lupogrigio1953

  • Numero messaggi

    2925
  • Registrato

  • Ultima Visita

Messaggi pubblicate da lupogrigio1953


  1. Quando il vaiolo spopolava, le vacanze neanche si sapeva cosa fossero. E si era in armonia con la natura. Ma le malattie arrivavano lo stesso e i rimedi li hanno trovati quelli che non erano in armonia con la natura". Spesso abbiamo una visione troppo "romantica" del passato perché preferiamo ricordare le cose belle e perché eravamo più giovani, ma ci ammazzavamo di fatica, quando stavamo male era un'avventura avere un medico e medicinali che funzionassero, comodità nessuna, e di conseguenza una vita media che era poco più della metà di quella di oggi. Io non farei a cambio.


  2. 57 minuti fa, mark222220 ha scritto:

    Posso intervenire , bovara ?? Ma si intervengo . La sensazione e’ quella che e’ facile fare la leoncina da tastiera tutta rintanata nelle fogne . Non so cosa mi spinge a pensarlo ma di fronte l’uno a all’altro ti guarderesti bene di fare la “sciocchina “ su Lupogrigio . Al limite , Lupo , dovrebbe stare attento solo ai graffi che potreste fargli con le unghia molto lunghe e piene di smalto che porti . Poi magari non sarebbe così ma credo di non essere lontanissimo dalla verità . La mia , ovvio , ma di solito ci azzecco . Leoncina ..,!! 

    Cioè ti trovi uno del genere davanti (senza la tastiera in mezzo) che offende tua moglie e dunque ti parte un pizzone, mi pare il minimo, e sta mer (avrei dovuto dire mеrdа, ma gli mancano le gambe, per questo è sempre qui, dice lui) rotola per terra e lo devi pure ripagare per intero. Ma tu pensa che uno del genere, come l’ho descritto in un post precedente, si permette pure di offendere mia moglie, una donna che non avrebbe potuto avere neanche nei suoi sogni meglio riusciti. E non perché gli mancano le gambe, ma perché gli manca il cervello.

    Per giustificare quanto è іdіota ad essere qui dalla mattina alla sera, a Natale, a Pasqua, a Capodanno, a Ferragosto, è stato capace di giustificarsi dicendo che gli mancano le gambe. Come se uno a cui mancano le gambe fosse autorizzato a essere una mеrdа.


  3. 22 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

    Suvvia vecchia pellaccia non deve cercare di offendere a tutti i costi, non è una cosa intelligente, potrei risponderle che per dialogare con lei non serve avere il cervello, e allora l'offesa le si ritorcerebbe contro. 

    Quindi vecchia pellaccia, entri tranquillo, e dialoghi tranquillamente senza offendere chi non la pensa come lei.

    Saluti quella santa donna di sua moglie e le dica, da parte mia, che la comprendo se per avere qualche minuto di libertà tutto per lei è costretta a firmarle la libera uscita per venire a trovarci. 

    PS: Lei chi è? L'avvocato difensore di Leopoldino? 😊

    Io non offendo nessuno, sei tu che ogni volta che vengo qui mi aggredisci, nonostante io non ti chiami in causa e nonostante ti abbia detto molte volte di lasciarmi in pace.
    In più non posso permettere a uno metà mеrdа d’uomo e metà sedia a rotelle di offendere mia moglie. Semplicemente non citarla più.

     


  4. 51 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

    Buongiorno, vecchia pellaccia, io la invito a venire più spesso nel forum, e lei si offende perché cito quella santa donna di sua moglie. 

    Ma scusi, ho ingiuriato sua moglie? Ho ingiuriato lei?

    A me non pare di aver offeso nessuno dei due, ma lei sì ha offeso in maniera pesante il sig. Fosforo, vada a rileggere quello che ha scritto, ma non lo dica a sua moglie, santa donna, che se viene a sapere cosa ha scritto si vergognerebbe e non le firmerebbe più il permesso di partecipare a questo forum. 

    Mi raccomando: acqua in bocca vecchia pellaccia, mi spiacerebbe moltissimo non poter continuare a dialogare con lei. 

    In attesa della sua prossima visita, le auguro una buona giornata. 

     

     

    Cosa sei l'avvocato difensore di fosforo?

    Non vengo spesso qui perché io le gambe le ho, a differenza di te che le gambe non le hai, come hai detto tu stesso per tentare di giustificarti per il fatto che in realtà ti manca il cervello. A te manca il cervello, prima che le gambe.


