diana-pi

  • Numero messaggi

    506
  • Registrato

  • Ultima Visita

Messaggi pubblicate da diana-pi


  1. Certo ci vuole una gran coerenza proprio, 7 ex grillini passati al misto che hanno sempre votato contro il governo Conte, ieri sera hanno sostenuto Conte con il loro voto, o meglio cercano di salvare le loro poltrone? E la Polverini? Ex-Presidente della Regione Lazio di centrodestra, ha deciso di votare Conte, abbandonando Forza Italia, senza dire niente prima al suo partito. Il mercato sta funzionando? Vedremo al Senato, certo se il governo non ha una maggioranza stabile al Senato come può reggere? E per quale motivo il Capo dello Stato dovrebbe ratificare una situazione così precaria di un governo che su ogni votazione rischia di cadere? Che ne pensi?
    Ecco i nomi dei voltagabbana ex M5s usciti via via dal gruppo e schierati fino a ieri contro Conte: Benedetti, Aiello, Aprile, Fioramonti,  Ermellino, Lo Monte e Trano. A questi voti vanno aggiunti il sì della Polverini e il sì della renziana Rostan per un totale di 321 voti favorevoli.  

    polverini.JPG


  2. Chiara Ferragni pubblica un selfie lei e il marito sono nell’ingresso di casa, mano nella mano, pronti per uscire, arriva questo commento velenoso: "Per andare a letto con Fedez ci vuole stomaco". La risposta di lei gela tutti: "Ci vuole invece cervello per capire che un commento del genere non ha senso di esistere e chi lo scrive sta cercando il suo attimo di celebrità o proprio non capisce come funziona l’amore",  il commento piccato di Chiara Ferragni fa il pieno di like.
    Ma non è tutto. La moglie di Fedez risponde per le rime anche a chi l’accusa di aver rifatto le labbra: "Che bel commento fatto da una persona che non capisce nulla di ritocchi estetici. Non mi sono mai rifatta le labbra e anche se lo avessi fatto, come minimo questo commento sarebbe maleducato". Colpito, affondato.

    Che ne pensi? Certo quando vivi di esposizione social e ci guadagni milioni di euro, devi aspettarti anche questi commenti, no?

    fedez-e-chiara-ferragni-621869.660x368


  3. Gianluca Ginoble dei i Volo ha il Covid lo ha scritto in un post sulla sua pagina Instagram dove dice:
    "Io e mio fratello siamo risultati positivi al COVID-19. Attualmente siamo a casa isolati dal resto della famiglia e stiamo bene. Nonostante le attenzioni e le precauzioni sempre adottate, questo virus non ci ha risparmiato. Perciò raccomando caldamente a tutti di prestare sempre la massima attenzione, di indossare la mascherina, di rispettare le norme e le distanze. Solo attraverso la collaborazione ce la faremo a superare questo periodo buio della nostra storia".

    Insomma Gianluca non è riuscito a evitare il contagio anche se è stato molto prudente e ha contagiato il fratello, stessa cosa è successa ad altri cantanti come Nina Zilli o Iva Zanicchi. I Volo, sono uno dei gruppi vocali più famosi al mondo, Forza ragazzi!
    E tu che stai facendo per evitare il contagio? Stai ancora attento o ti sei stufato? Attenzione perchè in questa seconda ondata il virus è stato molto cattivo...

    ginoble.JPG

    https://www.instagram.com/p/CJv14XnpC-M/?utm_source=ig_embed


  4. Lo hanno visto tutti durante le proteste a Washington entrare nel parlamento Americano a torso nudo, con corna e pelliccia di bisonte, amuleti, tatuaggi e volto dipinto con i colori della bandiera americana. 
    Si chiama Jake Angeli, 32 anni, aspirante attore ed è di origine italiana uno dei capi della rivolta , soprannominato lo “Sciamano di QAnon”, lo sciamano vestito da vichingo vive a Phoenix, è un personaggio molto noto negli ambienti dell’ultradestra complottista americana.
    Sempre In prima linea in Arizona nelle manifestazioni contro “l’elezione rubata”, è convinto che il mondo sia guidato da una rete di pedofili che odiano il suo idolo: il presidente Donald Trump. Pare abbia molto seguito sui social ieri sera con bandiera e megafono alla mano ha guidato il manipolo di manifestanti per ‘espugnare’ la fortezza di Capitol Hill.

    Ecco ci mancava pure un bizzarro e pericoloso italiano alla guida di questa ignobile pagina della storia americana. Che ne pensi?

