diana-pi

  • Numero messaggi

    221
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da diana-pi

  1. Ma si può morire per una sciarpa? Possibile che nessuno si sia reso conto della pericolosità e gliela abbia fatta togliere, povera donna! E il macchinario non aveva un fermo di sicurezza? L’operaia era al lavoro su un macchinario. Era salita su una apposita scaletta per controllare da vicino il tessuto che stava lavorando e, nell’ avvicinarsi ai cilindri in movimento, la sciarpa che portava al collo (o più semplicemente un foulard) si è impigliata negli ingranaggi e le si è stretta al collo soffocandola. I colleghi sono subito intervenutie un operaio ha tagliato la sciarpa che indossava la vittima. Nel frattempo è stato lanciato l’allarme, ma la donna era già in arresto cardiaco. Il 118 ha inviato due ambulanze e un elicottero. I medici e gli infermieri intervenuti non sono riusciti a salvarla. https://www.bergamonews.it/2019/03/26/sciarpa-incastrata-nel-macchinario-operaia-morta-cazzano-santandrea/305277/
  2. Tre persone hanno tentato l'assalto ad una tabaccheria: il titolare, che abita sopra il locale, è uscito con una pistola e ha ucciso uno dei malviventi. Ascoltato in procura, nei suoi confronti non sono stati presi al momento provvedimenti. Potrebbe beneficiare della nuova legge sulla legittima difesa. La sparatoria è avvenuta poco dopo le 3 in via Torino. Sarebbero stati sparati sette colpi. La vittima è un uomo originario della Moldavia. I due complici sono riusciti a scappare. Il tabaccaio è stato indagato dalla procura di Ivrea per eccesso colposo di legittima difesa. Secondo una prima ricostruzione della polizia, l'uomo, che abita sopra la tabaccheria, ha sentito dei rumori ed è sceso armato. Di fronte ai tre uomini muniti di palanchino, ha fatto fuoco dalla soglia del locale colpendo al petto la vittima, un incensurato. Questa mattina sarà ascoltato in procura. "Totale solidarietà al tabaccaio, che spero possa fruire della nuova legge che garantisce la legittima difesa a tutti". Lo ha detto Matteo Salvini riguardo al tabaccaio che a Ivrea ha sparato e ucciso un uomo che, secondo la prima ricostruzione, cercava di rubare nel suo negozio. Che ne pensate? Ha fatto bene? Siete solidali con lui come Salvini? http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2019/06/07/tabaccaio-spara-e-uccide-un-ladro_e9d228f5-875f-4a80-afb6-91c667d9906b.html
  3. La vigliaccheria di maltrattare bambini piccoli e indifesi, la complicità di chi è nella stessa scuola, per fortuna non è sempre così, a Brescia un bambino di 3 anni è riuscito a dire cosa subiva, una inserviente ha denunciato, così sono scattati i controlli e si sono viste cose assurde, terribili maltrattamenti ai bambini da parte di 3 maestre, non una, ma tutte e tre! Parolacce spintoni, non cambiavano il pannolino, non davano da mangiare... E' davvero inconcepibile, bisogna mettere le telecamere in tutti gli asili, sono troppi questi fatti in Italia, ma cosa sta succedendo? https://www.bresciatoday.it/cronaca/rodengo-asilo-nido-maltrattamenti.html
  4. Una maestra elementare dell’Istituto comprensivo "Politeama" di Palermo ha sgridato i suoi alunni perché non le hanno fatto il regalo di fine anno. Secondo quanto raccontato dagli stessi studenti ai genitori, la docente si sarebbe arrabbiata in seguito alla decisione di 14 famiglie degli alunni (su 16) di non partecipare alla colletta per comprare il pensiero. Una volta finita la lezione (e la strigliata), i piccoli hanno lasciato la classe piangendo. "Mi auguro che da grandi non sarete come i vostri genitori che vi stanno dando dei cattivi esempi", avrebbe detto