mia-2017

  • Numero messaggi

    94
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da mia-2017

  1. Sia la madre Asia Argento che il padre Morgan sono stati ritenuti dal tribunale di Milano non adatti a fare i genitori e così Anna Lou è stata affidata alla nonna fin dal 2007, oggi Daria Nicolodi lo svela viste le forti liti con la figlia https://gossip.fanpage.it/daria-nicolodi-su-asia-argento-ho-mia-nipote-in-affido-mia-figlia-e-il-padre-inadatti/
  2. Una donna al posto di Elon Musk. Robyn Denholm è il nuovo presidente di Tesla: a lei spetta il compito di tenere a freno il miliardario visionario, di cui la Sec ha chiesto la testa alla guida del consiglio di amministrazione dopo averlo accusato di frode. La nomina mette le ali al titolo Tesla a Wall Street, dove arriva a guadagnare ieri il 2,7% anche grazie ai rumors sulla possibilità che il colosso delle auto elettriche possa qualificarsi per entrare nello S&P 500 il prossimo anno. Per la Silicon Valley accusata spesso di essere maschilista, la scelta di Denholm alla guida di una società rivoluzionaria come Tesla rappresenta un importante passo in avanti Grande donna, speriamo che riesca a tenere a bada Elon Musk https://www.giornaledibrescia.it/economia/robyn-denholm-una-donna-alla-guida-di-tesla-1.3314929
  3. Una donna francese che era affetta da fibrosi cistica è morta di cancro ai polmoni, dopo averne ricevuti di nuovi in un trapianto. La donatrice era infatti una fumatrice, secondo uno studio della rivista Lung Cancer, che mette in guardia sul rischio di trapiantare tali organi. Dall’infanzia la paziente era in cura per la fibrosi cistica e dopo un grave peggioramento delle funzioni respiratorie era stata sottoposta al trapianto polmonare, nel novembre 2015. «Secondo la banca dati dei donatori, i polmoni trapiantati sono stati prelevati da una 57enne che fumava un pacchetto di sigarette al giorno da 30 anni», precisa lo studio, condotto da medici del Chu di Montpellier. Gli esami praticati al momento della morte cerebrale della donatrice non avevano rilevato alcuna anomalia. Nel giugno 2017, la paziente trapiantata è stata ricoverata in oncologia toracica all’ospedale di Montpellier ed è morta due mesi dopo, senza possibilità di cura. Ma come gli è venuto in mente di trapiantare i polmoni di una fumatrice di 30 sigarette al giorno? Ora si sono accorti che è bene non farlo, con la morte di questa povera ragazza http://www.ilgiornaledivicenza.it/home/mondo/riceve-i-polmoni-di-una-fumatrice-e-muore-di-cancro-1.6881698?refresh_ce#scroll=1104
  4. Molto utile questo forum, speriamo si riempia presto anche di annunci di chi offre lavoro
  5. L'incredibile estensione vocale di Freddie Mercury, come scrive il Corriere, "all'inizio sembrò essere un limite estetico invalicabile, visto che gli altri due sodali Brian May e Roger Taylor, vollero escluderlo per questo motivo. Salvo poi ricredersi una volta verificata la voce celestiale di Freddie". Ma come mai poi, nonostante i milioni di dollari accumulati, decise di non operarsi? Lo racconta il film Bohemian Rhapsody, che uscirà in Italia a fine novembre. Mercury sarebbe nato con quattro incisivi in più che gli permettevano di avere un'estensione vocale più ampia. E meno male che non lo ha fatto, avrebbe perso la sua incredibile voce http://www.ilgiornale.it/news/spettacoli/perch-freddie-mercury-non-si-fece-mai-aggiustare-i-denti-1594975.html
  6. E meno male che è caduto! Se arrivava a destinazione avrebbe portato cellulari e droga ad alcune detenute, ma la caduta nel cortile è stata notata da un agente che lo ha preso e hanno esaminato cosa trasportava: due microtelefoni cellulari completi di cavetto di ricarica usb e un quantitativo di droga https://www.huffingtonpost.it/2018/10/25/cade-un-drone-sul-carcere-di-taranto-allinterno-cellulari-e-droga_a_23571210/