    Chi è Jake Angeli, lo sciamano italoamericano che ha guidato la rivolta di Washington


  5. E' veramente assurda e io trovo anche intollerabile questa vicenda per quanto riguarda le gravidanze indesiderate e l'aborto usato come metodo anticoncezionale e commentato dalla madre di Zaniolo con una incredibile superficialità, poi ditemi voi che ne pensate... Provo a riassumere:

    Zaniolo (21 anni)  annuncia che ha un nuovo grande amore: Madalina Ghenea di 12 anni più grande di lui e molla la fidanzata Sara, la quale poco dopo annuncia che è incinta. Nicolò si affretta a dichiarare che farà il suo dovere nei confronti del nascituro ma che il suo grande amore resta Madalina e sparisce tagliando ogni contatto con Sara che è devastata, così dice la zia che racconta: 

    “Sara, è la seconda volta che aspetta un figlio da Zaniolo. La prima risale a sette mesi fa. Poi la coppia ha scelto di interrompere la gravidanza. Non erano pronti. Ma quel gesto li ha uniti ancora di più. Chi ha insistito in questi mesi per riavere un figlio è stato lo stesso Zaniolo. Mia nipote custodisce tutti i messaggi, tutte le prove. Lo voleva a tutti i costi. Ripeteva: “Abbiamo fatto una cazzata, abbiamo fatto una cazzata”. I due seppur giovani, erano innamorati, sia ben chiaro. La coppia scopre di essere in dolce attesa, nuovamente, con un test casalingo il primo di dicembre. Zaniolo, al settimo cielo, pubblica un post con una foto di lui e Sara che si baciano e scrive: «Se so che cos’è l’amore è grazie a te»”.
    Poi il patatrac... con Sara che viene buttata fuori di casa, e le foto con Madalina.
    Insomma è la seconda volta nel 2020 che Sara resta incinta e la prima volta ha abortito, due gravidanze accidentali in un anno?  Qualcuno faccia un corso ai 2 ragazzi spiegando l'esistenza degli anticoncezionali...

    La madre di Zaniolo a quel punto si fa intervistare da una radio e dice che la zia non esiste che Sara era contentissima d’aver abortito, visto che diceva che non erano «ancora maturi» che queste cose «succedono mille milioni di volte» che Zaniolo non ha cambiato casa per cacciare Sara, ma «per scaramanzia», perché da quando vivevano lì Nicolò aveva avuto due infortuni...

    Tutto decisamente sconcertante ma poi arriva il colpo di scena finale... un comunicato dell’avvocato di Madalina Ghenea. "Madalina Ghenea e Nicolò Zaniolo si sono incontrati una volta sola". La Ghenea pubblica sul proprio Instagram la lettera dell’avvocato e spiega: "di solito mi fidanzo dopo almeno un anno di conoscenza e non dopo 25 giorni, Nicolò è un bravissimo ragazzo, una delle persone più buone che abbia mai conosciuto"

    Trentacinque giorni fa, quindi dieci giorni prima di conoscere la Ghenea, Zaniolo pubblicava la foto del bacio con Sara, cinque giorni fa si potevano osservare la Ghenea e Zaniolo su Instagram: "Ti posso baciare tutto il tempo?".  Ora la Ghenea dice che sono solo conoscenti, e il suo avvocato diffida dal dire che tra i due ci sia una storia. 
    Ma storie amorose a parte... quello che lascia più perplessi, almeno me sono le dichiarazioni della madre sul fatto delle gravidanze e dell'aborto della ragazza, che ne pensate?

    Zaniolo, ex fidanzata Sara è incinta: "Mi assumerò le mie responsabilità" -  La Gazzetta dello Sport

    Nicolò Zaniolo, che caos: fidanzato con Madalina Ghenea. Ma l'ex storica  Sara Scaperrotta è incinta di lui – Corriere dell'Umbria

    https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Roma/02-01-2021/zaniolo-ex-incinta-mamma-francesca-costa-intervista-3902162476564.shtml

     


  6. L'avvocato di Maradona ha rivelato che "el pibe de oro" ha vissuto un’agonia durata tra le 17 e le 25 ore perchè non è morto per un improvviso malore ma per un edema polmonare acuto secondario a insufficienza cardiaca cronica e l'edema polmonare non si manifesta certo in un minuto...

    Maradona aveva una cardiomiopatia dilatativa che aveva messo molto a rischio il suo cuore e sarebbe rimasto agonizzante un giorno intero per l'edema polmonare acuto. 

