rivaviva

  • Numero messaggi

    290
  • Registrato

  • Ultima Visita

Messaggi pubblicate da rivaviva


  1. La procura di Los Angeles ha iniziato un'indagine per determinare se Sylvester Stallone debba essere perseguito relativamente a una presunta aggressione sessuale presentata a suo carico nel 2017 e risalente agli Anni Novanta. Ora l'avvocato ha spiegato che l'attore di "Rocky" e "Rambo" sta prendendo in considerazione la possibilità di presentare una denuncia per false dichiarazioni.

    Ancora? Pure lui... ma tutte queste denunce così tardive, questa risalirebbe a quasi trenta anni fa.. 

    http://www.tgcom24.mediaset.it/spettacolo/sylvester-stallone-indagato-per-presunti-abusi-sessuali_3145941-201802a.shtml

    Sylvester Stallone indagato per presunti abusi sessuali


  2. Sci, tragedia a casa di Bode Miller, annega in piscina la figlia di 19 mesi. La bimba è stata ritrovata nella piscina di un vicino di casa, a Cota de Caza, a sud di Los Angeles dove il campione olimpico e la moglie erano ospiti di una festa. Bode Miller è stato lo sciatore più vincente nella storia degli Stati Uniti, con 33 vittorie in Coppa del Mondo, sei medaglie olimpiche e quattro ori mondiali.
    Ora lui e la moglie sono devastati dal dolore, basta una momentanea distrazione con i bambini piccoli dove c'è una piscina, possono morire anche in pochi cm d'acqua, fate attenzione!
    https://www.gazzetta.it/Sport-Invernali/12-06-2018/sci-tragedia-casa-bode-miller-annega-piscina-figlia-19-mesi-270860389112.shtml

    Risultati immagini per bodemiller


  3. "Non ci mancherai". I figli annunciano la morte della madre con un brutale necrologio, "Nel 1962 è rimasta incinta del fratello del marito e si è trasferita in California", si legge, "Ha abbandonato i due figli, Gina e Jay, cresciuti dai suoi genitori. Non mancherà a Gina e Jay e loro sanno che questo mondo è un posto migliore senza di lei".

    Li capisco, anche se perdonarla forse li avrebbe fatti stare meglio

    https://www.huffingtonpost.it/2018/06/06/non-ci-mancherai-i-figli-annunciano-la-morte-della-madre-con-un-brutale-necrologio_a_23452020/

    De_DfDwW0AUa_va.jpg


  4. Stage e assunzioni in Chanel

    Attualmente, le posizioni disponibili per effettuare uno stage sono quelle di:

    Assistente formazione: la posizione è libera nella sede di Milano; la risorsa dovrà occuparsi della gestione della logistica per lo svolgimento dei corsi di formazione e della traduzione dei materiali formativi. E' necessario che il candidato sia iscritto ad un corso di laurea, che abbia una buona conoscenza dell'inglese e buone doti relazionali;

    Assistente formazione 3 axis: anche in questo caso il candidato dovrà svolgere attività legate alla logistica, interfacciarsi con fornitori e *** ed occuparsi della traduzione di materiali informativi. La sede interessata è quella di Milano.

    Ufficio stampa: il candidato selezionato dovrà occuparsi del monitoraggio dei siti web, attività di segreteria, controllo della rassegna stampa, preparazione del materiale stampa. Il candidato ideale è iscritto ad un corso di laurea [VIDEO], ha una buona conoscenza della lingua inglese, attenzione al dettaglio, padronanza del pacchetto Office. La sede dello stage sarà Milano.

    Visual Merchandising: nella sede di Milano, si cerca uno stagista da inserire all'interno della divisione Moda, al fine di supportare il team della boutique di Milano nello svolgimento di determinate attività.

    Marketing Product: la risorsa sarà inserita nella divisione Marketing della sede di Milano. I requisiti che il candidato deve possedere sono: laurea in economia, capacità organizzative, ottima conoscenza dell'inglese e buone capacità relazionale.

    Fashion Advisor Boutique: per la sede di Roma, si cerca una figura da inserire nella boutique al fine di supportare le attività svolte dallo staff.

