diana-pi

  • Numero messaggi

    269
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da diana-pi

  1. Sono arrivati in Italia i genitori del ragazzo che ha ucciso con ferocia inaudita il nostro carabiniere, la madre dice che è un ragazzo riflessivo che ha anche molto sofferto ed è vero che usava la marijuana, che in California è legale e lui la prendeva con la ricetta medica, per alleviare il dolore di una menomazione fisica. Ha perso un dito e ha la mano sinistra in parte paralizzata. E' un incidente che lo ha segnato. La donna dice pure di non essersi mai accorta che il figlio assumesse altre droghe. Per lei la sua azione è inspiegabile. E conclude dicendo: "Non so come descrivere questo momento, ci sembra un incubo da cui ci sveglieremo. Ma sentiamo che il mondo ci è caduto addosso". Non metto in dubbio la sua buona fede e dolore per quanto accaduto, ma possibile che la maggior parte dei genitori quando vengono chiamati in questura perchè i loro figli hanno combinato qualcosa di più o meno grave, cadono sempre dal pero? Possibile che non abbiano capito, che conoscano così poco e male i loro figli? Che ne pensate? e voi, conoscete bene i vostri figli, la vita che fanno, chi frequentano? Gli amici del ragazzo lo hanno descritto così ad esempio: "Macché bravo ragazzo, un piantagrane. Sempre ubriaco. Non siamo sorpresi di quel che è successo". Aggiungendo che fra i coetanei "tutti sanno che spaccia. Ha avuto tanti di quei guai da queste parti! Ma pensa di cavarsela sempre". Nessuno, però, si aspettava che Finn e Gabe potessero spingersi a tanto: "Uccidere un poliziotto in un altro Paese: ma come si fa?", dice un loro compagno.
  2. Lei si chiama Eliana Frontini insegna storia dell'arte e disegno all' Istituto Pascal di Romentino di Novara e su Facebook ha insultato il carabiniere ucciso a Roma e gioito per la sua morte. Si è scatenata una rivolta con commenti di tantissime persone scandalizzate da quanto aveva scritto e dal fatto che fosse una insegnante, tanto che ha tentato di scusarsi e poi ha chiuso il suo profilo, ma che scuse ci possono essere per aver scritto poco dopo la notizia: "Uno di meno, e chiaramente con uno sguardo poco intelligente, non ne sentiremo la mancanza", parlando del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega e mettendo la foto con i grandi e buoni occhi azzurri di un giovane appena sposato massacrato con 11 coltellate. Ora la donna potrebbe restare senza cattedra. Il ministro dell'Istruzione Bussetti ha assicurato infatti che l'ufficio scolastico del Piemonte avvierà un procedimento disciplinare immediato per quella frase che, postata sui social come un hater qualunque, ha lasciato senza parole chi, da una docente, vorrebbe leggere parole di tutt'altra natura. Io spero che la licenzino proprio, mai lascerei in classe con lei mio figlio, e voi? Che ne pensate? Ah dimenticavo la signora è anche giornalista pubblicista, ha quindi aperto un procedimento anche l'ordine dei giornalisti del Piemonte.