    Una situazione che fa capire come sia stato trascurato e non curato dai medici responsabili dopo l'intervento che aveva subito.

    D'altra parte il neurochirurgo, Leopoldo Luque e la psichiatra, Agustina Cosachov, sono iscritti nel registro degli indagati per negligenza, reati che potrebbero diventare quelli di omicidio colposo e abbandono di persona.

    Insomma se tutto verrà confermato una fine terribile e incomprensibile, perchè nessuno lo ha curato e soccorso come doveva? Che ne pensi?

    Maradona sarebbe morto dopo un'agonia durata tra le 17 e le 25 ore" - Nano  TV


  7. Leggo da un blog che:  "Maradona era pedinato e seguito. Non dai servizi segreti, ma da un investigatore privato, nome di battaglia Charlie, che il Siviglia aveva messo alle calcagna del Pibe de Oro per spiare e controllare i suoi movimenti.

    E non è stato un bel seguire. Che Maradona conducesse una vita sregolata era noto a tutti fin dai tempi del Napoli, e pare proprio che questo modello di vita lo avesse seguito anche in Spagna, dove il Diez approdò nel 1992, dopo aver indossato per 7 anni la casacca dei partenopei.

    Il suo consumo di droga, le notti folli della movida napoletana, le amicizie che Diego aveva intrecciato con alcune famiglie camorristiche della città, avevano travalicato i confini della metropoli partenopea e avevano spinto il Siviglia a ingaggiare un investigatore privato per controllare Maradona anche fuori dal terreno di gioco. 

    Questo perché la fama di Diego lo precedeva ed era impossibile ignorare il fatto che, se in campo era unico e inimitabile, un campione capace di vincere le partite praticamente da solo, fuori dal campo era tutto un altro discorso.

    Charlie diventa così la sua ombra e in poco tempo scopre parecchie cose interessanti su Maradona; cose che non fecero affatto piacere ai vertici del club spagnolo. L’uomo aveva piazzato i suoi uomini a presidiare la casa di Maradona giorno e notte. E cosa scoprono? Scoprono che quella casa era diventata una sorta di “Corte inglese”, dove una ventina di uomini, tra napoletani e argentini, andavano e venivano a proprio piacimento. “Sono in strada da trent’anni e so che persone erano”, ha detto l’investigatore privato, lasciando intendere che si trattava di delinquenti, gente che non andava a casa di Maradona per parlare certamente di calcio, ma per parlare d’altro. Di cosa parlassero non è dato sapere, le indagini di Charlie erano e devono restare segrete. Si sa solo che il Siviglia non gradì quelle scoperte e si liberò di Maradona rimandandolo in Argentina, non prima però di avergli mostrato tutto ciò che aveva scoperto su di lui, risparmiando così anche un bel po’ di soldi di buonuscita."

    Ecco perchè non prese una buonuscita milionaria, che ne pensi?

    maradona2.jpg


  8. Le strane teorie di Librandi deputato oggi di Italia Viva, ex del Partito Democratico, il quale prima ha affermato in una lite accesa in tv con un deputato di Fratelli D'Italia, che l'Africa è il futuro e gli ha detto che  i suoi nipoti andranno a "pulire i cessi dei neri".
    Dopo questo episodio, Librandi è stato invitato in radio alla  Zanzara di Cruciani e ha spiegato le sue teorie epidemiologiche sugli Africani, affermando che sono più resistenti al Covid,  per sostenerlo ha chiesto a Cruciani: "Fammi vedere un immigrato in ospedale con il Covid, non ce ne sono, non si contagiano, non hanno niente è una questione genetica, ad esempio io che sono calabrese sono più forte, ho avuto il Covid e mi è durato un giorno. I calabresi sono più forti perché geneticamente resistono di più, noi siamo africani bianchi".

    E va be quindi secondo questo deputato i meridionali sono Africani bianchi e resistono al Covid, peccato che nella seconda ondata gli ospedali del sud scoppiano, sono pieni di malati, e dove vivo io certo che ci sono immigrati in ospedale col Covid e uno studente universitario africano giovane e sano, purtroppo ci è morto.

