anniblu

  • Numero messaggi

    262
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione Forum

25 Sono il Re del Forum

1 Follower

Su anniblu

  • Rank
    Utente avanzato
  • Compleanno
  1. Le intercettazioni ambientali effettuate della polizia non lasciano dubbi sulle violenze e i maltrattamenti su bambini di quattro o cinque anni. Urla, insulti, schiaffi, In particolare una suora gli legava i polsi e li metteva in punizione sull'armadio, da dove non potevano scendere e se ci provavano rischiavano di farsi seriamente del male, chissà il terrore poveri piccoli. I bimbi erano presi a schiaffi e a male parole con bestemmie e insulti. Anche l'ora del pranzo o della merenda era un incubo, con la suora che gli apriva la bocca a forza e vi gettava dentro il cibo. Le indagini sono partite dalla denuncia di alcuni genitori, che hanno notato come i figli non fossero più sereni e tranquilli. Il campanello d'allarme è scattato quando hanno visto che non volevano più andare all'asilo e che, soprattutto, non volevano vedere ‘la suora cattiva'. E così la "suora cattiva" dell'asilo gestito dalle suore Francescane Angelini, nel quartiere Aldobrandeschi tra Monteverde e Aurelio a Roma, è finita agli arresti domiciliari con l'accusa di maltrattamento di minori. Chi è stato all'asilo di suore alzi la mano! Non è cambiato niente vedo... ancora violente, manesche e con metodi punitivi pazzeschi, vi ricordate?
  2. Sempre difficile capire in questi casi, una violenza va denunciata subito! Perchè la modella ha aspettato una settimana? Potrebbe essere una trappola o la verità, speriamo che gli inquirenti riescano a dipanare la matassa. Intanto la ragazza racconta che si era appartata con uno degli amici del figlio di Grillo nella sua villa a Porto Cervo, poi sono arrivati gli altri tre... Che ne pensate? https://notizie.virgilio.it/figlio-beppe-grillo-indagato-violenza-sessuale-gruppo-782100?ref=virgilio https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/09/06/il-figlio-di-beppe-grillo-indagato-con-tre-amici-violenza-sessuale-di-gruppo-su-una-modella/5434213/
  3. Foto e video fatti a Catania riprendono una persona mascherata da “Samara”, il personaggio del film horror “The Ring”, che gira per la città terrorizzando i passanti. Iniziano i messaggi allarmistici che riferiscono di averla vista tentare “rapimenti di bambini” e aggirarsi con un coltello. Lo “scherzo” non viene percepito da tutti come scherzo... e nella serata di ieri “Samara” ha rischiato il linciaggio. La polizia riferisce di non aver ricevuto denunce o segnalazion i ma mette in guardia i protagonisti dello scherzo che potrebbero incorrere in reazioni imprevedibili. Capelli lunghissimi e neri, abito bianco, la Samara di The Ring che si è stabilita a Catania spinge sull’altalena in piena notte una bambola o cammina per le vie della città. Qui alcuni video, devo dire che fa paura davvero... https://www.tgcom24.mediaset.it/2019/video/catania-c-e-samara-di-the-ring-paura-per-le-vie-della-citta_3119485.shtml https://www.cataniatoday.it/cronaca/scherzo-horror-in-citta-la-finta-samara-rischia-il-linciaggio.html
  4. Ha 44 anni ed è su uno yacht a Saint-Tropez insieme a Nikolai von Bismarck di 31 anni e alla figlia Lila di 16 anni. Si tratta della top model Kate Moss felice insieme al suo giovane amico. Anche le top sono umane, Kate comincia ad avere un pò di pancetta e le gambe non sono certo perfette, direi che tutte noi possiamo andare al mare tranquille fregandocene dei nostri piccoli grandi difetti, chi se ne importa della prova costume, la vera prova è stare bene con se stesse, che ne dite?
