diana-pi

  • Numero messaggi

    454
  • Registrato

  • Ultima Visita

Messaggi pubblicate da diana-pi


  1. Tiziano Ferro si è raccontato in una lunga intervista a Sky Tg24 e ha rivelato che tra i suoi desideri più grandi c'è quello di diventare padre. «Non ho un figlio, per quanto sogni di averlo, forse in questo momento è la cosa alla quale penso di più nella vita. Però tutti quanti, quelli che hanno dei figli, mi raccontano che non puoi neanche avvicinarti a capire cosa possa essere», ha dichiarato il cantante. «Quindi io mi apro a questo dono e a questo ennesimo miracolo che sarà scritto da chi di dovere. Io potrò soltanto essere accogliente, desiderare e anche pregare senza negoziare. Direi: se vuoi sto qua», ha aggiunto Tiziano.

    Il 40enne è poi tornato a parlare di bullismo, tema che gli sta molto a cuore essendone lui stesso stato una vittima quando era adolescente. «Recentemente ho parlato della pesantezza di alcune parole, rimarcando il fatto che le parole hanno peso».

    Si è vero le parole hanno un peso, Tiziano ha ragione, il bullismo va combattuto! E sul fatto di diventare padre? Tiziano si è sposato da poco con il suo compagno, che ne pensi?

    Immagine correlata

     


  2. L’uomo che ha pugnalato a morte due persone in un attacco terroristico sul London Bridge a Londra era un ex detenuto condannato per reati di terrorismo e rilasciato l’anno scorso. Lo ha spiegato la polizia: "individuo noto alle autorità, essendo stato condannato nel 2012 per reati di terrorismo. È stato rilasciato dal carcere nel dicembre 2018 su licenza”. 

    Tra i civili che hanno affrontato Khan prima dell’arrivo della polizia, c’è anche James Ford, 42 anni, che da poco tempo ha ottenuto la libertà vigilata dopo essere stato condannato a una pena minima di 15 anni perché nell’aprile del 2004 uccise Amanda Champion, 21enne con difficoltà di apprendimento, strangolandola e sgozzandola: il suo corpo fu trovato abbandonato su un mucchio di rifiuti vicino alla sua casa di Ashford, nel Kent. A rivelarlo è il Daily Mail online. James Ford ha affrontato il terrorista, armato di coltello, nel tentativo di salvare la vita a una donna.

    La famiglia della ragazza uccisa 15 anni fa da Ford ha espresso rabbia e shock per averlo visto in libertà.  “Quell’uomo non è un eroe. È un assassino in libera uscita, circostanza di cui noi come famiglia non sapevamo nulla”, ha detto Angela Cox, la zia di Amanda al giornale, spiegando di aver scoperto solo ieri che l’uomo era stato rilasciato.

    Indubbiamente 15 anni sono pochi per un tale omicidio, ma se quell'uomo non fosse intervenuto forse un'altra donna sarebbe fra le vittime, lui è l'uomo che si allontana con il coltello del terrorista dopo averglielo strappato di mano, 
    E' un assassino? E' un eroe? Che ne pensi?
    Risultati immagini per assassino london bridge eroe


  3. L'occasione è stata la sfilata di un noto atelier di  Potenza. Nella foto che Luxuria pubblica su Instagram cammina lungo la passerella, con un bouquet di rose rosse in mano. Un abito in pizzo, davvero bello ed elegante che fa scrivere all'ex parlamentare, nell'atto di pubblicare lo scatto: "Sfilata in abito da sposa a #Potenza atelier Nozzolillo grande emozione". La foto ha avuto una serie di commenti emozionati e positivi: “Quanto sei bella, Vlady”, “Sono commossa da quanto sei dolce in questo abito”, “Eleganza e grazia: bellissima”, “Che bello. Grazie a te per questo momento. In ogni cosa che fai lasci un bel messaggio”.  Che ne pensate? A me non sembra tutta questa bellezza, ma de gustibus...

    Risultati immagini per luxuria sposa

     

     


  4. Già questa storia mi aveva lasciato molto perplessa perchè il parlamento non è un reality show ma un luogo istituzionale e ora viene fuori che la proposta di matrimonio del deputato leghista Flavio Di Muro alla sua fidanzata che lo vedeva dall'area riservata al pubblico, era tutta una messa in scena perchè le nozze sono state già fissate il 5 Settembre a Ventimiglia, il ristorante è già stato prenotato, i due sposini hanno anche fatto il percorso di preparazione al matrimonio con Don Salvatore che si è concluso Domenica scorsa.

    A svelarlo sono stati  "La Stampa" e il "Corriere della Sera", che conoscono addirittura il nome del ristorante che ospiterà la festa dopo la celebrazione, "U Cian" di Isolabona.

    Insomma una assurda e inopportuna messa in scena per la quale non c'è alcuna giustificazione. spero che la Lega prenda provvedimenti per un deputato che non sa come comportarsi in ambito istituzionale. Che ne pensi?

