mia-2017

  • Numero messaggi

    123
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione Forum

19 Potrei diventare famoso

2 Followers

Su mia-2017

  • Rank
    Utente avanzato
  • Compleanno
  1. Battisti è detenuto nel carcere di Massama, nelle campagne di Oristano. L'ex terrorista ha varcato le porte dell'istituto a bordo di un furgone con i vetri oscurati e una quindicina di auto al seguito con sirene spiegate. Ma com'è il carcere in cui l'ex terrorista dei Pac sconterà l'ergastolo? La struttura, che ospita numerosi esponenti della camorra, mafia e 'ndrangheta, è considerata ad alta sicurezza e ha una capienza di 266 detenuti. I reclusi sono suddivisi su tre piani articolati in sei sezioni detentive, due per piano, composte da venti camere detentive da un lato e ventuno nell'altro. Le celle sono dotate di un bagno con doccia, separato dal resto del locale, e di un angolo cucina. Qui le foto https://www.quotidiano.net/cronaca/foto/cesare-battisti-carcere-oristano-celle-1.4391103
  2. Virginia Raffaele, attrice e imitatrice strepitosa, romana classe 1980, torna a Sanremo. Dopo essere stata co-conduttrice di Carlo Conti nel 2016 e ospite di Baglioni lo scorso anno, nel 2019 affiancherà il conduttore, insieme a Claudio Bisio, per tutte le serate, dal 5 a l 9 febbraio. In oltre 10 anni di carriera televisiva Virginia ci ha fatto sbellicare con le sue imitazioni di alcune delle donne più note, dalla politica (Maria Elena Boschi) alla musica (Ornella Vanoni) a moda, cinema e tv (Donatella Versace, Ornella Vanoni, Sabrina Ferilli e Belen Rodriguez). Insomma con lei saranno risate! Qui una fotogallery delle sue migliori imitazioni, incredibile trasformismo https://dilei.it/vip/fotonotizia/virginia-raffaele-le-10-imitazioni-irresistibili-della-primadonna-di-sanremo-2019/581312/?ref=virgilio
  3. L’appuntato Marco Camuffo, condannato in abbreviato a 4 anni e 8 mesi per lo stupro di una studentessa americana a Firenze, è stato inchiodato dal collega Pietro Costa. Lo scrive il gup del tribunale di Firenze nelle motivazioni della sentenza di condanna nei confronti dell’ex carabiniere (destituito dall’Arma come l’altro), accusato della violenza sessuale sulla ragazza statunitense. Il rapporto sessuale, scrive il giudice per l’udienza preliminare, ci fu e fu violento “senza consenso” e “approfittando di una situazione psicofisica di inferiorità” ma “soprattutto a fronte del dissenso ben espresso” dalla donna. A questo proposto – si legge nella sentenza – il collega Pietro Costa “fa dichiarazioni che inchiodano Camuffo dicendo di aver sentito i ‘no.. no, no.. cosa fai‘” della ragazza, che all’uscita da una discoteca era stata accompagnata a casa dalla pattuglia dei carabinieri, contro ogni regolamento. Dichiarazioni, scrive il giudice Frangini, che “inchiodano Camuffo alle sue responsabilità”. Perché, si legge ancora, “poter affermare che Camuffo non avesse percepito il diniego della ragazza, sentito dal suo collega ‘indaffarato’ con l’altra, appare veramente arduo”. Il rapporto sessuale “c’è stato ed è stato ‘contro’ la volontà della donna”. Per il carabiniere scelto Pietro Costa invece ci sarà un processo con rito ordinario, per la violenza sessuale sull’amica, che inizierà il 10 maggio a Firenze. Appare chiaro e confermato da questo prima condanna che di violenza si è trattato, una vergogna per l'arma dei carabinieri che li aveva comunque licenziati https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/01/15/stupro-firenze-inchiodato-dal-collega-che-senti-i-no-della-donna-le-motivazioni-della-condanna/4900037/
  4. Giancarlo Magalli è ufficialmente fidanzato. Lo ha dichiarato lui stesso ai microfoni del programma radiofonico Un giorno da pecora, spiegando di aver trovato l'amore con una donna più giovane di lui, estranea al mondo dello spettacolo. Magalli non ne ha svelato l'identità, anche se nelle ultime ore è circolata una foto che lo mostrerebbe con la misteriosa compagna. Il conduttore ha due matrimoni finiti alle spalle, con Carla Crocivera e Valeria Donati. La rivelazione di Magalli "Ho trovato l'amore", ha spiegato il conduttore 71enne ai conduttori Geppi Cucciari e Giorgio Lauro, "non sono più più single, sono felice, ci siamo trovati a ‘metà strada', proprio in zona Cesarini. Se è coetanea? Macché! È più giovane di me. Non si dice di quanto. Diciamo che Berlusconi mi batte". Ciò non vuol dire che Magalli non apprezzi il fascino delle donne di mezza età. In riferimento delle discusse affermazioni dello scrittore francese Yann Moix, finito nella bufera dopo aver detto di non apprezzare le 50enni, il conduttore la pensa diversamente: "No, anzi, per me le donne di 50 anni sono desiderabilissime e appetitose". Secondo il giornalista esperto di gossip Gabriele Parpiglia, la donna si chiamerebbe Giada. Lui stesso ha pubblicato una foto che la mostra insieme a Magalli, su Instagram Stories, in risposta alla domanda di un follower: "Se Magalli è fidanzato? Sì, eccolo con la sua Giada" Lui ha 71 anni e lei? certamente molti meno, ma si sa... l'amore è cieco... https://gossip.fanpage.it/giancarlo-magalli-fidanzato-ho-trovato-lamore-lei-e-piu-giovane-di-me/
