lupogrigio1953

  • Numero messaggi

    992
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da lupogrigio1953

  1. "Gli è venuto in mente" perché, purtroppo, con la fibrosi cistica difficilmente si riesce a superare i 30 anni. Speriamo che gli attuali studi e conoscenze riguardo alla genetica e le cellule staminali riescano a guarire chi è affetto da questa terribile malattia genetica.
  2. Buon viaggio!
  3. Il papa dice quali sono le regole. E quelle regole riguardano i comportamenti umani di tutti. Comunque esco da questa discussione perché non intendo trovarmi invischiato in discussioni che riguardano la politica.
  4. Non sono le dichiarazioni del papa che si riferiscono a qualcuno, ma semmai è "qualcuno" che deve sentire che i suoi comportamenti potrebero essere aderenti alle citazioni del papa. Rimane il fatto che le tifoserie non dovrebbero strumentalizzare perché certi comporamenti c'erano già 2000 anni fa e né questi, né quelli evocati dal papa si riferiscono a governo e opposizione attuali.
  5. Credo che il papa abbia ragione. Giù uno, oltre 2000 anni fa, si scagliò contro "i sepolcri imbiancati", frequentatori del tempio. Ma perché pubblicare questo post nella pagina della Politica?
  6. Credo che il papa abbia ragione. Giù uno, oltre 2000 anni fa, si scagliò contro "i sepolcri imbiancati", frequentatori del tempio. Ma perché pubblicare questo post nella pagina della Politica?
  7. Perché parli senza sapere cosa dici? Da ex fumatore (pentito) ti posso dire che il fumo fa male a parecchie cose, ma dire che il fumo distragga dalla guida significa non sapere di cosa si sta parlando. In ogni caso la distrazione causata dal fumare mentre si guida non è neanche lontanamente paragonabile all'uso di un cellulare, meno ancora lo è rispetto all'uso di uno smartphone, il quale, anche se usato solo per rispondere a chiamate telefoniche, richiede parecchia attenzione in più.
  8. Perché parli senza sapere cosa dici? Da ex fumatore (pentito) ti posso dire che il fumo fa male a parecchie cose, ma dire che il fumo distragga dalla guida significa non sapere di cosa si sta parlando. In ogni caso la distrazione causata dal fumare mentre si guida non è neanche lontanamente paragonabile all'uso di un cellulare, meno ancora lo è rispetto all'uso di uno smartphone, il quale, anche se usato solo per rispondere a chiamate telefoniche, richiede parecchia attenzione in più.
  9. Per non essere vittime dei cybercriminali bisogna soprattutto diventare cybersvegli. Occorre grande cura nella conservazione delle pas sword; non usare foglietti per appuntarle e non fornirle mai a nessuno per nessuna ragione. Nessuna banca vi chiederà mai di fornire loro la pas sword (infatti ci vengono consegnate in busta sigillata). Usare una pas sword diversa per ogni applicazione o sito e usare pas sword semplici da ricordare, ma complesse da indovinare. Lo stesso vale per certi siti che hanno una grafica volutamente simile alla nostra banca o alle Poste, o altro ancora e che vi chiedono di utilizzare la vostra pas sword; sono dei falsi siti. Non fornite mai alcun vostro dato personale, né online, né a chi dovesse suonare alla vostra porta o vi chiamasse al telefono. Con i vostri dati come minimo vi potreste ritrovare un contrattino come se fosse firmato da voi. Più preoccupante è il ransomware che potrebbe colpire anche indipendentemente dalla nostra attenzione. Fate più copie dei vostri dati importanti utilizzando supporti esterni al vostro PC come servizi di cloud e chiavette USB, e se vi viene richiesto di pagare un riscatto per riavere accesso ai vostri dati sul PC, formattatelo e successivamente recuperate i dati dove li avevate salvati. Non meno importante è evitare siti "strani" o che non danno alcuna fiducia. Evitate anche di cliccare sui link che vi avvisano che "Hai vinto", o "Sei fortunato" o "Sei stato estratto".
  10. Quindi il "concilio" ha confermato che quello che dico tutti i giorni da decenni è vero? Grazie, ma lo sapevo anche da solo.
  11. Sai che valore ha una "preghiera" recitata come una cantilena... E chissà che valore aveva quando si recitava solo in latino, spesso da persone che di latino non conoscevano neanche mezza parola.
  12. E se siamo tutti peccatori, perché mi riporti un caso di quacuno che è onesto e recita il rosario? Io lo sono almeno allo stesso modo e del rosario a casa mia manco l'ombra. Se io fossi un disonesto per abitudine, per dire, mio figlio non sarebbe andato a Londra a pulire ce ssi per ben 14 mesi (nonostante avesse una laurea) prima di trovare un lavoro come si deve, ma lo avrei imbucato da qualche parte come fanno le persone meno oneste, molte delle quali che recitano anche il rosario. PS. Tra tutte le persone che conosco, non ce n'è neanche una che sia così credente da recitare il rosario o anche solo essere un credente costante.
  13. Nella mia famiglia si è praticata l'onestà anche se si è usato il rosario solo per addormentarsi. Quelli che lo usano ancora il più delle volte è solo per cercare di ripulire a propria coscienza sporca.
  14. violenza