l'insegnante ai bimbi di terza elementare. La donna avrebbe anche rifiutato il regalo di un alunno, che aveva confezionato un segnalibro di carta fatto da lui. genitori dei bambini hanno scritto e inviato una lettera di protesta alla dirigente scolastica e al direttore dell’ufficio scolastico regionale per chiedere che fino alla fine dell’anno la maestra non insegni più ai bambini. "È stata più volte segnalata per atteggiamenti non consoni. Quando ci sono problemi di questo tipo dovrebbero destinare ad altro lavoro le persone che non sanno fare il loro mestiere, ma troppo spesso insegnanti inadeguati vengono lasciati al loro posto. E' successo ai vostri figli? https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/maestra-sgrida-i-bambini-non-mi-avete-fatto-il-regalo-di-fine-anno-i-piccoli-in-lacrime_3213502-201902a.shtml
  5. Anche i Vip rubano, lo sappiamo, ma qui la storia è intricata, lui dice di non aver rubato niente, il vigilante dice che gli antifurto li ha tolti lui nel camerino, il padre della donna che era con lui dice che lei si è presa la colpa per salvare la sua reputazione, alcuni dicono che sia stato fatto ad arte perchè sta per uscire il suo nuovo disco, intanto lui si dispera e piange dalla D'Urso, che ne pensate? E' colpevole o innocente? https://www.trendit.it/live-non-e-la-durso-marco-carta-racconta-la-sua-versione-dei-fatti-sul-presunto-furto-alla-rinascente/
  6. Se a Bruxelles le regole europee ti impongono di non dare da mangiare a mio figlio, io da papà cosa faccio, lascio morire di fame mio figlio per rispettare le regole? Per me i miei figli sono 60 milioni di italiani che hanno il diritto di avere un futuro di diritti di andare a scuola, il diritto alla salute...". Lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini nel corso del suo comizio a Foligno, commentando l'avvio dell'iter per la procedura di infrazione per eccesso di debito dell'Italia da parte della Commissione europea. Il problema ì che così invece ci affama noi e i nostri figli, i suoi "nipoti"... Che ne pensate? https://www.tgcom24.mediaset.it/politica/salvini-infrazione-ho-60-milioni-di-figli-da-sfamare-beppe-sala-non-lo-voglio-nemmeno-come-zio-_3213042-201902a.shtml
  7. Il 28 giugno inizierà l’asta online “Claudia Cardinale - L'étoffe d'une diva” con cui Sotheby's batterà circa 130 abiti provenienti dal guardaroba di Claudia Cardinale. Gli abiti, di collezioni couture e pret-a-porter, sono creazioni dei più importanti stilisti italiani degli anni Sessanta, fra cui Emilio Schuberth, Roberto Capucci, Irene Galitzine, Rocco Barocco e Renato Balestra, ma anche della maison Nina Ricci, che in quel periodo vestiva regolarmente l’attrice. Alcuni abiti sono stati indossati da Claudia Cardinale in serate storiche come gli Oscar di Los Angeles e i festival di Venezia, Cannes e Berlino. Sono abiti da sogno ancora bellissimi, chissà perchè la diva li vende? https://stream24.ilsole24ore.com/foto/moda/sotheby-s-asta-abiti-icona-claudia-cardinale/ABZXwCsB
  8. Il critico d’arte si è scagliato contro la testimone del processo Ruby Ter, accusando la ragazza di essere stata “la più allegra, pensavi sempre a far festa… sarà pentita come la Maddalena, ma non si capisce di cosa! Non può essere pentita di un ...., nessuno l’ha costretta! Lo hai scelto tu!”. Marysthell Polanco, quindi, messa sotto attacco da Sgarbi, ha risposto per le rime con un “Quale carriera? Quanto ti ha pagato Berlusconi? Nemmeno sua mamma lo difendeva come lo difendi tu…”, per poi lanciare la stoccata finale ricordando il celebre tormentone del deputato: “Sei tu la capra…” Inutile dire che, a questo punto, Sgarbi è esploso contro di lei: “Non devo difendere nessuno! Capra sei tu! Sei una put…a pentita! Eri allegra, felice, prendevi soldi e adesso ti lamenti!” Mamma mia che squallore... https://www.funweek.it/show/non-e-larena-vittorio-sgarbi-maristhell-polanco/