  5. Che multa disumana! 4550 euro. Ci sono ancora i sigilli sulle macerie di Rigopiano a due anni di distanza a cosa servono? Il processo si è svolto, ci sono state delle condanne, perchè impedire ancora di avvicinarsi a quelle tristi macerie luogo di pellegrinaggio dei parenti delle vittime, la dove i loro figli o genitori hanno perso la vita? Un padre ha varcato i cancelli e messo un mazzo di fiori per il figlio di 28 anni morto sotto quella valanga ed è stato multato di 4550 euro se non paga rischia la galera. Disumano e assurdo! https://tg24.sky.it/cronaca/2019/01/10/rigopiano-porta-fiori-dove-figlio-morto-multa.html
  6. Aiuta a superare la morte di una persona cara. Si chiama Digital Shaman Project ed è una invenzione giapponese che offre un "duplicato robotico" di un parente o di un amico venuto a mancare con cui conversare per alcuni giorni dopo la morte. La persona che vuole "continuare a vivere" nel duplicato deve, finché è in vita, collaborare con un tecnico che registra tutte le sue peculiarità all'interno di un software. Il robot è programmato per restare in vita 49 giorni riproducendo gesti, voce e tratti distintivi della personalità. Sul robot, per accentuare la somiglianza, viene sovrapposta una maschera in 3D del volto del defunto. Secondo voi aiuta davvero? Ho dei dubbi http://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/hitech/2019/01/08/robot-sciamano-aiuta-a-superare-morte_8666be7f-4a82-4990-b8f8-074f97048210.html
  7. Prima non fanno il vaccino e poi si terrorizzano se una loro compagna di sudi si ammala di meningite. E' accaduto a Padova, la ragazza di 19 anni che frequenta l'università di Padova e le sue aule studio per fortuna sta migliorando ed è uscita dalla terapia intensiva, speriamo che ne esca senza danni, ragazzi vaccinatevi! Tra ieri e oggi circa 400 persone hanno chiesto e ottenuto dal Servizio di Igiene e Sanità pubblica dell'Ulss di essere sottoposte a profilassi. Ad altre 600 il Servizio ha fornito informazion i telefoniche. Coloro che sono entrati in contatto con la ragazza nelle aule studio universitarie non sono considerati 'contatti strettì e non necessitano di profilassi; si è comunque ritenuto opportuno informare l'utenza per una sorveglianza sanitaria, come previsto dalle linee guida ministeriali. Nelle aule studio, non essendo possibile rintracciare tutte le persone che le hanno frequentate, sono stati esposti cartelli informativi. https://mattinopadova.gelocal.it/padova/cronaca/2019/01/09/news/psicosi-meningite-a-padova-in-400-chiedono-la-profilassi-1.30013971
  8. Fatti suoi, secondo me molte belle cinquantenni non amerebbero lui...
  9. «Sono incapace di amare le donne di 50 anni. Le trovo vecchie», con queste parole Yann Moix, scrittore e sceneggiatore francese che ha superato da un pezzo i 40, ha attirato su di sé “l’ira” di tutte le donne del pianeta scatenando una vera e propria “bufera” social. In una recente intervista pubblicata da Marie Claire ha ammesso di non trovare attraenti le sue coetanee, ma di preferire le ragazze più giovani: «Le donne di 25 anni hanno un corpo fantastico». Che ne pensate? https://www.vanityfair.it/news/cronache/2019/01/08/polemica-yann-moix-impossibile-amare-cinquantenne
  10. No sapevo che Giampiero Galeazzi, il mitico bisteccone, fosse costretto sulla sedia a rotelle dal morbo di Parkinson, mi spiace molto, lo ha rivelato lui stesso ospite di Mara Venier, l'intervista è stata particolarmente commovente anche per la grande amicizia che c'è fra loro due https://news.fidelityhouse.eu/televisione/domenica-in-giampiero-galeazzi-e-sulla-sedia-a-rotelle-il-parkinson-lo-sta-consumando-388734.html
