passolesto

  • Numero messaggi

    105
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione Forum

7 Calma piatta

1 Follower

Su passolesto

  • Rank
    Utente avanzato
  • Compleanno
  1. In una intervista a "Porta a Porta", il premier ha dichiarato a Bruno Vespa che in primavera-estate farebbe volentieri un viaggio alla ricerca delle sue radici in Toscana. Dichiarazioni che hanno scatenato più di una polemica. Il premier, su nette posizioni di centro-destra, non è diciamo così graditissimo al centro-sinistra italiano. E non mancano le dichiarazioni dei politici locali. «Il presidente del Brasile, Jail Bolsonaro, è il benvenuto nella nostra terra. Farò tutto il possibile per facilitare il suo arrivo nel nostro paese e nella nostra provincia. Incontrerò presto l'ambasciatore brasiliano. La voglia di conoscere le origini dei nonni materni credo sia un sentimento nobile e da rispettare». Lo afferma il senatore Fi Massimo Mallegni, in merito alla possibile visita del presidente del Brasile. Che ne pensate? https://www.lanazione.it/lucca/cronaca/bolsonaro-visita-lucca-1.4396304
  2. Questa storia è pazzesca e anche ingiusta, Cyntoia è stata condannata all’ergastolo nel 2006 per aver ucciso, due anni prima, con una pistola il 43enne Johnny Mitchell Allen. Lo uccise per evitare l’ennesimo stupro. Era una ragazzina di 16 anni, scappata di casa dopo avere vissuto violenze dai primi anni di vita ed essere finita giovanissima nelle mani dei trafficanti di sesso. Nonostante fosse minorenne fu giudicata come un’adulta e condannata al carcere a vita. Rihanna è stata tra le prime a essersi esposta per lei. Con l’hashtag #FreeCyntoiaBrown, la cantante ha condiviso il lungo messaggio della ragazza: «Immagina di essere stata costretta alla prostituzione a 16 anni da un pappone soprannominato “taglia-gola”. Dopo giorni in cui sei stata ripetutamente drogata e stuprata da uomini diversi, vieni acquistata da un predatore sessuale di bambini che ti porta a casa sua per usarti per il sesso. Finisce che trovi abbastanza coraggio per lottare, gli spari e lo uccidi. Vieni arrestata e conseguentemente processata e condannata come un’adulta a passare tutta la vita in prigione. Questa è la storia di Cyntoia Brown. Potrà chiedere la libertà condizionale quando avrà 69 anni». Una sentenza che trovo davvero ingiusta e che ora stanno rimediando grazie all'interessamento di Rihanna https://www.vanityfair.it/news/diritti/2019/01/08/clemenza-cyntoia-brown-caso-rihanna-kim-kardashian
  3. Il Giappone conta quasi 10 milioni di case vuote sparse in tutto il paese. Case che ora sono in vendita a titolo gratuito o a prezzi stracciati. Sono abitazioni rimaste senza inquilini perché i proprietari (defunti) non avevano eredi, case che non hanno trovato affittuari e che quindi di fatto possono considerarsi abbandonate. Ma non è tutto. La demografia giapponese pare sia in calo, questo significa che nei prossimi anni il numero delle case abbandonate aumenterà sempre di più.Le previsioni dicono che entro il 2040, saranno quasi 900 le città "abbandonate". Tra queste Okutama, nell'area metropolitana di Tokyo, è la città più prossima all'estinzione. Okutama per paura di diventare una città "fantasma" ha deciso quindi di regalare le case rimaste vuote a chiunque ne faccia richiesta, da qualsiasi parte del mondo. L'occasione vale anche per l'Italia. Per ottenere la casa giapponese a titolo gratuito è necessario avere meno di 40 anni, o avere un figlio che abbia meno di 18 anni, o un genitore che ne abbia meno di 50. Le case abbandonate sono in vendita sui database online cercando "akiya banks", in giapponese 'casa vacante'. Le uniche spese da affrontare sono le tasse sull'immobile e le commissioni di agenzia https://www.huffingtonpost.it/2018/12/07/10-milioni-di-case-abbandonate-il-giappone-le-regala-a-chi-ne-fa-richiesta-anche-agli-italiani_a_23611551/ Che occasione! Per chi ama il Giappone
