castleglass

  • Numero messaggi

    92
  • Registrato

  • Ultima Visita

castleglass è il vincitore del giorno giugno 3 2017

castleglass ha pubblicato il contenuto con più like

Reputazione Forum

15 Potrei diventare famoso

Su castleglass

  • Rank
    Utente avanzato
  • Compleanno
  1. Ci sono molte persone buone nella chiesa,ma...Negli ultimi anni abbiamo visto anche che ci sono e ci sono state molte mele marce e chissà ancora quanto ancora non sappiamo!Spero si sappia presto di chi sono le ossa almeno che abbiano poi anche una degna sepoltura..Per i famigliari di quella persona non sarà facile ricevere la notizia che quelle ossa sono della persona che da un momento all'altro era sparita dalla tua vita e che tu magari per tutti questi anni nel tuo cuore hai sperato fosse ancora viva.Scoprire che era li magari a pochi Km da te..Feltri probabilmente ha ragione,il colpevole non si saprà mai e anche chi lo ha aiutato..una persona da sola riesce a non farsi notare ad occultare un cadavere???ho molti dubbi...
  2. Dico il mio pensiero....Magari la persona che ha preso in affitto la casa abusiva lo sapeva che era abusiva e magari sapeva anche che già anni fa la casa aveva avuto problemi per un allagamento,ma sicuramente non andava a pensare che sarebbe successa una tragedia cosi.A chi diamo la colpa?A chi ha fatto costruire la casa abusiva?..a un tribunale?..ai Comuni che dovrebbero vigilare?..alla persona che ha preso in affitto la casa?..alla pioggia che sta facendo disastri in tutta Italia?..Per la morte di quelle persone probabilmente nessuno è responsabile totalmente,ma tutti sono colpevoli.
  3. Sono andata una volta a vedere la sacra sindone in occasione del giubileo del 2000..Quello che ho pensato davanti a quel lenzuolo?Che non mi importava se davvero fosse il telo che ha avvolto Gesù o un altra persona,anche se quel telo fosse stato esposto in un museo e non in una chiesa io davanti a quel telo avrei comunque provato pena per la persona morta che vi è stata avvolta.
  4. Sono contenta che tanti giovani maturandi abbiano scelto il tema della solitudine come traccia...a volte davvero anche in mezzo a centinaia di persone una persona si può sentire sola e non capita nel giusto modo.Mi sarebbe piaciuto poter conoscere e poter parlare con Alda Merini,secondo me era una di quelle persone che una volta incontrata ti lasciava dentro qualcosa di grande.
  5. Ma chi ha voglia oggi di sentire parlare di politica...Un carabiniere spara alla moglie ed uccide le figlie e dovremmo pensare alla politica?!
  6. Davvero vergognoso quello che hanno fatto..mi viene il dubbio che abbiano tirato su i loro figli nello stesso modo,altrimenti quale genitore farebbe cose simili ai figli di altri senza pensare" ma questo potrebbe essere mio figlio o mio nipote e nessuno lo deve trattare cosi".Poi già è brutto faccia cose simili 1 maestra..ma 3 maestre mi sa tanto si siano messe d'accordo di usare questo metodo mettiamo tra parentesi"educativo" con i bambini.Ma se non ci si puo più fidare delle maestre dell'asilo,di chi ci si può fidare?La maestra dovrebbe essere come una seconda mamma per il bambino.
  7. Guarda director12,lo chiederei volentieri a mia cognata ma sto giro ci litigherei di brutto e visto che se vado a trovare i miei suoceri me la troverei li..o non vado a trovarli o dovrebbero tenerci lontane.Pultroppo da quando fa la volontaria si è calata due belle fette di prosciutto su gli occhi e lei il male in quelle persone non ne vede.Se gli chiedessi degli abiti mi risponderebbe sicuramente che sono stati donati..ma chi è così pazzo da donare roba firmata?!
  8. Guarda director12,sto giro mi trovi dalla tua parte.ho posto questa domanda a mia cognata che fa la volontaria in un centro profughi..mi è stato risposto che i telefoni sono telefoni rigenerati(mah..io qualche dubbio sulla cosa ne ho ancora.)Che il telefono gli serve per comunicare con i parenti in Africa che i soldi mi sembra 2/3 euro al giorno che ricevono li mandano ai famigliari..ma allora con che soldi fanno la ricarica a sti telefoni?!Boh,qualcosa non mi torna.