  9. Una folla di appassionati ha partecipato il 2 Giugno all'inaugurazione della statua che Livorno ha dedicato a Bud Spencer. Il popolare attore e gigante buono di mille e una avventura al fianco di Terence Hill, aveva girato tra i ‘70 e gli ‘80 due pellicole, divenute poi cult, nella città labronica e sul litorale: ‘Lo chiamavano Bulldozer (1978) e ‘Bomber’ (1982). A tre anni dalla scomparsa di Carlo Pedersoli, avvenuta il 27 giugno 2016, alle panchine della Bellana sul viale Italia, vicino allo Scoglio della Regina, la grande festa. La statua a grandezza naturale dà le spalle al mare, ai suoi piedi un sacco da palestra, un casco da football americano e un paio di guantoni da boxe. L’attore è rappresentato con l’iconico cappotto blu scuro che indossava quasi identico nelle due pellicole ‘livornesi’, ha il berretto calato sugli occhi e le mani in tasca. Bella idea, se passo da lì andrò a vederla sicuramente https://www.iltelegrafolivorno.it/cronaca/statua-bud-spencer-1.4627215
  10. Asia Argento torna a parlare dell'ex Morgan, che qualche giorno fa pubblicava un pubblico appello contro il pignoramento della sua abitazione previsto per il 5 giugno. L'attrice è stata tutt'altro che tenera in una Story sul suo profilo Instagram, pubblicata dal Fatto Quotidiano, in cui ha attaccato con grande durezza il cantante e giudice di The Voice, padre di sua figlia Anna Lou: "Che mestizia Morgan. Sei un miracolo ambulante, forse da quella panchina sulla quale finirai a dormire per non aver pagato le tasse per anni, avrai modo di riflettere e riuscirai a scrivere un disco dopo 12 anni e drogarti sarà meno facile. Aripijate." https://gossip.fanpage.it/asia-argento-a-morgan-sulla-panchina-in-cui-finirai-ti-drogherai-meno-poi-chiude-il-profilo/
  11. Forse uno sfogo, una lezione per la bocciatura ma anche se questo annuncio è diventato virale e ha avuto molto successo fra i genitori io lo trovo veramente assurdo e umiliante, così non si insegna l'etica del lavoro e il lavoro non può essere una punizione, la punizione gliela diano i genitori se la merita.... chissà quali sono i motivi di questa bocciatura, sarebbe da capire, che ne pensate? Ecco il post: «Cerco lavoro per mio figlio. Preferibilmente lavoro di fatica anche a 1 euro l'ora, per punizione a seguito di bocciatura. Solo periodo estivo. Pagamento anche con baratto, del tipo lui lavora e io e mia moglie veniamo a mangiare (se si tratta di ristorazione)». https://www.leggo.it/italia/milano/ragazzo_di_16_anni_viene_bocciato_padre_punisce_cerco_lavoro_di_fatica_figlio_1_euro_ora-4528318.html
  12. Nessuno ha fatto niente, un bambino torturato dalle botte da quando è nato e poi ucciso, la madre, incinta, che non versa una lacrima, il bambino che era pure stato in ospedale pieno di lividi e lesioni gravi, ma nessuno del personale ospedaliero che lo ha visto ha avvisato la polizia, i vicini, avranno sentito urla e pianti? I nonni, il padre dal quale la madre era separata, niente nessuno si è accorto di quel corpicino martoriato e del terrore che sicuramente avrà avuto negli occhi, è il secondo bambino ucciso di botte in pochi giorni in Italia, che paese siamo diventato? https://www.leggo.it/italia/cronache/novara_bambino_ucciso_mamma_gaia_russo_ultime_notizie-4516899.html
