lupogrigio1953

  • Numero messaggi

    878
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da lupogrigio1953

  1. Concordo! Aggiungerei anche l'utilizzo del filo interdentale. Esistono delle comodissime forcellette con filo interdentale già pronte all'uso e molto efficaci.
  2. Ciao Marta, io sono Enzo; benvenuta qui. Il mio nickname trae ispirazione dal colore dei miei capelli, appunto di colore simile al lupo grigio, che mi si addice un po' anche per il mio carattere, schivo, ma non scostante. Beh si, vista la mia età, tecnicamente sarei una "rimanenza di magazzino". Comunque non frequento questo genere di siti, sono felicemente sposato, ma mi piace essere qui per dialogare con chiunque lo desideri. Do un'occhiata a tutte le sessioni del forum, ad eccezioe della pagina di Politica che evito come la peste, vista la frequentazone di certi "personaggetti" con l'insulto facile. Purtroppo ogni tanto qualcuno sconfina; dovrebbero fare un recinto più alto.
  3. Ciao Marta, io sono Enzo; benvenuta qui. Il mio nickname trae ispirazione dal colore dei miei capelli, appunto di colore simile al lupo grigio, che mi si addice un po' anche per il mio carattere, schivo, ma non scostante. Beh si, vista la mia età, tecnicamente sarei una "rimanenza di magazzino". Comunque non frequento questo genere di siti, sono felicemente sposato, ma mi piace essere qui per dialogare con chiunque lo desideri. Do un'occhiata a tutte le sessioni del forum, ad eccezioe della pagina di Politica che evito come la peste, vista la frequentazone di certi "personaggetti" con l'insulto facile. Purtroppo ogni tanto qualcuno sconfina; dovrebbero fare un recinto più alto.
  4. Ciao Marta, io sono Enzo; benvenuta qui. Il mio nickname trae ispirazione dal colore dei miei capelli, appunto di colore simile al lupo grigio, che mi si addice un po' anche per il mio carattere, schivo, ma non scostante. Beh si, vista la mia età, tecnicamente sarei una "rimanenza di magazzino". Comunque non frequento questo genere di siti, sono felicemente sposato, ma mi piace essere qui per dialogare con chiunque lo desideri. Do un'occhiata a tutte le sessioni del forum, ad eccezioe della pagina di Politica che evito come la peste, vista la frequentazone di certi "personaggetti" con l'insulto facile. Purtroppo ogni tanto qualcuno sconfina; dovrebbero fare un recinto più alto.
  5. Sveglia bello, adesso a goveranre ci sono quelli che hai votato tu. Prima ti lamentavi degli altri governanti, adesso dovrai smetterla con il tuo disco rotto. E comunque per parlare di politica c'è un'apposita sezione dove ti puoi tranquillamente accappigliare con altri "appassionati".
  6. E comunque puoi frequentare questo forum: https://www.astronomia.com/forum/forum.php
  7. E cosa te lo impedisce? Ma immagino che avrai impegni di lavoro e dunque credo sia indicata un'università online. Ma non ti so dire se in Italia ce ne siano. Mio figlio a ottobre inizierà un corso universitario per laurearsi in astrofisica, ma è a Londra e non sono sicuro che ci si possa iscrivere dall'estero. E non è che costi poco: 15.000 Sterline (che fortunatamente si pagherà da solo). Se sei negato con la matematica e con la fisica, calcola che avrai bisogno di spendere parecchie forze in più.
  8. Molti medici sono soggetti alle bufale (perfino quelle che riguardano la medicina) esattamente come tutti gli altri.
  9. Io sono 2 anni che lo faccio, il vaccino antinfluenzale, e non ho avuto neanche il più piccolo mal di gola. Anzi, quest'anno ho fatto pure il vaccino anti-pneumococco. E ho evitato di prendere qualsiasi farmaco, fosse anche solo il Paracetamolo.
  10. Mister openid ha scritto scemenze dalla prima all'ultima parola, anche per quanto riguarda il vaccino per l'influenza. Piuttosto che imbottirsi di farmaci, specie per persone che prendono facilmente l'influenza, cioè quasi tutti, ma alcune persone anche di più, è molto meglio fare il vaccino. E le case farmaceutiche guadagnerebbero molto meno vendendo vaccini, piuttosto che vendere una lunga lista di farmaci e prodotti da banco. C'è un sacco di gente "laureata" in medicina e specializzata in virolgia all'università del web. Poi su questo argomento attendo l'intervento di alcuni "personaggetti" che ogni tanto sconfinano dall'apposita sezione di Politica, creata apposta per i webeti di quel tipo. Vedrai che qualcuno, o qualcuna, arriva.
  11. Voi donne avrete pure fiuto, ma spesso vi capita di mettervi con gente pessima e poi può capitare che vi ritroviate sulle prime pagine dei giornali. Intendo dire che non vi dovete fidare del vostro fiuto, molto meglio una salutare diffidenza. Detto questo, penso che il buono e il cattivo lo potete trovare sia nei siti di annunci che altrove. Comunque io credo che l'utilizzo di questi siti sia un po' come comprare i prodotti in saldo: la scelta è perlopiù tra "rimanenze di magazzino".
