diana-pi

  • Numero messaggi

    438
  • Registrato

  • Ultima Visita

Messaggi pubblicate da diana-pi


  1. Avevano licenziato la carabiniera per "scarsa consapevolezza del proprio stato" e per "carenti qualità morali". Motivazioni che il Tar ha giudicato irragionevoli perchè dovuti non a valutazioni di merito ma al fatto che avesse una relazione con un collega sposato.  

    La carabiniera aveva avuto buone valutazioni per il suo lavoro ma era stata punita con due giorni di consegna per aver dormito due volte fuori dalla caserma con un suo collega sposato, il collega peraltro non era stato punito come lei.

    A seguito di questa punizione la avevano licenziata. Un "licenziamento" che lei non aveva accettato, rivolgendosi al Tar per un ricorso. E il tribunale amministrativo ha accolto questo ricorso. La vicenda è accaduta in provincia di Lucca.
    E meno male che il Tar ha emesso questa sentenza, che ne pensi? Possibile nel 2020 licenziare una donna per una relazione sentimentale con un collega sposato e per lui invece nessun provvedimento? Perchè se valuti che ci deve essere una condotta "morale" vale per entrambi, altrimenti, come è giusto che sia, la vita privata non entra nella valutazione e si valuta il rendimento sul lavoro

    Risultato immagini per carabiniera

     


  2. Rischia di trasformarsi in un caso diplomatico la vicenda di Niccolò, il diciassettenne di Grado bloccato da giorni a Wuhan, la città della Cina da dove è partito il contagio del coronavirus. Il ragazzo, a causa della febbre, non era riuscito a salire sul volo dell’Aeronautica militare che il 3 febbraio ha riportato da Wuhan a Roma 56 italiani e poi neanche su un secondo volo, sempre, dicono, per qualche linea di febbre. Al momento non si sa quando potrà rientrare. La motivazione ufficiale che arriva da Pechino è che non ci sono slot liberi per far atterrare a Wuhan l’aereo italiano che sarebbe pronto a partire per riportarlo in Patria. E questo perché  viene data la precedenza assoluta agli aerei che trasportano beni di prima necessità. 

    Intanto la Cina ha mostrato molta irritazione per la nostra chiusura dei voli da e per la Cina, non è che stanno usando questo povero ragazzino come elemento di pressione?
    Forza Niccolò!
    https://www.prpchannel.com/nicolo-ancora-in-cina-il-velivolo-dellaeronautica-non-puo-atterrare/

    Coronavirus, Niccolò ancora a Wuhan Un caso diplomatico tra Italia e Cina


  3. Dico che non sei una cosa, sei una persona e se non sei importante per lui puoi esserlo per un altro, cerca di non pensarci più e di fare la tua vita, hai dedicato 8 anni della tua vita ad un uomo che ti ha detto chiaramente che per lui non eri importante e gli hai probabilmente salvato un matrimonio stanco perchè il sesso lo cercava altrove e continuerà a farlo, a questo gioco si sta alla pari se anche a te non interessa quella persona, altrimenti ci si fa molto male. Staccati e non farti usare da nessuno!


  4. Parasite trionfa alla notte degli Oscar. Il film del coreano Bong Joon-ho ha vinto 4 premi oscar: Miglior film, miglior film in lingua non originale, miglior regia, miglior sceneggiatura originale. In una delle scene del film c'è come colonna sonora “In ginocchio da te”, di Gianni Morandi del 1964.

    Morandi lo aveva detto in un post su Facebook: “Nella notte tra il 9 e il 10 febbraio, saranno consegnati i premi Oscar, al Dolby Theater di Los Angeles”, ha scritto. “Nelle nomination per il miglior film c’è anche ‘Parasite’, un film coreano, che ha nella sua colonna sonora, una canzone italiana. Guardate qualche immagine e ascoltate la canzone che io conosco bene...”. Il regista coreano spiegò di aver scelto la canzone di Morandi perché la scena vede i protagonisti in ginocchio. Ha anche detto, in altre occasioni, di volerlo incontrare.