  5. 14 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

    Peccato che venga raramente, vecchia pellaccia, discutere con lei è sempre un piacere. 

    Secondo me, dovrebbe chiedere a quella santa donna di sua moglie di firmarle qualche permesso in più. 

    Giusto per capire, cosa c'entrerebbe mia moglie? Proprio non riesci a trovare argomenti per offendermi? Mi rendo conto che non è facile offendere chi dice le cose vere, anche se dette senza peli sulla lingua, per cui ti senti costretto a citare mia moglie. Guarda che a volte è meglio, come diceva qualcuno, tacere anche a costo di sembrare stupidi piuttosto che parlare a tutti i costi, togliendo ogni dubbio. E devo dire che tu ci riesci molto bene.


  6. Poi si lamenta se lo definiscono “Cazzaro”. Questo turbodеmеnte è stato capace di criticare Renzi perché avrebbe copiato il titolo del suo libro, anziché dire qualcosa nel merito. Mi pare sacrosanto, ad esempio, che Renzi abbia criticato la Magistratura perché un Magistrato (oggi in pensione) sulla rivista di Magistratura Democratica avrebbe scritto che attorno a Renzi, senatore ed ex Presidente del Consiglio (ma sarebbe ugualmente scandaloso se detto di chiunque) andrebbe stretto un cordone sanitario. Lo scandalo è che non un solo politico, non un solo giornalista, non un solo magistrato, non il Cazzaro napoletano, nonché dеmеnte, non una parte almeno poco più che trascurabile di questo Forum abbiano preso posizione riguardo alla privazione dei propri diritti, perché avere magistrati di questo tipo, che possono scrivere impunemente frasi di quel tipo, è una privazione della democrazia di loro stessi, prima ancora che dell’antipatico Renzi. Siamo nella situazione che un qualunque magistrato può rovinare, impunemente, la vita di qualsiasi cittadino sulla base di neppure una sola prova, una che sia una.

    Meno male che su questo Forum ci vengo sempre di meno perché avere a che fare con іdіotі del tipo già descritto è tempo buttato.
     


  7. Il 30/4/2022 in 10:20 , etrusco1900 ha scritto:

    la ricerca di quello che c'è nel cielo continua; un tempo c'erano i re magi, oggi ci sono gli scienziati, le nuove tecnologie e le nuove teorie,   teorie che con il passare del tempo si rivelano incomplete e necessarie di continui nuovi  aggiornamenti.

    interessante leggere questo articolo trovato in rete

    https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2022/04/29/dai-ricercatori-della-specola-vaticana-nuovo-studio-sul-big-bang_376696f0-8a8a-4ba4-b5c7-8ffa701456fd.html

    I Re Magi ci sono e ci sono stati solo nella tua testa. La scienza non c'entra una mіnchіa con la religione.
    E sul link che hai proposto non ci hai capito un'acca, così come non ce l'ho capita io; perfino Paolo Fox è più chiaro.


  8. 10 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

     

    Conte, sia per chi lo detesta, sia per chi lo apprezza,  è stato un presidente del consiglio, pertanto il sig Friedman merita di essere fucilato sulla scena del suo prossimo studio televisivo a cui parteciperà. 

     

    Vale anche per Renzi? Pure lui è stato Presidente de Consiglio, ma mi pare che tu (e molti altri) abbia un riguardo diverso.


  9. Io lo sapevo da ben prima che ne parlasse RAI3. Questa storia è parte del cosiddetto Russiagate che riguarderebbe (il condizionale è sempre d'obbligo) un disegno di livello mondiale il cui scopo è quello di indebolire l'Occidente da parte della Russia che altrimenti non sarebbe in grado di reggere la competizione economica/militare con l'altro blocco.

    Oltre all'indebolimento dell'Europa, ci sarebbe anche l'America nel mirino con anche l'obiettivo di cambiare l'esito delle elezioni e avere governi amici dei quali probabilmente si sono comprati personaggi  perché facciano gli interessi del Paese o dei Paesi paganti.

    All'interno di questa storia c'è anche una piccola cosa, al confronto di tutto il resto, e cioè quella di cercare di far credere, a scopo di denigrazione, che Renzi (che all'epoca dei fatti di cui viene accusato era Presidente del Consiglio) avesse ordito un piano con Obama per far perdere le elezioni a Trump. Naturalmente su questo fatto e sugli altri, molto molto più gravi, c'è la volontà di troppa gente a non far emergere i retroscena dei quali trapela solo qualche piccola illazione che non verrà mai provata.

