diana-pi

  • Numero messaggi

    229
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da diana-pi

  1. Da un blog che seguo perchè mi piace molto: Ho incontrato Daniela all'ora di pranzo più o meno dove lavoro io. Avevo appena finito il panino e stavo prendendo un caffè pensando al pomeriggio che mi aspettava da li a poco. "Ciao Web" mi sento dire alle spalle "Daniela!!" "Ciao" "Bella donna, come andiamo?" "Bene" Ci salutiamo, scambiamo due parole e poi le chiedo: "Come va con il tipo che abita dalle tue parti?" "Lui? Non lo so, non l'ho più sentito dopo quello che gli ho fatto, mi ha anche bloccato al telefono, su WhatsApp e su Facebook" "Come mai?" le chiedo immaginando cosa potesse avergli fatto di così grave per essere bloccarla dappertutto. E così, Daniela mi racconta una storia che a ripensarci ha davvero dell'allucinante e che se qualcuno me la raccontasse farei tanta fatica a crederci. Ma so che è vera perché conosco bene Daniela e so che lei può arrivare anche a questi eccessi. Fino a qualche tempo fa, Daniela frequentava un tipo di qualche anno più grande di lei, uscito da poco da una convivenza di dieci anni. Si vedono, si frequentano e un po' alla volta lui trasferisce armi e bagagli a casa sua. Ma Daniela è anche un animo libero e irrequieto, se non è stimolata si stanca facilmente delle cose e anche delle persone. Non è di facile carattere, diciamo che stare insieme con lei può essere impegnativo per chiunque. Ad un certo punto lui chiede una pausa, la famosa pausa di riflessione, e si lasciano pur restando in contatto e vedendosi ogni tanto a casa di Daniela per fare l'amore. Un giorno, il tipo dice a Daniela che si è rimesso con la sua ex, quella con la quale aveva avuto una convivenza di dieci anni e le dice che da qualche giorno ci è pure andato a convivere. Lei è delusa e furiosa, non immaginava che trasferirsi subito dall'ex rientrasse nella sua "pausa di riflessione" . Le racconta che comunque la sua ex non è come lei, che lui ama ancora lei, che anche se ci è andato a convivere lui pensa ancora a lei, le racconta un sacco di cose, non ultime di quanto a letto la sua ex sia diversa da lei e non gli faccia tutte le cose che lei gli fa (giuro, mi ha detto proprio cosi!) Per Daniela è tutto questo era già troppo e così la sua testolina si è messa in moto fino a partorire la cosa peggiore che poteva venirle in mente. "Lui ha detto che io gli faccio cose diverse dalla sua ex? Bene Web, lo sai che cosa ho fatto? Una sera è venuto a casa mia e mentre era in cucina ho acceso di nascosto il registratore del mio telefonino e l'ho messo in camera da letto, sopra il comodino. Sono tornata in cucina, l'ho portato in camera con me e gli ho fatto tutto quello che in vita sua non ha mai nemmeno immaginato esistesse! Web, l'ho fatto impazzire mentre il telefonino registrava tutto. Quando poi si è messo a dormire mi sono alzata, ho cercato sul suo telefonino il numero dalla ex, di cui conoscevo il nome, e gli ho mandato la registrazione di tutto quello che era successo, scrivendole anche tutto quello che lui mi ha raccontato di lei, di quello che faceva con lei a letto e delle cose che lei non faceva ma faceva con me. Le ho scritto che ascoltasse la registrazione di come lui godeva delle cose che stavamo facendo" "MIO DIO DANIELA !!! Sei stata una carogna!" "Lo so Web, sono stata un po' cattiva! "Nonono, tu non sei stata solo un po' cattiva, tu sei stata una vera carogna!" "E' vero, lo so" "E poi, com'è andata a finire?" "Mi