    Risultati immagini per flavio di muro

    https://www.tgcom24.mediaset.it/politica/proposta-di-nozze-alla-camera-chiesa-e-ristorante-erano-gi-prenotati-da-tempo_11910201-201902a.shtml


  5. La dieta si basa sull’introduzione di cibi Sirt, alimenti particolarmente ricchi di sostanze nutritive speciali in grado di attivare gli stessi geni della magrezza sollecitati dal digiuno. Questi geni sono le sirtuine, considerati dei super regolatori del metabolismo che influenzano la nostra capacità di bruciare grassi, l’umore e i meccanismi che regolano la longevità. Infatti, già nella prima settimana con la dieta Sirt puoi perdere oltre 3 chili senza privazioni di alcun tipo.  Hanno provato la dieta Sirt noti sportivi inglesi, come il campione olimpico di vela Ben Ainslie, il pugile Anthony Ogogo, e celeb come la modella Jodie Kidd, la chef Lorraine Pascale e la cantante Adele.

    Ecco otto cibi Sirt che puoi inserire subito nella tua dieta, previo consulto con un medico! Mi raccomando: Peperoncino, Cioccolato, Tè verde, Levistico, Caffè, Vino rosso, Fragole, Noci, io la provo e voi? Ora poi che si avvicinano le feste...

    Per Adele, il risultato è strepitoso, è dimagrita 30 kili in un anno

    Adele


  6. Le donne che si salvano sanno dire di no ai soprusi e alle prepotenze, sanno allontanarsi al primo insulto, alla prima mancanza di rispetto, sanno fare le valigie al primo schiaffo, alla prima spinta, sanno proteggere se stesse e i loro figli. Le donne che si salvano vorrebbero salvare tutte le donne che non si amano abbastanza, che restano in balia psicologica o economica di uomini bestiali. Le donne che si salvano sono fortunate perchè sono state bambine amate, conoscono il loro valore e la bellezza dell'amore. Alle altre meno fortunate non si può che insegnare a volersi bene, ad avere coraggio, si può uscire anche dalle situazioni più difficili, da quelle che fanno paura, da quelle che sembrano impossibili da cambiare, si può e lo si deve a se stesse. Amatevi, siate autonome e indipendenti economicamente, amate la vita con coraggio e la vita ricambierà

    Risultati immagini per donna valigia casa
     


  7. Un libro cerca di riaprire il caso della morte di Edoardo Agnelli, figlio di Gianni, morto il 15 novembre 2000.  Lo ha scritto il giornalista Antonio Parisi e fa seguito alle denunce, senza esito, presentate a diverse procure da Marco Bava, amico e collaboratore di Edoardo. 
    Edoardo Agnelli, aveva 46 anni, era figlio del senatore a vita Giovanni Agnelli, e fu  ritrovato sul greto del torrente Stura lungo l’autostrada Torino-Savona, sotto il viadotto “generale Franco Romano”. 
    Ragazzo e poi uomo non allineato ai rituali e comportamenti della famiglia Agnelli andava spesso in Kenya, dove venne arrestato il 20 agosto 1990, a Malindi, perchè trovato in possesso di eroina, ma venne successivamente assolto dalle autorità locali dall'accusa di spaccio. In una rara intervista, affermò di voler prendere le distanze dai valori del capitalismo e di volersi dedicare a studi di teologia.

    Ci sono molti punti oscuri sulla morte di Edoardo ad esempio è stato sempre detto che l'esame autoptico fu effettuato. Solo nel settembre 2010, dopo una trasmissione tv di Giovanni Minoli, il magistrato che si occupò del caso ammetterà: "L'autopsia non fu eseguita, anche se allora fu detto fosse stata fatta". Tra le molte pecche dell'indagine anche l'episodio di un pastore che ha confermato a Parisi d' aver visto il cadavere del figlio dell'Avvocato sotto il viadotto già alle 8, mentre le risultanze ufficiali fissano l' orario intorno alle 10 e inoltre il fatto che il corpo  fu ritrovato praticamente intatto e con i mocassini ai piedi, nonostante fosse caduto da un viadotto alto 80 metri, quando si cade da quella altezza, dicono gli esperti, anche scarponi ben allacciati volano via.  L’indagine fu archiviata, nonostante questi dettagli.
    Ricordate il caso? Che ne pensate? Libro interessante sulla famiglia più importante d'Italia

    http://www.foggiatoday.it/eventi/presentazione-libro-gli-agnelli-antonio-parisi-peschici.html

    Risultati immagini per edoardo agnelli


  8. Il programma della D'Urso si sa, è fatto apposta per creare risse e gli invitati sono scelti per questo. Vittorio Sgarbi non si tira certo indietro, è sanguigno, si arrabbia molto facilmente, è aggressivo, ma sempre più spesso passa quel limite che non si dovrebbe tollerare, quello del rispetto di un'altra persona.
    Sgarbi secondo me con Luxuria ha davvero esagerato, la ha umiliata, non ci si può permettere di dire tutto, questo è odio maschilista, che ne pensate? Troppi si divertono a vedere queste cose.