    1 persona mi piace questo

  10. 22 ore fa, fosforo311 ha scritto:

    Intanto oggi la Cina registra altri 7 decessi. Nel paese di Pulcinella sarebbero celebrati come un trionfo del governo Draghi, che abolirebbe subito non solo le mascherine al chiuso ma pure l'isolamento dei positivi. In Cina 7 decessi su 1,45 miliardi di abitanti sono giustamente considerati un drammatico campanello d'allarme. In una popolazione in gran parte preservata dal contatto col virus, che in Cina in sostanza non circolava da due anni, le nuove varianti originatesi per l'irresponsabilità del resto del mondo sono un grave pericolo. Se colpissero la Cina mainland come hanno colpito Hong Kong (1,2 per mille di mortalità in un paio di mesi), potrebbero fare 1,7 milioni di morti. Ma io sono convinto che nel partito comunista e nel popolo cinese Omicron troverà pane per i suoi denti. Per il momento il lockdown di Shanghai torna utile perfino a noi irresponsabili. Stando ai tg, sarebbe la principale causa del calo dei prezzi di gas e petrolio uscito dall'uovo di Pasqua. 

    Ma che crеtіnаte stai scrivendo!? Normalmente sarei contrario a definire “cazzaro” qualcuno, ma tu sei peggio di una calamita. Intanto mi domando perché non sei coerente e non abbandoni questo “paese di Pulcinella” (definizione tua); chi crede veramente che questo sia il paese di Pulcinetta, perché qui c’è gente come te che ha portato al governo del Paese un’accozzaglia di incapaci che sono nati organizzando delle manifestazioni che chiamavano “vаffаncսlo day”, se ne va da un’altra parte. Ma in questo “paese di Pulcinella” comunque ci si è protetti con il vaccino e non si sono rinchiuse milioni di persone senza cibo e medicinali e senza diritti di alcun tipo (vedi trasmissione RAI “Carta Bianca” del 19-04-2022 su RaiPlay), dopo che il vaccino cinese ha fallito, causa una efficacia risibile. Nella trasmissione che ti ho indicato, puoi vedere bene cos’è la vera “dittatura sanitaria”, anzi, la dittatura e basta. E guarda le persone ammassate che cercano di andare a trovare cibo e poi rifletti sulle іdіozie che hai scritto (e lo fai per abitudine). Altro che “solo 7 decessi”.
    Ma avrei molte altre cose da dire, però mi fermo qui perché non si può perdere tempo con uno come te che nega l’evidenza anche a se stesso.

     


  11. 4 ore fa, dune-buggi ha scritto:

    La vecchiaia avanza e non reggo più il rosso (alias vino) come da ragazzo. Mi sembra di ricorda che i russi di vladimiro e gli italioti di giuseppe avessero fatto uno stano accordo. Loro potevano venire a conoscenza dei nostri codici e dei nostri sistemi operativi (nella sanità o “forse” in altro). Noi offrivamo loro ospitalità e retribuzione. Come dicevo in precedenza … forse non reggo più il rosso (alias vino) come da ragazzo e forse ricordo male. Sta di fatto che i russi di vladimiro conoscono troppe notizie sui nostri settori interni. Un saluto da Albachiara, la figlia di Gianni, il gestore del bar sport della borgata.   

      

    Una cosa è certa: avere politici ingenui è ancora più dannoso che avere politici corrotti. Quando c'era Andreotti, per dire, io e diversi Italiani che conoscevo allora pensavamo che Andreotti fosse corrotto. A parte il fatto che personalmente mi sono molto ricreduto su questo (in parte anche perché poi ho conosciuto quelli che sono venuti dopo), ma soprattutto era uno che non si faceva fregare, a spese, naturalmente, degli Italiani. Sinceramente rimpiango quel tipo di politici, che sapevano fare politica e non sfanculavano nessuno. Oggi abbiamo i "signori" dei vaffa day.

    1 persona mi piace questo

  12. 45 minuti fa, il.pignonista ha scritto:

    Nessun complotto: «Quello indicherebbe quantomeno una direzione di marcia che invece non c'era e non c'è».

    E allora?

    Purtroppo la realtà è molto più modesta - sintetizza brutalmente il leader di Azione Carlo Calenda -: Giuseppe Conte voleva accreditarsi a livello internazionale e così utilizzava l'intelligence in modo spregiudicato e dilettantesco».

    Repubblica racconta la storia di una cena, a dir poco fuori dai canoni, fra il ministro della giustizia americano Bill Barr e il capo dell'intelligence italiana Gennaro Vecchione. Barr cercava le prove di un complotto ordito in Italia contro Trump e nel 2019 arriva nel nostro Paese e incontra proprio il capo dei Servizi.