hanno detto che lei l'ha cacciato di casa ma io non so niente, mi ha bloccato su tutto, telefono Facebook, WhatsApp, tutto" "E ci credo Daniela, è il minimo che potesse fare!!! Ma ti rendi conto!!!" Spedire quella registrazione all'ex con la quale il tipo si era rimesso insieme è stata una vera carognata. Parlandoci assieme, credo che in fondo si sia accorta anche lei di aver superato quel limite invisibile che non si può e non si deve mai superare. Anche se, conoscendola un po', se le ricapitasse una situazione simile, non sono poi così tanto sicuro che non rifarebbe ancora una cosa del genere. Voi lo fareste? https://blog.libero.it/weblondon/14500493.html
  2. In pochi andrebbero a un festival senza birra. Figuriamoci i tedeschi. È con quest'idea che gli abitanti di Ostritz, un piccolo villaggio nella Germania orientale, hanno deciso di boicottare il festival neonazista 'Schild und Schwert' ('Scudo e Spada'). Hanno comprato tutta la birra del paese svuotando completamente il supermercato locale e lasciando a secco i neonazisti. Bravissimi! Geniali e uniti nell'intento, ci sono riusciti! I 500 partecipanti al festival neonazista, con questo caldo, non hanno potuto bere neanche una birra per l'ingegnosa idea del paesino. Ma non finisce qui, anche la polizia tedesca ha vietato gli alcolici nei locali durante l'evento neonazista, confiscando 4.400 litri di birra. Il risultato è stato che nel villaggio di Ostritz la birra è diventata un puro miraggio. Da applausi! Che ne dite?
  3. Che bello! Le Olimpiadi invernali del 2016 saranno da noi, a Milano e Cortina! Abbiamo battuto la favorita Svezia. Il merito è anche delle due campionesse bergamasche Sofia Goggia e Michela Moiolo che hanno fatto breccia con la loro spontaneità tra gli indecisi. La spedizione tricolore è stata trascinata dalle due campionesse che, sono state decisive sul palco del Cio di Losanna, soprattutto in quel gruppo di 15 «indecisi» che, a conti fatti, hanno orientato l’ago della bilancia. Il video è bellissimo, brave!!!! https://www.facebook.com/fontanaufficiale/videos/2350732601807682/?t=77 «La discesa di Cortina è la mia preferita, è affascinante, è un’esperienza unica. Da piccola ho sempre sognato le Dolomiti. Avrò 32 anni nel 2026, non mi dispiacerebbe gareggiare in patria», ha detto Sofia, «Ricordo il mio ultimo salto in Corea, quando vidi il traguardo, ora ne abbiamo un altro: una candidatura che ha messo noi atleti al centro del progetto visto che il 95% di noi sarà a meno di 20 minuti dalle sedi di gara», ha aggiunto Michela. E' un grande risultato per il nostro paese, per Milano e per le magnifiche Dolomiti, alcuni polemizzano sui costi, ma io penso che il ritorno li ripagherà ampiamente, che ne pensate?
  4. Non avete le zanzariere? Ahi ahi ahi, e se vi dicessi che basta un po’ di caffè a scacciare le zanzare? Tra i rimedi per tenerle lontane ce n’è uno semplice, sembra che le zanzare trovino disgustoso l’aroma del caffè, motivo per cui quando sentono l’odore nell’aria non fanno altro che scappare. Uno dei rimedi suggeriti, dice di prendere dei chicchi di caffè e adagiarli su un piatto da ricoprire con della carta stagnola, sopra adagiate della polvere di caffè e poi bruciate: l’aroma si diffonderà in tutta la stanza mettendo in fuga le zanzare, oppure spruzzate del caffè liquido agli angoli dei davanzali sulle finestre, creando di fatto una sorta di barriera invisibile, non entreranno in casa. Io stasera ci provo e vi faccio sapere, fatemi sapere anche voi!