  7. «Mi chiamo Alessandro Maria e ho compiuto 1 anno e mezzo da pochi giorni. Sono nato alla settimana n. 30 e, sebbene i dottori mi avessero già dato per spacciato, ho combattuto come un ariete (il mio segno zodiacale) contro una serie infinita di complicazioni per essere ancora qua». Paolo Montresor e Cristina Console affidano a una lettera pubblicata su Facebook la storia del loro bambino, sopravvissuto a una nascita prematura, cui è stata diagnosticata la Linfoistiocitosi Emofagocitica, comunemente conosciuta in medicina come HLH, una malattia genetica rarissima che colpisce solo lo 0.002% dei bambini, e che non lascia speranze di vita senza trapianto di midollo osseo con un donatore compatibile in tempi rapidissimi. Solo che Alessandro non ha fratelli o sorelle e in tutti i registri mondiali dei donatori non ce n’è uno che sia compatibile con le sue caratteristiche. Infatti lui non solo ha una malattia rarissima, ha anche un antigene altrettanto raro. A Londra, dove la famiglia vive, gli stanno somministrando un farmaco sperimentale, i cui effetti non si sa quando possano durare. Non molto secondo i medici, probabilmente cinque settimane. Il 50% dei bambini colpiti da questa malattia muore entro il primo mese dalla manifestazione della malattia, mentre dei restanti circa un terzo presenta purtroppo dei problemi, spesso permanenti, al sistema neurologico-celebrale. E così si sta tentando di tutto per lui per salvarlo bisogna trovare un donatore compatibile in tempi rapidissimi http://www.lastampa.it/2018/10/24/italia/cinque-settimane-per-salvare-alessandro-un-anno-e-mezzo-lhlm-e-nessun-midollo-compatibile-CkQBHiMJ33mJj9Z00wRBSN/pagina.html
  8. Anche io la trovo una forma di egoismo
  9. Miguel Bosé e lo scultore valenciano Nacho Palau si separano. Lo scrivono i quotidiani spagnoli secondo i quali a separarsi non saranno solo i due uomini ma anche i quattro figli nati da madre surrogata il 27 aprile 2011 (i gemelli Diego e Tadeo) ed il 29 giugno 2013 (i gemelli Ivo e Telmo). Bosè dopo essersi diviso tra Panama (dove è nato 62 anni fa) e Madrid ha scelto ora di trasferirsi in Messico e resterà con la coppia di gemelli Diego e Tadeo); l’altra coppia di bimbi Telmo e Ivo andrà a vivere con Palau. Io la trovo una decisione crudele, dovrebbero restare a vivere nella stessa città per far incontrare i bambini, ma questo non ha niente a che fare con il fatto che sia una coppia omosessuale, lo fanno anche gli eterosessuali di allontanare i figli http://www.today.it/gossip/vip/miguel-bose-si-separa-dal-marito-figli.html
  10. Certo che li scelgono bene... questa dirigente della Regione Calabria era responsabile anticorruzione, doveva vigilare e denunciare casi di corruzione e proprio lei, avrebbe favorito una amica imprenditrice rivelando *** segrete su appalti ecc... in cambio otteneva viaggi e vacanze per se e la sua famiglia, ora è a domiciliari insieme alla sua amica http://www.ansa.it/calabria/notizie/2018/10/09/arrestata-dirigente-regione-calabria_4da45b7a-f514-4970-b271-91c73eb19e4d.html
  11. Clamoroso, pazzesco, vi ricordate il delitto di Arce, quella povera ragazza trovata nel bosco, Serena Mollicone? Un caso pieno di depistaggi, bene oggi si sa che Serena è stata uccisa all'interno della caserma dei carabinieri di Arce. Al principale sospetto dei magistrati di Cassino, impegnati a distanza di 17 anni dall'omicidio a far luce sulla morte della ragazza, è arrivata ora la conferma dai carabinieri del Ris. Gli investigatori in camice bianco hanno ultimato la perizia sui frammenti di legno recuperati, nel corso della nuova autopsia effettuata sulla salma della vittima, sul nastro adesivo con cui erano stati bloccati mani e piedi della diciottenne e si sono convinti che quel materiale provenisse dai locali appunto della caserma. Nel 2008 poi si verificò un altro episodio misterioso, il suicidio del carabiniere Santino Tuzi, che era tra i militari presenti in caserma il giorno della scomparsa della 18enne. Un dramma che ha portato gli investigatori a intensificare le nuove indagini intanto aperte per cercare di scoprire i colpevoli dell’omicidio. In Procura a Cassino si sono man mano convinti che la giovane sia stata picchiata a morte, dopo un violento litigio, all'interno della caserma dell'Arma