  5. Sono ore di gran fermento a corso Marianella, nel popoloso quartiere di Piscinola. Sulla porta di un appartamento di una casa popolare è comparsa l'immagine della Madonna. Maria aveav chiesto l'aiuto della Madonna per una parente malata di cancro a uno stadio avanzato. Una folla di curiosi e di credenti alla vista dell'immagine piangono e pregano. Gli scettici hanno cercato una spiegazione di quella immagine per ore, senza riuscirvi. L'immagine compare e scompare diverse volte e in alcuni momenti appare il manto blu della Madonna. «Ero al telefono con mia sorella e parlavamo di sua cognata, una ragazza affetta da tumore in stadio avanzato e per la quale non si può fare altro che affidarsi alla preghiera quando improvvisamente mi è comparsa davanti questa immagine della Madonna, impressa sulla porta della mia camera da letto. Pensavo di essermi sbagliata e ho fotografato questa immagine per mostrarla anche ad altre persone. Immediatamente si è scatenato un viavai di credenti che vogliono vedere la Madonna e vogliono pregare davanti a lei. Ho chiamato la ragazza malata, invitandola a casa mia perchè credo che la Madonna sia venuta qui proprio per lei. Quando la donna è arrivata in casa l'immagine si è intensificata ancora di più, lasciandoci tutti senza fiato e in ammirazione di fronte a questo prodigio». Nelle prossime ore con ogni probabilità saranno avviate indagini con metodi scientifici accurati. tanti stanno già gridando al miracolo, tu ci credi?
  6. "Ilary che stai a fa?" inizia così il video di Francesco Totti al matrimonio di sua cognata Silvia. Totti è stato coinvolto dal sacerdote e ha risposto, mentre la moglie riprendeva tutto. Il prete gli chiede: "Il matrimonio può durare tutta la vita? Hai 30 secondi" e lui risponde: "Spero che possa durare tutta la vita. Se prendi una decisione del genere è perché la persona che hai al fianco è la persona della tua vita". E Poi... "E' scherzi a parte? Ma poi io neanche al matrimonio mio ho parlato e parlo oggi?". E in chiesa parte una gran risata. Voi che ne pensate? Dura tutta la vita? Ecco il video pubblicato da Ilary Blasi https://www.instagram.com/p/B0HKHPZl02s/
  7. A me una volta è successo, il problema è che non era successa la stessa cosa a lui e così l'ho sognato per mesi ma niente da fare... E voi? vi siete mai innamorati di un illustre sconosciuto o sconosciuta che magari trovate tutte le mattine sul percorso che fate per andare a lavoro, o al bar quando andate a bervi un caffè, o di una persona che avete visto passare per strada? Magari ci parlate cinque minuti, tornate a casa e non riuscite più a smettere di pensare a lui o lei. Il colpo di fulmine non è solo emotivo. La scienza è riuscita a calcolare il tempo esatto dell’innamoramento. Secondo una ricerca pubblicata sul The Journal of the sexual medicine, ci vuole solo un quinto di secondo per fare scattare la reazione chimica. Mentre, secondo uno studio uscito sul Personality and Social Psychology Bulletin, per innamorarsi di un perfetto sconosciuto servono un’ora e 36 domande intime. Gli uomini tendono a rivelare i loro sentimenti prima delle donne, con uno scarto di sei settimane. sono i primi a dire «ti amo», affermazione che smentisce il classico cliché amoroso secondo cui sono le donne a cedere per prime Insomma il colpo di fulmine esiste, che sia una persona che conosciamo da anni oppure da tre ore, il cervello, che è fisiologicamente orientato alla riproduzione, riconosce uno stato di euforia, il culmine di diverse reazioni chimiche. Una volta che le aspettative sono state soddisfatte, gli ormoni connessi con l’amore si chiedono: e adesso? Ecco perché alcune persone, più di altre, hanno bisogno di ingannare la loro mente cercando continuamente nuovi partner. «Dopo che l’eccitazione si è esaurita, il cervello si concentra sul bisogno insoddisfatto, il partner potrebbe avere 500 buone qualità, ma il cervello si concentrerà su quelle 10 che non ha». Ragionamento che porta a vedere l’erba del vicino sempre più verde. Il segreto? Dare continuamente una sferzata di dopamina-ossitocina-serotonina all’interno della relazione, così da moltiplicare all’infinito le sensazioni dell’innamoramento. Insomma non vi rilassate in coppia bisogna sempre tenere vivo l'amore.
