rivaviva

  • Numero messaggi

    314
  • Registrato

  • Ultima Visita

rivaviva è il vincitore del giorno ottobre 12 2019

rivaviva ha pubblicato il contenuto con più like

Reputazione Forum

57 Sono il Re del Forum

5 Followers

Su rivaviva

  • Rank
    Utente avanzato
  • Compleanno
  1. E ci facciamo sempre riconoscere! Non era vero, perlomeno a Ragusa, che sono stati fatti vaccini a chi non ne aveva diritto perchè avanzavano e sarebbero stati buttati via perchè ormai scongelati... ma afferma Il direttore generale dell'Asp di Ragusa, Angelo Aliquò che si è trattato di: "Una organizzazione premeditata. Ma pagheranno tutti, qualcuno l'ha già fatto. Quei 'furbetti' del vaccino dovranno rispondere non solo alla Commissione disciplina dell'azienda, ma alla magistratura e alla loro coscienza". E lancia un'accusa precisa ad alcuni suoi collaboratori, alti dirigenti dell'azienda sanitaria, "che hanno tradito la mia fiducia". Una indagine interna ha rivelato che molti di loro avevano mentito. "Quando un intero nucleo familiare che non ne ha diritto riesce a ottenere la vaccinazione anti Covid vuol dire che dietro c'è una organizzazione. Non è stato un fatto estemporaneo legato alla necessità di non sciupare i vaccini ormai scongelati, ma un vero e proprio atto di arroganza". Alcuni "raccomandati", infatti, hanno ricevuto il vaccino ben prima del 6 gennaio, giorno in cui è scoppiato il caso." Tra i vaccinati... una ex direttrice sanitaria dell'ospedale Busacca di Scicli, oggi in pensione, cinque ex sindaci (di cui tre medici che non esercitano più la professione), un preside in pensione, la figlia di una dirigente Asp, la moglie del responsabile di un centro vaccinazioni poi rimosso, i parenti della dottoressa che lo ha sostituito, la figlia, il marito e la madre di un'altra dirigente apicale dell'Asp di Ragusa. E che vogliamo fare? Ne risponderanno in tribunale ma intanto hanno tolto dosi preziose di vaccino a chi rischia la vita per curarci. Che ne pensi?

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963