    Uno schema non proprio ortodosso.

    «Conte avrebbe dovuto preservare gli apparati di sicurezza, tenerli al riparo da una tempesta innescata da Trump».

    Il Russiagate?

    «Appunto, siamo ai vaneggiamenti di Trump, al suo tentativo di fermare i democratici. Sono questioni di politica americana, naturalmente con riflessi in Europa, ma il punto è che il governo Conte nel 2019 fa da sponda a queste manovre».

    Conte afferma di non sapere nulla della cena tra Barr e Vecchione. Le procedure non sono state rispettate?

    «Direi di no. Le richieste americane avrebbero dovuto passare attraverso il nostro ministro della Giustizia. Invece...».

    Invece?

    «Gli americani fanno il bello e il cattivo tempo. Spiace dirlo, ma siamo stati trattati peggio di una colonia, per inseguire fantomatiche prove che servivano a Trump per tentare di stare a galla».

    Lei parla di un atteggiamento «spregiudicato» di Conte?

    «Conte, un parvenu, aveva solo il problema di ottenere un riconoscimento a livello internazionale. Quindi, anche se non conosciamo i dettagli di tutte le singole operazioni, possiamo trarre qualche conclusione».

    Secondo lei, cosa è successo?

    «Un pasticcio incredibile che si stenta a credere. Siamo stati filo americani con Trump, ma questo è solo un pezzo».

    Poi?

    «Contemporaneamente, con un equilibrismo davvero incredibile, siamo stati filorussi e filocinesi».

    Con tutti e contro nessuno?

    «Purtroppo questo si ricava dai fatti. Conte e Di Maio stravedevano per XI Jinping che l'attuale ministro degli Esteri chiamava Ping».

    Abbiamo aderito alla Via della seta.

    «Sì, siamo stati l'unico Paese occidentale che si è lanciato in un progetto di matrice imperialista studiato dal regime comunista di Pechino. Nello stesso momento eravamo filorussi con Putin e filo americani con Trump. Ma come si fa ad avere una politica estera così ondivaga e contraddittoria, una bussola impazzita in cui non esistono più i punti cardinali?».

    Tutto questo perché sarebbe avvenuto?

    «Non immagini chissà quale complotto o cospirazione».

    E cosa dobbiamo pensare?

    «Conte cercava considerazione a livello delle principali cancellerie. Pensi al tweet di Trump su Giuseppi. Conte compiaceva i suoi interlocutori, anche se in questo modo la nostra politica estera è andata a farsi benedire».

    C'è qualcosa di anomalo anche nel viaggio dei russi a Bergamo per combattere il Covid?

    «Un altro episodio inquietante, con risvolti oscuri in cui affiora questa assenza di una linea guida, di una posizione chiara e limpida».

    Insomma, l'Italia ha perso credibilità nelle principali capitali?

    «C'è stata una caduta di immagine, all'estero ancora oggi ci reputano filocinesi ma temo che i danni ci siano stati anche nella finanza e nell'economia. Gli svarioni del leader politici sono difficili da quantificare ma pesano negli scenari più importanti. Pensiamo agli incredibili balletti di Conte e con il regime venezuelano, ancora più gravi perché laggiù c'è una folta di comunità di origine tricolore».

    Oggi l'ex premier tratteggia un nuovo atlantismo.

    «Nessuno però ha capito di cosa si tratti. Sono parole astruse e incomprensibili. Del resto, il centrosinistra si sta rivelando, sul fronte della politica energetica, il partito del no: no al gas russo, ma anche quello egiziano non va bene e pure l'Algeria non è che sia una democrazia. Il carbone inquina, le pale eoliche deturpano il territorio e alla fine uno annega dentro un mare di problemi. Ma di soluzioni, nemmeno l'ombra».

     

    S.Zurlo

     
     
     
    Lui non sa, non  c'era, e se c'era dormiva.
    9_9

    Per esserci c'era, non so se dormiva, sicuramente delirava; probabilmente non sapeva.  

    E per certi ruoli non so se è peggio non sapere o essere in malafede.

    1 persona mi piace questo

  13. Il 5/4/2022 in 18:31 , ahaha.ha ha scritto:

    Ciao vecchia pellaccia spelacchiata , mi scusi se non le ho risposto subito ma ho dovuto fare un salto in paese con la bici, (per risparmiare) per comperare un tubetto di lucido da scarpe. Se ha un attimo di pazienza, mi levo le protesi senza le quali non avrei potuto pedalare e cercherò di rispondere alla pregiata sua. 