  12. Boh, io non li vedo tutti questi problemi (nel senso che soluzione non mi sembra così impossibile). Mia cognata è medico come te (lavora per lo più in pronto soccorso, in Molise), è brava, ma non è una persona particolarmente "sveglia". Frequenta spesso dei corsi, qualche anno fa ha fatto 2 domande di trasferimento in Toscana, entrambe accettate, ma essendo alquanto "mammona" le ha dovute rifiutare entrambe. Però so che economicamente se la passa tutt'altro che male. Questo per dire che anche tu, teoricamente, non dovresti avere problemi. Chiediti se il problema non sia tu. Non per volerti indurre dei sensi di colpa o per criticarti, tutt'altro, ma solo per cercare di indirizzarti su come risolvere il problema. Non ho capito bene il tuo problema. Io nella mia vita lavorativa mi trovai in una situazione analoga: mi rivolsi anche a un avvocato, ma la mia situazione era talmente ingarbugliata, e io ero talmente sotto pressione, che neanche riuscii bene a spiegare le cose che mi stavano succedendo. Nel mio caso probabilmente si trattava di Mobbing. Alla fine dovetti risolvere da solo. Nel mio caso, però, la soluzione sarebbe stata a portata di mano se solo avessi smesso di cercarla all'esterno. E in effetti andò proprio così. Avevo proprio intorno ai 48 anni; l'evoluzione tecnologica aveva reso superata la mia preparazione e non mi facevano fare corsi di aggiornamento (ad altri si); me li feci da solo i "corsi", da autodidatta. Ma in quell'azienda non avevo futuro. Trovai altri lavori, passando da un'azienda a un altra, fino ad arrivare all'età della pensione. Nel tuo caso che fare? Ti suggerirei di chiudere prima possibile la questione. Non puoi vincere contro i mulini a vento, neanche rivolgendoti ad un avvocato, come peraltro hai riferito di aver fatto. Fai buon viso a cattiva sorte, sii irreprensibile, cerca di fare corsi di aggiornamento (se ne hai bisogno); prendi in esame di trasferirti altrove. Oggi i medici scarseggiano, dunque dovresti essere favorita. Cancella tutto e ricomincia daccapo, ma non lì dove sei.
  13. Il mondo come lo immagini tu non esiste in nessuna parte della Terra. Non esiste un posto in cui esistono solo venditori di beni. E non esiste un posto in cui a produrre i beni siano solo gli abitanti di quel posto. In qualunque stato moderno esistono abitanti del posto e altri provenienti da altre regioni o nazioni che producono, consumano e comprano. Non è una scelta, ma è una necessità. Il razzismo va superato con cervello. Nazioni come la Gran Bretagna, Germania e Stati Uniti si sono arricchiti con l'immigrazione. Chi non è capace di fare altrettanto si impoverirà sempre di più. L'immigrazione è un arricchimento economico e culturale per chi sa gestirlo, un impoverimento se prevale un atteggiamento di rifiuto. Bisogna imparare a contrastare l'illegalità e gli abusi senza odiare nessuno. Buona Pasqua anche a te.
  14. A me è successo con un Acer, che peraltro avevo trattato molto bene, che mi ha lasciato improvvisamente. Ma può succedere con qualsiasi marca.
  15. Quanto a mio figlio, non è andato a Londra "per imparare la lingua e perché fa fico" dato che la lingua inglese la parlava già perfettamente, visto che qui a Roma frequentava (anche) un gruppo di amici che parlavano solo inglese e a Londra ha pulito cessi (letteralmente) per 14 mesi, prima di trovare un lavoro decente, ancorché non attinente alla sua laurea. E del resto qui in Italia glielo trovavi tu un lavoro degno di tale nome, visto che al nord Italia volete stare da soli? Invece, per quanto riguarda le tue idee razziste, te le puoi permettere solo perché non sei tu a dover mandare avanti la tua regione. Senza la gente del sud, che ha arricchito voi e mezzo mondo, anche comprando i vostri prodotti, avreste le toppe al c u l o.
  16. Perché non ti convincono? Io ne ho usati due per lavoro e andavano bene. Sul secondo, con Windows 7, ho incrementato la memoria a 4 GB perché con 2 GB era inchiodato. Ma a parte questo, non mi hanno mai dato problemi. Io insisto sul fatto di evitare apparecchi di "Entry level" perché hanno rallentamenti anche con un uso minimale. Anche i Mac Apple di bassa gamma non sono il massimo per chi crede di poterli usare in modo intensivo come ad esempio con la grafica. E la stessa regola vale anche per gli smartphone: se li paghi troppo poco, sono quasi inservibili.