di Arce, dove si era recata forse per denunciare strani traffici in paese, che sia stata portata agonizzante nel boschetto di Anitrella e che, scoperto che respirava ancora, sia stata soffocata. Un omicidio a cui avrebbe fatto seguito una serie di depistaggi. Sono stati così indagati, con le accuse di omicidio volontario e occultamento di cadavere, l'ex comandante della stazione di Arce, il maresciallo Franco Mottola, il figlio Marco e la moglie Anna, il luogotenente Vincenzo Quatrale per concorso morale nell’omicidio e per istigazione al suicidio del brigadiere Tuzi, e l'appuntato Francesco Suprano per favoreggiamento. https://roma.repubblica.it/cronaca/2018/09/27/news/delitto_di_arce_la_perizia_del_ris_uccisa_nella_caserma_dei_carabinieri_-207524366/
  12. l Ministero della Salute ha pubblicato ieri, mercoledì 3 ottobre, un avviso di richiamo di un *** di croissant a lievitazione naturale con crema al latte della Bauli per rischio microbiologico. In particolare, si legge nel comunicato, nel prodotto in questione è stata rilevata la presenza di salmonella. Attenzione quindi se avete in casa le confezioni da 300 grammi (6 x 50 gr) con il numero di *** LA8312BR e scadenza 30 novembre. Le confezioni a rischio sono state prodotte da Bauli Spa nello stabilimento di via Verdi 31, a Castel D’Azzano, in provincia di Verona A scopo precauzionale il Ministero della Salute invita a non consumare il prodotto e a restituirlo al punto vendita dove è stato acquistato. Nessun rischio invece per gli altri prodotti Bauli non menzionati nell’avviso. ttps://giornaledimonza.it/attualita/rischio-salmonella-ritirato-un-***-di-croissant-bauli/
  13. Prima di tutto Luca Medici, in arte Checco Zalone, è vivo e vegeto e continuerà a farci ridere, si spera per tanto tempo. Ma la fake news della sua morte era girata sul web proprio stamane, quando un sito con un nome molto simile a una testata nazionale, aveva annunciato la prematura dipartita dell'attore e regista comico. Secondo quanto scritto sul sito, e anche riproposto da altri online, l'attore barese avrebbe perso la vita in un incidente stradale con la sua 500, schiantandosi contro un tir sulla ex statale 470 della Valle Brembana, a Sedrina. Lo scontro fatale sarebbe successo la notte tra domenica e lunedì. Ora siamo sicuri che il 41enne, molto amato per i suoi film e i suoi personaggi, e figlio del Sud superstizioso, non avrà lesinato sugli scongiuri. Dice che porta bene, lunga vita a Checco! https://www.quotidiano.net/cronaca/morto-checco-zalone-1.4215927
  14. "Sì, Asia mi ha violentato, è stato un rapporto completo". Jimmy Bennett, l'attore e musicista rock californiano che ha accusato Asia Argento di aver abusato di lui quando era minorenne, rompe un lungo silenzio ospite in esclusiva mondiale di Massimo Giletti a "Non è L'Arena", su La7. Dove ribadisce la sua versione dei fatti, risalenti a cinque anni fa, e torna a puntare il dito contro l'attrice italiana, uno dei simboli del movimento #MeToo. "Asia? Per me è uguale a Weinstein". Lo avete visto ieri sera? https://www.msn.com/it-it/notizie/italia/jimmy-bennett-asia-argento-mi-ha-violentato/ar-AAAwKpl?li=BBqg6Qc&ocid=SK2MDHP
  15. Insulti sui social a Chiara, la 18enne disabile candidata a Miss Italia, ma lei non si abbatte e risponde: «A me mancherà pure un piede ma a lei manca cervello e cuore e quelle sono le uniche due vere qualità che, secondo me, contano» La notizia che una delle 33 finaliste, Chiara Bordi, Miss Miluna Lazio, 18 anni, di Tarquinia, ha una gamba artificiale si è diffusa in questo giorni, e lei è stata per questo pesantemente attaccata. Gran coraggio reagire a un incidente stradale che a 13 anni ti priva di un piede e di parte della gamba tentando il concorso che proclama la più bella d’Italia. https://www.lastampa.it/2018/09/16/spettacoli/ti-votano-perch-sei-storpia-insulti-sui-social-a-chiara-la-enne-disabile-candidata-a-miss-italia-qGR3LbDhF6CD8GyRaZiK9H/pagina.html Io farò il tifo e voterò per lei, povera stella, che fra l'altro è davvero bellissima, forza Chiara!