     

    Ecco fatto! Aah che sollievo ora mi sento molto meglio, perchè le protesi stringono sa? E se non le stringo bene corro il rischio di perderne una per strada e poi la mia badante si inkazza. Aspetti che sistemo il Q.lo per bene sulla poltrona e le rispondo. Eccomi qua:

     

     Caspita, ti sei incavolato per bene; oh bella questa, da cosa avrebbe rilevato che io mi sarei incavolato? Riesce a spiegarmelo? 

     

    ottimo: è proprio ciò che volevo. Vuol dire che lei voleva che mi incavolassi? Ma dai, ma lei è proprio convinto di riuscire a farmi incavolare? Se vuole farmi incavolare deve impegnarsi di più. Suvvia ci provi.  

     

    Ma vedi per te io sono uno ***, Uno stro.nzo? Si lo è, quando interviene, interviene per insultare, quindi per me è uno stron.zo. Non uno qualunque, no, no, uno stro.nzo nobile, bello, impettito. 

     

    per me invece lo strоnzo lo sei tu. No, no, è la seconda volta che cambia le carte in tavola, lei ha detto questo, rivolgendosi alla stupida gallina pisana:  Più che "stallante" il tizio mi sembra stallatico, se volevi riferirti alla materia di cui è fatto.  Ricorda vero di aver detto proprio così? Quindi io sono lo stallatico, lei lo stron.zo.

     

     In entrambi i casi si tratta di affermazioni opinabili, anche se sembra che pure il software di Virgilio sia d'accordo con me. Ma non trovo utile parlare di cose che sono punti di vista indimostrabili: Se le ritiene indimostrabili  perchè le ha scritte, vecchia pellaccia

     

     io, te, chi ha scritto il software di Virgilio siamo persone, e dunque abbiamo idee soggettive, per cui trovo più opportuno andare a parlare di fatti. Guardi vecchia pellaccia che non ho mica capito cosa intende dire con queste due righe. Vuole riscriverle?
    Uno dei fatti è che ce l’hai a morte con me perché ti dico in faccia le cose come stanno e alle quali già hai evitato accuratamente di rispondere. Mi creda, vecchia pellaccia, lei ha manie di persecuzione che le fanno credere di essere perseguitato, e quindi mi diventa ombroso, perde il lume della ragione ed insulta. Insulta me perchè non è abituato che io le ricambi la cortesia, quindi non può dire che evito di risponderle. 
    Un altro fatto è che a oggi hai scritto ben 26000 messaggi (solo con questo nickname), una media di oltre 13 messaggi al giorno, circa 10 ore al giorno. 26023 con questo vecchia pellaccia, e non ha idea di quanti ne ho scritti con gli altri nick, quindi i suoi conteggi sono completamente errati: i messaggi sono molti di più e anche le ore naturalmente sono come minimo da moltiplicare per tre.
    Evidentemente la tua vita è tutta qui perché è chiaro che non ti rimane tempo per fare altro. Niente altro. Mi perdoni vecchia pellaccia rincitrullita, cosa altro potrei fare senza le gambe se non rispondere a lei e alla gallina pisana diversamente intelligente. Mi dica, lei che farebbe senza gambe? Andrebbe a ballare o poserebbe il Q.lo sulla poltrona come faccio io? Però, però, io ho una fortuna, che lei vecchia pellaccia non ha: ho nove figli e quattro aiutanti color cioccolata che mandano avanti l'azienda, e allora io posso starmene qui pacifico a rispondere a lei ( così non può negare che non le rispondo) e a grattarmi gli zebedei, in attesa che lei venga a farmi compagnia.

     


    C’è un passo di una nota poesia di Giacomo Leopardi che ti descrive alla perfezione: “A te la speme nego, mi disse, anche la speme; e d'altro non brillin gli occhi tuoi se non di pianto”. Ecco, questo sei tu. La tua è una disperazione totale e passi la tua vita in una stanza ad aspettare che “l’antica natura onnipossente” ponga fine al tuo supplizio. Lei, vecchia pellaccia spelacchiata, mi insegna che Giacomo Leopardi, soffriva di solitudine e frustrazione, e questa poesia è rivolta a se stesso. Non so come faccia ad equipararmi a lui, io non ho nulla da condividere con lui, io sono un contadino, ignorante e senza gambe, che sta qui a rispondere, con sommo piacere e gratitudine, ad uno stron.zo come lei, mica sono un poeta, io.