  11. La bufala riguarda una foto che ha preso a circolare dopo la tragedia di Corinaldo e mostra la foto di un cantante con i pantaloni abbassati su un palco dinnanzi ad una grande folla. Sui social, il gesto provocatorio (scandaloso, meglio dire) viene attributo a Sfera Ebbasta, ma in realtà, non è Sfera Ebbasta il cantante che mostra il proprio membro al pubblico: si tratta di Luca Romagnoli, frontman dei Management del Dolore Post Operatorio, autore di questo atto di protesta – sicuramente insolito e discutibile – contro la Rai che aveva deciso di oscurare la performance del gruppo durante il Concerto del primo maggio di Piazza San Giovanni del 2013. E se maicolengel sbufala così (“La cosa che però dovrebbe essere palese è che Sfera Ebbasta è coperto di tatuaggi (anche se non ho idea se ne abbia anche sulle chiappe) Romagnoli invece come potete vedere anche dalle braccia, perlomeno nel 2013, non ne aveva”), dal canto nostro aggiungiamo come basterebbe fare una ricerca con Google Immagini per verificare come non si tratti di Sfera Ebbasta https://www.newnotizie.it/2018/12/13/sfera-ebbasta-nudo-al-concerto-e-una-bufala-si-tratta-di-luca-romangoli-dei-management-del-dolore-post-operatorio/
  12. Durante la diretta di Sky Tg24 dedicata all'attentato di Strasburgo, nel quale hanno perso la vita tre persone e altre dodici sono rimaste ferite, Alessandra Mussolini, che si trovava nella città francese, è stata raggiunta telefonicamente dalla redazione. L'eurodeputata, che è stata intervistata durante le ore di tensione della serata, ha raccontato di essere rimasta bloccata all'interno di un ristorante. ''Di tre ore fa non me ne frega - ha spiegato - non possiamo andare a piedi alla macchina, non sappiamo cosa fare, non siamo in sicurezza''.... mentre un ragazzo italiano veniva colpito alla testa e ora è in coma irreversibile. A lei che gliè frega... Qui il video potete sentire con le vostre orecchie se non ci credete https://video.repubblica.it/mondo/attentato-strasburgo-mussolini-a-sky--cosa-e-successo-di-tre-ore-fa-non-me-ne-frega-ora-siamo-bloccati-nel-ristorante/322212/322837
  13. "Una persona che ebbe una nitida comprensione sia del genocidio armeno, sia della mitologia turca, fu Adolf Hitler, con la celebre domanda: “Chi parla ancora oggi dello sterminio degli armeni?”. Siobhan Nash-Marshall, americana, docente di Filosofia teoretica, affronta il tema del negazionismo turco con un approccio originale, non solo strettamente storico. “Sempre più si radica in me la convinzione che le mani della filosofia siano figurativamente sporche di sangue – scrive nella prefazione. Non è un caso che il genocidio armeno sia stato replicato così presto e tanto meticolosamente dai nazisti. (…) Se era stato permesso ai turchi, perché non ai tedeschi?”. Il negazionismo, spiega Nash-Marshall, fa parte degli intenti originari dei Giovani Turchi. Non solo il genocidio è stato accuratamente pianificato, ma anche la sua negazione, fin dall’inizio, prima che iniziassero le deportazioni e i massacri. Un negazionismo dunque “infra-genocidario”, e non solo post genocidario." Scrive Alessandro Litta Modignani nella sua recensione che trovate qui https://www.ilfoglio.it/una-fogliata-di-libri/2018/12/12/news/i-peccati-dei-padri-siobhan-nash-marshall-una-fogliata-di-libri-228805/ Un libro che spiega le origini e i motivi del negazionismo a partire da quello che riguarda il genocidio degli Armeni, molto bello e interessante per capire la storia anche più recente
  14. «Cara mamma, ci dispiace che sei morta», sono queste le parole che le figlie gemelle di sette anni hanno scritto a Eleonora Girolimini, morta schiacciata nella calca della discoteca di Corinaldo venerdì sera. Le bambine hanno consegnato un bigliettino di addio al papà chiedendo di metterlo nella bara affinché la loro madre possa leggerlo sempre. L'uomo, Paolo Curi, cerca di farsi coraggio e sa che d'ora in avanti dovrà contare solo sulle sue forze per mantenere quattro figli. «Non posso stare qui a piangere tutto il giorno - spiega in un'intervista a il Corriere della Sera - ci sono quattro bambini piccoli che hanno bisogno di me. Devo riprendere il filo da dove l’ha lasciato lei...». Che terribile tragedia per 6 famiglie! https://www.leggo.it/italia/cronache/ancona_eleonora_girolimini_figlie_lettera_mamma-4162963.html
  15. Il cambiamento climatico? E' colpa di Satana, questa è la spiegazione data dal capo di gabinetto del ministero per la Famiglia, Cristiano Ceresani, ospite a Uno Mattina. Una spiegazione che, a parte qualche segno della croce dei più influenzabili, ha scatenato un flusso di ironie sui social network quasi inarrestabile. "Ma adesso colleghiamoci con l'inferno per le previsioni meteo", recita uno dei più simpatici. Il mondo dei social ha risposto con centinaia di tweet spiritosi con l'hastag #Satana. C'è chi vuole interpellare l'esorcista per le previsioni meteo, o chi va oltre e tira in ballo la famiglia Adams colpevole del buco dell'ozono Siamo messi malissimo.... meno male che c'è ancora chi ha voglia di scherzare, ma se penso al ruolo che ha questa persona.. https://www.quotidiano.net/cronaca/cambiamento-climatico-satana-1.4336953