  16. Sul certificati dei cittadini di New York, se richiesto, sarà consentito scrivere "Genere: X" a chi non si riconosce né di genere femminile né maschile. È la nuova legge approvata a grande maggioranza dal consiglio comunale della Grande Mela, e le comunità LGBT (termine collettivo per riferirsi a persone lesbich e, gay, bisessuali e transgende r) di New York esultano per una "decisione storica", che ha peraltro implicazioni anche per gli eterosessuali. Perché non solamente gli adulti potranno "ridefinire" fin da subito il loro genere sui documenti, senza certificazioni mediche, ma anche le coppie etero, neogenitori, potranno scegliere l'opzione X sul certificato di nascita dei figli. Questa ultima opzione mi pare follia, un bambino quando nasce ha un genere ben definito o è maschio o femmina, poi nel crescere potrebbe non riconoscersi nel suo genere e chiedere di cambiare, ma che i genitori possano scrivere X al momento della nascita è assurdo! Che differenza c'è tra transgend r e transessual i? La transessualità è la condizione di chi non si riconosce nel genere (maschile o femminile) che corrisponde alla sua identità sessuale di nascita, e che per questo può decidere di trasformare il proprio corpo con interventi medici. Il transgenderismo, invece, è un movimento culturale, nato negli Usa negli anni ’80, per il quale non esistono due soli generi: ogni individuo può collocarsi lungo un continuum che va da maschio a femmina. Si può definire transgende r (tran s: oltre, al di là, e gender: genere) chiunque non si riconosca nello stereotipo maschile o femminile: tuttavia, in ambito psicologico, medico e legale il termine viene usato per indicare un transessual e non operato ai genitali. https://www.focus.it/cultura/curiosita/che-cosa-vuol-dire-***
  17. Jan Brokken è un grande scrittore e giornalista olandese, è stato paragonato a Graham Greene. Della sua produzione in Italia per ora è arrivato poco, ma la casa editrice Iperborea ha cominciato la pubblicazione dei suoi splendidi romanzi, ha scritto molti libri su scrittori o personalità della politica, questo romanzo: Jungle Rudy appena uscito è la biografia di Rudolf Truffino e ci conduce dall’altra parte del pianeta, nelle impenetrabili foreste equatoriali del Venezuela meridionale, sulle orme di uno dei più celebri esploratori del Novecento come il leggendario connazionale dello scrittore Rudolf Truffino. Di lontane origini italiane, Rudy è l’ultimo di quattro fratelli, non ama studiare, vive a disagio nell’ambiente famigliare e detesta il suo paese, che descrive come un luogo piatto, freddo e piovoso; cerca il suo posto nel mondo, e lo trova là dove natura e avventura si coniugano con ineguagliabile potenza. Negli anni Cinquanta Truffino si trasferisce nella regione della Gran Sabana, nel Venezuela sud-orientale, un altopiano il cui paesaggio è dominato dai “tepui”, grandi montagne piatte e isolate, difficilmente accessibili, separate da profondi canyon. Qui egli diviene il mitico “Jungle Rudy” e avvia una felice convivenza con gli abitanti autoctoni, gli indios Pemón. La appassionante storia continua con colpi di scena ma tutto accaduto veramente https://www.ilfoglio.it/una-fogliata-di-libri/2018/09/12/news/jungle-rudy-jan-brokken-una-fogliata-di-libri-213283/