  9. Io 14 anni fa ho conosciuto su una chat il mio compagno..perciò così tanto dannose le chat non sono.Logicamente bisogna andarci cauti,non è il caso di raccontare troppe cose di se stessi ne dire in che zona di una città si vive,onde evitare di trovarsi davanti all'improvviso la persona con qui si chatta,visto che uno su una chat può scrivere su se stesso solo cose buone e invece magari tanto una brava persona non è.Poi quando viene ora di incontrarsi,farlo in pieno giorno magari un sabato pomeriggio o una domenica magari nelle vie principali della propria città facendo una passeggiata e mangiando un gelato o pranzando insieme..ma mai e poi mai in zone isolate e mai salendo sull'auto dell'altra persona.E all'ora di tornare a casa magari chiedere a qualche amico di venire a prenderci e controllare di non essere seguiti durante il tragitto verso casa.
  10. mark..ma stai scherzando nel dire che per la cena avevano ragione gli ospiti del centro?!Se ti metti a protestare per quello che ti viene servito allora fame tu non ne hai!Penso che se 1 bambino che oggi è morto per fame in un paese povero avessero portato la persone che ieri sera hanno protestato per il cibo,il bambino gli avrebbe sputato in faccia a sti qua.
  11. Ciccio ti auguro di ritrovare l'armonia con tua moglie,se ti ha detto che quella sera non è successo niente,dagli fiducia e credigli..sarebbe doppiamente cattiva se ti avesse detto una bugia.Tu però non pensare troppo a questa cosa altrimenti rischi di starci troppo male.
  12. Mi dispiace ma un tradimento non si può perdonare..Non capisco quelli che dicono che perdonano perché amano quella persona.Per carità uno è libero di perdonare,ma secondo me poi passa la vita a tenere d'occhio ogni movimento,telefonate e messaggi ricevuti dal suo lui/lei!Poi cosa fa controlla se davvero va ogni giorno a lavorare?Se davvero esce con i suoi amici/amiche?Cosi ci si mangia davvero il fegato!
  13. D'accordo con te sto giro..per un periodo alcuni anni fà dovevo prendere l'autobus 6 giorni a settimana,per andare a trovare mio papà in ospedale giornalmente e per andare 1 volta a settimana all'inail a fare i controllo per un infortunio sul lavoro.Un giorno all'improvviso l'autista ferma il bus e si rivolge ad un ragazzo italiano che era salito alcuni km prima di me con un biglietto per una piccola tratta ma che in realtà voleva fare tutto il viaggio,ok il ragazzo ha sbagliato usando un biglietto che sapeva non valido per fare 40 km,così è stato multato..un altro giorno sale una donna africana,con 2 bambini l'autista gli dice che deve pagare 2 biglietti uno per lei e uno per il bimbo più grande in quanto per legge se lei tiene in braccio il più piccolo lui non paga..lei ha pagato per lei ma si è rifiutata di pagare il secondo biglietto perché secondo lei i 2 bambini non dovevano pagare..ha preso la multa,ma ha detto che tanto non l'avrebbe pagata comunque.
  14. director12..Posso riconoscere che questi sono atti che uno fa per disperazione,ma se la signora ha dei figli e adesso la vedono così,per loro è bello?E lei anche adesso si salvasse(lo spero per lei)che cosa secondo te può ottenere dal suo gesto,ok attenzione per il suo problema che magari qualcuno comune o privato può risolvere,ma lei ora va incontro a dolori indicibili per le ustioni e la sua vita non sarà mai più quella di una volta anche se la sua famiglia ora ottiene un aiuto.Poi perché per un gesto doloroso come questo atto,devi metterci di mezzo il governo italiano e la politica..non penso che la signora si sia data fuoco per colpa di un immigrato in più o in meno..la signora voleva solo avere un lavoro per poter aiutare la sua famiglia e guadagnarsi i soldi per una vita un poco dignitosa.
  15. Ma secondo te un sindaco cosa può fare di concreto..Magari si vedono bussare alla porta dell'ufficio da 50 persone o più al giorno che chiedono un aiuto,un bravo sindaco può anche rovistare fino al fondo delle casse comunali,ma riuscire ad aiutare tutti è un impresa..non dobbiamo pensare che le casse comunali siano solo per aiutare chi è in difficoltà,pultroppo i comuni devono anche usare quei soldi per altre necessità.