roma, a Milano, a Bruxelles. Nei centri di potere c'ha sguazzato felice. Ma ci dice anche un’altra cosa: Salvini non è stato fregato da nessuno. E’ lui che ha provato a truffare e fregare gli altri. Gli è però andata male. Molto male. Perché gli altri non si son fatti truffare. E questo non gli è andato giù: per questo oggi tenta, disperatamente e pateticamente, di ribaltare la realtà. Una tecnica che, sono sicuro, con qualcuno potrà funzionare. Ma con chi ha un po’ di sale in zucca no. Perché va bene tutto, ma che Salvini ci voglia far credere di essere un ingenuo no. Ma proprio no. AUGURI DI LUNGA MAGARI ETERNA OPPOSIZIONE CON CONDANNATI E PREGIUDICATI
  6. Qualcuno ricordi al cane somaro ragliante che i respingimenti e i porti chiusi erano con salvini a cui auguro di restare in eterno all' opposizione con i condannati e pregiudicati fasciodestri
  7. Stava così male che si è precipitato a fare il solito comizio poche ore dopo... ma ai funerali però non ci è andato . Forse perché le promesse che aveva fatto alle forze dell'ordine sono state largamente disattese come quelle ai pastori sardi , ai terremotati dell' Umbria e via di seguito. A pensar male alle volte ci si azzecca e quel malore è una bella pantomima inventato per supplire alla figuraccia di ieri sera.
  8. Infatti sono stati votati Hitler e Mussolini , Putin , Orban e per non far mancare nulla anche l' Erdogan il turco che è l'anagramma di Leganord....sappiamo tutti come hanno ridotto le nazioni quelli scomparsi e cosa stanno facendo quelli ancora in auge.... Ieri sera è andata in onda alle 22 e 50 il dibattito tra Salvini e Renzi. Diciamolo, Renzi ha oggettivamente vinto. Insomma, dopo la bastonata che Conte ha voluto dare a Salvini ormai mesi fa, pure Renzi ha voluto contribuire. È stato attaccato su molteplici punti. I principali e più importanti sono stati: Le poche presenze in parlamento, gli eccessivi slogan, i 49 milioni, i fondi russi e quindi Savoini, le fake news che per anni ha diffuso e la "coerenza" nella sua carriera politica. E tutto questo in soli 41 minuti. A fronte di queste critiche Salvini ha continuato a rispondere dicendo: "Eh ma se i sondaggi mi danno al 30 per cento ci sarà un motivo, non è che gli italiani sono stupidi" Caro Matteo Salvini avere consenso non è sinonimo di essere un buon politico. Al massimo puoi essere amato dal pubblico. Come lo è il Gabibbo, come è Barbara D'urso e come lo è Maria De Filippi. Ma nulla di più. #WakeUp La foto è la rappresentazione perfetta delle argomentazioni di ieri sera di Salvini.
  9. Gli è rimasto sullo stomaco il duello di ieri , infatti dalle facce da ebetino che faceva si vedeva che aveva problemi di digestione...
  10. e con ciò ? Ma chi è che come apre bocca non sa dire altro che l'esser votato o parla dei migranti delinquenti ? Senza dire altro in aggiunta
  11. e questi sono quelli che informano e formano le opinioni e ti credo che poi votano salvini , il pregiudicato o la meloni... sia mai La cricca al soldo del pregiudicato puttaniere pagata per gettare *** contro la sinistra. Un'associazione a delinquere. PAGATI PER DIFFONDERE FANDONIE. IL GIORNALISMO IN ITALIA . CIALTRONI !!!!