    Risultati immagini per sgarbi luxuria

    https://www.tgcom24.mediaset.it/televisione/vittorio-sgarbi-perde-le-staffe-contro-vladimir-luxuria-hai-il-c-o-eri-o-no-un-uomo-_11319132-201902a.shtml

     


  9. Una performance per alcuni sconcertante per altri divertente, giudicate voi, io sono perplessa credo che arrivi sul palco non proprio lucida, le hanno chiesto di cantare "Bocca di Rosa" in una serata dedicata a De Andrè e lei non ricordava le parole ma non riusciva a leggere il gobbo, quindi si infuria, interrompe la canzone dicendo parolacce, poi chiede di tagliare quel pezzo... non sapeva di essere in diretta? Possibile? Alla fine della stentata canzone poi fa un altro gesto che Enrico Ruggeri ferma più o meno in tempo, dice che le fa male un ginocchio e si alza la gonna fino alle mutande, insomma uno spettacolo patetico, non è meglio lasciarla a casa? Ha 85 anni...

    Ecco il video

    https://www.youtube.com/watch?v=gyFIgX2v49Q

    Rai, un omaggio a De André così vuoto che fa pentire di averlo visto


  10. Greta Thunberg torna in Europa e siccome l'aereo inquina, il viaggio di ritorno lo farà a bordo di un catamarano di 14 metri a emissioni zero con una famiglia di youtuber australiani. La "sfida" è essere il 2 dicembre a Madrid per partecipare al vertice sul clima Cop25, spostato di recente da Santiago alla Spagna per le proteste in corso. 

    E' bastato un tweet in cui chiedeva sconsolata un passaggio per oltrepassare l'Atlantico e una famiglia di seguitissimi youtuber australiani si è offerta di imbarcarla.
    Che dite torniamo alle caravelle?
    103449445-adf445d1-62ee-4e36-b5a2-f0abe142defb.png
     

    https://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/greta-in-barca-dagli-usa-alleuropa-con-una-famiglia-di-youtuber-australiani_11116807-201902a.shtml


  11. L’accusa di stupro mossa dall’ex attrice francese Valentine Monnier, dopo 44 anni di silenzio, è la quinta denuncia di questo tipo che piove sulla testa di Roman Polansky, lui oggi ha 86 anni e non rischia di andare in carcere, perché i fatti sono prescritti. Gli è andata peggio per un’altra violenza commessa nel 1977 ai danni di una minorenne, in America, è stato condannato e no può rientrarci. Lui nega ogni cosa, “contesto tutto”, ma, oltre alla donna, lo smentiscono alcuni testimoni sentiti dal quotidiano francese Le Parisien, con cui l’ex modella e attrice si è confidata. La Monnier andò da loro appena fuggita dallo chalet di Gastaad in Svizzera, dove fu commesso lo stupro. La ragazza “era sconvolta”, aveva “un livido sul viso”, “era stata violentata da Polanski”. Il regista reagì con la violenza a un rifiuto di lei, giovane modella, attrice, molto bella, la aggredì e violentò, poi scoppiò a piangere implorandola di tacere, e lei lo ha fatto. Per tutto questo tempo.

    Ma perchè oggi parla? A convincerla a parlare è stata l’uscita dell’ultimo film del regista "J’accuse" sul caso Dreyfus, il capitano perseguitato ingiustamente nella Francia dell’800 perché ebreo, la Monnier non ha sopportato che il regista “si paragonasse ad Alfred Dreyfus”, vittima del famoso affaire che scosse la politica francese e mostrò al mondo la piaga dell’antisemitismo nella società francese del XIX secolo, e si è chiesta: “È tollerabile, con il pretesto di un film, sentir dire J’accuse a colui che ti ha marchiato per sempre mentre a te, vittima, è vietato accusarlo?”
    Che ne pensate? Io credo che una violenza sessuale vada denunciata alla polizia il prima possibile, denunce così tardive sopratutto contro personaggi famosi lasciano sempre il dubbio, magari sono vere ma è impossibile dimostrarlo e restano la parola di uno contro quella dell'altro, non rendono giustizia

    Risultato immagini per monnier polanski"

    https://www.ciakclub.it/2019/11/09/roman-polanski-nuova-accusa-stupro/


  12. Questa è una storia bellissima di rinascita e di ingegno. La trama del film ripercorre le vicende che portarono l’imprenditore Enrico Piaggio (interpretato da Alessio Boni) a ripartire dalle macerie della fabbrica di Pontedera, distrutta dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Rinascita che prese avvio dall’intuizione di dare agli italiani un mezzo di trasporto piccolo, agile ed economico, capace di permettere a tutti di spostarsi, sia per lavoro che per divertimento. Una piccola idea che rappresentò il volano di un grande sviluppo economico nell’indotto industriale di Pontedera e della Toscana. Il progettista della Vespa fu il geniale Corradino D'Ascanio che inventò prima l'elicottero e poi la Vespa

    Quando Enrico Piaggio gli chiese di progettare un veicolo a due ruote, D'Ascanio che non amava le motociclette,  pensò a un mezzo per chi non era mai salito su una motocicletta e odiava la sua guida difficile: ideò così la Vespa coun una seduta comoda e facile da portare.
    La determinazione di Enrico Piaggio unita al genio di Corradino D'Ascanio produssero un mito che ancora oggi resiste.

