diana-pi

  • Numero messaggi

    506
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da diana-pi

  1. Certo ci vuole una gran coerenza proprio, 7 ex grillini passati al misto che hanno sempre votato contro il governo Conte, ieri sera hanno sostenuto Conte con il loro voto, o meglio cercano di salvare le loro poltrone? E la Polverini? Ex-Presidente della Regione Lazio di centrodestra, ha deciso di votare Conte, abbandonando Forza Italia, senza dire niente prima al suo partito. Il mercato sta funzionando? Vedremo al Senato, certo se il governo non ha una maggioranza stabile al Senato come può reggere? E per quale motivo il Capo dello Stato dovrebbe ratificare una situazione così precaria di un governo che su ogni votazione rischia di cadere? Che ne pensi? Ecco i nomi dei voltagabbana ex M5s usciti via via dal gruppo e schierati fino a ieri contro Conte: Benedetti, Aiello, Aprile, Fioramonti, Ermellino, Lo Monte e Trano. A questi voti vanno aggiunti il sì della Polverini e il sì della renziana Rostan per un totale di 321 voti favorevoli.
  2. Tutto il mondo piange Maradona dice Conte, mica tanto, io perlomeno non lo considero un eroe e trovo la santificazione che si sta facendo davvero esagerata e fuori luogo, mi spiace certo, è morto presto forse per i suoi eccessi, ma questi eccessi li portava anche in campo, Io credo che uno sportivo sia portatore di valori e quando questi valori vengono traditi nella competizione sportiva non sia certo da definire un eroe, Maradona tutti lo sappiamo era un cocainomane e scendeva in campo drogato o dopato è stato squalificato per due anni dai campi di calcio per questo. Era un grandissimo calciatore ma esaltava le sue doti fisiche e mentali con sostanze quando era in campo, vi sembra davvero un eroe da celebrare come un mito dello sport? A me no, a questo proposito vi voglio raccontare una storia che lo riguarda, quando Maradona giocò per Pablo Escobar. Tutti sappiamo che Escobar è stato il più grande narcotrafficante di tutti i tempi, appassionato di calcio, invitò Maradona a giocare per lui quando era in galera, una galera dorata... Maradona stava scontando i due anni di squalifica dopo esser risultato positivo alla cocaina nei test anti-doping. La cifra offerta da Escobar era troppo alta per rifiutare., traggo dall'articolo qui sotto, poi se volete saperne di più leggetelo: "El pibe de oro dichiarò in seguito di aver accettato senza sapere per chi stesse andando a giocare e che si preoccupò molto quando si trovò di fronte ad una prigione. Insieme a lui c’era un altro campione sud-americano, il portiere Renè Higuita, lì per lo stesso motivo. Escobar accolse entrambi con calore e li accompagnò nel campo da calcio allestito nella prigione. Furono formate due squadre composte dai sicari del narcotrafficante: in una giocava Maradona, nell’altra Higuita... La mattina dopo l’argentino ricevette il suo compenso e se ne andò col saluto amichevole di Pablo Escobar." Qualche tempo dopo lo intervistarono su quell'episodio e lui disse: “Alla fine dei conti, Escobar fabbricava un prodotto clandestinamente e lo vendeva a gente che lo chiedeva, nessuno veniva obbligato, no? Non lo rubava a nessuno. D’altra parte, i politici vengono eletti e rubano il denaro al popolo, alzando le tasse a una madre che compra il latte per i suoi figli. Quindi, chi è il peggiore eticamente?” Che ne pensate? https://www.vesuviolive.it/sport/calcio-napoli/243901-maradona-escobar/

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963