    Queste teorie sballate sono assurde e pericolose, stiamo tutti attenti anche al sud... che ne pensi? Un deputato si può permettere di parlare così?
    Affermare la superiorità di una razza è razzismo se si parla di bianchi e non se si parla di neri? Non ci sono razze superiori geneticamente, come dice questo signore che è anche deputato...  perchè esiste una sola razza quella umana.

    librandiafrica.JPG


  9. Giulia Napolitano, una fotomodella siciliana 21enne che da anni lavora come ragazza immagine per feste private in tutta Italia, racconta quello che ha visto in quelle notti:

    "Una volta, in una bellissima villa romana di proprietà di una ex escort, ho visto un prete che aveva messo in fila tre ragazze nude sul letto e ognuna di loro aveva una striscia di cocaina sul xxxx. Il resto si può immaginare. Ne ho visto un altro che faceva un threxxxx, un trio con due ragazze, e non si è fermato neppure quando sono passata nella stanza per andare in bagno. Se faccio i nomi mi ammazzano. A Roma è pieno di vescovi e preti che fanno messa e tre ore dopo pippano cocaina e si divertono con 18enni come se niente fosse. Quando ho provato a chiedere come mai un uomo di Chiesa frequentasse serate del genere, qualcuno di loro mi ha risposto che stava seguendo la fuga nel rifugio dei peccatori. Uno schifo.
    Preferisco non parlare di Terrazza sentimento perché le feste di Genovese non erano il top in circolazione. C’è di peggio. Lui ha fatto una cosa orribile e dovrà pagare ma vi assicuro che di party come i suoi è piena l’Italia, ne ho visti uguali a Milano, a Roma, in Sicilia, in Sardegna, in campagne di paesini sperduti. Di persone che pippano 5 grammi di cocaina  ce n’è dappertutto.

    Tutti gli organizzatori di feste private fanno lasciare il cellulare all’ingresso e molti usano bodyguard dentro e fuori casa per garantire la privacy degli ospiti, che spesso sono avvocati, medici, notai, ma anche calciatori, procuratori. Dicono che sia per la sicurezza, in realtà nessuno vuole che si sappia che di giorno sono stimati professionisti e di notte si drogano e pagano ragazzine.

    Avevo comprato un altro piccolo cellulare che nascondevo nelle mutande, nel reggiseno o negli stivali alti. Così appena arrivavo andavo in bagno e scrivevo un messaggio a mia madre per informarla della situazione e avvertirla che nel caso non rispondessi oltre una certa ora avrebbe dovuto chiamare la polizia dando l’indirizzo.

    A me nessuno può ricattarmi, poiché non mi drogo e non ho mai barattato la mia dignità prostituendomi, facevo solo la ragazza immagine.

    L’omertà che ruota attorno a questa vicenda è dettata solo dalla paura di perdere la droga gratis e il lavoro con i clienti, lo dico senza problemi. Ma chi vuole fare un lavoro serio? Guadagnano 10mila euro al mese se vogliono e all’improvviso devono andare a lavorare in un bar per mille? No, meglio stare zitte.  È difficile tornare a una vita mediocre, chi smette è perché è troppo vecchia, ha trovato marito o è morta per la droga. In ogni caso c’è un mare di ragazze che fa a gara per partecipare a queste feste. Mica vai lì per la bella musica o per fare amicizia, ci vai perché c’è l’avvocato che ti dà mille euro. Così ti paghi l’università o magari ti compri la borsa che volevi. E poi non ci dimentichiamo che molte sono tossicodipendenti e lì trovano la droga gratis".

    Leggere tutto questo sgomenta noi, persone "normali"... Che ne pensate?

    Se volete altri allucinanti dettagli, li trovate qui:
    https://www.fanpage.it/milano/caso-genovese-parla-la-modella-delle-feste-private-ho-visto-anche-vescovi-tra-sesso-e-cocaina/

    giulia napolitano.JPG


  10. 11 minuti fa, refusi ha scritto:

    Toh ma le profezie di Nostradamus si allungano nel tempo? Che riesca a farle anche dopo morto?  Il mondo avrebbe dovuto finire nell'anno 2000 e si perché oltre al fatidico "Mille e non più mille"  anche le profezie di Nostradamus, secondo gli esperti del "settore" non sarebbero  mai andate oltre a tale data.  Quindi o lui riesce a scriverle anche dopo morto oppure ci sono degli "***.....li" ops pardon, studiosi delle sue profezie che le aggiustano e le adattano a seconde delle occasioni. 

    Ma in realtà Nostradamus nel suo libro Le Profezie afferma che le sue predizioni si estendono fino all'anno 3797, anche se la data non viene fornita come fine del mondo.
     


  11. La serie The Crown non la racconta giusta secondo alcuni testimoni:  il ritratto della coppia Carlo e Diana viene mostrato dalla frustrazione e dalla freddezza di lui nei confronti della moglie, ma pare che nella vita reale non fosse così. C’è stato un tempo in cui amore e passione erano travolgenti.