  3. "I figli dei ricchi diventano cretini, anche se non lo sono. Ai miei, non lascerò un euro in eredità". Luca Barbareschi non lascerà niente in eredità ai suoi 6 figli. Lo ribadisce nel corso della trasmissione “Io e te” condotta da Pierluigi Diaco. “Nessuno di loro avrà un euro ma ho dato a tutti l’opportunità di lavoro”, rivela l’attore. Ha speso un milione per l’istruzione dei suoi ragazzi: “I figli dei ricchi diventano cretini, ma non sono cretini. Il cervello è un muscolo e va allenato. Se tu non studi non elabori, il cervello s’impigrisce”. Il regista italiano spiega: “Sono nato in Uruguay, ho passaporto uruguagio, italiano e, avendo lavorato in America, ho anche quello americano. Questo mi ha dato il privilegio di poterlo dare a tutti i miei figli. Quindi ognuno di loro può lavorare in America, in Europa e in tutto il Mercosur cioè dall’Argentina al Messico”. Ma Barbareschi dimentica un particolare, la legge Italiana, ci sono le quote di legittima, e un figlio può essere escluso dalla successione del genitore se ha tentato di ucciderlo. Un figlio è indegno alla successione in questi casi: se ha volontariamente ucciso o tentato di uccidere il genitore, oppure il coniuge, o un discendente, o un ascendente del genitore; se ha commesso, in danno del genitore (oppure del coniuge o di un discendente o di un ascendente del genitore) un fatto al quale la legge dichiara applicabili le norme sull’omicidio (ad esempio se il figlio ha aiutato o istigato il genitore a suicidarsi); se ha denunziato il genitore (oppure il coniuge o un discendente o un ascendente del genitore) per un reato punibile con l’ergastolo (ad esempio per omicidio) o con la reclusione per un tempo non inferiore nel minimo a tre anni, se si scopre in un procedimento penale che la denuncia era calunniosa, cioè falsa, oppure se ha testimoniato contro queste stesse persone imputate dei predetti reati, se la testimonianza è stata dichiarata, nei suoi confronti, falsa in un giudizio penale; se ha indotto il genitore, con dolo o violenza, a fare, revocare o mutare il testamento, o gli ha impedito di farlo; se ha soppresso, celato, o alterato il testamento del genitore e dal quale sarebbe stata regolata la successione; se ha formato un testamento falso o ne ha fatto consapevolmente uso. Come farà a diseredare i suoi 6 figli?
  4. Il 28 giugno inizierà l’asta online “Claudia Cardinale - L'étoffe d'une diva” con cui Sotheby's batterà circa 130 abiti provenienti dal guardaroba di Claudia Cardinale. Gli abiti, di collezioni couture e pret-a-porter, sono creazioni dei più importanti stilisti italiani degli anni Sessanta, fra cui Emilio Schuberth, Roberto Capucci, Irene Galitzine, Rocco Barocco e Renato Balestra, ma anche della maison Nina Ricci, che in quel periodo vestiva regolarmente l’attrice. Alcuni abiti sono stati indossati da Claudia Cardinale in serate storiche come gli Oscar di Los Angeles e i festival di Venezia, Cannes e Berlino. Sono abiti da sogno ancora bellissimi, chissà perchè la diva li vende? https://stream24.ilsole24ore.com/foto/moda/sotheby-s-asta-abiti-icona-claudia-cardinale/ABZXwCsB
  5. Certamente una donna che non passa inosservata, e fa di tutto per non esserlo, Wanda Nara moglie e manager di Icardi, donna molto intelligente, bravissima manager del marito, ma anche donna che ama mettersi continuamente in mostra in bikini, insomma in foto molto esplicite, che ne pensate? Io ancora non ho ben capito che donna sia, forse un pò cinica ed esibizionista? Guardate la foto del suo buongiorno dalla Polinesia dove si trova in vacanza con Icardi e i commenti che riceve...
  6. Ma quale distruggere... le disinfestazioni le hanno sempre fatte, e chi vive li? E chi ha affittato una casa in quelle zone per le vacanze e si ritrova i bambini mangiati dalle zanzare?
