giornalista19

  • Numero messaggi

    6
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione Forum

0 Calma piatta

Su giornalista19

  • Rank
    Utente nuovo
  • Compleanno
  1. Si chiama Patrizio Lomolino, di Trani il 36 anni, il presunto autore del delitto della *** brasiliana uccisa nel 2007. A parlare è Vito Corda, figlio del più noto Nicola, un tempo affiliato al clan di Salvatore Annacondia. "Una rapina finita male". La confessione a un amico, oggi collaboratore di giustizia, Vito Corda detto il Napoletano, ha segnato la svolta nel giallo sull'omicidio di Aldomiro Gomes, avvenuto esattamente dieci anni fa nelle campagne di Trani. Si chiama Patrizio Lomolino, 36 anni, il presunto autore del delitto della *** di origini brasiliane, conosciuta come Tatiana, uccisa il 18 febbraio del 2007. Il nome dell'uomo - attualmente detenuto nel carcere di Paola, in Calabria, per una rapina - è stato tirato in ballo dalle dichiarazioni di un nuovo collaboratore di giustizia, il 38enne Vito Corda, figlio del più noto Nicola, un tempo affiliato al clan dell'ex boss Salvatore Annacondia, arrestato a febbraio scorso per le estorsioni a locali e aziende della città.Patrizio Lomolino e accusato di moleste sessuali,rapina,e omicidio. Il nuovo collaboratore fa tremare Trani ci saranno sviluppi.
  2. Che faccia di p e d o f i l o
  3. Si chiama Patrizio Lomolino, di Trani il 36 anni, il presunto autore del delitto della *** brasiliana uccisa nel 2007. A parlare è Vito Corda, figlio del più noto Nicola, un tempo affiliato al clan di Salvatore Annacondia. "Una rapina finita male". La confessione a un amico, oggi collaboratore di giustizia, Vito Corda detto il Napoletano, ha segnato la svolta nel giallo sull'omicidio di Aldomiro Gomes, avvenuto esattamente dieci anni fa nelle campagne di Trani. Si chiama Patrizio Lomolino, 36 anni, il presunto autore del delitto della *** di origini brasiliane, conosciuta come Tatiana, uccisa il 18 febbraio del 2007. Il nome dell'uomo - attualmente detenuto nel carcere di Paola, in Calabria, per una rapina - è stato tirato in ballo dalle dichiarazioni di un nuovo collaboratore di giustizia, il 38enne Vito Corda, figlio del più noto Nicola, un tempo affiliato al clan dell'ex boss Salvatore Annacondia, arrestato a febbraio scorso per le estorsioni a locali e aziende della città.Patrizio Lomolino e accusato di moleste sessuali,rapina,e omicidio. Il nuovo collaboratore fa tremare Trani ci saranno sviluppi.