    Lo ha raccontato Dickie Arbiter, ex addetto stampa del re, nei primi anni della loro relazione e di matrimonio, Carlo e Diana non riuscivano a tenere a freno le loro mani. Pare che il Principe non disdegnasse palpeggiare il fondo schiena di Lady D.

    Ricordo che siamo partiti per il tour in Australia subito dopo che si erano sposati nel 1981 e lei era la prima Principessa del Galles in circa 80 anni, quindi era un grande evento. Non potevano tenere le mani lontane l’uno dall’altra. Charles era solito accarezzarle il sedere; ci sono stati momenti in cui lo spremeva, persino in Australia.”

    Insomma un ritratto diverso da quello della serie che racconta che la relazione tra Camilla Parker Bowles e Carlo fosse presente durante il matrimonio con Diana, ma gli esperti della storia reale dicono che Camilla e Carlo non avrebbero avuto contatti tra il 1981 e il 1986, anno in cui il matrimonio con Lady D finì.

    carlo e diana1.JPG


  12. Mick Schumacher il 21 marzo 2021 al GP d'Australia, riporterà il cognome Schumacher in Formula 1  e sarà un momento indimenticabile per gli appassionati e per suo padre, il pilota più vincente della storia (eguagliato quest'anno da Lewis Hamilton).
    Quando Michael Schumacher era al Nurburgring per il GP d'Europa con la Ferrari, arrivò la moglie Corinna con il figlio Mick di un anno i suoi primi passi nel mondo della Formula 1 e in quella occasione fu girato un video che a rivederlo oggi commuove, il piccolo Mick era a bordo di un kart con papà Michael intento a spiegargli come funziona lo sterzo e poi seguire la gara di kart tra le braccia del padre: "Un giorno diventerai come papà".
    Ora tocca a lui, in bocca al lupo Mick!
    Che ne pensi?

    Ecco il video
    https://twitter.com/i/status/1334069042689290241

    mickschumi.JPG


  13. Fabrizio Corona smentisce la notizia del suo imminente matrimonio con Lia Del Grosso, una manager della comunicazione, più grande di lui. Dice: “Non è vero niente, è solo una voce messa in giro dalla mia ex moglie Nina Moric: è ancora innamorata di me e, non potendo avermi, cerca di farmi del male”
    Contemporaneamente la sposa conferma parlando delle pubblicazioni, più vero di così... è scritto in Comune a Milano.
    Insomma quando c'è di mezzo lui sono sempre storie assurde, vere, false, smentite poi confermate, ma il narcisismo di dire che la ex moglie che non lo può vedere e con la quale combatte una battaglia durissima da anni per il figlio sia ancora innamorata di lui... è veramente pazzesco. Che ne pensi?
    Intanto ve li mostro come sono oggi i due promessi sposi...

    coronalia.JPG


  14. Il DPCM per Natale sarà pieno di divieti, espliciti o mascherati, quando non hanno voluto vietare hanno reso impossibile farlo, come le cene di Natale che anche se si volesse stare entro le 6 persone, se inviti un parente che non vive con la tua famiglia questo entro le 22 dovrà essere a casa, che fa si alza da tavola alle 21? Quando la cena è appena iniziata, chiaro che non si può fare, e poi lo spostamento fra regioni anche se fossero tutte gialle, lo vietano, e perchè mai allora oggi fra regioni gialle ci si può muovere e a Natale no?

    Cosa è questo gusto sadico di impedire a chi si vuole bene anche nel pieno rispetto delle regole di muoversi per raggiungersi e passare le feste insieme? Non sono mica tutte sposate le persone che si amano o appartenenti allo stesso nucleo familiare, a queste persone, coppie... viene chiesto da febbraio scorso un enorme sacrificio quello di non vedersi e stare insieme per mesi, discriminatorio rispetto a chi è sposato. Sacrificio che diventa intollerabile durante le feste costretti a una pesante e depressiva solitudine.
    E come giustificano tutto questo? Colpevolizzandoci, la colpa è vostra che siete andati al mare a ferragosto, ripetono come un mantra, ma se l'incubazione del virus è entro 10, 15 giorni al massimo, e la seconda ondata è arrivata ad ottobre, che c'entra il ferragosto? Tutti sappiamo che d'estate il virus ha dato tregua, mentre era prevista e prevedibile una ondata ai primi freddi autunnali, bisognava agire con molta attenzione in quel periodo, hanno aperto le scuole, stipato studenti e lavoratori come sardine sui mezzi pubblici per andare a scuola e a lavorare e il virus ha ricominciato implacabile a circolare, ma a scuola hanno messo i banchi a rotelle.. certo infatti così hanno risolto il problema... secondo loro. E ve la ricordate la Ministra dei trasporti De Micheli che dichiarò che sui mezzi pubblici non ci si contagiava? Quando le regioni segnalavano che non ne avevano abbastanza per garantire la sicurezza all'interno