  4. Gloria Trevisan trovata morta nell'incendio del grattacialo Grenfell di Londra «Mi ha detto, c’è il fuoco c’è il fuoco e poi mi ha detto che voleva mettere giù, non voleva che sentissi le sue ultime grida». Testimonianza choc di Emanuela Disarò, madre di Gloria Trevisan, la ragazza di Camposampiero (Padova) morta nel rogo della Grenfell Tower a Londra insieme al fidanzato veneziano Marco Gottardi. La donna ha raccontato in una dichiarazione valida per l'inchiesta inglese l’ultima telefonata con la figlia, arrivata quella tragica notte e durata 22 minuti. «Ho capito che non avevano speranze. Gloria mi ha detto “mi voglio buttare dalla finestra, credimi c’è il fuoco, qui, ovunque, stiamo solo aspettando”». E ancora, spiega la donna nella sua dichiarazione: «Mia figlia ha detto "non posso credere che finisca così"». E poi la mamma ha sentito Gloria dire: «Il fuoco sta entrando dalla finestra... E poi mi ha detto che voleva interrompere la telefonata, "No, passami Marco". Lei mi ha risposto che stava parlando con suo padre. E mi ha ripetuto che non riusciva più a respirare. Ha ribadito cosa provava per noi e che dovevamo salutarci, che avremmo dovuto essere forti». «A un certo punto Gloria mi ha detto che avrebbe messo giù il telefono, che non voleva che sentissi più nulla, e mi ha detto addio». Povera stella una splendida ragazza morta insieme al fidanzato in quel maledetto incendio https://www.leggo.it/news/esteri/gloria_trevisan_morta_nell_incendio_di_londra_trovato_il_corpo_nella_grenfell_tower_foto_video-2540681.html
  5. Il vestito rosso indossato da Claudia Pandolfi è il classico tubino nero a maniche lunghe, che si tinge di passione e sensualità. I toni severi ci lasciano per un po’ e il calore pervade l’outfit invernale per le occasioni speciali. Il little red dress dialoga con il rossetto, più scarlatto e intenso del solito, e con i tacchi very very high per un look invernale in sintonia con l'atmosfera delle feste. Da scoprire, guardare e replicare fedelmente. A me piace moltissimo una donna vestita di rosso https://www.elle.com/it/moda/street-style/a25342616/claudia-pandolfi-look-moda-inverno-2019/
  6. Il Black Friday è rituale consumistico per comprare cose inutili solo perchè ce le propongono a sconto? Come pensa Fusaro, o un'ottima occasione per comprare quello che ci serve senza spendere troppo? Il Black Friday, dice Fusaro, è: «nuovo culto obbligato», «nuova festa da celebrare con ossequio e rispetto, in nome del consumo e di quei mercati che, sostituendosi al dio dei cieli, si innervosiscono e ci impongono il loro imperscrutabile volere», Io oggi vado a comprare un elettrodomestico che mi si è rotto, con un forte sconto e non mi sento certamente obbligato da nessuno, sfrutto l'opportunità di spendere meno e voi? https://www.diariodelweb.it/economia/articolo/?nid=20181121-533216
  7. Valentino vincitore nello sport e nella vita, ecco le prime foto ufficiali con la sua Francesca Sofia a Valencia, durante il FIM Gala Awards 2018 dove il pilota di Tavullia è stato premiato in virtù del terzo posto nella classifica generale. https://www.361magazine.com/2018/11/gossip-foto-ufficiali-valentino-rossi/