  5. Rimini, Manifestazione no vax, il 29 Giugno, Burioni lancia un appello: "Gireranno con magliette arancioni, ditegli cosa pensate di loro" "Sul tetano girano tantissime bugie. I somari antivaccinisti sostengono che non è un pericolo reale per chi non vive a contatto con gli animali, che basta pulire le ferite con acqua ossigenata per evitarlo, che si può prevenire con la vitamina C e che spesso si è immuni naturalmente - scrive Burioni - Tutte scemenze. Il pericolo è ovunque, anche una piccolissima ferita può provocarlo, l’acqua ossigenata e la vitamina C sono inefficaci e soprattutto non esiste una immunità naturale. Anche chi ha preso il tetano ed è guarito non è immune. L’unico modo per essere protetti è vaccinarsi. Purtroppo molti genitori non vaccinano i loro figli. Che poi, sfortunatamente, si ammalano gravemente, come la bimba di Verona.“ E' veramente assurdo, quella bambina è in rianimazione con terribili dolori, speriamo che si salvi, ma i genitori andrebbero denunciati secondo me https://www.riminitoday.it/cronaca/rimini-manifestazione-no-vax-appello-burioni-29-giugno.html
  6. Anche i Vip rubano, lo sappiamo, ma qui la storia è intricata, lui dice di non aver rubato niente, il vigilante dice che gli antifurto li ha tolti lui nel camerino, il padre della donna che era con lui dice che lei si è presa la colpa per salvare la sua reputazione, alcuni dicono che sia stato fatto ad arte perchè sta per uscire il suo nuovo disco, intanto lui si dispera e piange dalla D'Urso, che ne pensate? E' colpevole o innocente? https://www.trendit.it/live-non-e-la-durso-marco-carta-racconta-la-sua-versione-dei-fatti-sul-presunto-furto-alla-rinascente/
  7. Una traduzione di Tacito e una versione di Plutarco da commentare al Classico, problemi su condensatore e campo magnetico allo Scientifico. E poi una traccia su Don Milani al liceo Scienze Umane, mentre per l’Artistico il Miur ha scelto lo sbarco sulla Luna e “l’autoritratto al selfie”, agli istituti tecnici a indirizzo informatica e telecomunicazioni (articolazione informatica) è uscito un problema sulla realizzazione di un'infrastruttura tecnologica che offra un servizio turistico ai cittadini di una città. La seconda prova del tecnico Informatica e telecomunicazioni articolazione informatica verte su Informatica e Sistemi e reti. All'ITTL, invece, si parla di una traccia su una piattaforma petrolifera offshore, per cui ai maturandi è chiesto di progettare i link di collegamenti radio tra la terraferma e la piattaforma. Sono questi alcune delle tracce della seconda prova della maturità, che debutta con due materie a seconda dell’indirizzo.
  8. Ciao, le caselle restano attive non hanno niente a che fare con l'operatore telefonico che usi, comunque puoi chiedere all'assistenza di Virgilio cliccando sul bottone CONTATTACI qui sotto ad esempio https://aiuto.virgilio.it/articolo/mail/novita/
  9. Ma si può morire per una sciarpa? Possibile che nessuno si sia reso conto della pericolosità e gliela abbia fatta togliere, povera donna! E il macchinario non aveva un fermo di sicurezza? L’operaia era al lavoro su un macchinario. Era salita su una apposita scaletta per controllare da vicino il tessuto che stava lavorando e, nell’ avvicinarsi ai cilindri in movimento, la sciarpa che portava al collo (o più semplicemente un foulard) si è impigliata negli ingranaggi e le si è stretta al collo soffocandola. I colleghi sono subito intervenutie un operaio ha tagliato la sciarpa che indossava la vittima. Nel frattempo è stato lanciato l’allarme, ma la donna era già in arresto cardiaco. Il 118 ha inviato due ambulanze e un elicottero. I medici e gli infermieri intervenuti non sono riusciti a salvarla. https://www.bergamonews.it/2019/03/26/sciarpa-incastrata-nel-macchinario-operaia-morta-cazzano-santandrea/305277/