    Il primo modello del leggendario motociclo, la 98, fa la sua comparsa ufficiale nel 1946 quando viene esposto al salone del ciclo e motociclo di Milano e fu subito un successo. Insieme alla Lambretta, che nacque l'anno dopo, cambiarono lo stile di vita degli italiani

    Il film va in onda martedi 12 Novembre alle 21,20 su Rai1 per la regia di Umberto Marino, nel cast grandi attori come Alessio Boni, Violante Placido, Francesco Pannofino, Enrica Pintore e Roberto Ciufoli (nei panni di Corradino D’Ascanio)

    Io non me lo perdo e voi?

    Risultato immagini per film enrico piaggio"


  13. Ad agosto, Microsoft Japan ha sperimentato la settimana lavorativa breve: quattro giorni in ufficio, dal lunedì al giovedì, senza ridurre la retribuzione. inoltre ha offerto a 2300 dei suoi dipendenti a tempo pieno una vacanza retribuita, il risultato è stato un grande aumento della produttività, i lavoratori sono stati quasi il 40% più produttivi rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

    In più, il consumo di elettricità si è ridotto del 23% e quello di carta per stampe e fotocopie si è più che dimezzato 

    Perchè accade questo? Perchè i dipendenti sono così felici di avere più tempo per se stessi, la famiglia e gli amici, da lavorare con più impegno e concentrazione.

    Anche altre aziende che hanno sperimentato la settimana di quattro giorni hanno scoperto che la produttività, lavorando un giorno in meno a settimana era aumentata. 

    Ma la sperimentazione della Microsoft è ancora più significativa, perché è la più estesa in termini di dipendenti coinvolti. E anche per il suo effetto, notevole, sulla produttività. Senza contare che lo hanno fatto in Giappone, paese davvero stakanovista...

    Secondo voi in Italia ci sarebbe lo stesso risultato?

    Risultato immagini per settimana di 4 giorni"

     

    https://www.vanityfair.it/mybusiness/news-mybusiness/2019/11/06/microsoft-settimana-lavorativa-4-giorni

     


  14. Sempre lo stesso copione, lei lo lascia lui non accetta la fine della relazione, si arma di coltello, sa dove lavora, sul Frecciarossa, ci lavora anche lui, la insegue, discutono lui tira fuori il coltello e giù terribili fendenti al viso, al collo, la donna è molto grave, ma non è riuscito ad ucciderla perchè in sua difesa è intervenuto un uomo di Parma che, frapponendosi tra i due, è rimasto a sua volta ferito per fortuna in modo non grave.

    L'accoltellatore ha 47 anni, si chiama Domenico Foti, di Abbiategrasso (Milano) e la donna rimasta ferita è la sua ex fidanzata anche lei di Milano. 

    Un plauso all'uomo che non è rimasto a guardare, ma si è frapposto e la ha salvata e anche ai passeggeri che hanno bloccato questo mostro fino alla stazione di Bologna per consegnarlo alla polizia.

    E' raro leggere che qualcuno intervenga, stavolta ha vinto il coraggio di un uomo contro la vigliaccheria e violenza di un altro uomo. Voi lo avreste fatto? Difficile davvero sapere come si potrebbe reagire in una situazione del genere.

    Risultato immagini per frecciarossa accoltellamento"

     

     


  15. Catherine Deneuve è stata ricoverata a Parigi dopo un malore nella notte tra ieri e oggi: è quanto rivela Le Parisien. Secondo il giornale, l'attrice di 76 anni sarebbe in «condizioni gravi», da non sottovalutare, e necessita di esami approfonditi. Fonti a lei vicine citate da BFM-TV, parlano di una «botta di stanchezza» dovuta all'agenda molto fitta. L'icona del cinema francese è impegnata, dal mese scorso, sul set dell'ultimo film di Emmanuel Bercot, 'De son vivant', con BenoŒt Magimel. In realtà poco fa i familiari hanno dichiarato che si è trattato di una leggera ischemia, quindi un problema di salute reversibile, glielo auguro di cuore.
    Lei è ancora bellissima e affascinante e a 76 anni lavora molto, ma forse a una certa età sarebbe anche l'ora di rallentare, vi pare? E questo vale per tutte le professioni o lavori

    https://dilei.it/notizie/catherine-deneuve-colta-da-malore-ricoverata-a-parigi/652993/?ref=virgilio