  8. Un servizio delle Iene ha dimostrato come un contatore del gas senza essere stato attaccato ad alcuna tubatura, nel giro di pochi minuti ha cominciato a segnalare consumi. Anche se, i consumi segnalati dal dispositivo sono irrisori, Matteo ha calcolato che nel giro di un mese l’importo extra del consumo è pari a € 15. In termini di cifre, si parla di un aumento in bolletta di circa 15 euro al mese, ma l’importo potrebbe essere anche maggiore sulla base di una serie di indicatori. I passaggi sono allora due: scoprire se si rientra tra quegli utenti che pagano senza consumare ed eventualmente capire come fare a recuperare le somme indebitamente versate. Sul primo versante, alcuni modelli dei nuovi tipi di contatori digitali segnano consumi anche se è stato chiuso il gas e basta una semplice verifica in autonomia per controllare l’esistenza dell’anomalia ovvero chiudere l’utenza del gas e controllare se il conteggio del consumo (il numero dei metri cubi di gas consumati) si arresta o meno. Il suggerimento è di attendere almeno un paio di minuti prima di essere sicuri dell’assenza di scatti. Oppure basta vedere online il servizio delle Iene, in cui un tecnico mostra come i nuovi contatori del gas possano addebitare costi anche a chi non consuma nulla. E' in arrivo anche una class action https://www.termometropolitico.it/1351671_bolletta-gas-truffa-class-action.html
  9. Sugli slip di Cristiano non si nota stranamente nessuna griffe e, anzi, il campione portoghese ci ha messo su un’etichetta scritta a mano con la sigla ‘CR7’ per evitare che si confondano con le mutande dei suoi compagni di squadra! Molti lo hanno notato, più di Chiellini nudo sullo sfondo della foto, e commentato https://www.lolnews.it/lifestyle/scandalo-chiellini-ronaldo-selfie-slip-cr7/
  10. Il fondatore di Microsoft, con un investimento totale di 400 milioni di dollari, vorrebbe evitare la morte di mezzo milione di bambini che avviene ogni anno a causa delle carenze igienico-sanitarie. Il water, che separa i liquidi dai solidi con una combustione chimica, permetterà di risparmiare 200 miliardi di dollari che gli Stati dove mancano le fogne sborsano tra spese sanitarie e perdita di Pil."Non si tratta solo di qualità della vita, si tratta di malattie, morte e malnutrizione", ha spiegato Gates. Grande e utile iniziativa! http://www.rainews.it/dl/rainews/media/ambiente-bill-gates-crea-wc-del-futuro-salvera-500mila-bambini-4f2491bd-755a-42d3-9965-e188525bd3ab.html#foto-1
  11. Quelle con il voto più alto sono le migliori, quelle con meno sostanze nocive
  12. Noi siamo quello che mangiamo, ma noi ci ammaliamo con quello che mangiamo se non stiamo attenti Il Salvagente ha condotto un nuovo studio e test per analizzare le micotossine e il glifosato presente nella pasta italiana, dopo un riscontro effettivo del calo del grano importato dal nord america e dal Canada, da dove si evincono minori rischi che comunque rimangono. Sono 23 i pacchi di pasta italiana (penne per le precisione) che sono finiti sotto al microscopio. L'analisi del Salvagente è andata alla ricerca di glifosato pesticidi e micotossine. Sotto esame sono finite alcune della marche più popolari tra i consumatori italiani, come De Cecco, Barilla, Garofalo, La Molisana, Alce Nero, Rummo, Divella, Granoro e Voiello. La spinta a volerci vedere chiaro è arrivata dalla richiesta dei consumatori di una materia prima senza glifosato e senza Don, la cosiddetta vomitossina. E se i risultati possono definirsi soddisfacenti - viene fatto notare - è anche per via della differente materia prima. I produttori di pasta fanno infatti meno riferimento a quel grano canadese e statunitense troppo spesso contaminato dal Don e con residui di glifosato. E allora, quali sono le migliori? Quale scegliere? Dal punto di vista metodologico, le