     

    Invece di parlare di stallatico e altre deiezioni, rispondi su queste considerazioni. Oppure, in alternativa, trai le tue conclusioni. Come vede ho risposto anche alle sue considerazioni, quindi non potrà dire che io non le rispondo, se lo dice è un bugiardo. Per quanto riguarda  stallatico e deiezioni, le ha tirate in campo lei, vecchia pellaccia cornuta,  non rispondendo a me, ma facendo riferimento a me, rispondendo alla stupida gallina pisana, e poichè sono del ramo dello stallatico, le ho spiegato la differenza tra me e lei. 
    Anche se poi a me basta e avanza che la smetti di rompermi ulteriormente le pаlle. Su questo ne abbiamo già parlato vecchia pellaccia rincitrullita, lei ha esordito per la prima volta in questo  forum, insultandomi, ma non si è fermato lì, ha proseguito con gli insulti continuamente.  Anche in questa stessa discussione, ha tirato in campo me usando il lemma "stallatico" riferendosi a me, ( può rinfrescarsi la memoria risalendo uno ad uno i vari post) quindi non sono io che ho rotto le palle a lei, ma lei a me; eventualmente.

     

     

     

     

     

    Ora la saluto, perchè avendo comperato il lucido da scarpe, mi devo dedicare alla pulizia degli  scarpini da bicicletta in fondo alle protesi, altrimenti alla prossima gara tra veterani la badante è capace di farmi un Kazziatone, e questo non me lo posso permettere.

     


    Naturalmente  rinnovandole i ringraziamenti per avermi permesso questa bella chiacchierata, l'aspetto per la prossima puntata, cantando: "sarà vero oppure no, così il contadin padano la raccontò"

     

    Questa storia che ti mancherebbero le gambe (se fosse vera) se l’avessi saputa prima magari avrebbe un po’ cambiato il mio pensiero almeno circa il fatto che sei sempre qui.

    1)    Gambe o no, non mi sembra una bella idea passare tutto il tempo su un Forum: Con Internet si possono fare una marea di cose molto più interessanti; e comunque si corre il rischio di compromettere la vista con troppe ore davanti a un PC. Molto meglio qualche buon libro che fa meno male alla vista.
    2)    In ogni caso, anche se pensi di essere costretto a essere sempre qui, non è detto che tu debba all’infinito rompermi le scatole.
    3)    Ora mi hai risposto, ma nel precedente commento al quale mi riferivo non avevi risposto affatto.
    4)    Avevo suggerito di mettere una pietra sopra alle nostre polemiche e per qualche giorno aveva funzionato, fino a quando non hai ricominciato di nuovo con la “vecchia pellaccia” e quant’altro
    5)     “In questa stessa discussione” alla quale hai fatto riferimento, vai a rileggere perché sei stato tu a iniziare: “Tale malattia è stata riscontrata anche in un paziente romano: di giorno e di notte ulula come un lupo mannaro dalla pelliccia grigia”. Questo lo hai scritto tu, non qualcun altro.

    Io sarò pure litigioso, lo ammetto. Però sono anche uno che non sa cosa sia il rancore. E con altre persone mi sono riappacificato (ad esempio con dune-buggi) e con le quali ho un bel rapporto di rispetto e comportamento civile. Se me lo consenti, sono pronto a farlo (di nuovo) anche con te. E quindi da questo momento inizierò unilateralmente, sperando di essere seguito in tale comportamento che avrò.


  14. Credo che ognuno abbia diritto alla propria prіvаcy e che la libertà di stampa venga completamente ripensata: non più notizie e tantomeno foto se non abbiano a che fare con qualcosa di rilevante che sia collegata con l'attività di un personaggio o fatti di cronaca di interesse giudiziario che siano accertati dalle autorità competenti; niente notizie per solo dei sospetti o indagini delle forze dell'ordine o della Magistratura, che spesso rovinano la vita (professionale e/o politica, ma non solo) delle persone, talvolta anche di proposito. 


     


  15. 14 minuti fa, tiberio1946 ha scritto:

    fosforo, la temperatura di ebollizione dell'acqua dipende dalla pressione atmosferica, nella pentola a pressione bolle a temperature inferiori perché c'é più pressione.

    ciao

    Mi sa che su questo ha ragione fosforo: anche a me risulta che più è alta la pressione e più è alto il punto di ebollizione dell'acqua.


  16. 18 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

    Calma, calma vecchia pellaccia pidocchiosa, non cambiamo le carte in tavola: lei ha detto che io sono lo stallatico, ed io ho risposto che lei è un s t r o n zo.

