lupogrigio1953

  • Numero messaggi

    1041
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da lupogrigio1953

  1. Ma perché io ho scritto da qualche parte che mi piacciono le religioni? Per me le religioni non dovrebbero esistere, ma se ci sono campo bene lo stesso. Di sicuro c'è che non sento il dovere di salvare il mondo da solo e non ne faccio una tragedia se, purtroppo, esistono. Nella lista ci sono quelli contrari alle religioni; la lista di quelli favorevoli (per comodità o per costrizione, pochi per reale convincimento) forse sarebbe anche più lunga. La "madre terra" la raggiungeremo tutti, e io spero più poi che prima. P.S. Una sola persona con 2 nickname (soprannome, pseudonimo)?
  2. Ma che i religiosi ti hanno rubato la fidanzata? A te esattamente cosa cambia se delle persone credono o non credono? Ci sono tante ragioni per credere in un Dio quante ragioni ci sono per non crederci, e viceversa. Centinaia di migliaia di pensatori, filosofi e scienziati di tutto il mondo, nella storia e ai giorni nostri, di ogni dottrina filosofica, si sono cimentati nel cercare di dare delle risposte plausibili, peraltro con scarso successo sia da una parte che dall'altra, e poi improvvisamente arrivi tu con la tua verità in tasca, trattando tutti gli altri come fossero ignoranti. Se ci sono così tante persone “credenti” è perché le ragioni per non credere non sono poi così tanto evidenti come ti sembra che lo siano per te.
  3. Io avrei qualcosa da dire in proposito, ma sto scontando il mio "A non riscriverci" da parte di uno che, a suo dire, non crede, ma pensa. Del resto è un ingegnere informatico, mica uno qualunque...
  4. Ti rinnovo la domanda che ti feci tempo fa e che ti sei ben guardato dal fornire una risposta: perché nella discussione che avemmo fino al 13-11-2018, come appurabile nel link che allego sotto, ancora con te riuscivo ad avere risposte civili e subito dopo hai iniziato con polemiche a non finire? Alla faccia del rispetto delle idee altrui. https://forum.virgilio.it/argomento/38787-telefono-di-casa-richiesta-di-chiarimenti/#comment-241210 In ogni caso in questo ambiente non si riesce ad avere discussioni civili, nonostante io non frequenti la pagina della “Politica”, per cui credo che la cosa migliore sia cambiare aria. Ci sto pensando da tempo. Nel frattempo personalmente mi impegno a non intervenire più sui tuoi commenti e ti chiedo di fare a stessa cosa, evitando anche di usare i sottintesi che hai usato fino a qui. Grazie. Hai il diritto di replica; io invece mi impegno a non fornire alcuna contro-replica.
  5. Cercherò di sopravvivere...
  6. A parte che il "gli interesso" riferito a una donna è veramente brutto, si, credo che le interessi, e penso che sarebbe la normalità. E se sei stato in grado di destare il suo interesse, non hai bisogno di consigli, solo comportati in modo naturale, educato e gentile, ma sicuro, e sii te stesso. Facciamo il tifo per te, tienici aggiornati.
  7. Ultimi sviluppi: Wind mi ha appena accreditato per intero la cifra che mi era stata truffata a causa dell'abilitazione per defaul (cioè mai da me richiesta) dei "servizi a sovrapprezzo". Consiglio di far disattivare i "servizi a sovrapprezzo", nel caso in cui il vostro operatore li abbia attivati magari a vostra insaputa.
  8. Ieri mi è arrivato un SMS sul cellulare, con linea Wind, con il quale mi si avvisava che mi era stato attivato un abbonamento da parte di un sito, Hot Strip, al costo di 5,09 Euro, senza che io abbia fatto nulla per confermare. Ho chiamato il numero verde che mi veniva proposto sull'SMS per disattivare tale servizio, ma venivo avvisato, tramite altro SMS che si, mi sono disattivato per i prossimi rinnovi, ma per quello attuale praticamente ho perso i soldi. Ho chiamato il servizio cienti Wind il quale mi ha disattivato la possibilità di altre truffe di questo genere, ma per questa attuale, secondo l'operatrice, ci sarebbe poco da fare: soldi persi. Ora io mi chiedo come faccia Wind a permettere che i suoi cli enti vengano truffati, e che caz zo di servizio offre ai suoi cli enti. Qui è come se la mia banca permettesse a qualsiasi truffatore di farsi un bonifico dal mio conto. Wind cambi mestiere e si dia all'ippica. Oppure mi restisca i soldi che Wind stessa ha permesso che mi truffassero. E' successa anche a voi una cosa del genere? Naturalmente pretendo di essere risarcito da Wind. Il consiglio che do, da oggi in poi, è quello di tenere il credito più vicino a zero possibile.