    Stockist Boutique: la risorsa sarà assunta a tempo determinato come addetto al magazzino per la boutique di Roma.

    Per conoscere nel dettaglio tutti i requisiti previsti per ciascuna figura e per accedere al form per le candidature, si consiglia ai soggetti interessati di visitare il sito di Chanel, nella sezione "Careers".

    https://it.blastingnews.com/lavoro/2018/06/lavorare-nella-maison-chanel-posizioni-aperte-per-stage-e-assunzioni-002611873.html

    Risultati immagini per maison chanel


  5. Offre la panna montata a un cliente ma la Guardia di Finanza lo multa. È successo a Torino e il protagonista dell’episodio è Cristian Ciacci, gestore dell’omonima gelateria, che si è visto contestare dalla Guardia di Finanza lo scontrino emesso perché non riportava l’omaggio.

    Trovo pazzesca e ingiusta questa cosa ma evidentemente abbiamo una legge che lo consente, mi piacerebbe sapere chi è il firmatario

    https://www.ilmessaggero.it/pay/edicola/torino_offre_panna_gratis_coni_gelataio_multato-3766038.html

    3766038_0038_gelataiociacci.jpg.pagespeed.ce.c3QifBVUUG.jpg


  6. Ve la ricordate la statuina che lacrimava sangue?
    Dopo oltre 23 anni torna alla ribalta il caso della Madonna di Civitavecchia. La serie tv firmata da Niccolò Ammaniti (Il Miracolo su Sky) non è piaciuta alla famiglia Gregori che fu protagonista, nel 1995, della vicenda legata alle presunte lacrime di sangue su una loro statua che tenevano in giardino. Ma soprattutto non sono piaciute le parole del regista rilasciate in alcune interviste in cui ha detto che la Madonna di Civitavecchia lacrimò «sangue di pollo» e che tutto «era un falso». Così è partita la querela. Fabio Gregori, che firma la denuncia depositata alla Procura del Tribunale di Civitavecchia, parla di affermazioni «di carattere diffamatorio»;

    Non ho parole, se non ricordo male il sangue fu analizzato ed era umano, di *** maschile, ma tant'è... non si può dire che era un falso...

    http://www.lastampa.it/2018/05/31/spettacoli/la-madonna-di-civitavecchia-non-un-falso-il-regista-ammaniti-querelato-C2hRj7J1rzewuyEiH2ROaP/pagina.html

    0b52ba68-649f-11e8-b95e-dd52101f52a2_a734578c6d5356c1c74cb1de6b8906f7-kEXE-U11101152323377BtB-1024x576%40LaStampa.it.jpg


  7.  «I miei colleghi del Criminal Investigation Detachment (reparto dell’esercito Usa, già di stanza a Livorno) lo sapevano». Sapevano che lui era un Mostro. Un ‘seriale’. In America prima – soprannome ‘Zodiac ’, dalla firma apposta sui suoi delitti – e, poi, in Toscana: il Mostro di Firenze.

    Le clamorose ammissioni di J.B. – 82enne ex *** americano di origini italiane – aprono un nuovo, pazzesco e inquietante capitolo, l’ennesimo, dell’Inchiesta Infinita. Vent’anni di Esercito, di cui 10 nella MP, la polizia militare. La guerra in Vietnam: quest’uomo avrebbe ‘confessato’, per interposta persona, di essere l’autore materiale dei duplici delitti avvenuti fra il ’74 e l’85. Quando si era stabilito in un paese vicino a Firenze: luglio del ’74. E il primo delitto certo del Mostro data 14 settembre ’74. La bomba mentre la procura diretta da Giuseppe Creazzo e gli investigatori sono alle prese col presunto coinvolgimento di Giampiero Vigilanti, ex legionario che vive a Prato, e di un altro indagato.