  8. Meno male che Altroconsumo ha pensato di fare una serie di test su varie marche di creme solari e ha scoperto che due sono a rischio. Dei 16 prodotti considerati, tutti con protezione 50 dichiarata, due arrivavano a malapena a 21. Per questo, sottolinea l'associazione in difesa dei consumatori, "abbiamo provveduto alla segnalazione al Ministero della Salute e ne abbiamo chiesto il ritiro dal mercato". Si tratta di Rilastil Baby transparent spray wet skin e di Isdin Transparent spray wet skin. Rilastil Baby con Spf 50+ ha raggiunto solo una protezione media con Spf 20,9. Altroconsumo ha ripetuto le analisi in un secondo laboratorio distinto e indipendente ottenendo addirittura 16,3. Per la seconda crema, Isdin, invece, 16,5 è l’Spf registrato al primo test, mentre 14,1 il risultato della controprova nel laboratorio indipendente. Siccome tra i fattori di rischio per lo sviluppo dei tumori della pelle in età adulta c’è l'intensa esposizione al sole in età infantile, è bene usare una crema ad alta protezione e limitare l'esposizione diretta nelle ore in cui i raggi Uv sono più forti, quindi dalle 11 alle 16. Queste creme dovrebbero proteggere sia dai raggi Uvb (che possono causare eritemi) che dai raggi Uva (i più penetranti e pericolosi). Oltre a non proteggere nel modo corretto, Altroconsumo sottolinea che alcuni prodotti conterrebbero anche sostanze sconsigliate. Rilastil, si legge nella nota pubblicata sul loro sito, "così come altri prodotti testati come Bilboa, Chicco, Coop e Uriage, contiene il filtro solare ethylhexyl methoxycinnamate, che è un potenziale interferente endocrino. Isdin contiene invece cyclopentasiloxane, un ingrediente che, secondo il comitato scientifico europeo per la sicurezza dei consumatori, non è raccomandato proprio nei solari in formulazione spray". Ci sarebbero, dunque, degli interferenti endocrini, proprio come l'ethylhexyl methoxycinnamate, che potrebbero alterare l’equilibrio ormonale dei bambini e che per questo sarebbero ulteriormente sconsigliati. Voi proteggete la pelle dei vostri bimbi? Fate bene attenzione magari fatevi consigliare dal pediatra, questa notizia comunque è sconfortante, possibile che non ci si possa fidare di brand famosi e alla portata di tutti?
  9. E' vero grazie questo è un consiglio utile per chi sta nei condomini dove arrotolano gli zerbini io in villetta a schiera lo zerbino lo levo
  10. Quando si parte bisogna proteggere la casa dai ladri si sa.. diciamoci i nostro trucchi che così ci difendiamo meglio. Io faccio così: Ho un piccolo giardino, lo affido a un giardiniere perchè un giardino trascurato fa pensare ai ladri che i proprietari siano fuori Faccio svuotare la cassetta della posta alla mia vicina e io faccio lo stesso con lei quando parte, posta accumulata è un altro segnale che la casa è vuota I preziosi li metto in cassetta di sicurezza, i ladri sono esperti nel rovistare e anche il miglior nascondiglio che si può pensare lo trovano Ho l'allarme e le inferriate perchè sto a piano terra e mi sono entrati in passato, ma si arrampicano pure ai piani alti meglio proteggere gli ingressi con inferriate e allarmi Ho anche la porta blindata e fate attenzione alla serratura della porta blindata ci sono quelle per le quali non si può andare dal ferramenta a duplicare la chiave senza un tesserino Non dico che vado in vacanza sui social e non pubblico inequivocabili foto delle mie giornate in spiaggia, è come dire ai ladri "vieni a rubare che non ci siamo... " meglio condividere le foto al rientro E voi che fate?