    Evviva! Bravo Gianni Morandi, canzone nella storia della musica italiana
    Risultato immagini per parasite morandi


  5. È morto il medico cinese che per primo aveva lanciato l’allarme del coronavirus. Li Wenliang era un oculista di 34 anni che lavorava all’ospedale di Wuhan, è stato il primo a sospettare che i 7 casi di polmonite acuta a dicembre potessero essere originati da un virus simile a quello che aveva causato la pandemia di Sars. Senza successo aveva allertato amici e colleghi tramite un' app di messaggistica istantanea ma le autorità lo avevano ostacolato e messo in carcere per evitare che si diffondesse il panico in città: "Il segretario del comitato disciplinare dell'ospedale, del partito comunista - ha raccontato - ha detto che mi stavo sbagliando e mi ha fatto scrivere un documento di autocritica per aver diffuso notizie false".
    L’alta corte cinese ha rimproverato la polizia per l’arresto di Li Wenliang che era stato nel frattempo riabilitato ed era tornato a lavorare all’ospedale di Wuhan dove ha contratto la malattia proprio da un suo paziente. 
    Lascia un figlio e la moglie in attesa del secondo.

    Il medico, riporta l’Ansa, è diventato nel frattempo un eroe in tutta la Cina, per aver combattuto contro il sistema per una “nobile causa” a favore della collettività.
    la foto del medico pubblicata sui social e diventata virale
     


  6. I Benetton si dissociano dalle parole di Oliviero Toscani, quelle che in diretta a "Un giorno da pecora" ha detto in merito alla sua foto (e quella di Benetton) con le sardine: "Ma a chi interessa che caschi un ponte, ma smettiamola" riferendosi alle vittime schiacciate dal crollo del ponte Morandi... A seguito di queste dichiarazioni i Benetton hanno licenziato Toscani.
    Ma Toscani ha un autorevole difensore Gad Lerner che scrive su fb: "Oliviero Toscani è una geniale testa di c..., un grande artista, un innovatore che per amore di battuta può lasciarsi scappare terribili bestialità insieme a tante verità scomode. Si è scusato, era il minimo. Ma la Benetton che interrompe la collaborazione con lui riesce a farci una figura ancora peggiore".
    Lerner quindi dà addosso ai Benetton che non potevano fare altro che dissociarsi e allontanarsi dal loro uomo immagine che spara simili bestialità, proprio loro sono i gestori di quel ponte... vedremo le responsabilità, tu che ne pensi?

    Risultato immagini per lerner


     

     






     


  7. 17 ore fa, dune-buggi ha scritto:

    Le mascherine in farmacia costano un botto e sono realizzate in finta carta quasi igienica. Al negozio del brico casa e giardino costano assai meno e sono veramente filtranti anche per polveri ed altro. Si tratta delle mascherine da verniciatore oppure da giardiniere. Buona serata da d/b. 

    Non diamo informazioni fasulle, quelle per lavorare non filtrano minimamente i virus che sono di dimensioni microscopiche, servono ancor meno di quelle di farmacia che comunque andrebbero indossate da chi è malato per non spargere nell'aria il virus


  8. Panico a Vicenza: Si presenta al pronto soccorso dell’ospedale San Bortolo, lamenta i sintomi di quella che sembra una laringite. Come da prassi (istituita ben prima dell’epidemia del coronavirus), il personale gli fornisce una mascherina e lo invita ad accomodarsi in sala d’attesa, per aspettare il proprio turno. Ma quell'uomo ha i lineamenti asiatici e scatta il timore di poter essere contagiati: lui si siede in un angolo della stanza e intorno si fa il vuoto, tanto che alcuni pazienti preferiscono attendere di essere chiamati addirittura fuori dall'edificio.