  10. Tre persone hanno tentato l'assalto ad una tabaccheria: il titolare, che abita sopra il locale, è uscito con una pistola e ha ucciso uno dei malviventi. Ascoltato in procura, nei suoi confronti non sono stati presi al momento provvedimenti. Potrebbe beneficiare della nuova legge sulla legittima difesa. La sparatoria è avvenuta poco dopo le 3 in via Torino. Sarebbero stati sparati sette colpi. La vittima è un uomo originario della Moldavia. I due complici sono riusciti a scappare. Il tabaccaio è stato indagato dalla procura di Ivrea per eccesso colposo di legittima difesa. Secondo una prima ricostruzione della polizia, l'uomo, che abita sopra la tabaccheria, ha sentito dei rumori ed è sceso armato. Di fronte ai tre uomini muniti di palanchino, ha fatto fuoco dalla soglia del locale colpendo al petto la vittima, un incensurato. Questa mattina sarà ascoltato in procura. "Totale solidarietà al tabaccaio, che spero possa fruire della nuova legge che garantisce la legittima difesa a tutti". Lo ha detto Matteo Salvini riguardo al tabaccaio che a Ivrea ha sparato e ucciso un uomo che, secondo la prima ricostruzione, cercava di rubare nel suo negozio. Che ne pensate? Ha fatto bene? Siete solidali con lui come Salvini? http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2019/06/07/tabaccaio-spara-e-uccide-un-ladro_e9d228f5-875f-4a80-afb6-91c667d9906b.html
  11. La vigliaccheria di maltrattare bambini piccoli e indifesi, la complicità di chi è nella stessa scuola, per fortuna non è sempre così, a Brescia un bambino di 3 anni è riuscito a dire cosa subiva, una inserviente ha denunciato, così sono scattati i controlli e si sono viste cose assurde, terribili maltrattamenti ai bambini da parte di 3 maestre, non una, ma tutte e tre! Parolacce spintoni, non cambiavano il pannolino, non davano da mangiare... E' davvero inconcepibile, bisogna mettere le telecamere in tutti gli asili, sono troppi questi fatti in Italia, ma cosa sta succedendo? https://www.bresciatoday.it/cronaca/rodengo-asilo-nido-maltrattamenti.html
  12. Una maestra elementare dell’Istituto comprensivo "Politeama" di Palermo ha sgridato i suoi alunni perché non le hanno fatto il regalo di fine anno. Secondo quanto raccontato dagli stessi studenti ai genitori, la docente si sarebbe arrabbiata in seguito alla decisione di 14 famiglie degli alunni (su 16) di non partecipare alla colletta per comprare il pensiero. Una volta finita la lezione (e la strigliata), i piccoli hanno lasciato la classe piangendo. "Mi auguro che da grandi non sarete come i vostri genitori che vi stanno dando dei cattivi esempi", avrebbe detto l'insegnante ai bimbi di terza elementare. La donna avrebbe anche rifiutato il regalo di un alunno, che aveva confezionato un segnalibro di carta fatto da lui. genitori dei bambini hanno scritto e inviato una lettera di protesta alla dirigente scolastica e al direttore dell’ufficio scolastico regionale per chiedere che fino alla fine dell’anno la maestra non insegni più ai bambini. "È stata più volte segnalata per atteggiamenti non consoni. Quando ci sono problemi di questo tipo dovrebbero destinare ad altro lavoro le persone che non sanno fare il loro mestiere, ma troppo spesso insegnanti inadeguati vengono lasciati al loro posto. E' successo ai vostri figli? https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/maestra-sgrida-i-bambini-non-mi-avete-fatto-il-regalo-di-fine-anno-i-piccoli-in-lacrime_3213502-201902a.shtml