    Quattro pagine con l’ammissione di responsabilità da parte del presunto serial killer di 7 coppie tra il ’74 e l’85. Il racconto è terribile: l’ex *** già ‘seriale’ di coppie più ricercati negli Stati Uniti, trasferitosi in Toscana avrebbe ripreso a colpire con medesime ‘modalità’. A cominciare dall’unica area scelta per commettere gli omicidi. Negli States la California. Qui, la provincia fiorentina. Di più: sarebbe lui l’Ulisse di cui parlò – avendolo conosciuto – Mario Vanni, il postino di San Casciano, condannato per alcuni duplici delitti nel 2000, per le dichiarazioni di Giancarlo Lotti. Vanni indicò ‘Ulisse’ come il vero pluriomicida in una conversazione intercettata il 30 giugno 2003 nel carcere Don Bosco di Pisa.

    https://www.lanazione.it/firenze/cronaca/misteri-mostro-1.3946422

    Risultati immagini per il vero mostro di firenze

     


  8. Nuove misure della Ue sulla plastica monouso. Messi al bando piatti, posate, cannucce, agitatori per bevande, bastoncini di cotone per le orecchie e bastoncini per palloncini.  Questi prodotti potranno essere sostituiti con altri di materiali diversi dalla plastica, prodotti come gli assorbenti igienici e le salviette umidificate dovranno avere un'etichetta chiara e standardizzata che indica il loro impatto negativo sull'ambiente.

    http://gds.it/2018/05/28/lue-dice-addio-alla-plastica-stop-a-piatti-posate-e-cotton-fioc_859045/

    plastica ue, Sicilia, Mondo


  9. Ma non possono fare questo a Abby, NCIS non sarà più la stessa serie senza di lei
    «Me ne sono andata. Numerose aggressioni fisiche». Abby Sciuto al secolo Pauley Perrette ha rotto il silenzio dopo l'addio a Ncis. Perrette, il cui personaggio di insolito scienziato forense è uno dei più popolari della televisione americana, ha detto addio alla serie dopo 15 stagioni in un episodio andato in onda l'otto maggio e visto da quasi 15 milioni di spettatori. 
    «Pensate alla vostra sicurezza - continua in una serie di tweet - niente vale di più della vostra sicurezza. Ditelo a qualcuno».

    https://spettacoliecultura.ilmessaggero.it/televisione/scandalo_ncis_abby_lascia_show_molestie-3736063.html

    Scandalo a Ncis: Abby lascia la serie per «molteplici aggressioni fisiche»


  10. Costanzo è ritornato con un nuovo ciclo di interviste.
    Nella intervista con Romina lei ha parlato apertamente di tutto, ha raccontato la sua storia. Ha parlato del padre Tyron, del rapporto con la madre non sempre facile, dell'infanzia trascorsa in vari collegi. Ha anche rivelato che da piccola voleva farsi suora. Non poteva non parlare dei figli. Commovente il ricordo della figlia Ylenia, scomparsa tantissimi anni fa. Ovviamente si è aperto il lungo capitolo dedicato ad Albano. Romina ha raccontato il loro primo incontro, il loro primo bacio, il matrimonio da favola a Cellino, la nascita dei figli, tutti i momenti felici vissuti insieme. Proprio a questo punto la Power ha confessato di non riuscire a smettere di amare Albano.
    La cosa strana è che l'intervista di lunedì sera ha fatto il boom di ascolti. Andata in onda in seconda serata, ha battuto ogni concorrenza, tenendo incollati alla tv un milione e mezzo di telespettatori, ma Romina Power, ancora prima che l'intervista andasse in onda, ha avuto una forte reazione scrivendo un duro post sui social in cui dice che è stata l'ultima intervista in tv della sua carriera perché non esiste la correttezza, pare si riferisse agli spezzoni mandati in onda per lanciare l'intervista, probabilmente non di suo gradimento... 
     

    https://it.blastingnews.com/tv-gossip/2018/05/romina-power-furiosa-dopo-lintervista-da-costanzo-ecco-perche-002575655.html

    Risultati immagini per romina costanzo

     

     


  11. È un momento veramente difficile per Elena Santarelli. La showgirl sta infatti vivendo un periodo complesso in famiglia. Nel 2010 è nato Giacomo, mentre tre anni fa è arrivata anche la piccola Greta. Elena ha sempre condiviso su Instagram tutti i suoi pensieri con i suoi follower, che sono ben un milione e trecento mila, fino al racconto della malattia di Jack. Il bambino di quasi 9 anni è affetto da una grave malattia scoperta a novembre. Da quel giorno per Elena e suo marito Bernardo Corradi è iniziato un calvario, tutto è improvvisamente cambiato, tranne una cosa: la voglia di vivere e sorridere. Nonostante la dura prova alla quale sono stati messi di fronte, la coppia sta provando insieme ai loro piccoli ad affrontare la situazione con coraggio e soprattutto senza mai perdere la voglia di vincere. Come ha spiegato più volte la Santarelli, mostrarsi positivi davanti a Giacomo è necessario per dare al bambino la fiducia e la voglia di combattere la malattia.