  18. La Lucarelli ha analizzato “i momenti salienti” del matrimonio di Noto e ha osservato: “Del resto, che la Ferragni sia un drago della comunicazione non si discute. Lei decide, Fedez esegue. Fedez non è lo sposo. È il suo paggetto quando la accompagna alle feste, il suo migliore amico quando la bacia impacciato, sua mamma quando piange per i discorsi degli amici, la sua terza sorella quando accetta di indossare camicie con “thefarragnez” cucito sul taschino. E infatti si chiamano Ferragnez, mica Fedagni. Manco i nomi hanno amalgamato equamente. È tutto sbilanciato e la bilancia- nonostante i suoi 44 chili scarsi, altro miracolo- pende tutta a favore di Chiara”. La risposta di Fedez non si è fatta attendere: “Cara Selvaggia, sei sempre così gentile, obiettiva e poco rancorosa. Vedo che il tempo passa ma tu rimani sempre sensibile e attenta nel pesare le parole, senza mai solleticare gli istinti più bassi. Sappi che per noi se una fonte di ispirazione” con emoji al bacio. La scrittrice ha risposto: “Da uno che sceglie un putto che fa la pipì ed esce vodka mi aspettavo un po’ di autoironia!”, controreplica: “Mi piace tradire le aspettative, ti abbiamo lasciato una fetta di torta così ci fai la recensione anche di quella. Non vediamo l’ora”. https://www.iltempo.it/gossip/2018/09/03/news/ferragnez-selvaggia-lucarelli-spietata-fedez-chiara-ferragni-matrimonio-twitter-1082572/
  19. Ma è possibile mettere tutto in piazza così insulti compresi? Della serie tutto quanto fa spettacolo e click... e così Fedez, durante i tre giorni di festeggiamento per il matrimonio, manco fossero i reali di Inghilterra.... dà della str*** alla moglie filmando tutto e mettendolo su Instagram “Primo giorno da sposati e già rompi le balle”, dice Fedez, in una Instagram Stories, davanti a una Ferragni un po’ spazientita ma sorridente. “Sono tre ore che stai su Instagram”, dice lei. “Sto lavorando”, risponde il marito. “Non stai lavorando e nostro figlio ci sta aspettando”, conclude lei, andandosene. Mentre Fedez, filmando il tutto, la insulta. http://www.oggitreviso.it/“appena-sposati-già-rompi-le-balle-sei-veramente-una-***”-primo-litigio-tra-ferragni-fedez
  20. Parte male la “Prova del cuoco” di Elisa Isoardi che deve dire addio ad alcuni chef storici amatissimi dal pubblico di Rai1. La fidanzata e futura sposa del Ministro degli Interni, Matteo Salvini, non potrà contare sul supporto e la simpatia di Anna Moroni, Alessandra Spinsi, Marco Bianchi, Roberto Valbuzzi e Daniele Persegani. I cuochi sono parte integrante del cooking show creato e portato al successo da Antonella Clerici. L’addio dei cuochi è *** e probabilmente dovuto alla grande amicizia che li lega alla Clerici. Al momento la Isoardi, in onda dal 10 settembre alle 11.30, può fare affidamento sull’ex rugbista e volto tv Andrea Lo Cicero. Ma... chissà perchè la mollano tutti, sarà una qualche forma di boicottaggio? https://www.iltempo.it/cultura-spettacoli/2018/08/21/news/elisa-isoardi-la-prova-del-cuoco-clerici-moroni-spinsi-bianchi-valbuzzi-persegani-clerici-lo-cicero-1082080/
  21. 20 lavoratori precari della Nestlè di Benevento perderanno il lavoro per gli effetti del decreto dignità. Un caso che sta esplodendo sui social, dove sono stati gli stessi "stagionali storici", una ventina di persone tra i 40 e i 50 anni, tutte con contratti di somministrazione, che hanno aperto anche un account Twitter per raccontare la loro storia. "Da precari siamo diventati disoccupati, la nestlè non ci chiama più, aiutateci". Bel capolavoro ha fatto Di Maio... e chissà quanti altri perderanno il lavoro http://www.affaritaliani.it/economia/nestle-precari-lasciati-a-casa-noi-le-prime-vittime-del-dl-dignita-552422.html
