diana-pi

  • Numero messaggi

    298
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da diana-pi

  1. La critica di Sgarbi all'ultima opera di Cattelan: La “banana” attaccata al muro è un atto di desistenza sessuale. Come i giocatori che, a fine carriera, appendono le scarpe al chiodo. Il messaggio subliminale è, in realtà, un grido disperato: Cattelan ci sta dicendo che non sc.... più. Una critica molto profonda... che ne pensi?
  2. Gianni Morandi oggi compie 75 anni, la musica la ha sempre avuta nel sangue, ed è un eterno ragazzo che sembra aver fatto un patto con il diavolo. E' un caso incredibile di longevità artistica, ha attraversato la storia Italiana dal dopoguerra ed è ancora in piena attività ed apprezzato per aver saputo sempre aggiornarsi nello stile e nelle canzoni che propone. Auguri Gianni! Quale dei suoi successi preferisci? Io "Si può fare di più"
  3. Le iene riaprono il caso dell'omicidio di Versace legandolo alla condanna molto discutibile negli Usa di Chico Forti Chico Forti è stato condannato all’ergastolo negli Stati Uniti per omicidio di Dale Pike, lui si è sempre dichiarato innocente e vittima di un errore giudiziario: da venti anni sta però scontando la pena. Un altro tema della vicenda di Chico Forti, è la vera ragione, dice lui, dietro la sua condanna: il documentario che realizzò sull’omicidio di Gianni Versace e sulla figura del suo assassino, Andrew Cunanan. Gianni Versace venne ucciso la mattina del 15 luglio 1997 con due colpi di pistola sugli scalini della sua villa a Miami Beach. Andrew Cunanan fu accusato di essere l'assassino, a Miami si scatena la caccia all’uomo Cunanan viene localizzato in una casa galleggiante a Miami Beach,dove venne trovato cadavere su un letto e con una pistola in mano: “suicidio”. L’arma con cui si sarebbe sparato sarebbe stata la stessa dell’omicidio di Gianni Versace. Chico Forti fece la sua inchiesta a pochi di mesi di distanza: Andrew Cunanan non si sarebbe suicidato ma sarebbe stato ucciso e poi portato in quella casa galleggiante per inscenare il suicidio. Un documentario che sembra pestare i piedi all’operato della polizia di Miami. Scrim Shaw, il capo investigatore della polizia Miami, sostiene che Andrew Cunanan fosse diventato il capro espiatorio di quella vicenda. Si lamentò anche che le indagini fossero state chiuse con troppa fretta. Alcuni giornali arrivarono poi a ipotizzare che ad uccidere Versace non fosse stato Cunanan ma la criminalità organizzata. Quelle illazioni però furono bollate come fake news. A un certo punto esce un libro, che nessuno ha mai bollato come fake news: “Metastasi”, di Gianluigi Nuzzi e Claudio Antonelli che parla di questo. Pochi mesi dopo quell’intervista Chico Forti sarà processato per l’omicidio di Dale Pike. Su quella casa galleggiante non salì mai più nessuno, perché cinque mesi dopo il documentario del nostro connazionale a causa di un danno strutturale quella casa affonderà. Insomma chi ha ucciso Versace e perchè? Il mistero non sembra affatto risolto e forse un innocente è in galera per aver sollevato il dubbio, che ne pensi? https://www.iene.mediaset.it/2019/news/chico-forti-documentario-morte-versace_630570.shtml