    Gli accertamenti hanno scongiurato che potesse essere contagiato da coronovirus, era una laringite.
    Dal pronto soccorso confermano che la fornitura della mascherina non è legata a nuove disposizioni a seguito dell'epidemia, perché la prassi introdotta dal primario di pronto soccorso, Francesco Corà, è precedente all'allarme mondiale: la mascherina viene fatta indossare a chiunque arrivi in ospedale con sintomi di affezioni respiratorie, per evitare il diffondersi del contagio delle malattie potenzialmente trasmissibili per via aerea. 
    E mi sembra un'ottima prassi a prescindere dal virus di Wuhan che tanto panico sta scatenando, che ne pensi?

    Il paziente nella sala d’attesa del pronto soccorso del San Bortolo

    https://www.ilgiornaledivicenza.it/territori/vicenza/psicosi-da-virus-cinese-in-ospedale-e-tutti-scappano-1.7920182


  9. Alessandra e Stefano erano legati da molti anni. C'erano anche voci di matrimonio, smentite dalla cantante che aveva chiesto di non parlarne più per scaramanzia. La voglia di Alessandra di creare una famiglia sarebbe stato il motivo poi di una successiva profonda crisi tra la coppia. I troppi impegni di lui e la voglia metter su famiglia da parte di lei avrebbero incrinato il rapporto. Poche ore fa l’annuncio sui social: “Io e Ste non stiamo insieme da un mese per motivi che non per forza devo esplicitare sui social. Leggo e ascolto cose non vere sul nostro rapporto e mi dispiace perché credevamo nella famiglia e in un futuro in egual modo tutti e due! Ci abbiamo provato fino in fondo, purtroppo non è finita come pensavamo… L’entusiasmo comunque salva la vita ed essa è troppo preziosa per non continuare ad amarla”.

    Auguri Alessandra, continua ad amarla la vita!
    Risultati immagini per amoroso settepani


  10. Tg Reggio ha sentito la testimonianza di Federico Maurilli, che da 5 anni vive a Shanghai con la moglie e ha raccontato la sua esperienza: “L’epidemia del nuovo Coronavirus si sta sviluppando velocemente, come riportano i media. Al momento c’è la preoccupazione che si possa espandere ulteriormente, fuori controllo. Ci sono città in cui non è possibile uscire e non è permesso nemmeno spostarsi”.

    Federico Maurilli è un manager reggiano che da 5 anni si è trasferito per lavoro a Shanghai. A seguirlo in questa esperienza anche la moglie Chiara. Entrambi stanno vivendo in prima persona tutti i problemi che sta provocando il nuovo Coronavirus in Cina: la nota metropoli si trova a 500 km da Wuhan, la città epicentro da dove si è sviluppato il virus contagioso.

    Malgrado la distanza, anche Shanghai sta vivendo una situazione particolare. “Si respira un’aria di desolazione, malgrado sia appena finito il Capodanno cinese e molti turisti arrivino qui a Shanghai. I locali hanno chiuso, pochi ristoranti aperti e sono vuoti. Pochi coffee shop aperti”. Il governo ha stabilito che in alcune città non fosse possibile nemmeno passeggiare nelle strade. Gli esercizi pubblici resteranno chiusi fino al 9 febbraio, le scuole invece resteranno serrate fino al 17. Non mancano le precauzioni messe in atto dal governo cinese.

    “Viene misurata la temperatura. Entrate al caffè e vi misurano la temperatura in fronte e vi danno un liquido disinfettante lavamani. Nel caso tu abbia la temperatura superiore ai 37,5° C, viene segnalato, curato e controllato. E’ obbligatorio in questo momento l’uso della mascherina: se non l’avete, non potete entrare”.

    In bocca al lupo a questa famiglia, io tornerei a casa...