     

    Talmente stro.nzo che sua moglie è diventata santa proprio perché non si sa come possa sopportare uno stro.nzo signorile come lei.

     

    Stabilito chi è lo stallatico e chi lo stro.nzo, passiamo ad analizzare dove finiscono i due elementi che abbiamo portato in campo.

     

    Quando dice che lo stallatico (bovino o equino) viene sparso per i campi dice una mezza verità, è molto usato negli orti per far crescere quella bella insalatina, quei pomodori, quelle zucchine, quei bei fungetti ecc. ecc. che poi finiscono sulla sua tavola, ma viene usato anche attorno alle piante da frutto o piante da fiore. Se poi pianta le zucche direttamente sullo stallatico otterrà delle zucche enormi. Ma non è il caso suo e della gallina che avete la zucca piuttosto rinsecchita.

     

    Come vede lo stallatico è un materiale prezioso e ricercato.

     

    Passiamo ora ad analizzare a cosa servano gli stro.nzi.

     

    Di primo acchito non servono a nulla , cioè uno stro,nzo come lei, viene depositato nel water e con un tiro di catena viene fatto sparire nella fogna, ben che vada viene mescolato ben bene con aria ed acqua fin che scompare del tutto, oppure finisce ad inquinare il mare.

     

    Una certa utilità uno stro.nzo come lei ce l’ha qualora venga depositato dietro le antiche mura romane o in qualche siepe della via Appia antica, in questo caso viene assalito dalle mosche stercorare anche se coperto da un foglietto di carta igienica o da un quotidiano. Le mosche stercorare vanno ghiotte di stro.nzi, anche se mascherati. 

     

    Che faaa….vecchia pellaccia pidocchiosa, stia fermo con quella mano, non cacci quelle mosche…..la stanno solo accarezzando.

     

    Finisco ringraziandola per aver voluto colloquiare con me e mi permetta, sperando di rivederla presto, di augurarle una buona serata.

    Caspita, ti sei incavolato per bene; ottimo: è proprio ciò che volevo. Ma vedi per te io sono uno ***, per me invece lo strоnzo lo sei tu. In entrambi i casi si tratta di affermazioni opinabili, anche se sembra che pure il software di Virgilio sia d'accordo con me. Ma non trovo utile parlare di cose che sono punti di vista indimostrabili: io, te, chi ha scritto il software di Virgilio siamo persone, e dunque abbiamo idee soggettive, per cui trovo più opportuno andare a parlare di fatti.
    Uno dei fatti è che ce l’hai a morte con me perché ti dico in faccia le cose come stanno e alle quali già hai evitato accuratamente di rispondere.
    Un altro fatto è che a oggi hai scritto ben 26000 messaggi (solo con questo nickname), una media di oltre 13 messaggi al giorno, circa 10 ore al giorno.
    Evidentemente la tua vita è tutta qui perché è chiaro che non ti rimane tempo per fare altro. Niente altro.
    C’è un passo di una nota poesia di Giacomo Leopardi che ti descrive alla perfezione: “A te la speme nego, mi disse, anche la speme; e d'altro non brillin gli occhi tuoi se non di pianto”. Ecco, questo sei tu. La tua è una disperazione totale e passi la tua vita in una stanza ad aspettare che “l’antica natura onnipossente” ponga fine al tuo supplizio.
    Invece di parlare di stallatico e altre deiezioni, rispondi su queste considerazioni. Oppure, in alternativa, trai le tue conclusioni.
    Anche se poi a me basta e avanza che la smetti di rompermi ulteriormente le pаlle.

     


  17. 1 ora fa, ahaha.ha ha scritto:

    Ciao vecchia pellaccia puzzolente e pidocchiosa, si è recato al lavaggio con gli spazzoloni rotanti, per farsi dare una ripulita? Noooooo! Bè non importa qui da noi è  sempre bene accetto: dalla gallina pisana perchè si sente spalleggiato, da me perchè riconosco in lei una persona colta e dal comportamento signorile. Penso che un tipo come lei piaccia un pò a tutti ma non posso dirlo io, devono essere loro ad esprimersi.

    Leggo che anche oggi ha detto la sua, so che a nove anni dirigeva la stalla del nonno, ma poi perchè se ne è andato? Non occorre che risponda, e sufficiente che mi dica la differenza tra lo stallatico che sarei io e lo s t r on zo che è lei, e, sempre se ricorda i bei tempi col nonno, mi sa dire dove finisce lo stallatico e dove finiscono gli s t r o n z i?