     

    Risultato immagini per deneuve malore"


  16. E' successo a Torino, il bimbo sta lottando con tutte le sue forze, abbandonato in ospedale nessuno che se ne voglia prendere cura, i suoi genitori hanno fatto la fecondazione eterologa per averlo ma quando hanno saputo della grave malattia che ha, lo hanno abbandonato in ospedale, si sta cercando una casa famiglia per lui, in attesa di adozione ma la malattia che ha richiede molte cure quindi viene rifiutato.
    Storia terribile, il bambino per ora viene amorevolmente curato in ospedale da medici e infermiere, fino a 6 mesi potrà restarci, fra un paio di mesi dovrà lasciare la struttura per legge, ma se non si trova una soluzione alternativa?
    Il bimbo ha miracolosamente superato le prime settimane di vita cosa che non succede di solito per chi ha l'Ittiosi arlecchino, che facciamo lo mettiamo in mezzo a una strada? E che genitori sono i suoi? Un figlio non è un giocattolo rotto, che ne pensi?
    http://www.today.it/citta/neonato-abbandonato-genitori-ittiosi-arlecchino.html

    Risultato immagini per neonato abbandonato"
     


  17. Purtroppo molte donne non lasciano l'uomo violento per paura di subire violenze peggiori, perché sono innamorate dell’uomo che le picchia, perchè non sanno a chi rivolgersi, perchè hanno vergogna o temono di non riuscire a cavarsela dal punto di vista economico. Loro, gli uomini, agiscono con la violenza e la paura e quando vedono che la donna fugge, fanno mille promesse, suppliche. Dichiarano che non accadrà più, che si ricomincerà da capo. Le chiamano “amore”. Si prostrano ai loro piedi. Le mogli ci cascano.
    Una Ong peruviana, Vida Mujer, insieme all’agenzia Circus Gray, hanno raccolto le lettere di scuse degli uomini che picchiavano le loro mogli e ne ha fatto un libro. Sono parole terrificanti:

    “Ti giuro che non succederà mai più, sei l’amore della mia vita. È tutta colpa mia. Perdonami”. Lei lo perdona e cinque settimane dopo aver letto questo biglietto, Raquel muore, uccisa dalle botte del marito.

    "Sei la mia regina, lo sarai sempre. TI supplico, rifletti. Se tu lo desideri, ti posso provare che sto cambiando. Ti giuro, ti amo. Perdonami, perdonami." E Andrea, dopo aver ricevuto la lettera, ha scelto di concedergli una seconda possibilità. Ha subito un trauma cranico dopo che il marito l'ha colpita alla testa con una cassetta degli attrezzi.

    “Amore mio, sono desolato per ciò che ho fatto. Ti giuro che ero fuori di me, non mi sono reso conto di quello che facevo. Non riuscivo a controllarmi. E per questo che ti chiedo scusa. È terribile dovermi rendere conto di quello che ho fatto. Tu per me sei tutto. Ti amo da quando ti ho visto la prima volta. Dammi un’ultima possibilità. Senza di te non valgo nulla. Tu sei la sola cosa che dà senso alla mia vita. Ti amo enormemente”.
    Rocio ha letto il messaggio e si è convinta delle sue buone intenzioni. Ora è in coma: il compagno, dopo una discussione, l’ha colpita con una pentola a più riprese.

    Vi è capitato? Siete scappate al primo segnale di violenza senza tornare indietro?

    https://www.linkiesta.it/it/article/2015/04/27/le-lettere-ipocrite-degli-uomini-che-picchiano-le-donne/25649/

    Risultato immagini per man beats woman"


     
     


  18. Adele è reduce dalla separazione dall'(ex) marito Simon Konecki, avvenuta lo scorso aprile. Finora, la discografia di Adele è stata scandita da momenti di sofferenza sentimentale e rinascita, basti pensare al secondo e terzo album, 21 (2011) e 25 (2015), quest'ultimo lanciato dal singolo Hello, ma oggi la sua rinascita passa anche dalla forma fisica, si è messa a dieta e fa ha iniziato un percorso con un personal trainer, con cui si allena tre volte a settimana svolgendo sessioni di cardo e circuiti. Ma non è tutto: secondo il Sun, infatti, Adèle sarebbe anche una fan del Reformer Pilates, che frequenta insieme a ad Ayda Field, la moglie del cantante Robbie Williams. “Vuole essere una persona sana e un esempio positivo per suo figlio (Angelo, 6 anni) . Per lei sono più importanti i benefici per la salute che la perdita di peso in sé”. 
    In ogni caso oggi Adele è splendida e felice forse ha riperso in mano la sua vita, forse ci regalerà altri bellissimi pezzi, vedremo. Brava Adele!