    Qui il video
    https://www.reggionline.com/coronavirus-manager-reggiano-cina-situazione-desolante-video/

    Risultati immagini per manager reggiano cina


  11. C'è un video molto inquietante diffuso dal Daily Mail qualche giorno fa. Si tratta per la verità di un montaggio di brevi video pubblicati su Instagram da account di cittadini di Honk Kong e girati in quella che sembrerebbe essere Wuhan, ma nemmeno il Daily Mail è stato in grado di confermarne la veridicità, con persone che svengono o collassano in mezzo alla strada.
    In alcuni spezzoni si vedono gli infermieri, vestiti con la tuta che viene utilizzata negli ospedali, intervenire per soccorrere i pazienti. Una scena simile è stata filmata in un ospedale di Hong Kong, un altro video pubblicato su Twitter invece mostra una persona svenuta subito dopo essere uscita dalla stazione di quella che dalla descrizione potrebbe essere Nanning, nel Guangxi. Quindi non è affatto detto che tutte le persone del video si trovino effettivamente a Wuhan.

    Ecco il video, che ne pensi?

    https://www.dailymail.co.uk/video/china/video-2094890/Video-Dramatic-footage-shows-people-collapsing-suddenly-Wuhan-city.html
     

    Risultati immagini per video cittadini di wuhan dailymail


     


  12. La sentenza prevede il ripristino dei vitalizi come sempre stati: senza alcuna decurtazione imposta dal ricalcolo su base contributiva in vigore dal 1 gennaio 2019.

    A decidere è stato l’organo di “giustizia” interna di Palazzo Madama, di cui Giacomo Caliendo è ai vertici, un forzista designato dalla presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. Con Caliendo anche Cesare Martellino, amico di vecchia data del capo di gabinetto di Sua presidenza, Nitto Palma. Neanche a dirlo anche lui tra gli ex senatori che beneficeranno della decisione della commissione da cui a novembre si dimise la pentastellata Elvira Evangelista proprio per prendere le distanze dal curioso intreccio di amicizie e conoscenze che si è coagulato nell’organismo.

    “Un conflitto di interessi” lo aveva chiamato Paola Taverna, vice presidente del Senato del Movimento 5 Stelle che della lotta ai vitalizi ha fatto una battaglia identitaria. Ora quella battaglia anti-vitalizi rischia di essere cancellata. Il conto da pagare per il Senato è alto: 22 milioni all’anno che riprenderanno a essere erogati ai senatori fuori corso a cui verranno restituiti pure gli arretrati.

    Perché la commissione Caliendo (di cui fanno parte oltre ai due membri laici Martellino e Alessandro Mattoni anche i senatori Simone Pillon della Lega e Alessandra Riccardi del M5S) ha già pronto il suo verdetto nonostante l’istruttoria si sia conclusa appena poche ore fa. 

    A noi se non vogliamo morire al lavoro e andare i pensione prima di essere decrepiti ci tagliano notevolmente le pensioni, a loro no! Ovviamente, ecco la casta che ritorna, ma al governo non ci sono 5 stelle e PD? 

    La Casta ha vinto: il Senato ridà il vitalizio a 700 politici

    http://www.affaritaliani.it/politica/vitalizi-il-senato-se-li-riprende-verranno-restituiti-pure-gli-arretrati-649700.html?refresh_ce


  13. Diana Del Bufalo e Paolo Ruffini si sarebbero sentiti per chiarirsi dopo la burrasca scatenata dal post in cui l’attrice confermava la fine della loro storia d’amore. Lo confessa l'ex allieva di Amici al settimanale Oggi, rivelando il contenuto della telefonata ricevuta dal conduttore suo ex compagno: “Ci siamo sentiti al telefono, accetto le sue scuse. Quel che non accetto sono i commenti di chi dice ‘Quando finisce un amore si sbaglia sempre in due’. A volte non è così. A volte sbaglia uno solo, cioè lui, Paolo. Io non ho mai sbagliato nella nostra storia”. Poco dopo, però, Diana aggiunge di essersi scusata a sua volta per quello che potrebbe essere stato il frutto di un’incomprensione.

    Gli ho detto: “Ti chiedo scusa se ti ho fatto credere che fossi d’accordo con questa cosa del poliamore”. Sono lontanissima da questa concezione dei rapporti sentimentali.

    E allora se aveva detto che lo avrebbe accettato non mi pare che abbia sbagliato solo Ruffini...

    Ma cosa è il poliamore?

