cometaggrada

  • Numero messaggi

    21
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione Forum

1 Calma piatta

Su cometaggrada

  • Rank
    Utente base
  • Compleanno
  1. Egregio Dune-Buggy (errata corrige di dune-buggi) le sconsiglio vivamente di aprire il contenuto di Motti.txt, perchè, vista la sua impermebilità alla critica ed al dubbio, da buon credente non prenderebbe in considerazione neanche la verità di: 2 = 2 se non è scritto sulla Bibbia. Preghi la sua divinità di mantenerLa sempre fisso/a nelle sue bibbio-convinzioni, contro tutti coloro che vorrebbero che lei diventasse una persona consapevole e non acritico credente. Viva Maria!
  2. Le do l'occasione di apprezzare aforismi e citazioni abbastanza "stimolanti" - del cervello naturalmente.
  3. A parte che la Sinistra non esiste più, vorrei sapere seguendo uno qualsiasi canali della TV (Rai1, Ri2 e Rai3) se è possibile evitare di essere subissato dal sig Salvini Matteo che, con l'aiuto di una squadra appositamente preparata, e pagata da tutti gli ITALIANI, inclusi chi non è d'accordo con lui, ci delizia con la sua eloquenza contraddistinta da gentili frasi tipo: non mi rempete i *** (Gonadi) etc? Inoltre tempo fa seguivo la sig.ra Mirta Merlino su La7, che, quado appariva il sig. Salvini dichiarava apertamente, tramite il suo sorriso, e con frasi inequivocabili, la sua entusiastica felicità per l'evento.
  4. Qualcuno, per favore , mo spiegherebbe cosa è un influencer e magari lo facesse in ITALIANO?. Sono un socialista e non un simpatizzante della destra cui augoro solo di rinsavire senza nessun ricorso se non il ragionamento?
  5. E molto spesso morire affogati. Forse sarebbe più sicuro un tuffo in una piscina con bagnino annesso.
  6. H. P. lovecraft ha detto: "Il cane dà, il gatto è.
  7. Sarà. Mai attribbuire agli altri i propri sentimenti, per quanto si sia un eccellente scrittore.
  8. Amore... amore . Spesso sento un coniuge "fresco" o "stagionato" che si riferiscino al/alla compagno/a con questa parola anzi per la maggior parte l'appellativo è amo. Sono sicuro che l'unica forma di amore serio sia quallo dei genitori vero i figli o verso parenti. Il restante dei casi, intendo tra due adulti senza grado di parentela o non conoscentesi, il così detto amore non è altro che l'effetto degli ormoni, quando funzionano. Se le persone non avessero gli ormoni o provassero non piacere ma dolore nei contatti sessuali non troverebbero interessante intraprederne e si ignorerebbero tranquillamente. Quanti coniugi o conviventi, di lunghissima data amino, come agli albori della relazione, l'altro coniuge? Certo possono esserci delle eccezioni, ma la gran massa delle persone, scemato il desiderio causato dagli ormoni che la Natura suicida ha purtroppo dato alle persone lo fanno per lo più per abitudine. Ho detto la Natura suicida tant'è che le persone si stanno dando da fare con impegno degno di altre intenzioni a distruggere la casa in cui abitiamo: la Terra
  9. Forse ho perso il senso delle cose, ma prendere dio da un punto di vista scientifico mi lascia decisamente interdetto. Prendere un’idea fantasiosa – quanto più ci penso tanto più rimango esterrefatto del fatto che miliardi di persone lo accettino come esistente, mentre a me è sempre sembrata un’idea folle, ed inconcepibile. Che poi gli apparati per lo più burocratico-finanziari e di potere - le varie chiese - non abbiano niente a che fare col fantasma dio, non credo ci possa far negare che tutte queste mafie si fondino sul principio gerarchico e foriero di tutte le dittature – un solo capo al comando -. Il concetto di un dio è la base di tutti gli autoritarismi. Inoltre bisogna dividere due piani di ragionamento tra persone sul fantasma: 1 - da un punto di vista razionale e 2 - dal punto di vista dei “plagiati” che in genere non brillano per conoscenze o addirittura per intelligenza. Magari sono dei geni dell’informatica o della meccanica celeste, ma quando si passa all’aspetto religioso – per me superstizioso - la loro razionalità spessissimo scade nella credenza acritica [Ci sono scienziati credenti: non saranno molti, ma ci sono!]. In ogni caso, qualunque sia la relazione tra una divinità ipotizzata e la realtà si deve purtroppo constatare che il cosi detto “Homo sapiens sapiens”, in realtà Homo vestator vestator, sta devastante l’essere vivente detto “terra” alla faccia di dio e degli infiniti mondi. La ringrazio per le idee che ha suscitato con le sue lettere: mi fa sempre bene rendermi conto di alcune debolezze dei miei, chiamamoli così, ragionamenti.