  9. Non ho i titoli che ha lei ("lei" in questo caso andrebbe scritto con la maiuscola per distinguerlo dal "lei" terza persona, ma fa niente, ho già spiegato che sono uno pratico), comunque anche io ho le mie esperienze, più pratiche che scolastiche. Ho fatto il liceo classico, purtroppo oltre 40 anni fa e dunque non ricordo molto e per motivi economici non ho potuto andare oltre. Non sono ingegnere, ma ho lavorato una vita come tecnico elettronico. Poi verso i 48 anni ho cominciato a studiare il mondo delle reti e a 59 anni ho preso anche una certificazione Cisco (esame in inglese e a scuola studiai solo il francese). Me la cavo anche nello scrivere software. Nel frattempo, dopo i 50 anni ho perso il lavoro 3 volte e 3 volte l’ho ritrovato, dunque forse nel mio lavoro non sono stato esattamente l’ultimo arrivato. Da quasi 2 anni sono in pensione. Non fa niente se non ho letto tutto, ciò che conta è che ho interesse per il suo pensiero e l’abbia capito. Ma invece continuo a non capire la sua contrarietà ai termini che ormai fanno parte del nostro vocabolario. Preferisco sforzare la mia mente per cose più utili (secondo me, naturalmente). Esistono nella vita problemi ben più gravi sui quali dover concentrare l’attenzione, come la cattiveria (della quale il razzismo è parte) dilagante, la maleducazione sempre più diffusa, sporcizia diffusa, riscaldamento globale (lasciamo stare il global warming), e molto altro. Io sono preoccupato per queste cose.
  10. L'anello vaginale assolutamente non protegge da malattie sessualmente trasmesse.
  11. L'anello vaginale assolutamente non protegge da malattie sessualmente trasmesse.
  12. Mai pensato che lei fosse dune-buggi, troppa differenza di idee e di cultura (almeno di quella dimostrata qui). La lingua italiana è molto più conosciuta di quanto si pensi, specie per chi si occupa di arte. Ma in ogni caso, con le lingue straniere, e relativi termini, occorre farci l’abitudine. Non vedo ragione al mondo per la quale dovrei chiamare il PC “calcolatore personale”. Ma è una mia opinione. I termini stranieri non sono “barbarismi”, semplicemente sono termini che hanno preso piede nel nostro comune vocabolario. Molte parole sono intraducibili e non vedo ragione per spremere le meningi a trovare un termine alternativo. Se un “barbarismo” non ha un corrispettivo in italiano, forse non è un barbarismo. Se non piace il mondo interconnesso perché “prostituito”, uno dovrebbe essere coerente con se stesso e non usare più il “calcolatore personale” e nemmeno il telefono portatile con funzione di calcolatore personale, sfogliatore di pagine multimediali nella ragnatela mondiale di interconnessione di calcolatori (Web, Internet), nonché di macchina fotografica e videocamera. Però dovrebbe rinunciare anche all’automobile e al riscaldamento in casa. A me rimarrebbe solo di capire: a che scopo? Felice di non essere un Suo nemico, visto che non ne avevo l’intenzione.
  13. Mai pensato che lei fosse dune-buggi, troppa differenza di idee e di cultura (almeno di quella dimostrata qui). La lingua italiana è molto più conosciuta di quanto si pensi, specie per chi si occupa di arte. Ma in ogni caso, con le lingue straniere, e relativi termini, occorre farci l’abitudine. Non vedo ragione al mondo per la quale dovrei chiamare il PC “calcolatore personale”. Ma è una mia opinione. I termini stranieri non sono “barbarismi”, semplicemente sono termini che hanno preso piede nel nostro comune vocabolario. Molte parole sono intraducibili e non vedo ragione per spremere le meningi a trovare un termine alternativo. Se un “barbarismo” non ha un corrispettivo in italiano, forse non è un barbarismo. Se non piace il mondo interconnesso perché “prostituito”, uno dovrebbe essere coerente con se stesso e non usare più il “calcolatore personale” e nemmeno il telefono portatile con funzione di calcolatore personale, sfogliatore di pagine multimediali nella ragnatela mondiale di interconnessione di calcolatori (Web, Internet), nonché di macchina fotografica e videocamera. Però dovrebbe rinunciare anche all’automobile e al riscaldamento in casa. A me rimarrebbe solo di capire: a che scopo? Felice di non essere un Suo nemico, visto che non ne avevo l’intenzione.
  14. università