    Il problema è che non hanno fatto niente di prevenzione per evitare la seconda ondata, tracciamenti, mezzi pubblici potenziati, scaglionamento degli orari di ingresso a scuola ecc... Quindi ora tutti chiusi in casa, ma la colpa è nostra, si certo... che siamo andati al mare a ferragosto, perchè loro che hanno fatto questa estate? Fra l'altro..

    Che ne pensate?

    conte mare.JPG

    di maio mare.JPG

    di maiomare2.JPG


  15. Tutto il mondo piange Maradona dice Conte,  mica tanto, io perlomeno non lo considero un eroe e trovo la santificazione che si sta facendo davvero esagerata e fuori luogo, mi spiace certo, è morto presto forse per i suoi eccessi, ma questi eccessi li portava anche in campo, 
    Io credo che uno sportivo sia portatore di valori e quando questi valori vengono traditi nella competizione sportiva non sia certo da definire un eroe, Maradona tutti lo sappiamo era un cocainomane e scendeva in campo drogato o dopato è stato squalificato per due anni dai campi di calcio per questo. 
    Era un grandissimo calciatore ma esaltava le sue doti fisiche e mentali con sostanze quando era in campo, vi sembra davvero un eroe da celebrare come un mito dello sport?
    A me no, a questo proposito vi voglio raccontare una storia che lo riguarda, quando Maradona giocò per Pablo Escobar.
    Tutti sappiamo che Escobar è stato il più grande narcotrafficante di tutti i tempi, appassionato di calcio, invitò Maradona a giocare per lui quando era in galera, una galera dorata... Maradona stava scontando i due anni di squalifica dopo esser risultato positivo alla cocaina nei test anti-doping. La cifra offerta da Escobar era troppo alta per rifiutare., traggo dall'articolo qui sotto, poi se volete saperne di più leggetelo:
    "El pibe de oro dichiarò in seguito di aver accettato senza sapere per chi stesse andando a giocare e che si preoccupò molto quando si trovò di fronte ad una prigione. Insieme a lui c’era un altro campione sud-americano, il portiere Renè Higuita, lì per lo stesso motivo. Escobar accolse entrambi con calore e li accompagnò nel campo da calcio allestito nella prigione. Furono formate due squadre composte dai sicari del narcotrafficante: in una giocava Maradona, nell’altra Higuita... La mattina dopo l’argentino ricevette il suo compenso e se ne andò col saluto amichevole di Pablo Escobar."

    Qualche tempo dopo lo intervistarono su quell'episodio e lui disse: “Alla fine dei conti, Escobar fabbricava un prodotto clandestinamente e lo vendeva a gente che lo chiedeva, nessuno veniva obbligato, no? Non lo rubava a nessuno. D’altra parte, i politici vengono eletti e rubano il denaro al popolo, alzando le tasse  a una madre che compra il latte per i suoi figli. Quindi, chi è il peggiore eticamente?”

    Che ne pensate?

    https://www.vesuviolive.it/sport/calcio-napoli/243901-maradona-escobar/

    Maradona-Pablo-Escobar-600x450.jpg

     


  16. Iva Zanicchi annuncia così la morte per Covid del fratello Antonio: «Ciao fratello mio, ti ho amato come un figlio». 

    Anche lei ne era stata colpita ed era stata ricoverata in ospedale, ora sta bene ma aveva raccontato del contagio in famiglia, che anche i suoi fratelli si erano ammalati dopo una riunione familiare per la comunione di un nipote e che era preoccupata per le condizioni di uno di loro cardiopatico ancora ricoverato, Purtroppo Antonio non ce l'ha fatta.