  13. Domenica 26 maggio si voterà per le Europee. Il Parlamento europeo è composto da 751 deputati, compreso il presidente. Il numero di eurodeputati per ogni paese è approssimativamente proporzionale alla popolazione: in conseguenza della Brexit, il numero dei componenti del Parlamento europeo spettanti all'Italia è stato aumentato da 73 a 76; domenica l'Italia dovrà dunque eleggerne 76, soltanto 73 dei quali, però, si insedieranno subito, i restanti 3, come ha reso noto la Cassazione, potranno farlo solo dopo che il recesso del Regno Unito sarà divenuto giuridicamente efficace. S Sono 51.073.042 gli elettori per le europee, di cui 24.744.762 uomini e 26.328.280 donne, che voteranno dalle ore 7 alle 23 in 62.047 sezioni elettorali. COME SI VOTA PER LE EUROPEE L'elettore ha diritto di manifestare il voto di lista tracciando con la matita copiativa un segno sul contrassegno corrispondente alla lista prescelta o nel rettangolo che lo contiene. L'elettore può anche esprimere voti di preferenza, fino ad un massimo di tre. Nel caso di più preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso. Viceversa, se si esprimono più preferenze per candidati tutti dello stesso sesso, vengono annullate le preferenze successive alla prima. Una sola preferenza può essere espressa per i candidati compresi nelle liste di minoranze linguistiche. La preferenza deve essere manifestata esclusivamente per candidati compresi nella lista votata. Il voto di preferenza si esprime scrivendo, con la matita copiativa, nelle apposite righe tracciate a fianco del contrassegno della lista votata, il nome e il cognome o solo il cognome dei candidati preferiti, compresi nella lista. In tutti i casi si può anche dare un voto di preferenza ad un solo candidato compreso nella lista provinciale prescelta scrivendo il cognome, oppure il nome cognome, sulla riga tracciata alla destra del simbolo della lista provinciale. Per chi volesse andarci... per ora affluenza molto bassa https://livesicilia.it/2019/05/21/europee-domenica-alle-urne-ecco-come-si-vota_1060472/
  14. Nuovi problemi per Nike, che è stata costretta a ritirare un paio di scarpe a causa delle accuse degli indiani di Panama. Si trattava di una versione delle Air Force 1 ideata per celebrare Porto Rico. Gli avvocati del gruppo indigeno, però, hanno accusato la società di violazione di proprietà intellettuale per aver utilizzato dei loro disegni tradizionali senza permesso sulle sneaker. In particolare si tratta di un disegno multicolore chiamato 'Mola', del popolo Kuna. «Ci scusiamo per la rappresentazione inesatta del modo in cui originariamente è stata concepita la Nike Air Force 1 'Puerto Rico' 2019. Pertanto il prodotto non sarà disponibile», ha fatto sapere la società. «Non siamo contrari alla commercializzazione della nostra 'Mola', ciò a cui ci opponiamo è che venga fatto senza consultarci prima», ha detto Belisario López, leader della comunità di Kuna Yala. Peccato sono davvero belle, potevano trovare un accordo! https://www.tio.ch/dal-mondo/economia/1371071/la-scarpa-offende-gli-indiani-di-panama-nike-la-ritira
  15. Spesso invidiamo persone così giovani, belle, in gamba, felici e invece il destino avverso si accanisce anche contro di loro. Non sembra esserci pace in casa Casillias. Dopo il malore che ha colpito il portiere del Porto qualche settimana fa, un'altra brutta notizia ha scosso la famiglia dell'ex Real Madrid. La moglie Sara Carbonero ha comunicato via social che pochi giorni fa ha sostenuto degli esami che hanno riscontrato la presenza di un tumore maligno alle ovaie. "L'intervento a cui mi sono già sottoposta è perfettamente riuscito, fortunatamente il tumore è stato individuato molto presto. So che la strada sarà dura, ma so anche che la tutta questa vicenda avrà un lieto fine. Ho il supporto della mia famiglia, dei miei amici e di una grande equipe medica". Auguri ad entrambi che ce la possiate fare a recuperare presto e bene https://www.gazzetta.it/Calcio/Estero/21-05-2019/spagna-non-c-pace-casa-casillas-operata-moglie-un-tumore-3301814374357.shtml