    E' la possibilità che una persona abbia più di una relazione (sentimentale e/o sessuale) contemporaneamente. Da non confondere con la poligamia. La differenza tra un poliamoroso e un traditore seriale? Una fondamentale: tutti i partner coinvolti sono concordi, consapevoli della situazione e felici della scelta.

    Ecco se lei aveva detto a Paolo Ruffini che era d'accordo che male avrebbe fatto lui ad avere rapporti con un'altra?

    Risultati immagini per del bufalo ruffini
     


  14. Presto ci sarà una serie tv che racconta la vita di Audrey Hepburn basata su una biografia alla quale ha collaborato il figlio Luca Dotti

    Audrey nacque a Bruxelles da padre inglese e madre olandese, una baronessa, e visse in Olanda tra il 1943 e il 1945 durante l'occupazione nazista. Era una ragazzina di 14 anni, studiava da ballerina, ma un giorno la resistenza olandese prese accordi con la sua famiglia per nascondere nella loro casa un paracadutista britannico, rimasto disperso dopo la battaglia di Arnhem. Da quel momento l'esistenza di Audrey cambiò, iniziò a compiere pericolose missioni come staffetta per portare messaggi alle formazioni partigiane.

    E visto come era brava, i partigiani olandesi la utilizzarono anche per portare cibo e vestiario ad altri militari britannici nascosti nella regione.
    "Mia madre mi raccontò che fu emozionante per lei" dice Luca Dotti. "Era rischioso e si rendeva conto che, se fosse stata scoperta, lei e tutta la sua famiglia sarebbero stati fucilati, ma lo fece lo stesso". 

    Raggiunta la fama con il cinema, l'attrice non parlò mai della sua lotta al nazismo. Un suo zio era stato uno dei capi della resistenza in Olanda e, catturato dai nazisti, fu condannato a morte e ucciso. Ma sua madre, una ricca aristocratica, da giovane aveva simpatizzato per il Terzo Reich, incontrando anche Hitler in un'occasione. Forse Audrey Hepburn temeva che, se avesse parlato del suo ruolo di staffetta partigiana, sarebbe emerso anche questo particolare sulla propria madre, danneggiando la sua carriera a Hollywood. Così non se ne seppe mai niente. 

    Ve lo sareste mai immaginato? Io no e sono felice che le sia andata bene, ha davvero rischiato la vita per lottare contro il nazismo e in seguito si impegnò con l'unicef per aiutare i bambini più poveri del mondo.

    Risultati immagini per audrey hepburn resistenza madre


  15. Eleonora Abbagnato ha deciso di lasciare l'Opéra di Parigi per stare vicino alla madre con la leucemia: "Quando hai un sogno, una mamma forte ti dà la voglia di metterci tutta te stessa. Io ho lasciato la mia famiglia a dieci anni e tutto mi dicevano che l’Opéra di Parigi era inarrivabile. La mamma mi sosteneva da lontano, sempre. Mi diceva di non mollare e che, se mi sentivo triste, dovevo tornare a Palermo. Ha tenuto la famiglia solida. Adesso ha questa malattia brutta. Sono sempre stata vicina a lei, per telefono. Non sono potuta andare da lei ma, ora che tornerò in Italia, spero di stare con lei. I ruoli cambiano. Penso che queste sono malattie che riusciamo a superare anche con la nostra testa. Mamma sta andando alla grande, sono contenta". La danza comunque non la lascerà, continuerà ad esibirsi in Italia.
    Auguriamo alla madre di guarire e a lei che ha portato l'Italia nel mondo ad altissimi livelli, di avere ancora grandi soddisfazioni, grande ballerina e grande figlia

    Risultati immagini per abbagnato mamma malata


     


  16. “La guerra è finita” nasce da una storia vera, quella dell’esperienza di Sciesopoli a Selvino, dove tra il 1945 e 1948 furono raccolti in un istituto e aiutati più di 800 bambini e adolescenti ebrei provenienti dai campi di concentramento di tutta Europa. 