  10. Forse il pormi il problema della memoria deriva dal fatto che la mia è decisamente scarsa, tant'è che negli esami che ho sostenuto all'Università i voti più alti, non eccezionali, li ho ottenuti in quelli più difficili e non in quelli, basati prevalentemente appunto sulla memoria. La mia passione sarebbe stata di fare l'avvocato, ma come è chiaro senza memoria non si va avanti in questo campo. Lapalissianamente la situazione migliore è quella di avere l'una e l'altra: Intelligenza e memoria: ma è questione di fortuna.
  11. Credevo che la problematica riguardasse la così detta anima, ma evidentemente la visione che io ho dell'esistenza è non è molto profonda. Personalmente non mi pongo domande alle quali non c'è risposta o ce ne sono migliaia: mi limito, terra terra, a prendere atto di cosa mi succede intorno, di provare ad inserire le conoscenze acquisite in una concezione accettabile della realtà, anche perché la mia infinita ignoranza, per quanto non faccio altro che leggere libri e trattati, è appunto infinita. Certo porsi alcune domande sulla vita e su sé stessi può essere molto interessante, ma temo che le risposte siano irraggiungibili e quindi non me ne curo soverchiamente. Si sono proprio un essere "terra terra". Grazie per i N° di Graham di cui ignoravo l'esistenza... Non si finisce mai d'imparare!
  12. La risposta al quesito è semplicissima: gli illusi credenti la chiamano anima, i non credenti la chiamano mente, ma nessuno potrà di mostrare che dopo morti lasciamo un qualcosa chiamata appunto anima. Allo stesso tempo vorrei che qualche credente mi dimostrasse la falsità di questa affermazione: esistono gli unicorni, ma noi persone non abbiamo i sensi per avvertirne la presenza Stessa cosa per il fantasmo detto "dio". Non si può dimostrarne l'esistenza né la non esistenza, proprio perchè siamo sullo stesso piano dell'unicorno. Esempi del genere sono infiniti; per esempio: esistono gli abitanti di Aldebaran ecc ecc. In ogni caso l'onere della prova sta a chi fa un'affermazione (esiste dio) non a chi ritiene la cosa di scarsa importanza ed in ogni caso non ci crede.. Poi se l'esistenza di una divinità, qualunque essa sia, ne scende dall'esistenza dell'universo, per lo stesso principio io mi chiedo: se esiste dio chi lo ha creato? E così indietreggiando nel tempo infinitamente. Non si finisce mai. È un ragionamento vecchio non farina del mio sacco - intendo la catena infinita di: creato.che dimostra lesistenza di un creatore e cosi via. Pensiamo a cose serie e tangibili e lasciamo agli illusi paradisi, Urì e miele o le verdi praterie. Contenti loro!
  13. La risposta al quesito è semplicissima: gli illusi credenti la chiamano anima, i non credenti la chiamano mente, ma nessuno potrà di mostrare che dopo morti lasciamo un qualcosa chiamata appunto anima. Allo stesso tempo vorrei che qualche credente mi dimostrasse la falsità di questa affermazione: esistono gli unicorni, ma noi persone non abbiamo i sensi per avvertirne la presenza Stessa cosa per il fantasmo detto "dio". Non si può dimostrarne l'esistenza né la non esistenza, proprio perchè siamo sullo stesso piano dell'unicorno. Esempi del genere sono infiniti; per esempio: esistono gli abitanti di Aldebaran ecc ecc. In ogni caso l'onere della prova sta a chi fa un'affermazione (esiste dio) non a chi ritiene la cosa di scarsa importanza ed in ogni caso non ci crede.. Poi se l'esistenza di una divinità, qualunque essa sia, ne scende dall'esistenza dell'universo, per lo stesso principio io mi chiedo: se esiste dio chi lo ha creato? E così indietreggiando nel tempo infinitamente. Non si finisce mai. È un ragionamento vecchio non farina del mio sacco - intendo la catena infinita di: creato.che dimostra lesistenza di un creatore e cosi via. Pensiamo a cose serie e tangibili e lasciamo agli illusi paradisi, Urì e miele o le verdi praterie. Contenti loro!