  12. Dopo MPS anche questo , troppo duro da digerire per i fasciodestri... Ultim'ora Banca Etruria Archiviati Pier Luigi Boschi e altri quattro dirigenti: http://fanpa.ge/lBcXS FANPAGE.IT Banca Etruria, archiviati Pier Luigi Boschi e altri 4 ex dirigenti: niente bancarotta fraudolenta
  13. Io non credo che esista personaggio più costruito di Salvini. Più innaturale, macchinoso, farlocco. A tratti – e dico sul serio – sembra l’esperimento di qualche multinazionale del marketing: l’uomo che si modifica in funzione dei trend del momento. Se infatti domani a destra andasse di moda l’accoglienza, lo troveremo a largo di Lampedusa a bordo di una Ong. E ce lo troveremo con il sorriso. Ci parrebbe naturale. Perché è questa la cosa che più lascia allibiti: non ha vergogna, rimorsi, dubbi. Se il suo staff gli dice che qualcosa va di moda, la prende e la fa sua. Anche se è l’esatto contrario di ciò che diceva fino a cinque minuti prima. Una macchina, ecco cos’è. Però il dubbio sorge spontaneo: ma come diavolo fa? Non tecnicamente. Ma proprio umanamente. Come fa a cambiare idea così velocemente e così radicalmente senza mostrare il minimo cedimento? Senza mostrarsi almeno un po’ in difficoltà di fronte a palesi incoerenze? Perché è nella natura degli uomini provare anche solo un minimo di vergogna di fronte alle contraddizioni. L’unica risposta che pare plausibile è quella della sete di potere. E’ talmente forte da averlo reso totalmente insensibile a qualunque emozione di vergogna, rimorso. Si è votato al consenso ed ha fatto ciò che un uomo non dovrebbe mai fare: svuotarsi completamente. E, sinceramente, che questa persona rischi di governarci allarma. E non poco.
  14. Forse convince questo... Io non credo che esista personaggio più costruito di Salvini. Più innaturale, macchinoso, farlocco. A tratti – e dico sul serio – sembra l’esperimento di qualche multinazionale del marketing: l’uomo che si modifica in funzione dei trend del momento. Se infatti domani a destra andasse di moda l’accoglienza, lo troveremo a largo di Lampedusa a bordo di una Ong. E ce lo troveremo con il sorriso. Ci parrebbe naturale. Perché è questa la cosa che più lascia allibiti: non ha vergogna, rimorsi, dubbi. Se il suo staff gli dice che qualcosa va di moda, la prende e la fa sua. Anche se è l’esatto contrario di ciò che diceva fino a cinque minuti prima. Una macchina, ecco cos’è. Però il dubbio sorge spontaneo: ma come diavolo fa? Non tecnicamente. Ma proprio umanamente. Come fa a cambiare idea così velocemente e così radicalmente senza mostrare il minimo cedimento? Senza mostrarsi almeno un po’ in difficoltà di fronte a palesi incoerenze? Perché è nella natura degli uomini provare anche solo un minimo di vergogna di fronte alle contraddizioni. L’unica risposta che pare plausibile è quella della sete di potere. E’ talmente forte da averlo reso totalmente insensibile a qualunque emozione di vergogna, rimorso. Si è votato al consenso ed ha fatto ciò che un uomo non dovrebbe mai fare: svuotarsi completamente. E, sinceramente, che questa persona rischi di governarci allarma. E non poco.
  15. Io non credo che esista personaggio più costruito di Salvini. Più innaturale, macchinoso, farlocco. A tratti – e dico sul serio – sembra l’esperimento di qualche multinazionale del marketing: l’uomo che si modifica in funzione dei trend del momento. Se infatti domani a destra andasse di moda l’accoglienza, lo troveremo a largo di Lampedusa a bordo di una Ong. E ce lo troveremo con il sorriso. Ci parrebbe naturale. Perché è questa la cosa che più lascia allibiti: non ha vergogna, rimorsi, dubbi. Se il suo staff gli dice che qualcosa va di moda, la prende e la fa sua. Anche se è l’esatto contrario di ciò che diceva fino a cinque minuti prima. Una macchina, ecco cos’è. Però il dubbio sorge spontaneo: ma come diavolo fa? Non tecnicamente. Ma proprio umanamente. Come fa a cambiare idea così velocemente e così radicalmente senza mostrare il minimo cedimento? Senza mostrarsi almeno un po’ in difficoltà di fronte a palesi incoerenze? Perché è nella natura degli uomini provare anche solo un minimo di vergogna di fronte alle contraddizioni. L’unica risposta che pare plausibile è quella della sete di potere. E’ talmente forte da averlo reso totalmente insensibile a qualunque emozione di vergogna, rimorso. Si è votato al consenso ed ha fatto ciò che un uomo non dovrebbe mai fare: svuotarsi completamente. E, sinceramente, che questa persona rischi di governarci allarma. E non poco.