    “La guerra è finita” racconta la storia di Davide (interpretato dal protagonista Michele Riondino), un ex ingegnere ebreo, che convive con un enorme senso di colpa: quando la sua famiglia veniva deportata dai nazisti, Davide si trovava lontano da casa e non ha potuto fare nulla per salvare sua moglie e suo figlio.

    Senza mai perdere la speranza, Davide crede fortemente di poter riabbracciare la sua famiglia e nel frattempo inizia ad aiutare tutti i piccoli sopravvissuti ai campi di concentramento.

    Non vi racconto altro, ci sono ancora due puntate, va in onda di Lunedì, ve la consiglio, Riondino è bravissimo, ma non solo lui, tutto il cast, bambini compresi e racconta l'orrore della Shoa con dei brevi flashback, ma soprattutto la rinascita di questi bambini, grazie all'amore e alla generosità di adulti che avevano perso tutto. La state seguendo? Vi piace?
     

    Risultati immagini per la guerra è finita


  17. Come insegnare ai figli che è importante lavarsi le mani? Un papà scienziato ha fatto questo esperimento con sua figlia: Daniel Filho ha separato quattro fette di pane integrale chiudendo ciascuna in un sacchetto. Per tutto il giorno sua figlia ha colorato con le matite, ha giocato sul pavimento e ha mangiato, tutto senza lavarsi le mani, per circa due ore. Poi, con una mano sporca, Maya ha toccato una di queste fette.

    La mano destra è stata poi lavata con acqua e sapone e la mano sinistra invece con alcool in gel. Con una e con l’altra sono state toccate rispettivamente la seconda e la terza fetta di pane mentre la quarta è stata considerata quella di controllo, ovvero non è stata in alcun modo toccata.

    Diciotto giorni dopo, sono usciti i risultati “preliminari” chiaramente visibili a occhio nudo: un’enorme colonia di microrganismi prosperava sulla fetta con sopra la scritta “Mano sporca“. Le fette rimanenti erano invece intatte.

    “Passaggio successivo: attendere l’arrivo di un microscopio e vedere cosa è cresciuto nel pane“, ha commentato Daniel nel suo post.

    Grande Daniel, aspettiamo altri esperimenti "educativi". Che ne pensi? Lo farai con i tuoi figli? o sei di quelli che dicono... quel che non ammazza ingrassa...

    Risultati immagini per lavarsi le mani daniel

     

    https://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere/papa-scienziato-esperimento-pane-mani/


  18. I Savoia cambiano la legge salica e litigano furiosamente sulla successione al trono, la cosa mi fa un pò ridere perchè in Italia la monarchia è finita nel 1946 quando divenne una repubblica e nello stesso anno fu dotata di un'Assemblea Costituente al fine di redigere una costituzione avente valore di legge suprema dello Stato repubblicano

    Ma intanto in Casa Savoia dopo la svolta rosa annunciata da Vittorio Emanuele e il figlio Emanuele Filiberto, che hanno designato la 16enne Vittoria come erede al trono sancendo così l'ingresso delle donne nella linea di successione della casa reale si sono riaperte antiche rivalità. La validità della legge salica è stata subito contestata dal Consiglio di Presidenza della Consulta dei Senatori del Regno, organismo di cui fa parte anche il principe Amedeo di Savoia, Duca d’Aosta, secondo cui "il trono è ereditario secondo la legge salica" e quest'ultima sarebbe in pratica immodificabile fino alla restaurazione della monarchia.