    In attesa di risposta alle mie domande, porga i miei saluti a quella santa donna di sua moglie.

    Per quello che ne so, lo stallatico finisce nei campi e si utilizza per concimarli e far crescere meglio i prodotti agricoli.

    Invece uno strоnzо come te lo puoi trovare qui a tutte le ore del giorno e tutti i giorni dell’anno a scrivere ben 26 mila messaggi/commenti e іdіоzіe varie (per non parlare degli altri nickname che usi). E non importa che sia Capodanno, Pasqua, Natale o Ferragosto: per un fallito come te tutti i giorni sono uguali ad aspettare che il Destino si impietosisca e ponga compassionevolmente fine alla sua miseria umana.

    Si, lo so, lo hai già detto: non sono affari miei, e in effetti non lo sarebbero, ma vista la materia di cui sei composto, e quindi ti comporti di conseguenza, mi scuserai se godo nel vedere come stai prendendo a calci la tua inutile vita.
     


  18. 22 ore fa, mark222220 ha scritto:

    Questo sopra è effettivamente un bel post . Esauriente e pieno di grande rilevanza scientifica che fanno capire al forum tutta la maestria della scrivente stallante . Io le faccio i miei complimenti convinto che tanti altri si uniranno . 

    Più che "stallante" il tizio mi sembra stallatico, se volevi riferirti alla materia di cui è fatto.

    1 persona mi piace questo

  19. 2 ore fa, fosforo311 ha scritto:

    Chi pensa che dire no al riarmo imposto dalla NATO, cioè dagli USA (primo paese esportatore di armi), ovvero a 14 miliardi annui di inutili armi in più, significhi "andare dietro a Putin", deve solo VERGOGNARSI. Ma non deve solo vergognarsi nel senso delle parole di papa Francesco:

    "Mi vergogno per gli Stati che aumentano la spesa militare al 2%: pazzi!".

    Deve vergognarsi anche per la propria imbecillità e/o ignoranza e disinformazione. Se non fosse imbe.cille e/o disinformato, dovrebbe anche spiegarci perché un paese che sulla Carta ripudia la guerra e che non ha grandi risorse naturali deve spendere il 2% del PIL in armi ma tuttora, nel 2022, meno dell'1,5% del PIL in ricerca e innovazione. 

    Giuseppe Conte non è un suddito degli USA e non è un pazzo. È uno statista serio e lungimirante. L'unico, ripeto l'unico, espresso da questo paese negli ultimi 30 anni. 

    https://osservatoriocpi.unicatt.it/ocpi-pubblicazioni-le-spese-militari-in-italia

    ocpi-400_Fig1.JPG


  20. 1 ora fa, fosforo311 ha scritto:

    Chi pensa che dire no al riarmo imposto dalla NATO, cioè dagli USA (primo paese esportatore di armi), ovvero a 14 miliardi annui di inutili armi in più, significhi "andare dietro a Putin", deve solo VERGOGNARSI. Ma non deve solo vergognarsi nel senso delle parole di papa Francesco:

    "Mi vergogno per gli Stati che aumentano la spesa militare al 2%: pazzi!".

    Deve vergognarsi anche per la propria imbecillità e/o ignoranza e disinformazione. Se non fosse imbe.cille e/o disinformato, dovrebbe anche spiegarci perché un paese che sulla Carta ripudia la guerra e che non ha grandi risorse naturali deve spendere il 2% del PIL in armi ma tuttora, nel 2022, meno dell'1,5% del PIL in ricerca e innovazione. 

    Giuseppe Conte non è un suddito degli USA e non è un pazzo. È uno statista serio e lungimirante. L'unico, ripeto l'unico, espresso da questo paese negli ultimi 30 anni. 

    Da Wikipedia:

    Anno 2019[modifica | modifica wikitesto]

    Secondo l'osservatorio SIPRI la spesa legata al settore militare nell'anno 2019 si attesta intorno ai 27,8 miliardi di dollari, pari all'1,3% del PIL nazionale. Tale importo permette all'Italia di collocarsi all'undicesimo posto tra i paesi con la maggiore spesa militare nel mondo e al quinto posto tra i paesi NATO (dietro solo a USA, Francia, Regno Unito e Germania).[3]

    Anno 2020[modifica | modifica wikitesto]

    Nel 2020 l'Italia ha speso l'1,4% del PIL per la difesa, dato superiore sia alla media dell'Unione europea (1,3%) sia a quella della zona euro (1,3%).[4]

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963