  16. Prima notte di nozze con lite e telefonata al 113 per la showgirl Alessia Macari e il calciatore Oliver Kragl che ieri sono convolati a nozze a Foggia, città dove gioca l’attaccante. All’alba è giunta ai centralini della polizia di Stato una richiesta di intervento in Via Trinitapoli presso la sala ricevimenti 'Tenimento San Giuseppe', per una lite tra coniugi. La richiesta di soccorso - a quanto si apprende - pare sia stata fatta dalla showgirl. La stessa ha raccontato alla polizia che avrebbe avuto un acceso diverbio per futili motivi col marito nel corso del quale sarebbero volati pesanti insulti. Grazie all'intervento degli agenti delle Volanti, i due in seguito si sono riappacificati e la donna ha rinunciato a tornare a casa. Pare che la momento dell’arrivo della polizia la stanza dei neo coniugi fosse completamente a soqquadro. Le nozze si sono tenute a Foggia presso la Chiesa dell’Annunciazione lunedì 20 maggio 2019. La città pugliese è stata scelta in quanto Oliver gioca proprio nella squadra del Foggia. Una Foggia blindatissima per il matrimonio di Alessia Macari e il suo Oliver Kragl e tanta gioia per la bella Ciociara che, dopo aver annullato qualche tempo fa il matrimonio per motivi di salute, ma poi una volta soli... si sono scannati Chi ben comincia... https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/gossip-e-dintorni/1143592/prima-notte-di-nozze-alessia-macari-e-bomber-foggia-kragl-litigano-arriva-la-polizia.html
  17. Sono piccolissime, biondissime e sopratutto belle in modo incredibile: Mila ed Emma sono sorelle e lavorano già nel mondo della moda, ma soprattutto sembrano due Barbie in miniatura. Sono due bimbe davvero piccole: Mila ha 7 anni e sua sorella Emma ne ha appena tre.Sono russe e stanno diventando delle mini-star nel settore della moda. Un mondo che ormai va a braccetto con quello dei social, infatti le due sorelline iniziano ad avere un certo seguito anche su Instagram. A gestire la loro carriera e la loro immagine, c’è la mamma Kati: di lei non si sa molto, tiene privato il suo profilo Instagram e parla solo tramite quello delle figlie. A giudicare dall’unica foto che si riesce a vedere della donna, è chiaro che le due bimbe abbiano ereditato tutta la bellezza da lei. Sono già delle star e ci credo! https://velvetgossip.it/2019/05/19/baby-star-emma-e-mila-le-due-sorelline-modelle-che-sembrano-barbie/
  18. “Mia figlia soggiogata da un santone, aiutatemi”. E’ l’appello disperato di una madre che da mesi sta combattendo una dura battaglia per riabbracciare sua figlia. E probabilmente salvarla. L’incubo per Virginia incomincia nel 2017. Fino ad allora sua figlia era stata una ragazza e una studentessa modello: “Circa due anni fa nell’ambito della sua attività nel sociale, nel volontariato, a Bologna, a San Lazzaro, a mia figlia venne presentato questo personaggio, questo “Lino”. Lei era lì a studiare Naturopatia a Modena dove vivono i suoi nonni. Fu l’inizio del nostro incubo: quell’uomo riuscì a conquistare non so come la fiducia di mia figlia. Il suo sogno era di realizzare una comunità di sostegno tutta sua, insieme ad altri ragazzi e ragazze. Quell’uomo disse che era in grado di aiutarli. Poco dopo mi resi conto che qualcosa non andava. Mia figlia mi telefonò e mi disse di aver avuto una vocazione, di voler trapiantare le sue origini, ad