    Mi spiace molto per questo grande dolore di Iva

    https://www.instagram.com/p/CIA6RncJHSj/?utm_source=ig_embed

    fratelloiva.JPG


  17. Hai detto bene, una dipendenza non è amore, è qualcosa che ti fa essere in balia di un altro, ti fa perdere la dignità, ti rende infelice, che aspetti a liberartene? Se non la smetti di pensare a lui, se non lo cancelli dalla tua vita non ti potrà piacere nessun altro, comodo per un uomo sposato avere una ragazza di 30 anni da usare a suo piacimento, ma tu? Ti sei chiesta cosa vuoi tu dalla vita? Chiudila, vedrai che ti cercherà, gli fai comodo, resisti non rispondergli e dimenticalo, riscopri la vita e l'amore di un uomo che ti rispetta


  18. Gianni Benardinello era conosciuto da tutti come Berni in Paolo Sarpi a Milano per il pane e le brioche che sfornava tutti i giorni. Quando è arrivato il Covid e il lockdown, aveva deciso di regalare i suoi prodotti a chi ne aveva bisogno.

    Aveva messo delle grandi ceste fuori dal negozio con questo messaggio "Per andare incontro a chi ha bisogno. Servitevi pure e pensate anche agli altri".

    Purtroppo però la seconda ondata di questo maledetto virus l'ha portato via. Aveva 76 anni.Milano, è morto per Covid Berni, il fornaio che durante il lockdown  regalava il pane ai poveri

    Cinquanta tipi di pane diversi ma un solo metodo per fare i biscotti su ricetta della sua bisnonna. Ora continuerà la sua famiglia, Samuela, una delle figlie, ha dichiarato che "papà sognava che Paolo Sarpi diventasse la strada più bella di tutta Milano. Lavoreremo anche per questo, dal nostro forno di famiglia".

    Un grande gesto veramente bello di solidarietà in questi tempi così difficili che ne pensi?

    Covid: è morto Berni, il fornaio del pane ai poveri in Paolo Sarpi a Milano
     

     


  19. Fabrizio Corona ha scritto la sua autobiografia: 'Come ho inventato l’Italia' e in una intervista per l'uscita del libro ha detto: "Se non fossi un dio, ora sarei, brutto, grasso, finito. Invece, continuo ad andare in tv e fare cinque punti di share, ogni anno faccio un marchio diverso e la gente lo compra e, se non fossi ai domiciliari, sarei ancora il più richiesto nei locali. Se tornassi a fare Fabrizio Corona sarei ancora un uomo da tre milioni di euro l’anno".

    Poi racconta di due albanesi che un giorno arrivano nel suo ufficio per un chiarimento su una somma di denaro e di un tale che lo informa su una pistola

    "Un tale mi dice che c’è uno pesante di una famiglia balorda che mi vuole parlare. Mi dice: sono venuti due albanesi per comprare una pistola e noi, prima di vendere una pistola, vogliamo sapere a che servirà. A che serviva? A spararmi. Immagino a gambizzarmi. Io penso che morirò ammazzato. Ho fatto sei anni di carcere, anche in quelli di criminali efferati. Ora, magari arrivano e dicono: prestami diecimila euro. E io: ‘sto cavolo. E questa è gente che se la prende. Tanti mi vorrebbero morto".

    Quanto ai suoi amori dice:

    "Sono progetti anche gli amori. Confondi le cose. Ti innamori degli altri che si innamorano della tua storia. Io, più Belén Rodriguez o Nina Moric diventavano famose, più le amavo. Ma ora so che non era vero amore. Se ami, non potresti fare quello che fai alle persone con cui stai. Tipo ho venduto le foto di me e Belén che facevamo l’amore alle Maldive e ho finto di cercare, disperato, chi aveva osato scattarle."

    Un delirio di onnipotenza e un cinismo che sgorga da ogni frase e atteggiamento, non guarirà mai, che ne pensi? Ti piace Corona? A me sembra una personalità criminale

    Corona e gli anni con Belen«Noi come Bonnie e Clyde» - Il Mattino.it

    Fabrizio Corona deve scontare di nuovo nove mesi passati in affidamento:  "Pronto a tutto anche a sacrificare la mia vita" - Il Fatto Quotidiano



     

     

     


  20. Tutti ne parlano, c'è chi si è già divorato tutta la mini-serie su Netflix e ne parla benissimo e chi la sta vedendo e ne dice altrettanto bene, stregato da lei la protagonista: Anya Taylor-Joy una splendida attrice che interpreta Beth Harmon un genio imbattibile fin da ragazzina al gioco degli scacchi.

    La storia già affascinante di per se, perchè la piccola Beth è orfana e impara a giocare a scacchi nell'orfanotrofio dove vive, di nascosto guardando e poi giocando con il custode, appassionato scacchista, poi prosegue tratteggiando una adolescente e in seguito una donna tormentata dai fantasmi del passato, non dico altro per non rovinare la sorpresa e il gusto di vedere questa serie con una attrice magnifica e una grande regia che vi terrà incollati allo schermo.