  17. Penso che a quel prezzo, considerato che non vi è compreso il sistema operativo, dovresti aver preso una macchina decente. L'imprtante, visto l'uso che hai detto di volerne fare, è non aver preso un modello base base che, anche con un uso minimo, potrebbe avere dei rallentamenti molto fastidiosi.
  18. Per contro io ti posso portare l'esempio di una mia amica di facebook, veneta d'origine, ma abita a Milano in un appartamento condiviso con altre 5-6 donne. Lei è architetto, ma non ha mai trovato un lavoro attinente alla sua laurea. Tra i vari lavori che ha fatto, si è occupata di risorse umane, cioè trovare persone da indicare ad aziende loro c l i e n t i per inserire queste persone nel mondo del lavoro. Bene, mi ha detto di essere rimasta schifata dal fatto che la sua capa le disse specificatamente di scartare gente del sud. Ora a me sembra un tantino strano, visto quanto sono "ben visti" i meridionali dalle parti tue, che i fenomeni che tu riferisci non siano quanto meno reciproci. Rimane il fatto, come dicevo, che le persone disposte a fare enormi sacrifici trasferendosi molto lontano da casa, talvolta anche all'estero (come il caso di mio figlio, per esempio), di sicuro non ci vanno per cambiare aria. So, ad esempio, che a Londra gli italiani trasferitisi lì sono molto, ma molto apprezzati. Sono italiani come quelli rimasti qua, ma che qui da noi, non avendo nessuna raccomandazione, sono stati costretti ad andarsene e spesso sono i migliori. Un Paese è grande solo se non obbliga i migliori ad andarsene. E nel caso in questione era meglio una biologa siciliana o un pecoraio de casa nostra?
  19. Anche i pedoni sono a rischio in questo modo: uno attraversa una strada, guarda se vengono macchine, ma non si aspetta che dal senso oppoto arrivi una bicicletta. Ormai non ci si può fidare più di nessuna istituzione: fanno leggi pessime che vengono applicate anche peggio. Denunci dei reati e nessuno interviene, chiami le forze dell'ordine e vengono dopo 3 ore (se vengono). Sono sempre più convinto che mio figlio abbia fatto bene ad andarsene in UK.
  20. E chi ti ha detto che sei "malata"? Potresti avere un problema psicologico che va risolto. Oppure semplicemente che sei insoddisfatta della vita che stai conducendo, e questo non ti da la forza per lottare per migliorarla. Devi semplicemente cambiare atteggiamento, capire che la vita può essere anche bella, ma sei tu l'artefice che la può migliorare. Non devi rivolgerti a uno specialista pensando che risolverà i tuoi problemi: lui cercerà le cause del tuo disagio e ti indicherà la strada per migliorare, ma poi sei tu che devi impegnarti a cambiare atteggiamento, anche lottando, se necessario. Hai detto che hai un ragazzo, fatti aiutare anche da lui. Comunque non sei l'unica a essere pigra: io pure faccio quasi tutte le cose all'ultimo minuto, quando proprio non posso più rinviare. Qualche volta, per definire me stesso uso questo motto: "Non fare oggi quello che potresti rinviare a domani".
  21. Hai mai pensato che potrebbe anche non essere colpa tua? Se sei così come dici, dovresti indagare sulle ragioni e cercare di combatterle e tornare alla vita vera. Come prima cosa ti consiglio di abbandonare la TV (solo se ci passi troppo tempo) e poi rivolgiti a uno psicologo. Cancella dalla tua mente di avere qualche colpa per tutto questo che dici. Hai un problema così come moltissime persone ne hanno, ognuno il suo, ognuno diverso. Se il tuo fidanzato sta con te, forse non sei poi così da buttare, non credi (e non mi riferisco solo al lato estetico)?
  22. Hai mai pensato che potrebbe anche non essere colpa tua? Se sei così come dici, dovresti indagare sulle ragioni e cercare di combatterle e tornare alla vita vera. Come prima cosa ti consiglio di abbandonare la TV (solo se ci passi troppo tempo) e poi rivolgiti a uno psicologo. Cancella dalla tua mente di avere qualche colpa per tutto questo che dici. Hai un problema così come moltissime persone ne hanno, ognuno il suo, ognuno diverso. Se il tuo fidanzato sta con te, forse non sei poi così da buttare, non credi (e non mi riferisco solo al lato estetico)?
  23. Solo dei dementi potevano "partorire" una cosa del genere.
  24. Grazie del consiglio, ma trovo inaccettabile dover pagare la RAI e pure SKY. In più per me la TV ha un senso solo se posso vedere TUTTI i programmi su Internet, in modo da poterli interrompere e riprendere la visione a mio piacimento (tanto più se pago un canone). Soprattutto trovo anacronistico e inaccettabile che si debba pagare un canone alla RAI. Specialmente se si considera che viene trasmessa immondizia allo stato puro.
  25. Si, ne ho uno più importante di qualunque altro: fuggire lontano da ogni forma di pubblicità. Ripassa quando avrai una idea tua propria, non quelle di un sito che guadaga vendendo prodotti.