    Risultato immagini per adele"

     


  19. Gli ammanchi da quel cassetto, che si trova in una stanza-ufficio dell’ospedale a disposizione di una onlus,  andavano avanti da tempo, allora, su consiglio dei carabinieri è stata messa una telecamera che era pure ben segnalata, ma non è bastato, il primario è stato filmato mentre apriva il casetto e si impossessava dei soldi destinati ai bambini che lui cura.
    Si tratta del primario di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale Microcitemico, che è stato accusato di essersi impossessato delle offerte destinate alle eventuali necessità di ospitalità dei bambini oncologici accompagnati dalle loro madri. Il fatto, come riporta La Nuova Sardegna risale al 17 ottobre.
    Una volta scoperto il primario avrebbe offerto 500 euro al presidente della onlus per non essere denunciato, manovra non riuscita, è partita la denuncia e ora vediamo, certo che rubare ai propri piccoli assistiti è veramente deplorevole

    https://www.olbia.it/sardegna-primario-di-ospedale-filmato-mentre-ruba-offerte-per-bimbi-oncologici/

    Risultato immagini per ruba in un cassetto"


     

     


  20. Secondo gli inquirenti Marina Spinelli, una bella ragazza di 19 anni, avrebbe convinto il suo attuale ragazzo, Omran Mohanad, a uccidere l’ex fidanzato. A testimoniarlo sono i messaggi inviati al nuovo ragazzo nei quali dice che l'ex "Deve morire", e poi lo ha accusato.

    Marina aveva dichiarato di aver solo visto l'aggressione dell’ex fidanzato, 27 anni, avvenuta ai giardini di San Rocco a Monza in Settembre. Invece prima ha convinto il suo ragazzo ad uccidere l'ex e poi lo ha accusato dicendo che era troppo geloso. Tradita dai suoi messaggi che mostrano invece che era stata lei ad attirare l’ex al parco, con una scusa e mentre lo intratteneva, scriveva al nuovo fidanzato: “Non vuole seguirmi, non riesco a portarlo dietro agli alberi. Siamo qui sulla panchina, non vuole spostarsi, c’è un sacco di gente intorno”.

    Omran Mohanad e suo cugino, due 20enni italo-egiziani, erano già stati arrestati nelle scorse settimane per essere gli autori materiali dell’aggressione. Lo hanno accoltellato e picchiato selvaggiamente, Ora anche Marina è stata fermata e portata in carcere a San Vittore, con l’accusa di essere mandante di un tentato omicidio: “Deve morire a calci in bocca mentre tu lo tieni fermo, deve finire nel sangue”, scriveva a Omran qualche settimana prima.

    Una storia che io trovo terribile, di una cattiveria assoluta, ragazzina bella e perversa, spero che la pena sia molto severa

    Risultato immagini per marina spinelli

    https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/monza-convince-il-fidanzato-a-uccidere-lex-e-poi-lo-accusa_10196231-201902a.shtml


  21. In Telecom Paris hanno realizzato una cover per smartphone in pelle sintetica che assomiglia molto a quella umana. A vederla e toccarla fa un pò impressione, ma ha delle funzionalità interessanti, può infatti fungere da trackpad per il computer e può pure controllare lo smartphone tramite una pressione sul retro. Inoltre, il feedback tattile che viene offerto all'utente è piuttosto diverso da quello classico, visto che chi utilizza la custodia può anche "sentire la profondità". L’interfaccia in pelle artificiale Skin-On è costituita esternamente da uno speciale silicone, che riproduce fedelmente la nostra cute, ed è in grado di riconoscere gli stimoli esercitati dall’utente sulla sua superficie e inviare vari tipi di segnali al dispositivo a cui è connesso.
    Dicono che la prossima versione sarà anche con i peli, ma che gusti bizzarri hanno i francesi! Intanto per capire meglio guardate il video:

    https://www.youtube.com/watch?time_continue=8&v=OuEhqHvE1qU
     

    Risultato immagini per skin on interface

     

     

     


  22. Hideo Azuma era un grande maestro dei manga aveva creato Pollon e Nanà intrattenendo milioni di bambini davanti alla tv, Nonostante il grande successo a 39 anni aveva deciso di lasciare tutto, famiglia, casa e lavoro, per vivere come un senza tetto, in un bosco poco distante dalla città, diceva di non essere più felice e così ha continuato a vivere fino alla sua morte, se ne è andato a 69 dopo una lunga malattia.

    Chissà cosa scatta nella testa di una persona così intelligente e creativa per spingerlo a mollare tutto e a vivere ai margini come un poveretto, alcuni clochard lo sono per scelta, che ne pensate?