    Forza Elena e forza Giacomo! E' una mamma coraggiosa Elena, quel che ci vuole per il suo bambino per dargli forza

    http://www.caffeinamagazine.it/lo-spettacolo/276070-elena-santarelli-lultima-foto-del-figlio-giacomo/

    Screenshot_3-5.jpg


     


  12. Alcuni furbetti, al momento di dare il resto in monete ai propri ***, al posto dei normali due euro danno invece delle monete straniere molto simili esteticamente ai due euro italiani, ma di valore economico molto più basso. Questo tipo di trucchi sono spesso utilizzati in grandi città come Roma o Napoli, dove nella maggior parte dei casi sono i turisti ad essere truffati. Ad essere truffati non sono comunque soltanto gli stranieri, ma anche cittadini italiani. I due tipi di moneta più usati sono  i 10 bath, provenienti dalla Thailandia che ha un valore pari a 25 centesimi italiani, ma la sua forma estetica è molto simile a quella dei due euro e i cinque scellini del Kenya il cui valore per l'Italia è meno di 20 centesimi. Queste monete sono molto più facili da trovare nelle stagioni estive o durante i periodi turistici per cui è di fondamentale importanza stare sempre allerta in questi particolari periodi

    https://it.blastingnews.com/cronaca/2018/05/truffa-dei-due-euro-attenzione-al-resto-falso-ecco-perche-002571453.html

    Risultati immagini per truffa due euro


  13. Un libro ricco di metafore, un saggio psicoanalitico: “Donne che corrono coi lupi” di Clarissa Pinkola Estés, analista junghiana, è un libro che va vissuto e letto con l’anima, un viaggio affascinante che, in maniera eccelsa, suggerisce i mezzi da utilizzare, la strada da percorrere per il ritrovamento dell’essenza femminile profonda. 

    https://letteratitudinenews.wordpress.com/2014/10/28/donne-che-corrono-coi-lupi-di-clarissa-pinkola-estes-recensione/

    ?tit=Donne+che+corrono+coi+lupi&aut=Clarissa+Pinkola+Est%C3%A9s


  14. Ecco una lista di eventi "letterari" di Maggio
    MAGGIO 2018

    – Dal 2 al 6 maggio a Perugia si terrà il Festival Encuentro – Festa delle letterature in lingua spagnola;

    – Dal 3 al 6 maggio a Rovigo il festival Rovigoracconta;

    – Dal 4 al 6 maggio a Napoli il festival Un’altra galassia;

    – Dal 10 al 14 maggio a Torino il Salone del libro;

    – Il 12 e il 13 Maggio, a Torrita di Siena, la quarta edizione del festival Il borgo dei libri;

    – Dal 14 al 27 maggio, a Ravenna e Lugo di Romagna, ScrittuRa Festival;

    – Dal 17 al 27 maggio ad Alessano Tricase (Lecce) il festival Armonia – Narrazioni in Terra d’Otranto;

    – Dal 18 al 20 maggio a Urbino il festival Urbino e Le città del Libro;

    – Il 22 maggio (indicativamente) a Torino ci sarà la cerimonia di premiazione del premio Calvino;
    Immagine correlata

     


  15. Lucca, il ragazzo che ha offeso il suo professore: “Ricevo minacce di morte”.
    Le Iene hanno intervistato lʼalunno di Lucca che ha intimidito il suo insegnante mentre veniva ripreso in un video. La vicenda si è conclusa con tre bocciature e tre sospensioni e le scuse del ragazzo alla vicepreside, ma ora che è stato visto e riconosciuto da molti riceve continue minacce anche di morte.
    Qui il video delle minacce

    http://www.tgcom24.mediaset.it/televisione/lucca-il-ragazzo-che-ha-offeso-il-suo-professore-ricevo-minacce-di-morte-_3135869-201802a.shtml