  7. Bolle e bubboni sulle gambe dei bagnanti del litorale laziale e toscano. Per giorni le foto hanno fatto il giro della rete, e inizialmente non si capiva da cosa fossero provocati. Qualche bambino è stato anche portato in Pronto Soccorso. Si era pensato a dei morsi di pulci, ma poi è arrivato il verdetto: è una zanzara tigre, la ditteri culicidae, la responsabile di queste bolle, lo ha scoperto l’Istituto zooprofilattico dopo numerose segnalazioni. Il fenomeno dei “bubboni” è dilagato su numerose spiagge, da Sant’Agostino, vicino Tarquinia, nel viterbese, fino a Fregene. Le segnalazioni sono arrivate da Maccarese, Orbetello, Pescia Romana, Marina Velka, Sabbie Nere, Cerenova, Marina di San Nicola. La Asl competente ha diffuso degli accorgimenti per i turisti e per chi vive nella zona. “Al tramonto si raccomanda di indossare pantaloni lunghi e chiari e di utilizzare i repellenti. Gli insetti colpiscono solo all’imbrunire. Vista l’area, le disinfestazioni sarebbero dannose per l’ambiente. Questo tipo di zanzare punge generalmente le parti basse del corpo. Ma... come sarebbe che la disinfestazione sarebbe dannosa per l'ambiente? Della serie arrangiatevi? Io ricordo che negli anni le disinfestazioni le hanno sempre fatte, fra l'altro oltre a queste bolle, che ai bambini soprattutto li rovinano, alcune specie di zanzare trasmettono anche malattie di non poco conto, gli abitanti e i turisti secondo me dovrebbero chiedere a gran voce una disinfestazione
  8. Lei vuole essere dimenticata dice il suo avvocato, le sono stati condonati 4 anni su 16, per buona condotta e così dopo 12 anni è uscita di prigione, ma come si può dimenticare? Erano due donne romene, ebbero una discussione sul marciapiede della metro a Roma con una studentessa, Vanessa Russo e Doina Matei le infilò la punta dell'ombrello nell'occhio uccidendola dopo un giorno di agonia. Scapparono ma c'erano le telecamere e così pochi giorni dopo arrestarono Doina Matei. A me 12 anni sembrano pochi per un fatto del genere e voi che ne pensate?
  9. Nel caso terribile Angeli e Demoni dei bambini strappati alle famiglie e dati in affido con relazioni false, si è parlato prima di elettroshock, poi di scosse elettriche durante la psicoterapia per condizionarli e alterare la loro memoria, la chiamavano macchinetta dei ricordi... in realtà è stato usato l'EMDR che è un metodo innovativo per curare i traumi, qui è spiegato bene come funziona http://www.legnanonews.com/news/psicologia/928770/emdr_metodo_innovativo_in_psicoterapia_per_traumi_ansia_depressione_e_stress# Bisogna essere formati per usarlo e usarlo per curare i traumi non indurli e alterare i ricordi dei bambini come pare abbiano fatto gli psicoterapeuti della onlus che li "curavano" In questa intervista https://www.ultimissimemodena.it/Giudiziaria/3649_Angeli_e_demoni_oggi_sentiti_Carletti_e_Foti.html la presidente dell’associazione per l’EMDR in Italia Isabel Fernandez dice che: “In primis bisogna essere psichiatri o psicologi abilitati alla psicoterapia. E’ poi importante fare una formazione di base su questo tipo di tecnica, formazione che segue standard internazionali di qualità. E bisogna continuare ad aggiornarsi e a formarsi “per sempre”. Quindi è importante far parte dell’Associazione EmDR in Italia perché dà ai professionisti le competenze e garantisce il rispetto degli standard di qualità. Detto questo però, non c’è alcun obbligo”. E il dott. Foti e la sua Onlus fanno parta dell’Associazione di cui lei è presidente? “No” Insomma il caso prende dei contorni sempre più inquietanti, se lo avessero fatto a mio figlio sarei impazzita di rabbia e voi?
  10. Ciao non mi pare ridimensionato, si non gli facevano le scosse elettriche ma se è vero quello che dicono hanno fatto comunque delle cose orribili rovinando i bambini e devastando famiglie
  11. Qualcuno ha mai sentito nominare Namik Xhaferi? No? Peccato. Era il capitano di una nave carica di migranti, che fuggivano da un Paese in preda all'anarchia e sull'orlo di una guerra civile. Cercò di entrare nelle acque territoriali di un Paese straniero, che rifiutò di accoglierli, anche se possedeva il porto sicuro più vicino. Lui non si perse d'animo e sfidò il blocco navale ma una corvetta, eseguendo gli ordini di quel governo, speronò la sua nave, affondandola e provocando la morte di 108 persone. Naturalmente, diedero la colpa a lui e anche un po' al capitano della corvetta, perché pagano sempre i pesci piccoli. Fu arrestato e si fece quasi quattro anni di carcere. Il capitano della corvetta due anni. Il capitano albanese non fu considerato un eroe, da nessuno. Non furono fatte raccolte fondi per pagargli le spese legali, nessun politico di nessun partito andò ad abbracciarlo e ad applaudirlo. Era il capitano della Katër i Radës, affondata il 28 marzo del 1997 dalla corvetta Sibilla nel Canale di Otranto. Il governo era guidato da Romano Prodi, il ministro dell'Interno era Giorgio Napolitano. All'epoca c'era chi militava nel PPI, come Graziano Delrio, o nei DS, come Matteo Orfini. Quelli che abbiamo visto salire sulla Sea Watch 3. Ricordate questa tragedia? Che ne pensate?