    La replica non si è fatta attendere, con Emanuele Filiberto che sui social ha rilanciato le parole del professor Pier Luigi Duvina: "In qualità di presidente della Consulta dei Senatori del Regno, leggo con rammarico alcuni comunicati di altre omonime associazioni, da cui dissento pienamente -scrive-. Desidero precisare che la Consulta dei Senatori del Regno che io presiedo è l'unica Consulta riconosciuta dal Capo della Reale Casa di Savoia, Vittorio Emanuele", che "non ha mai abrogato la Legge Salica ma l'ha adeguata". 
    Ok hanno aperto la successione alle donne ma al trono di che? 
    Risultati immagini per savoia vittoria

    https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/01/16/savoia-scintille-casa-dopo-rivoluzione-rosa_qg03skrJu102902R4MC1kO.html


  19. Il giornalista Rai e già direttore di Raitre Andrea Vianello racconta: "Il 2 febbraio dello scorso anno ho avuto un ictus, ho subito un’operazione d’urgenza, e quando mi sono risvegliato non riuscivo più a parlare. Proprio io, che sapevo solo parlare: non potevo dire nemmeno i nomi dei miei figli.  Mia moglie arriva trafelata, mi sembra un gigante sopra di me, un gigante buono che mi aiuterà, io sono inciampato in un buco nero del bosco ma lei mi tirerà fuori da lì. Ha gli occhi sgranati. Che succede? Che succede? mi chiede. La mia risposta è chiara: 'Megpdeiigrhiaa!' le dico concitato, “mrlaiofoourhdka uhfe giumhu”. Non si capisce niente, lei non capisce niente, nemmeno io capisco niente, parlo una lingua nuova, eppure lo so cosa voglio dire, ma un demone si è intrufolato nella mia bocca."

    Ecco perchè era sparito dai programmi tv, sono davvero dispiaciuta e gli auguro di poter recuperare la parola con la riabilitazione, perdere la parola è terribile per tutti ma per chi giornalista ne ha fatto il suo mestiere, ancora di più

    Risultati immagini per andrea vianello

    https://www.quotidiano.net/cronaca/andrea-vianello-ictus-1.4979129

     


  20. Racconta la mamma di Alessandro Cecchi morto in un incidente stradale a 27 anni:
    "Tutte le sere prima di tornare a casa, vado nel luogo dove il mio Ale ha perso la vita, mi fermo per dirgli una preghiera e questo mi fa stare bene. Una sera che ero lì mi si è avvicinata una signora che non conoscevo ma che conosceva me perchè mi ha detto lei è la madre vero? Ho annuito e lei ha iniziato un monologo dico monologo perché mi ha ferita con le sue parole e non le ho risposto. Ha iniziato dicendomi se mi sembra normale tenere tutte quelle piante davanti le case che il dolore va tenuto nel  cuore e non lo si dimostra con fiori e piante. E che togliendo i fiori io sarei passata da lì con meno dolore(come se senza fiori io mi dimentico che li mio figlio ha perso la vita). Addirittura mi ha accusato di avere creato un cimitero e che se qualcuno del palazzo vuole fare una festa questo cimitero la rovina, che è diseducativo x i bambini che vedono e chiedono spiegazioni”.
    E poi la signora continua: 
    “Assurdità, cattiveria gratuita, e ignoranza soprattutto! Ma dico io come si fa a rivolgere queste accuse a una mamma che sta soffrendo le pene dell inferno? Penso che la signora abbia figli e nipoti e mi chiedo che razza di madre e nonna deve essere? Mi hanno rovinato anche il momento di preghiera con Ale perchè  per me è proprio lì che lui è volato in cielo. Rovinato perché adesso non ci vado più molto volentieri sono osservata da tutte le finestre. Voglio anche chiarire che i fiori sono sul suolo pubblico e la targa regalata Ale da un gruppo di amici carissimi ha i permessi , perché gli abitanti del palazzo non hanno voluto che la appendessimo al loro muro. Chiedo per favore di non portare fiori ad Ale piuttosto fate dire una messa , una preghiera. Ho scritto per fare capire che genere di persone esistono”.

    Dove è andata a finire l'umanità? Quella donna dovrebbe vergognarsi, che ne pensate?
    image.jpg%3Ff%3Ddetail_558%26h%3D720%26w%3D1280%26%24p%24f%24h%24w%3Da952e14

    https://iltirreno.gelocal.it/versilia/cronaca/2020/01/13/news/ai-vicini-danno-noia-i-fiori-per-ale-cecchi-la-madre-cattiveria-gratuita-e-assurda-1.38324842