    640x360_C_2_video_834212_videoThumbnail.jpg


  16. Il Museo della Grafica di Pisa, che ha sede nello storico Palazzo Lanfranchi, ospita una mostra su uno dei fotografi più famosi e conosciuti del ‘900, Robert Doisneau (Gentilly, 1912 – Parigi, 1994).
    La mostra presenta una selezione di 70 fotografie in bianco e nero che ripercorrono l’universo creativo del fotografo francese, che amava concentrarsi “là dove non c’era niente da vedere”, catturare momenti apparentemente insignificanti che dietro di loro nascondevano però le gioie semplici della quotidianità, momenti furtivi pieni di felicità.
    « Quello che io cercavo di mostrare era un mondo dove mi sarei sentito bene, dove le persone sarebbero state gentili, dove avrei trovato la tenerezza che speravo di ricevere. Le mie foto erano come una prova che questo mondo può esistere. » R.D.
    https://www.uninfonews.it/robert-doisneau-pescatore-dimmagini-la-mostra-pisa-dedicata-al-fotografo-francese/

    Robert-Doisneau-620x388.jpg


  17. Julian ha otto anni e vive nel Lancashire (Gran Bretagna). Da quando ha due anni è malato di leucemia. Tra trapianti di midollo osseo e chemioterapia, i medici hanno provato in tutti i modi a curarlo senza risultati. Invece di guarire il bimbo continuava a peggiorare. Tanto che a un certo punto i dottori hanno deciso di interrompere le cure e hanno detto ai genitori che Julian non avrebbe festeggiato con loro lo scorso Natale. All'improvviso, quando ormai tutti avevano perso le speranze, le sue condizioni di salute sono migliorate e la sua forma di cancro a retrocedere.
    Forza Julian!!! Ogni tanto i miracoli avvengono

    http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/gb-non-c-e-piu-speranza-i-medici-smettono-di-curare-un-bimbo-leucemico-lui-comincia-a-guarire-da-solo_3134505-201802a.shtml

    Gb, "non c'è più speranza": i medici smettono di curare un bimbo leucemico, lui comincia a guarire da solo

    1 persona mi piace questo

  18. Come riportato da Il Messaggero, sono stati veramente pochi i vip e le persone che hanno deciso di presenziare ai suoi funerali, a conferma del fatto che purtroppo Isabella Biagini era stata da tempo dimenticata. Tra i volti noti che hanno voluto salutare questa straordinaria attrice Martufello, Manuela Villa, Leopoldo Mastelloni, Pierfrancensco Pingitore e il mago Silvan. Un triste addio, per un triste finale di vita..

    https://www.ilmattino.it/spettacoli/televisione/morta_isabella_biagini_attrice_14_aprile_2018-3669553.html

    Isabella Biagini, foto da Domenica Live

    1 persona mi piace questo

  19. Avevano diffuso la foto nuda di una loro coetanea minorenne, facendola circolare sui telefonini di mezza città. Prosciolti in sede di udienza preliminare ora 11 minorenni sono stati chiamati a risarcire la parte lesa in sede civile, ma a pagare saranno i loro genitori.
    Il giudice ha disposto inoltre che a pagare il risarcimento debbano essere i genitori degli allora minorenni perchè «è in capo al genitore l’onere di provare e di dimostrare il corretto assolvimento dei propri obblighi educativi e di controllo sul figlio, solo in tal modo potendosi esonerare dalla condanna risarcitorie». Nella specie nulla è stato dimostrato. Anzi sempre secondo la sentenza del giudice «i fatti esprimono, di per sè, una carenza educativa degli allora minorenni, dimostratisi in tal modo privi del necessario senso critico di una congiura capacità di discernimento e di orientamento consapevole delle proprie scelte nel rispetto e nella tutela altrui. Capacità che invece avrebbero già dovuto godere in relazione all’età posseduta. Tanto è vero che alcuni coetanei ricevuta la foto non l’hanno divulgata»
    2000 euro per ogni messaggio con la foto è stata la giustissima punizione, che ne pensate?

    Immagine correlata