Acquapendente, un piccolo comune vicino a Viterbo. Successivamente tornò a casa una volta, ma era una ragazza completamente trasformata. Così decisi di capire cosa stava succedendo. Abbiamo trovato un diario, ci siamo trovati davanti uno ‘spaccato’ sconvolgente: racconti sessuali, punizioni karmiche, esorcismo, magia nera, magia bianca, stregoneria, foto e utilizzo di oggetti per giochi erotici e sadomaso spinti all’estremo. In alcune conversazioni mia figlia viene invitata da quell’uomo a spiegarmi di essere diventata la sua puttana”. Ad Acquapendente la donna, proprio con Le Iene, ha anche incontrato “Lino” che ha rigettato tutte le accuse mosse verso di lui e ha negato qualsiasi tipo di rapporto con la giovane. La richiesta al Giudice per le indagini preliminari Francesco Rigato è arrivata dal sostituto procuratore Paola Conti che ipotizza i reati di maltrattamenti e violenza sessuale. “Io non mi fermo, devo riportare mia figlia alla realtà. Quell’uomo è riuscito a storpiare o cancellare i ricordi della vita di mia figlia. Dobbiamo risvegliare mia figlia da questa falsa realtà. Chiedo aiuto a tutti, io non mi arrendo”. Terribile vicenda, spero che la magistratura faccia presto, chissà quante vittime! https://giornaledimonza.it/cronaca/figlia-soggiogata-santone-aiutatemi/
  19. La mangiatrice da competizione Molly Schuyler ha stabilito un record impressionante: otto chili di crostacei in meno di 60 minuti La Schuyler è una mangiatrice da gara insospettabile: con il suo fisico esile, viene da domandarsi dove riesca a mettere tutto il cibo che manda giù. La sfida contro i crostacei si è svolta qualche giorno fa, ripresa e trasmessa in diretta live su Twitch. Molly è partita affrontando un monumentale vassoio colmo di gamberi, sufficiente a sfamare una comitiva di persone, ma era solo l'inizio: finito il primo, è passata all'assalto di un secondo. Si è dovuta fermare a quota 642 (circa otto chili di crostacei) con ancora un minuto a disposizione, non per sfinimento, ma perché erano finiti i gamberi. E' davvero incredibile quanto è magra, mi domando in che condizioni è il suo stomaco, queste gare assurde che fanno negli USA https://www.quotidiano.net/magazine/benessere/mangiare-gamberi-1.4594049
  20. Lettere, appostamenti fuori casa e in altri luoghi dove l'attrice era attesa, regali indesiderati e un'invadenza nella vita privata fino a configurare una vera e propria persecuzioni. Dopo cinque anni dai primi episodi, lo scorso febbraio, all'uomo è stato notificato un divieto di avvicinamento all'attrice. La passione per Sabrina Ferilli era diventata una vera e propria ossessione per l'uomo di mezza età, che aveva cominciato a seguirla in ogni evento pubblico per poi aspettarla all'uscita di teatri, cinema e studi televisivi, presentandosi nuovamente fuori la sua abitazione aspettandola al rientro. Un assedio che si è trasformato in uno stato d'ansia. Nonostante le numerose denunce ci sono voluti anni all'attrice per ottenere un provvedimento di tutela concreta nei suoi confronti. "C’è sempre, me lo trovo davanti in continuazione. Mi aspetta sotto casa, lo trovo all’improvviso quando prendo l’auto o mentre passeggio", aveva raccontato agli inquirenti chiedendo aiuto. Ora lo stalker va sotto processo e per Sabrina l'incubo è finito. Il prezzo da pagare alla celebrità ma così è davvero troppo, questi fissati fanno davvero paura https://roma.fanpage.it/affrontera-un-processo-lo-stalker-di-sabrina-ferilli-mi-ha-perseguitato-per-cinque-anni/