    Il tutto è condito da una grande cura nel rappresentare il gioco degli scacchi con espertissimi consulenti, grandi maestri come Bruce Pandolfini che ha insegnato ai membri del cast come giocare, prestando anche la sua visione e la sua esperienza di vita a favore di una rappresentazione molto realistica dei fatti narrati, dato che ha frequentato il mondo degli scacchi di alto livello negli stessi anni della storia.

    Sempre grazie a Bruce Pandolfini i creatori hanno avuto modo di avvalersi di altri esperti come Garri Kasparov il quale, “è probabilmente il più grande giocatore di scacchi di tutti i tempi. La cosa bella di Kasparov è che non solo si è consultato con noi sugli scacchi reali nello show, ma la sua autobiografia imita il personaggio principale”.

    Chi l'ha vista? Che ne pensate? Io l'ho proprio amata

    Qui il trailer:
    https://www.youtube.com/watch?v=Ya1MgSu8Pxc&feature=emb_logo

    La regina degli scacchi - Teaser e data d'uscita della nuova serie Netflix  | MegaNerd.it

    La Regina degli scacchi, la vera storia dietro questo capolavoro

    La Regina degli Scacchi: i look più belli della serie di Netflix

     

     

     


  21. E' successo in provincia di Bologna a Castel Maggiore, lui è positivo al Covid ma decide di andare a trovare l'amante, la quale sa della sua situazione di salute e siccome lui continua a suonare al campanello e insiste per entrare, lei chiama i carabinieri.
    Ora ha una denuncia per violazione di isolamento fiduciario e dovrà passare la quarantena in casa con la moglie dove lo hanno riaccompagnato i carabinieri... una prece... :-)

    Che ne pensi? Secondo me l'amante ha fatto benissimo, in un colpo solo si è liberata di un amante e di un incosciente egoista coi fiocchi

    (la foto non è dei protagonisti della vicenda)

    Tener hambre te hace más agresivo a la hora de discutir según estudio

    https://www.ilmessaggero.it/italia/positivo_covid_amante_bologna_carabinieri_ultime_notizie-5587346.html
     

     


  22. Non sapevo che dopo lo speronamento della nostra motovedetta, la Rackete, ex-capitana della 'Sea Watch' fosse tornata a una sua vecchia passione, l'ambientalismo.
    In Germania devono ampliare una autostrada e per farlo devono abbattere un bosco di querce secolari in Assia, il gruppo ambientalista di Carola ha quindi occupato una piattaforma nel bosco, dove tutti vestiti da pinguini, non ho capito il motivo... cercavano di bloccare questa operazione, hanno anche lanciato petardi e fumogeni contro la polizia, sono stati quindi fermati.
    La protesta era iniziata a settembre, in un video la Rackete denunciava la situazione in cui versano molte foreste del pianeta: "Qui la società civile ora dice basta! In Germania ci sono centinaia di progetti di costruzione di strade. E' insensato nel contesto di crisi climatica".

    Insomma dai migranti agli alberi, solo che in Germania li fermano prima che facciano danno, che ne pensi?

    Carola Rackete arrestata in Germania per l'opposizione all'abbattimento di  una foresta | L'HuffPost

    https://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/germania-protesta-contro-il-taglio-degli-alberi-fermata-carola-rackete_25382521-202002a.shtml

     


  23. Il 9 Novembre in occasione del compleanno (80 anni) della madre Patrizia De Blank, chiusa nella casa del Grande Fratello, la figlia Giada è andata a trovarla e tutti hanno potuto vedere il suo attuale aspetto, Giada che ha 39 anni è notevolmente ingrassata e i social si sono riempiti di critiche per la sua trasformazione, anche commenti pesanti, vero e proprio body shamimg, ai quali Giada ha replicato così:

    “Giudico disumano offendere una persona perché in sovrappeso. Parolacce e insulti legati al mio presunto lievitamento derivano da un sistema in cui conta più apparire che essere. Non ci sto: sono una donna tutta vera. Io sono contenta di essere una curvy, nel senso che ho decolleté e sedere rotondi. Sono miei di natura perché non mi sono mai fatta ritoccare, a differenza di certe celebrità, vere o presunte, che ogni tanto perdono le protesi."

    Ha ragione che cosa odiosa, che ne pensi?

    Ecco come è cambiata

    giadaprima e dopo.jpg

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963