    La mancanza di fiducia, che sia provocata da gelosia o da altro, è motivo più che sufficiente per troncare subito.
  15. Immagina una casa di contadini in aperta campagna. Una sera in pieno inverno, un freddo che ti prende alle mani come se fosse degli artigli, ti scaldi sul fuoco del camino, l'unica fonte di riscaldamento per una famiglia alquanto numerosa. La corrente elettrica si usava poco, un po' perché si cercava di risparmiare e un po' perché mancava spesso. L'illuminazione era fornita dal camino e da un lume a petrolio per tutta la famiglia; per spostarsi nelle camere si usavano delle candele. Gli uomini adulti si dovevano alzare di notte verso le quattro perché c'era da "governare le bestie" (le mucche). Quindi si doveva andare a dormire molto presto. Il rosario (che allora si recitava solo in latino) serviva per conciliare il sonno. Oggi si va a letto tardi e il rosario non serve più. Tanto è vero che oggi è in italiano e dunque nessuno si sognerebbe di usarlo ancora, tanto più che ora si riesce a capirne le parole.
  16. Vabbè, ma ci potrebbe essere qualcosa del tuo comportamento o del tuo modo di vestire che possa dare adito a ilarità nei tuoi confronti? Se non è così, non vedo motivo per cui possano sorridere di te. E' successo anche in altri esercizi? Premesso che credo tu ti stia sbagliando, se fosse invece vero, fai bene a preoccupartene ed eventualmente anche ad approfondire e bloccare la cosa. Ma di solito le persone hanno i loro problemi a cui pensare.
  17. Vabbè, ma ci potrebbe essere qualcosa del tuo comportamento o del tuo modo di vestire che possa dare adito a ilarità nei tuoi confronti? Se non è così, non vedo motivo per cui possano sorridere di te. E' successo anche in altri esercizi? Premesso che credo tu ti stia sbagliando, se fosse invece vero, fai bene a preoccupartene ed eventualmente anche ad approfondire e bloccare la cosa. Ma di solito le persone hanno i loro problemi a cui pensare.
  18. A cosa ti riferisci esattamente?
  19. Fammi sapere se avrai risolto e se ti sarà stata utile questa informazione.
  20. Dalle poche in formazioni che hai fornito ("trovo pubblicità strane"), sembrerebbe che mentre cerchi una pagina te le compare un'altra del tutto estranea. Se così probailmente si tratta di "redirect". Puoi risolvere il problema con delle estensioni del browser. Io uso Mozilla Firefox è ho aggiunto uBlock Origin, li blocca tutti senza farsene sfuggire neanche uno. Calcola che con il mio PC era diventato impossibile lavorare per via di queste pagine (spesso multiple) che comparivano in continuazione. Ora non ho più né pagine strane, né pop-up pubblicitari. Credo che uBlock Origin sia disponibile anche per il/i browser che girano su Apple.
  21. Vabbè, chiudiamo qui. In pubblico non avrei mai parlato di cose così private, anche se non c'è nulla di scandaloso nell'aver perso un fratello, cosa che credo sia capitata a molte persone, specie se di una certa età come me. Io non mi sono coalizzato con nessuno e soprattutto non l'ho fatto contro qualcuno. Sicuramente dialogo con tutti quelli che gradiscono; non ho amicizie "esclusive", ma desidero essere amico di tutti. Valeva e vale anche per te.
  22. Sei una bugiarda seriale: l'unica cosa vera è che mio fratello non c'è più. Non l'ho raccontato a nessun altro se non a te, ma evidentemente ricordi male, non ho alcun motivo per avere risentimenti nei suoi confronti ed era tutt'altro che un debole, come dici tu. Pensavo di fare alcune confidenze a una persona simpatica, non a una serpe.
  23. Ho fatto un errore a raccontarti cose mie personali. Pensavo che tu fossi una persona migliore.
  24. La critica, soprattutto quella a sproposito, è molto più popolare di qualunque apprezzamento. L'apprezzamento è gradito solo alla persona (o gruppo di persone) che lo riceve. Invece la critica (specie se feroce) è gradita a quasi tutti. E' lo stesso meccanismo per cui le notizie cattive volano, invece quelle buone sembrano non arrivare mai.
  25. La depressione è una malattia come qualsiasi altra, non mi sembra elegante offendere chi ha una qualunque malattia.