  21. Ma cosa dice Sandra Milo! Mi spiace molto per le tante difficoltà che ha dovuto passare La nota attrice ha raccontato: «Sono passati parecchi anni da quella vicenda, Debora (la figlia ndr) era piccola: il mio ex mi aveva fatto una guerra legale, circa 40 processi, e io, per avere l’affidamento totale di mia figlia, gli ho lasciato tutto quello che avevo. Il problema è che dopo sono venute fuori delle tasse da pagare, visto che il tutto era a nome mio. Allora mi ha contattato un mio amico che mi ha detto che ci pensava lui, che mi pagava tutto perché mi amava, e io mi sono concessa». La Milo ha aggiunto: «Era la prima volta che raccontavo questa storia, però è successo, forse riceverò delle critiche per questo non lo so, ma l’affetto della gente mi commuove, il sapere che ti capisce, che hanno avuto i tuoi stessi problemi». Ma perché ha voluto svelare questa verità comunque scottante? «Mi sono sentita di dirla – spiega la Milo – perché mi avevano descritto in studio come una donna che aveva fatto una vita agiata e invece non è stato sempre così, io ho pagato le tasse con la mia persona». Quindi la Milo aggiorna la sua situazione giudiziaria: «Il mio avvocato aveva fatto ricorso, io ho chiesto la rottamazione delle cartelle esattoriali, e grazie alla nuova legge è stata accolta la mia richiesta, mi hanno tolto il pignoramento sui guadagni e quindi mi hanno messo in condizione di pagare le tasse». Il debito iniziale era di più di 3 milioni di euro, che è stato poi ridotto a 400mila euro circa: «Si – prosegue la Milo – perché molte cifre erano more, sanzioni e via dicendo. Ora devono ancora stabilire la cifra precisa e c’è da dire che nell’accertamento che mi era stato fatto c’erano stati errori grossolani, addirittura due appartamenti che non avevo mai posseduto». https://www.ilsussidiario.net/news/cinema-televisione-e-media/sandra-milo-per-pagare-le-tasse-mi-sono-venduta-ad-un-uomo-verita-choc/1882564/
  22. Guardi lei si è sbagliata, all'altro utente che manifestava dubbi sull'identità di misstoys ha risposto dimenticando di cambiare nick e usando robyrossa236, è quindi evidente che lei usa i due nick, uno per partecipare ai forum e l'altro per fare spam, si è sbagliata e rivelata da sola, uomo o donna che sia non ha importanza, inutile che lei accusi altri, il pasticcio evidente lo ha fatto lei
  23. Elena Santarelli è tornata a sorridere per la salute del figlio Giacomo. Solo pochi giorni fa aveva affidato ai social l'atteso annuncio della fine delle terapie con la vittoria della battaglia del suo piccolo contro il tumore. La showgirl, nel giorno della Festa della Mamma, ha condiviso su Instagram la commovente e struggente lettera che le ha dedicato il figlio, piena d'amore e di ringraziamento che comincia con: "Mamma tu sei una mamma speciale". La lettera è bellissima e piena d'amore e di coraggio, ora questa sfortunata famiglia merita un pò di serenità e felicità "Mamma tu sei una mamma speciale perché quando sono triste o arrabbiato tu mi supporti sempre. Mamma tu sei la mamma più bella del mondo. Sei gentile, sei carina, sei anche molto positiva perché quando facevo le chemio chiedevo sempre tra quanto finiscono le cure e tu mi dicevi 'tranquillo quel giorno arriverà'. E il giorno è arrivato come dicevi tu, e non perdevi mai la speranza. Mamma grazie per tutto quello che fai per me. Mamma sei la mamma più bella al mondo e non vorrei mai cambiare mamma perché mi piaci come sei fatta. Al mondo ci saranno mamme più belle più brave, ma sarai sempre mia madre", recita la lettera del piccolo Giacomo, corredata da cuoricini rossi e dal disegno di una torta. https://www.tgcom24.mediaset.it/televisione/elena-santarelli-la-lettera-del-figlio-guarito-sei-una-mamma-speciale-_3208145-201902a.shtml
  24. quindi tu sei misstoys93...