analisi sono state svolte in tre laboratori diversi. Le prove sulle micotossine sono state svolte presso il laboratorio di Chimica degli alimenti del dipartimento di Farmacia dell'Università Federico II di Napoli. I test per valutare la concentrazione di proteine e le prove sulla tenuta in cottura della pasta sono stati condotti nei laboratori del Gruppo Maurizi a Roma. Infine l'analisi multiresiduale sui pesticidi è stata eseguita dalla pH Srl di Tavernelle Val di Pesa. Gli indicatori presi in considerazione per il voto finale sono stati origine del grano, glifosato, altri pesticidi, presenza di Don, livello micotossine, proteine e prova cottura. Rinviando allora al nuovo numero della rivista per tutti i dettagli ovvero i risultati del test e le valutazioni per ogni pacco di pasta (incluso il prezzo), questa è la classifica dei prodotti esaminati: De Cecco: voto 9,8 Voiello 100% grano aureo: voto 9,5 De Cecco integrale: voto 9,6 La Molisana: voto 9,5 Rummo: voto 9,1 Garofalo: voto 8,9 Alice Nero Bio: voto 9 Rummo Bio integrale: voto 8,9 De Cecco Bio: voto 8,8 Buitoni: voto 8,7 Coop Bio: voto 8,7 Barilla Bio: voto 7,5 Barilla 5 cereali: voto 6,9 Barilla: voto 6,4 Garofalo: voto 6,7 Divella: voto 6,3 Esselunga: voto 6,5 Coop: voto 6,2 Granoro: voto 6,1 La Molisan integrale: voto 6 Del Verde: voto 4,5 Combino (Lidl): voto 3,5 https://www.businessonline.it/intrattenimento/eventi/pasta-italiana-la-verita-dopo-i-nuovi-test-su-glifosato-risultati-marche-e-pericoli_n60294.html
  13. La nave, datata 400 A.C, ha lo stesso modello di quella raffigurata sul "Vaso delle sirene" conservato al British Museum. Sul "Vaso delle sirene", uno dei reperti più importanti dell'antico mondo greco è raffigurato il modello di una nave ellenica identico al relitto scoperto nel Mar Nero. Sul fondo di quell'area chiamata "cimitero dei naufragi", dove sono già state scoperte altre 60 navi, è stato rinvenuto un relitto di 75 piedi (quasi 23 metri), sdraiato sul fondale e completo di alberi e timoni. 2400 anni dopo. "Il più antico relitto del mondo" si trovava a largo sotto due chilometri d'acqua, in una zona dove l'acqua è anossica (senza ossigeno) e permette di conservare perfettamente i materiali organici. Giaceva sul fondo, in una delle zone più profonde del Mar Nero. Per arrivarci è stato necessario un sottomarino telecomandato pilotato da scienziati britannici inviato a largo delle coste bulgare. E' una scoperta incredibile!!! https://www.huffingtonpost.it/2018/10/23/il-piu-antico-relitto-di-una-nave-greca-e-stato-ritrovato-intatto-nel-mar-nero-e-riscrive-il-mito-di-ulisse_a_23569172/
  14. L'ergastolo per Massimo Bossetti è stato confermato dalla Cassazione ma a Pomeriggio 5 si torna a parlare dell'omicidio della tredicenne di Brembate. Barbara D'Urso, in collegamento con Chignolo d'Isola - dove fu ritrovato il corpo senza vita della piccola Yara - intervista Carlo Infanti, autore del libro choc "In nome del popolo italiano", in cui vengono sollevati dubbi sulle responsabilità di Bossetti. «Ci sono delle persone - avrebbe detto Infanti alla D'Urso - che hanno 21 indizi convergenti e concordanti e Bossetti ne ha uno solo. C'è chi la sera della sparizione di Yara, il 26 febbraio 2011, già lo sapeva prima che la famiglia lo denunciasse alle autorità. Secondo me a compiere l'atto omicidiario è stata una persona vicina al mondo di Yara ed è stata aiutata da altre persone. Io mi baso sugli atti». Una sentenza molto controversa che lascia comunque molti dubbi https://www.ilmattino.it/primopiano/cronaca/yara_gambirasio_pomeriggio_5_la_testimonianza_choc_massimo_bossetti_innocente-4032931.html