lupogrigio1953

  • Numero messaggi

    1170
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da lupogrigio1953

  1. Chissà se anche questo fa parte delle persecuzioni (si parla di divisioni interne alla chiesa cattolica che contestano il papa, compresa la sua infallibilità): https://www.huffingtonpost.it/entry/cento-studiosi-contro-il-papa-ha-compiuto-atti-sacrileghi-rischia-la-dannazione-eterna_it_5dcaad1be4b02bf5794659bc?utm_hp_ref=it-politica
  2. Per non parlare del papato in Italia saresti disposto anche a scrivere un trattato su paperino.
  3. Parliamo invece del papato qui in Italia.
  4. Non ci credo che su questo forum manchino i terrapiattisti. Dai, fatevi avanti, non siate timidi!
  5. 15 anni mi sembrerebbero un po' troppi, visto che non li danno neanche per una rapina a mano armata. Tuttavia questa "signora" deve pagare eccome. Il giusto, però. Ma soprattutto, è mai possibile che chi l'ha istigata, la debba passare liscia?
  6. Soprattutto chi l'ha tradotta, modificata a piacimento, e usata pro domo sua, lo ha fatto non per ragioni religiose e oneste, ma puramente legate al potere economico, militare e territoriale. Se con esistessero i fessi, non potrebbero essereci neanche i furbacchioni, ai quali fa comodo rendere fesso il popolo. Popolo che studia teologia, ma è più fesso degli altri.
  7. Non prendo gli assegni familiari per noncredapensi: io penso, parlo e scrivo per mio conto. La tesi di laurea si basa sul libro dei sogni. Tutte le religioni dicono che la Bibbia è stata scritta sotto dettatura di Dio; sono sicuto, e nessun teologo potrebbe smentirmi, anche se la cosa mi lascerebbe indifferente, che Dio non avrebbe mai voluto mettermi nelle mani di furbacchioni come la maggior parte dei teologi che hanno trovato un modo fine per campare senza fare una cippa.
  8. Perché la Bibbia è stata scritta per gli intellettuali? Se così fosse significherebbe che è carta igienica. Anche gli intellettuali, comunque, la interpretano ognuno a modo proprio, semplicemente perché è stata scritta proprio a tale scopo. Dobbiamo aver bisogno dei preti per attenerci alla "parola di Dio"?