diana-pi

  • Numero messaggi

    490
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione Forum

6 Calma piatta

Su diana-pi

  • Rank
    Utente avanzato
  • Compleanno
  1. Tutto il mondo piange Maradona dice Conte, mica tanto, io perlomeno non lo considero un eroe e trovo la santificazione che si sta facendo davvero esagerata e fuori luogo, mi spiace certo, è morto presto forse per i suoi eccessi, ma questi eccessi li portava anche in campo, Io credo che uno sportivo sia portatore di valori e quando questi valori vengono traditi nella competizione sportiva non sia certo da definire un eroe, Maradona tutti lo sappiamo era un cocainomane e scendeva in campo drogato o dopato è stato squalificato per due anni dai campi di calcio per questo. Era un grandissimo calciatore ma esaltava le sue doti fisiche e mentali con sostanze quando era in campo, vi sembra davvero un eroe da celebrare come un mito dello sport? A me no, a questo proposito vi voglio raccontare una storia che lo riguarda, quando Maradona giocò per Pablo Escobar. Tutti sappiamo che Escobar è stato il più grande narcotrafficante di tutti i tempi, appassionato di calcio, invitò Maradona a giocare per lui quando era in galera, una galera dorata... Maradona stava scontando i due anni di squalifica dopo esser risultato positivo alla cocaina nei test anti-doping. La cifra offerta da Escobar era troppo alta per rifiutare., traggo dall'articolo qui sotto, poi se volete saperne di più leggetelo: "El pibe de oro dichiarò in seguito di aver accettato senza sapere per chi stesse andando a giocare e che si preoccupò molto quando si trovò di fronte ad una prigione. Insieme a lui c’era un altro campione sud-americano, il portiere Renè Higuita, lì per lo stesso motivo. Escobar accolse entrambi con calore e li accompagnò nel campo da calcio allestito nella prigione. Furono formate due squadre composte dai sicari del narcotrafficante: in una giocava Maradona, nell’altra Higuita... La mattina dopo l’argentino ricevette il suo compenso e se ne andò col saluto amichevole di Pablo Escobar." Qualche tempo dopo lo intervistarono su quell'episodio e lui disse: “Alla fine dei conti, Escobar fabbricava un prodotto clandestinamente e lo vendeva a gente che lo chiedeva, nessuno veniva obbligato, no? Non lo rubava a nessuno. D’altra parte, i politici vengono eletti e rubano il denaro al popolo, alzando le tasse a una madre che compra il latte per i suoi figli. Quindi, chi è il peggiore eticamente?” Che ne pensate? https://www.vesuviolive.it/sport/calcio-napoli/243901-maradona-escobar/

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963