  12. Fu un errore di manovra mica li voleva affondare...
  13. Ma certo mica lo fece apposta però fu condannato perchè fece al buio una manovra molto pericolosa e pagò solo lui che aveva eseguito degli ordini, oltre al capitano della nave albanese ovviamente http://espresso.repubblica.it/attualita/2014/05/12/news/strage-dei-migranti-nel-canale-d-otranto-paga-solo-l-ufficiale-1.165027
  14. No certo Orfini e Del Rio non avevano responsabilità dirette ma non ricordo proteste da parte loro per questa tragedia, lei?
  15. Filippo Anelli (Ordine dei medici): "Il Ministero fermi la dieta di Panzironi". Il presidente della FNOMCeO commenta "Life 120", il regime alimentare che promette 120 anni di vita Filippo Anelli è preoccupato per il metodo “Life120” un regime alimentare a scarso contenuto di carboidrati basato su integratori alimentari ideato dal giornalista Panzironi. Ieri c'è stato un evento con migliaia di persone arrivate a Roma da tutta Italia. Panzironi promette centoventi anni di vita senza alcuna prova scientifica, per cui c’è un problema etico e di informazione. Questo giornalista, che quindi non ha alcuna formazione medica, propone l’assunzione di cibi consumati nell’epoca paleolitica, a base di proteine vegetali e animali derivate da carne, pesce, verdura, bacche e frutta: ogni tipo di cereale, legume e tubero deve essere evitato e sostituito con specifici integratori a base di vitamine, spezie, olio di pesce e aminoacidi. Da abolire, secondo lui sono il pane, la pasta e il riso, ritenuti responsabili di causare un netto accumulo del grasso corporeo e di aumentare il rischio di sviluppare una serie di malattie. La Dieta Life 120 prevede un consumo molto limitato di latte e di suoi derivati, puntando il dito contro la dieta mediterranea, ritenuta fonte di infiammazioni e disturbi di varia natura. La Dieta Life 120, è lontana dai principi base dell’alimentazione salutare ribaditi in un documento siglato dal CNSA (Comitato Nazionale per la Sicurezza Alimentare), incentrata sulla valutazione della possibile cancerogenicità della carne rossa: a essere raccomandata come fattore preventivo relativo sia ai tumori sia alle patologie cardiovascolari è un’alimentazione proprio ispirata alla dieta mediterranea che eviti il consumo eccessivo di carne rossa riducendo l’apporto di grassi e proteine animali a favore dell’assunzione di cibi ricchi di vitamine e fibre. Il presidente dell'ordine dei medici consiglia prudenza, gli errori sulla salute si pagano! E voi ci credete? Qualcuno è seguace del metodo?
  16. Che c' entrano i sinistri con questi ragazzini violenti? Direi che c'entrano di più i loro genitori
  17. In pochi andrebbero a un festival senza birra. Figuriamoci i tedeschi. È con quest'idea che gli abitanti di Ostritz, un piccolo villaggio nella Germania orientale, hanno deciso di boicottare il festival neonazista 'Schild und Schwert' ('Scudo e Spada'). Hanno comprato tutta la birra del paese svuotando completamente il supermercato locale e lasciando a secco i neonazisti. Bravissimi! Geniali e uniti nell'intento, ci sono riusciti! I 500 partecipanti al festival neonazista, con questo caldo, non hanno potuto bere neanche una birra per l'ingegnosa idea del paesino. Ma non finisce qui, anche la polizia tedesca ha vietato gli alcolici nei locali durante l'evento neonazista, confiscando 4.400 litri di birra. Il risultato è stato che nel villaggio di Ostritz la birra è diventata un puro miraggio. Da applausi! Che ne dite?