  11. San Francisco ha deciso di vietare tutti i tipi di sigaretta elettronica. Lo ha comunicato l’amministrazione della città. “Nessuno deve vendere o diffondere le sigarette elettroniche a San Francisco”. La violazione del divieto sarà punibile con una multa fino a 1.000 dollari, ma San Francisco da anni ha legalizzato la vendita di marijuana. Quindi, sigaretta elettronica no, “canne” sì. Il comune dice di aver deciso di bandire le sigarette elettroniche, per l’allarmante boom nella diffusione tra i teenager. Secondo le ultime statistiche ufficiali il numero di giovani americani che hanno iniziato a fumare sigarette elettroniche è aumentato di un milione e mezzo nel 2018, vanificando di fatto anni di campagne di sensibilizzazione contro il fumo. Io penso che fumare droga non può fare meno male di fumare una sigaretta elettronica, strana contraddizione, che ne dite?
  12. Mamme attenzione a distrarvi con il cellulare bastano pochi secondi con un bambino piccolo, guardate cosa è successo a Palermo, un video da brividi. La madre arriva sul pianerottolo col figlio per mano. Poi, però, si distrae al telefono e perde per pochissimo secondi l'attenzione sul bambino che viene attratto dalle scale. Quando lei se ne accorge, il figlio sta già per cadere. Così si butta a terra e lo afferra al volo. Qui il video https://www.youtube.com/watch?time_continue=12&v=X0aLspwwl7o A voi è capitata una distrazione che ha messo a rischio vostro figlio? Il racconto può essere utile ad altre mamme
  13. Sta circolando moltissimo sui social network e i giornali di tutto il mondo una fotografia che mostra un uomo salvadoregno annegato con la figlia di quasi due anni nel fiume Rio Grande a Matamoros, mentre cercava di attraversare il confine e arrivare in Texas, negli Stati Uniti, dal Messico. L’uomo e la bambina sono mostrati di spalle, hanno entrambi la schiena scoperta e il viso affondato nell’acqua, vicino alla riva; la bambina è infilata dentro la maglietta del padre e ha un braccio attorno al suo collo. La foto è impressionante, non la pubblico, ma tutti la stanno facendo girare. L’immagine, scattata dalla fotografa Julia Le Duc del giornale messicano La Jornada, è cruda e straziante ed è una delle testimonianze più vivide della sofferenza e dei rischi che affrontano le migliaia di persone che dal Centro America cercano di arrivare negli Stati Uniti, spesso per fare domanda di asilo, scappando da violenze, povertà e persecuzioni. L’amministrazione di Donald Trump – eletto anche grazie alla promessa di costruire un muro al confine per separare i due paesi – ha peggiorato la situazione dei migranti, aumentando i controlli nei punti di passaggio: le lunghe attese nelle pericolose città messicane convincono molti a tentare di entrare illegalmente attraversando zone desertiche o guadando i fiumi. La moglie di Martínez racconta che il marito aveva visto il fiume e aveva deciso di provare ad attraversarlo. La donna ha raccontato che Martínez era riuscito a portare la figlia sulla riva statunitense, poi era tornato indietro per accompagnare anche lei ma la bambina era entrata in acqua per seguirlo; il padre aveva cercato di salvarla ma entrambi erano stati trascinati via dalla corrente. I soccorsi hanno cercato i corpi con torce e barche fino alle 23, un pompiere li ha ritrovati solo la mattina dopo, verso le 10; sul posto c’era anche Le Duc, che ha scattato le foto. Storie terribili, la foto sicuramente colpisce e diffonde la notizia, ma tu la avresti fatta girare? Io no