  13. Se a Bruxelles le regole europee ti impongono di non dare da mangiare a mio figlio, io da papà cosa faccio, lascio morire di fame mio figlio per rispettare le regole? Per me i miei figli sono 60 milioni di italiani che hanno il diritto di avere un futuro di diritti di andare a scuola, il diritto alla salute...". Lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini nel corso del suo comizio a Foligno, commentando l'avvio dell'iter per la procedura di infrazione per eccesso di debito dell'Italia da parte della Commissione europea. Il problema ì che così invece ci affama noi e i nostri figli, i suoi "nipoti"... Che ne pensate? https://www.tgcom24.mediaset.it/politica/salvini-infrazione-ho-60-milioni-di-figli-da-sfamare-beppe-sala-non-lo-voglio-nemmeno-come-zio-_3213042-201902a.shtml
  14. Il 28 giugno inizierà l’asta online “Claudia Cardinale - L'étoffe d'une diva” con cui Sotheby's batterà circa 130 abiti provenienti dal guardaroba di Claudia Cardinale. Gli abiti, di collezioni couture e pret-a-porter, sono creazioni dei più importanti stilisti italiani degli anni Sessanta, fra cui Emilio Schuberth, Roberto Capucci, Irene Galitzine, Rocco Barocco e Renato Balestra, ma anche della maison Nina Ricci, che in quel periodo vestiva regolarmente l’attrice. Alcuni abiti sono stati indossati da Claudia Cardinale in serate storiche come gli Oscar di Los Angeles e i festival di Venezia, Cannes e Berlino. Sono abiti da sogno ancora bellissimi, chissà perchè la diva li vende? https://stream24.ilsole24ore.com/foto/moda/sotheby-s-asta-abiti-icona-claudia-cardinale/ABZXwCsB
  15. Il critico d’arte si è scagliato contro la testimone del processo Ruby Ter, accusando la ragazza di essere stata “la più allegra, pensavi sempre a far festa… sarà pentita come la Maddalena, ma non si capisce di cosa! Non può essere pentita di un ...., nessuno l’ha costretta! Lo hai scelto tu!”. Marysthell Polanco, quindi, messa sotto attacco da Sgarbi, ha risposto per le rime con un “Quale carriera? Quanto ti ha pagato Berlusconi? Nemmeno sua mamma lo difendeva come lo difendi tu…”, per poi lanciare la stoccata finale ricordando il celebre tormentone del deputato: “Sei tu la capra…” Inutile dire che, a questo punto, Sgarbi è esploso contro di lei: “Non devo difendere nessuno! Capra sei tu! Sei una put…a pentita! Eri allegra, felice, prendevi soldi e adesso ti lamenti!” Mamma mia che squallore... https://www.funweek.it/show/non-e-larena-vittorio-sgarbi-maristhell-polanco/
  16. Una folla di appassionati ha partecipato il 2 Giugno all'inaugurazione della statua che Livorno ha dedicato a Bud Spencer. Il popolare attore e gigante buono di mille e una avventura al fianco di Terence Hill, aveva girato tra i ‘70 e gli ‘80 due pellicole, divenute poi cult, nella città labronica e sul litorale: ‘Lo chiamavano Bulldozer (1978) e ‘Bomber’ (1982). A tre anni dalla scomparsa di Carlo Pedersoli, avvenuta il 27 giugno 2016, alle panchine della Bellana sul viale Italia, vicino allo Scoglio della Regina, la grande festa. La statua a grandezza naturale dà le spalle al mare, ai suoi piedi un sacco da palestra, un casco da football americano e un paio di guantoni da boxe. L’attore è rappresentato con l’iconico cappotto blu scuro che indossava quasi identico nelle due pellicole ‘livornesi’, ha il berretto calato sugli occhi e le mani in tasca. Bella idea, se passo da lì andrò a vederla sicuramente https://www.iltelegrafolivorno.it/cronaca/statua-bud-spencer-1.4627215
  17. Asia Argento torna a parlare dell'ex Morgan, che qualche giorno fa pubblicava un pubblico appello contro il pignoramento della sua abitazione previsto per il 5 giugno. L'attrice è stata tutt'altro che tenera in una Story sul suo profilo Instagram, pubblicata dal Fatto Quotidiano, in cui ha attaccato con grande durezza il cantante e giudice di The Voice, padre di sua figlia Anna Lou: "Che mestizia Morgan. Sei un miracolo ambulante, forse da quella panchina sulla quale finirai a dormire per non aver pagato le tasse per anni, avrai modo di riflettere e riuscirai a scrivere un disco dopo 12 anni e drogarti sarà meno facile. Aripijate." https://gossip.fanpage.it/asia-argento-a-morgan-sulla-panchina-in-cui-finirai-ti-drogherai-meno-poi-chiude-il-profilo/