  18. Che bello! Le Olimpiadi invernali del 2016 saranno da noi, a Milano e Cortina! Abbiamo battuto la favorita Svezia. Il merito è anche delle due campionesse bergamasche Sofia Goggia e Michela Moiolo che hanno fatto breccia con la loro spontaneità tra gli indecisi. La spedizione tricolore è stata trascinata dalle due campionesse che, sono state decisive sul palco del Cio di Losanna, soprattutto in quel gruppo di 15 «indecisi» che, a conti fatti, hanno orientato l’ago della bilancia. Il video è bellissimo, brave!!!! https://www.facebook.com/fontanaufficiale/videos/2350732601807682/?t=77 «La discesa di Cortina è la mia preferita, è affascinante, è un’esperienza unica. Da piccola ho sempre sognato le Dolomiti. Avrò 32 anni nel 2026, non mi dispiacerebbe gareggiare in patria», ha detto Sofia, «Ricordo il mio ultimo salto in Corea, quando vidi il traguardo, ora ne abbiamo un altro: una candidatura che ha messo noi atleti al centro del progetto visto che il 95% di noi sarà a meno di 20 minuti dalle sedi di gara», ha aggiunto Michela. E' un grande risultato per il nostro paese, per Milano e per le magnifiche Dolomiti, alcuni polemizzano sui costi, ma io penso che il ritorno li ripagherà ampiamente, che ne pensate?
  19. Non avete le zanzariere? Ahi ahi ahi, e se vi dicessi che basta un po’ di caffè a scacciare le zanzare? Tra i rimedi per tenerle lontane ce n’è uno semplice, sembra che le zanzare trovino disgustoso l’aroma del caffè, motivo per cui quando sentono l’odore nell’aria non fanno altro che scappare. Uno dei rimedi suggeriti, dice di prendere dei chicchi di caffè e adagiarli su un piatto da ricoprire con della carta stagnola, sopra adagiate della polvere di caffè e poi bruciate: l’aroma si diffonderà in tutta la stanza mettendo in fuga le zanzare, oppure spruzzate del caffè liquido agli angoli dei davanzali sulle finestre, creando di fatto una sorta di barriera invisibile, non entreranno in casa. Io stasera ci provo e vi faccio sapere, fatemi sapere anche voi!
  20. Rimini, Manifestazione no vax, il 29 Giugno, Burioni lancia un appello: "Gireranno con magliette arancioni, ditegli cosa pensate di loro" "Sul tetano girano tantissime bugie. I somari antivaccinisti sostengono che non è un pericolo reale per chi non vive a contatto con gli animali, che basta pulire le ferite con acqua ossigenata per evitarlo, che si può prevenire con la vitamina C e che spesso si è immuni naturalmente - scrive Burioni - Tutte scemenze. Il pericolo è ovunque, anche una piccolissima ferita può provocarlo, l’acqua ossigenata e la vitamina C sono inefficaci e soprattutto non esiste una immunità naturale. Anche chi ha preso il tetano ed è guarito non è immune. L’unico modo per essere protetti è vaccinarsi. Purtroppo molti genitori non vaccinano i loro figli. Che poi, sfortunatamente, si ammalano gravemente, come la bimba di Verona.“ E' veramente assurdo, quella bambina è in rianimazione con terribili dolori, speriamo che si salvi, ma i genitori andrebbero denunciati secondo me https://www.riminitoday.it/cronaca/rimini-manifestazione-no-vax-appello-burioni-29-giugno.html
  21. Anche i Vip rubano, lo sappiamo, ma qui la storia è intricata, lui dice di non aver rubato niente, il vigilante dice che gli antifurto li ha tolti lui nel camerino, il padre della donna che era con lui dice che lei si è presa la colpa per salvare la sua reputazione, alcuni dicono che sia stato fatto ad arte perchè sta per uscire il suo nuovo disco, intanto lui si dispera e piange dalla D'Urso, che ne pensate? E' colpevole o innocente? https://www.trendit.it/live-non-e-la-durso-marco-carta-racconta-la-sua-versione-dei-fatti-sul-presunto-furto-alla-rinascente/