    Non dovrebbe essere così difficile scambiare il proprio contatto facebook o altro social. Anche frequentare una biblioteca non è una cattiva idea e si può approfittare delle pause per fumare o telefonare per conoscere persone. Un po' di faccia tosta (che non è un delitto) aiuta. Un consiglio grande: impara a sorridere.
  15. lavoro

    Per come la vedo io, ti conviene trarre soddisfazione dal lavoro che fai. Nell' IT devi stare sempre con i libri in mano, altrimenti ci metti un attimo a finire fuori mercato per non essere al passo con i tempi. Del resto, se conservi (meglio ancora se l'aumenti) la tua professionalità, avrai soddisfazione in questo. Personalmente ho perso il lavoro 3 volte dopo i 50 anni ma non sono stato senza lavoro neanche un solo giorno. Certo mi è costato: ho sempre dovuto essere al passo, mi sono anche certificato Cisco a 59 anni, ma ritrovare lavoro alla mia età (in un settore dove sicuramente ero fuori posto) per 3 volte, come ho detto, è stata una soddisfazione senza uguali. Dove ero prima mi consideravano vecchi almeno 15 anni prima. Mettici che non ho mai dovuto l e c c a r e i piedi ai capi. Ne ho pagato le conseguenze, ma non mi hanno mai piegato.
  16. lavoro

    Per come la vedo io, ti conviene trarre soddisfazione dal lavoro che fai. Nell' IT devi stare sempre con i libri in mano, altrimenti ci metti un attimo a finire fuori mercato per non essere al passo con i tempi. Del resto, se conservi (meglio ancora se l'aumenti) la tua professionalità, avrai soddisfazione in questo. Personalmente ho perso il lavoro 3 volte dopo i 50 anni ma non sono stato senza lavoro neanche un solo giorno. Certo mi è costato: ho sempre dovuto essere al passo, mi sono anche certificato Cisco a 59 anni, ma ritrovare lavoro alla mia età (in un settore dove sicuramente ero fuori posto) per 3 volte, come ho detto, è stata una soddisfazione senza uguali. Dove ero prima mi consideravano vecchi almeno 15 anni prima. Mettici che non ho mai dovuto *** i piedi ai capi. Ne ho pagato le conseguenze, ma non mi hanno mai piegato.
  17. lavoro

    "I soldi sono l'ultimo dei problemi" per chi già li ha. Di soldi hai e avrai bisogno. Al tuo posto non lascerei il mio lavoro per qualcosa che (forse) mi piacerebbe. Una cosa può anche piacerti fino a quando non la devi fare per guadagnarti da vivere. Un minuto dopo che la fai per questo scopo, non ti piace più. Quanto al Superenalotto, è molto più facile essere colpito da un fulmine.
  18. lavoro