    Immagine correlata


  23. Hevrin Khalaf, trentacinque anni segretaria generale del Partito del Futuro siriano, attivista per i diritti delle donne e in prima linea per il riconoscimento dell’identità del popolo curdo, era cittadina Siriana di origine curda, una dei leader del popolo curdo.
    Dopo la laurea in ingegneria civile aveva intrapreso la carriera politica proprio per difendere le minoranze e coltivare il sogno di una Siria pacifica e multi-identitaria. La nascita del Partito del Futuro siriano, il 27 marzo 2018, ha rappresentato per lei l’occasione per lottare contro il dogma baathista e i soprusi subiti dalle donne. La sua raffinata arte diplomatica l’ha portata a essere definita un “Ministro degli Esteri del Rojava”, grazie alla tenacia dimostrata nei numerosi convegni a cui ha partecipato, portando il suo messaggio di pace e di uguaglianza. Tra gli obiettivi primari per la transizione democratica della Siria ha sempre sottolineato il principio di laicità dello Stato.

    La Toyota sulla quale viaggiava non arriverà mai a Qamishli dove la attendevano per un incontro politico. Un commando armato è in agguato e la blocca,  l’auto viene crivellata con raffiche di mitra e gli uomini prelevano Hevrin Khalaf, dopo aver ucciso l’autista. Gli uomini che hanno preso Hevrin Khalafa fanno parte delle milizie mercenarie arabe che appoggiano l’offensiva turca, la cui presenza è stata favorita dagli attacchi alle carceri. Afferrano Khalafa e la portano sul ciglio della strada. Forse la stuprano. Poi prendono le pietre e comincia la lapidazione, non si sa se prima o dopo averle sparato. Quindi registrano dei video con i loro telefoni e li diffondono su internet. Si vede il corpo senza vita di Khalafa tra polvere, terra e sangue, i calci di un uomo per dimostrare che è morta. E una voce in sottofondo, nitida, che pronuncia: “Così muoiono i maiali”.

    Orrore! Questi sono i "terroristi" che Erdogan dice di voler eliminare? Queste sono le vittime civili della sua invasione, i suoi bombardamenti stanno uccidendo uomini donne e bambini, si tratta di genocidio del Curdi, nella sostanziale indifferenza di tutti.

    https://thevision.com/attualita/hevrin-khalaf/

     

    Khalaf.jpg


  24. C'è un crocefisso legato ai lacci e l'acqua santa nella suola: è la "Jesus Sneaker", rivisitazione di un classico modello della Nike con tanto di verso del Vangelo stampato sulla scarpa e stemma pontificio sulla suola.

    Un gruppo di creativi di Brooklyn ha customizzato le sneaker Air Max 97 così delle Nike da 170 dollari sono arrivate a valerne tremila

    Ovviamente tutto è partito dal fatto che le hanno regalate a sei celebrities di YouTube e al cantante Asap Rocky. Loro le hanno mostrate  sui social e poi le scarpe sono andate in vendita sul sito StockX, piattaforma americana di vendite all'asta di sneakers.

    Il New York Post si è occupato del caso: "Volevamo dimostrare quanto sia diventata assurda la moda delle collaborazioni nel mondo della moda", ha raccontato Daniel Greenberg, il direttore commerciale dell’agenzia che ha creato la scarpa benedetta, definita Jesus Sneaker.
    Gli analisti di Lyst hanno registrato un picco nelle ricerche a livello globale. Le scarpe religiose sono diventati virali, le ricerche per il brand MSCHF sono cresciute del 270% dal lancio della scarpa, le ricerche su Lyst per le query "Sneakers Crocifisso" sono incrementate del 25%,  i paesi che hanno ricercato maggiormente sono USA (38.5%), Filippine (28.5%) e Francia (10.1%). E l'asta ha toccato picchi record di 3.000 dollari per una Air Max 97.

    Dall'analisi di Lyst emerge che il 5% delle ricerche globali erano italiane, il Lazio in cima alle regioni che hanno cercato maggiormente le "Jesus Sneakers" seguita da Veneto, Piemonte e Lombardia e che il 60.6% delle ricerche sono state effettuate da donne mentre il 39.4% da uomini. Il 32,3% delle ricerche è stato effettuato da utenti di età compresa tra i 18 e 24 anni.

    E così le scarpe Benedette sono servite... che ne pensate? A me sembra davvero poco rispettoso ma...