  18. Forse uno sfogo, una lezione per la bocciatura ma anche se questo annuncio è diventato virale e ha avuto molto successo fra i genitori io lo trovo veramente assurdo e umiliante, così non si insegna l'etica del lavoro e il lavoro non può essere una punizione, la punizione gliela diano i genitori se la merita.... chissà quali sono i motivi di questa bocciatura, sarebbe da capire, che ne pensate? Ecco il post: «Cerco lavoro per mio figlio. Preferibilmente lavoro di fatica anche a 1 euro l'ora, per punizione a seguito di bocciatura. Solo periodo estivo. Pagamento anche con baratto, del tipo lui lavora e io e mia moglie veniamo a mangiare (se si tratta di ristorazione)». https://www.leggo.it/italia/milano/ragazzo_di_16_anni_viene_bocciato_padre_punisce_cerco_lavoro_di_fatica_figlio_1_euro_ora-4528318.html
  19. Nessuno ha fatto niente, un bambino torturato dalle botte da quando è nato e poi ucciso, la madre, incinta, che non versa una lacrima, il bambino che era pure stato in ospedale pieno di lividi e lesioni gravi, ma nessuno del personale ospedaliero che lo ha visto ha avvisato la polizia, i vicini, avranno sentito urla e pianti? I nonni, il padre dal quale la madre era separata, niente nessuno si è accorto di quel corpicino martoriato e del terrore che sicuramente avrà avuto negli occhi, è il secondo bambino ucciso di botte in pochi giorni in Italia, che paese siamo diventato? https://www.leggo.it/italia/cronache/novara_bambino_ucciso_mamma_gaia_russo_ultime_notizie-4516899.html
  20. Domenica 26 maggio si voterà per le Europee. Il Parlamento europeo è composto da 751 deputati, compreso il presidente. Il numero di eurodeputati per ogni paese è approssimativamente proporzionale alla popolazione: in conseguenza della Brexit, il numero dei componenti del Parlamento europeo spettanti all'Italia è stato aumentato da 73 a 76; domenica l'Italia dovrà dunque eleggerne 76, soltanto 73 dei quali, però, si insedieranno subito, i restanti 3, come ha reso noto la Cassazione, potranno farlo solo dopo che il recesso del Regno Unito sarà divenuto giuridicamente efficace. S Sono 51.073.042 gli elettori per le europee, di cui 24.744.762 uomini e 26.328.280 donne, che voteranno dalle ore 7 alle 23 in 62.047 sezioni elettorali. COME SI VOTA PER LE EUROPEE L'elettore ha diritto di manifestare il voto di lista tracciando con la matita copiativa un segno sul contrassegno corrispondente alla lista prescelta o nel rettangolo che lo contiene. L'elettore può anche esprimere voti di preferenza, fino ad un massimo di tre. Nel caso di più preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso. Viceversa, se si esprimono più preferenze per candidati tutti dello stesso sesso, vengono annullate le preferenze successive alla prima. Una sola preferenza può essere espressa per i candidati compresi nelle liste di minoranze linguistiche. La preferenza deve essere manifestata esclusivamente per candidati compresi nella lista votata. Il voto di preferenza si esprime scrivendo, con la matita copiativa, nelle apposite righe tracciate a fianco del contrassegno della lista votata, il nome e il cognome o solo il cognome dei candidati preferiti, compresi nella lista. In tutti i casi si può anche dare un voto di preferenza ad un solo candidato compreso nella lista provinciale prescelta scrivendo il cognome, oppure il nome cognome, sulla riga tracciata alla destra del simbolo della lista provinciale. Per chi volesse andarci... per ora affluenza molto bassa https://livesicilia.it/2019/05/21/europee-domenica-alle-urne-ecco-come-si-vota_1060472/