    "I soldi sono l'ultimo dei problemi" per chi già li ha. Di soldi hai e avrai bisogno. Al tuo posto non lascerei il mio lavoro per qualcosa che (forse) mi piacerebbe. Una cosa può anche piacerti fino a quando non la devi fare per guadagnarti da vivere. Un minuto dopo che la fai per questo scopo, non ti piace più. Quanto al Superenalotto, è molto più facile essere colpito da un fulmine.
  19. Lei può pensarla come crede, se vuole. Per me la cosa è più complicata, visto che fino a un anno e mezzo fa ho lavorato nel settore tecnologico, networking (mi aspetto di conoscere il corrispondente termine in italiano di questa parola), e tutti i termini riferiti agli apparati, o parte di essi, nonché tutti i comandi degli stessi (es; "set eth1 ip address 10.10.10.1 netmask 255.255.255.0") sono in inglese. Avrei dovuto cambiare mestiere o imparare un po' di inglese. Io ho preferito la seconda scelta. Ma non è finita qui: mio figlio si è trasferito definitivamente nello United Kingdom (Regno Unito); che faccio gli dico di cancellare tutti i termini in Inglese? Se vivesse a London, potrebbe chiamarla Londra, ma purtroppo vive a Reading, come lo traduciamo? Infine, mi dispiace per Lei, ma il mondo è tutto interconnesso e non viviamo più mangiando le galline del nostro cortile e le pere dei nostri campi. E comunque, quando avevo meno di 9 anni, vivevo in campagna e compravamo il baccalà; quindi già allora non si viveva solo di ciò che si produceva nella nostra terra, ma si usavano anche prodotti provenienti dall'estero. Ad esempio, avevamo una falciatrice della Krups, e forse anche altre macchine agricole che avevamo erano di produzione straniera. Le nostre FIAT e Ferrari non dovremmo più venderle all'estero? Come si dice Ferrari in inglese? Per vivere come dice Lei, non è possibile neanche facendo l'eremita in mezzo alle montagne; avrà bisogno comunque di scendere in paese ogni tanto. E comunque non capisco questa ostinazione e non ne vedo alcun vantaggio. Io sono per il vivi e lascia vivere. Né ho nulla contro i migranti che arrivano qui da noi, semmai il problema è lo Stato italiano che non è capace (o non vuole) di imporre il rispetto delle leggi a tutti, che siano cittadini italiani o che siano migranti. Personalmente non sono nemico di nessuno, neanche di dune-buggi che continua ad attaccarmi e che, spero, legga questo commento e finalmente si decida ad accettare, in futuro, un comportamento civile, così come mi impegno a fare io. Cordiali saluti anche da parte mia, naturalmente.
  20. Questo è un forum. "forum" è una parola latina. Se ti scoccia usare gli oggetti che derivano dagli USA, allora dovresti essere coerente e non usare più neanche un PC o uno Smartphone (non so come li traduci in lingua italiana). Il formato di questo forum funziona così e cioè che tutti leggono tutto e tutti possono intervenire. Ma se non ti piace detto funzionamento, hai anche a disposizione i messaggi privati (vedi l'icona del fumetto, accanto alla campanella, presenti nella riga più in alto a fianco al tuo pseudonimo (nickname non ti piace, dunque lo chiamo "pseudonimo"). Quanto ai saluti "non tanto cordiali", fai tu.
  21. I commenti che vengono scritti qui non sono "lettere", ma possono vederli tutti. Ho risposto perché il signore in questione mi perseguita da mesi. Ora proverò a non rispondergli più (l'avevo già fatto, ma non era servito), sperando che la telenovela finisca, e non chiedo di meglio.
  22. Sto aspettando con impazienza di non essere più il chiodo fisso di questo signore che si ostina a chiamarmi in causa, mentre io vorrei frequentare questo forum senza essere tirato in ballo ogni volta. Per evitare ciò ho rinunciato a frequentare la pagina di politica, ma a quanto pare non basta.
  23. Vacanza? Non sa neanche cos'è. Un inacidito zitello che vede comunisti d'appertutto.
  24. A me non pare così brutto. E volgare direi assolutamente no. Poi i gusti sono gusti.
  25. A me non pare così brutto. E volgare direi assolutamente no. Poi i gusti sono gusti.