    Risultati immagini per jesus sneaker


  25. Il cestista dei Boston Celtics (squadra della Nba) Enes Kanter, nato 27 anni fa da genitori turchi, è lo sportivo che più si è battuto e si batte per contrastare le idee e i metodi del presidente della Turchia Recep Tayyip Erdogan. Una battaglia che lo ha messo nel mirino del governo turco.
    Il 17 luglio 2016, dopo il fallimento del golpe militare in Turchia, Enes Kanter attacca il premier turco Erdogan sui social. La sua vita cambierà per sempre.
    In meno di 24 ore riceve centinaia di minacce di morte, non solo da "gente comune" ma anche da diversi sostenitori politici dell’attuale governo. Viene perseguitato per essere un personaggio di grande visibilità mediatica contro Erdogan, 
    l'8 agosto 2016 la polizia fa irruzione nella casa della sua famiglia a Istanbul, perquisendola e requisendo tutti gli apparecchi elettronici, dai cellulari ai computer. Kanter non avrà più il numero di telefono di nessun famigliare. Il fratello Kerem dopo avere vinto l'Europeo Under 18 nel 2013 è stato bandito dalle nazionali turche, adesso vive e gioca a Badalona. Il padre è stato portato in carcere per 5 giorni. I loro passaporti sono stati annullati e non possono lasciare la Turchia. Mai più.
    Dopo qualche mese la sua famiglia disconosce Enes come figlio. Il padre scrive anche una lettera a Erdogan: «Enes non potrà più portare il nostro nome perché lo sta infangando contro la Turchia. Con profonda vergogna mi scuso con il nostro presidente e con tutto il popolo turco per avere un figlio del genere»
    Nel 2017 Kanter definisce Erdogan «megalomane, soffocatore della democrazia, l’Hitler del 21esimo secolo». Per questo viene condannato a 4 anni di carcere.
    Nell'estate del 2017, mentre è in Indonesia (paese legato alla Turchia) per sostenere le sue attività benefiche in un campus di basket, lo avvertono che le autorità locali lo stanno cercando per catturarlo: scappa in taxi all'aeroporto e prende il primo volo per l'Europa. Arrivato a Bucarest, in Romania, scopre che la Turchia gli ha “cancellato” il passaporto e ha emesso un mandato di cattura. Solo grazie all’intervento dei senatori dell’Oklahoma riesce a rientrare negli USA. Da questo momento è un apolide: non ha più alcuna cittadinanza.
    Nel 2018 dei tifosi turchi ai quali aveva regalato le sue scarpe sono stati perquisiti e arrestati. Un ragazzo turco che lo aveva votato sui social per l'All Star Game finisce in carcere, e un dentista di Istanbul che aveva una sua foto in studio viene arrestato assieme alla moglie
    Il 18 giugno 2018 il padre di Kanter è condannato a 15 anni di carcere.
    A gennaio 2019 rinuncia alla trasferta londinese dei suoi Knicks: “A Londra è pieno di spie turche che vogliono arrestarmi o anche uccidermi”. Per lo stesso timore rinuncia a partecipare nel marzo 2019 al match contro i Raptors previsto in Canada.
    In Turchia non vengono trasmesse le sue partite NBA da 3 anni, non è convocato in nazionale da 4, è stato accusato pubblicamente anche dal presidente della Federazione turca di basket, Hedo Turkoglu, sostenitore di Erdogan (come dichiarato da lui stesso).
    Kanter spiega così la sua battaglia: “Come posso restare in silenzio? Ci sono più di 100.000 persone in prigione in Turchia, tra cui professori, dottori, giudici, avvocati, giornalisti e attivisti, minorenni, persone comuni. Sono rinchiusi soltanto perché hanno detto di non essere d’accordo con Erdogan. Centinaia di bambini stanno crescendo all’interno di celle strette e anguste al fianco delle loro madri. Democrazia vuol dire avere il coraggio e la libertà di parlare, non dover essere rinchiusi in galera per questo. Essere il portavoce di questi ideali per un turco vuol dire rischiare la prigione e la violenza da parte dei militari. Mi hanno chiamato terrorista, hanno chiesto all’Interpol di arrestarmi. Starei marcendo in galera se fossi tornato in Turchia. Restare lontano dalla mia famiglia è un sacrificio enorme. Ma le cose buone non ti vengono mai regalate, non sono mai semplici da conquistare. Il mio problema non è con il mio Paese. Il mio problema è con il regime nel mio Paese. La Turchia potrebbe essere il ponte tra l’Islam moderno e l’Occidente. Ma in questo momento, non c’è libertà: nessuna libertà di parola, nessuna libertà di religione, nessuna libertà di espressione. Non c’è democrazia. Erdogan sta usando il suo potere per abusare e violare i diritti umani. Il mio obiettivo è essere la voce per tutte quelle persone innocenti che non ne hanno una. Capisco che potrei semplicemente chiudere la bocca, guadagnare milioni di dollari in America e non preoccuparmi di questi problemi. Ma alcune persone in prigione sono i miei amici, i miei vicini, le persone con cui ho giocato a basket“.

    Forza Enes sei un eroe, altro che quei calciatori che hanno fatto il saluto militare ad Erdogan! 
    E altro che Uefa che sta a guardare...

    72262131_2272338246226058_5496020875595481088_n.jpg?_nc_cat=1&_nc_oc=AQmobCJe2XCUHy3ziX8wesV8EQ7qVL0v2P-XObUsMg-8tkxBozfmvrJQOnZD6mvdaPg&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=1897bf2e2bab1171e6931336c51fc9c8&oe=5E362548

    https://www.facebook.com/LaGiornataTipo/posts/2272355062891043