  21. Nuovi problemi per Nike, che è stata costretta a ritirare un paio di scarpe a causa delle accuse degli indiani di Panama. Si trattava di una versione delle Air Force 1 ideata per celebrare Porto Rico. Gli avvocati del gruppo indigeno, però, hanno accusato la società di violazione di proprietà intellettuale per aver utilizzato dei loro disegni tradizionali senza permesso sulle sneaker. In particolare si tratta di un disegno multicolore chiamato 'Mola', del popolo Kuna. «Ci scusiamo per la rappresentazione inesatta del modo in cui originariamente è stata concepita la Nike Air Force 1 'Puerto Rico' 2019. Pertanto il prodotto non sarà disponibile», ha fatto sapere la società. «Non siamo contrari alla commercializzazione della nostra 'Mola', ciò a cui ci opponiamo è che venga fatto senza consultarci prima», ha detto Belisario López, leader della comunità di Kuna Yala. Peccato sono davvero belle, potevano trovare un accordo! https://www.tio.ch/dal-mondo/economia/1371071/la-scarpa-offende-gli-indiani-di-panama-nike-la-ritira
  22. Spesso invidiamo persone così giovani, belle, in gamba, felici e invece il destino avverso si accanisce anche contro di loro. Non sembra esserci pace in casa Casillias. Dopo il malore che ha colpito il portiere del Porto qualche settimana fa, un'altra brutta notizia ha scosso la famiglia dell'ex Real Madrid. La moglie Sara Carbonero ha comunicato via social che pochi giorni fa ha sostenuto degli esami che hanno riscontrato la presenza di un tumore maligno alle ovaie. "L'intervento a cui mi sono già sottoposta è perfettamente riuscito, fortunatamente il tumore è stato individuato molto presto. So che la strada sarà dura, ma so anche che la tutta questa vicenda avrà un lieto fine. Ho il supporto della mia famiglia, dei miei amici e di una grande equipe medica". Auguri ad entrambi che ce la possiate fare a recuperare presto e bene https://www.gazzetta.it/Calcio/Estero/21-05-2019/spagna-non-c-pace-casa-casillas-operata-moglie-un-tumore-3301814374357.shtml
  23. Prima notte di nozze con lite e telefonata al 113 per la showgirl Alessia Macari e il calciatore Oliver Kragl che ieri sono convolati a nozze a Foggia, città dove gioca l’attaccante. All’alba è giunta ai centralini della polizia di Stato una richiesta di intervento in Via Trinitapoli presso la sala ricevimenti 'Tenimento San Giuseppe', per una lite tra coniugi. La richiesta di soccorso - a quanto si apprende - pare sia stata fatta dalla showgirl. La stessa ha raccontato alla polizia che avrebbe avuto un acceso diverbio per futili motivi col marito nel corso del quale sarebbero volati pesanti insulti. Grazie all'intervento degli agenti delle Volanti, i due in seguito si sono riappacificati e la donna ha rinunciato a tornare a casa. Pare che la momento dell’arrivo della polizia la stanza dei neo coniugi fosse completamente a soqquadro. Le nozze si sono tenute a Foggia presso la Chiesa dell’Annunciazione lunedì 20 maggio 2019. La città pugliese è stata scelta in quanto Oliver gioca proprio nella squadra del Foggia. Una Foggia blindatissima per il matrimonio di Alessia Macari e il suo Oliver Kragl e tanta gioia per la bella Ciociara che, dopo aver annullato qualche tempo fa il matrimonio per motivi di salute, ma poi una volta soli... si sono scannati Chi ben comincia... https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/gossip-e-dintorni/1143592/prima-notte-di-nozze-alessia-macari-e-bomber-foggia-kragl-litigano-arriva-la-polizia.html