  22. La Panace di Mantegazza è una pianta originaria del Caucaso ma molto diffusa anche in Italia. Il suo fusto può raggiungere un'altezza di ben 5 metri e presenta fiori bianchi che si diramano ad ombrello sulle estremità dei gambi. La pericolosità della pianta non era ancora nota ai più fino a quando un ragazzo non ne è entrato in contatto, accusando danni di grave entità. Quando un ramo gli è caduto addosso non ci aveva fatto molto caso ma poco dopo ha cominciato ad avvertire una strana sensazione, come se si fosse preso una brutta scottatura solare. Così ha mandato un messaggio al padre e, dopo essere tornato a casa ed essersi fatto una doccia, ha cominciato a notare che la pelle si stava staccando man mano. La madre, che di mestiere fa l'infermiera, ha compreso la gravità della situazione e prontamente ha portato il figlio al pronto soccorso. La Panace di Mantegazza ha causato danni ad un ragazzo americano, ma bisogna comunque prestarne particolare attenzione anche in Italia questo perché la pianta si diffonde molto facilmente e, dopo aver attraversato l'Oceano, è giunta anche in Europa. I primi casi sono stati registrati nei Paesi nordici, con più di 10mila ospedalizzazioni. Gradatamente, ha conquistato sempre più terreno anche nell'Europa continentale per poi giungere in Italia. La sua capacità di spargere fino a 30mila semi in un raggio di diverse decine di metri le ha permesso di arrivare in Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige e in Veneto. Nel caso in cui si dovesse anche solo sfiorare la pianta, provocherebbero gravi danni come infiammazioni, ustioni che lasciano cicatrici indelebili e, se entrano in contatto con gli occhi, anche cecità. Per questo motivo diviene di fondamentale importanza saper riconoscere la pianta, così da poterne stare alla larga https://it.blastingnews.com/salute/2018/07/usa-tocca-la-panace-di-mantegazza-e-resta-ustionato-e-diffusa-anche-nel-nostro-paese-002661947.html
  23. Quale è l'ultimo libro che avete letto? Io ho letto e amato molto questo libro : "Gli aquiloni", di Romain Gary, ho scoperto la recensione qui https://www.ilfoglio.it/libri/2018/03/28/news/libri-gli-aquiloni-roman-gary-186749/ e ho deciso di leggerlo subito. Ho deciso di fare un salto in Normandia alla fine della guerra e di scoprire le sorti di Ludo il protagonista del romanzo e della bella, ricca, nobile e ingenua Lila.
  24. Questo è un primo elenco dei libri che mi riprometto di leggere durante l'estate, a partire dalla settimana prossima. 1) Un’altra vita – Per Olov Enquist 2) Pan – Knut Hamsun 3) Principesse – Eduard von Keyserling 4) Perturbamento – Thomas Bernhard 5) Il libro di sabbia - Jorge Luis Borges 6) Il mondo senza sonno - Stefan Zweig 7) Verso il sud - Dany Laferrière 8) Il rumore del tempo - Julian Barnes 9) Essere senza destino - Imre Kertész 10) Così ha inizio il male - Javier Marìas 11) La politica dell’impossibile - Stig Dagermann 12) Dei nostri fratelli feriti – Joseph Andras 13) In tempi di luce declinante – Eugen Ruge 14) Il segreto dei suoi occhi – Eduardo Sacheri 15) Bartleby lo scrivano (e altri racconti) – Herman Melville 16) Retorica della transigenza – Carlo Gambescia http://littacontinua.blogspot.com/2018/07/i-miei-libri-per-lestate.html
  25. “Una volta ho girato un video e il protagonista era veramente figo. Qualche giorno dopo mi suona il campanello e mi dice: “Ciao, sono il tuo regalo di compleanno”. Laura racconta momenti della sua vita privata, dice di averlo lasciato perchè non innamorata di lui https://spettacoliecultura.ilmessaggero.it/musica/laura_pausini_regalo_compleanno_figo_concerto_18_luglio_2018-3863225.html