dune-buggi

  • Numero messaggi

    743
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da dune-buggi

  1. Simpatica risata, un cordiale saluto da Davide ( d/b per gli amici). Avrà notato come noi due siamo tra i pochi che riusciamo ad esprimere le nostre idee “diversamente / diverse” senza offenderci e senza offendere gli altri. I due vecchietti di cose strane ed originali per il passato ne hanno realizzate diverse, ora si divertano a fare i nonni al circolo dei vecchietti. – ciao risata ed un saluto rinnovato, a presto su queste pagine di incontro e di confronto. (mancherebbe il “conforto” ma quello lo lasciamo agli altri).-
  2. Simpatica risata, grazie per avermi fatto capire la differenza tra la nebbia dei delta dei fiumi e lo scarico di un carro armato russo e/o rosso. Lei lo conosce il Grande Fiume che finisce a delta. Cortesemente cerco notizie sui suoi amici i signori – Massimo, Nicola, ed altri ancora, ed anche su quel simpatico vecchietto che era favorevole ai carri armati rossi / russi … cerco anche notizie su di un altro vecchietto che dall’ Europa dell’ est ora vive negli Stati Uniti ed è uno dei venti più ricchi del globo … si fa chiamare, mi sembra (g e o r g e s o r o s) – con simpatia ed a presto.-
  3. Simpatica risata, un cordiale saluto da d/b – mi scusi per (com uni smo) si riferisce a certi negozi con poca illuminazione, dalle vetrine e dai retro scala misteriosi … da molti anni non sento più parlare e scrivere (Massimo baffo). Forse ha delegato il suo amico (Nicola calvo) di rappresentarlo. All’ epoca dei carri armati russi che invasero le nazioni dell’ est Europa (erano gli anni mille novecento sessantacinque / settanta) … un simpatico personaggio italiano affermava che era giusto invadere e reprimere ogni aria di libertà e rinnovamento. Sempre quel simpatico personaggio cercava di bloccare varie riforme in Italia. Anche lui di dichiarava di sinistra. Poi grazie ad una certa sinistra ha fatto carriera … - dove ero rimasto … mi sono perso nelle nebbie e nelle oscurità del delta del fiume … -
  4. Agosto mille novecento novanta uno – sulle coste della Puglia arriva la nave Valona / Vlora con circa (circa di più) albanesi. In quel periodo esisteva il governo Prodi. Sembra, si dice, che il viaggio sia stato incoraggiato da ceti pubblicitari televisivi. Per essi (i pubblicitari e forse anche i passeggeri della nave) inseguivano il gioco televisivo del momento. Bastava indovinare il numero, il colore, il nome, o altro contenuto all’ interno della busta magica. Si sarebbero vinti numerosi gettoni oro. Ecco le conseguenze di certa pubblicità e di certi pubblicitari. Discorso simile per coloro che partono dalle coste africane per venire in Italia alla ricerca della “busta magica” oppure della iscrizione ad un certo strano partito che cambia in continuo nome ed indirizzo. Permettete un confronto economico. Se Tizio prende un aereo Roma Tripoli oppure Tripoli Roma spende quattro volte meno che viaggiare con i barconi stracolmi. Ed in aereo le hostess offrono caffè e caramelle, ed anche si viaggia all’ asciutto ed al sicuro. Allora per quale motivo questi “barco nauti” non hanno i documenti in regola per prendere l’ aereo. In chiusura provate a fare qualche ricerca su di un vecchietto novantenne di nome (g e o r g e s o r o s) … una bella ricerca completa di tutto.-
  5. Agosto mille novecento novanta uno – sulle coste della Puglia arriva la nave Valona / Vlora con circa (circa di più) albanesi. In quel periodo esisteva il governo Prodi. Sembra, si dice, che il viaggio sia stato incoraggiato da ceti pubblicitari televisivi. Per essi (i pubblicitari e forse anche i passeggeri della nave) inseguivano il gioco televisivo del momento. Bastava indovinare il numero, il colore, il nome, o altro contenuto all’ interno della busta magica. Si sarebbero vinti numerosi gettoni oro. Ecco le conseguenze di certa pubblicità e di certi pubblicitari. Discorso simile per coloro che partono dalle coste africane per venire in Italia alla ricerca della “busta magica” oppure della iscrizione ad un certo strano partito che cambia in continuo nome ed indirizzo. Permettete un confronto economico. Se Tizio prende un aereo Roma Tripoli oppure Tripoli Roma spende quattro volte meno che viaggiare con i barconi stracolmi. Ed in aereo le hostess offrono caffè e caramelle, ed anche si viaggia all’ asciutto ed al sicuro. Allora per quale motivo questi “barco nauti” non hanno i documenti in regola per prendere l’ aereo. In chiusura provate a fare qualche ricerca su di un vecchietto novantenne di nome (g e o r g e s o r o s) … una bella ricerca completa di tutto.-
  6. Non si tratta solamente di – telethon – ma anche delle numerose trasmissioni simili – lo scopo base è quello di permettere ai vari ospiti di partecipare per farsi pubblicità e per pubblicizzare e preparare alla vendita i propri prodotti – assurdo – essere retribuiti per farsi pubblicità – troppe organizzazioni strani all’ interno della maxi lavatrice televisiva che gira e centrifuga – con il cambio dell’ ora invernale questi programmi tornano ricorrenti -
  7. Avete osservato le riprese dall’ alto delle varie stanze dei potere sia camera e senato, e sia (in modo particolare) regionale. Si vedono due vecchie ed attempate donne intente a “suonare” uno strano pianoforte formato miniatura. Non produce musica, ma testi scritti trattandosi di un congegno per stenotipia. E le due vecchie ed attempate “suonatrici” sarebbero due “stenotipiste” … andate a vedere a quanto ammontano le loro faraoniche retribuzioni … per pochi minuti di lavoro.
  8. Hai ragione, il lampione stradale all’ incrocio era rotto. Sono andato da “don dollaro” (il prete del quartiere) e gli ho detto. O fai riparare la lampada o non vengo più a portarti le monete in chiesa. In due giorni la lampada era nuova e con una doppia più potente di prima.
  9. Simpatica risata, lei giustamente segnala anche barbieri, parrucchiere, ma anche gli addetti al lavaggio abiti, senza dimenticare i baristi ed i ristoratori. Ma forse mi sono dimenticato di falegnami, elettricisti, idraulici, … di dice che certi politici si portino a casa come “ricordino” lampade, rubinetti, ed altro ancora. Ne hanno beccato uno di veneto, ma ora ha trasferito la propria residenza. Mi scusi simpatica risata. Si dice (a parlare male “forse” si fa peccato, ma …..) all’ interno dei palazzi del potere si trovano anche benzinai ed officine e diversi (diversi non tutti) portano le proprie auto a farci dare un controllino.
  10. Avete letto che lavorano “suonando” il proprio strumento per dieci minuti e poi si riposano. Oltre alle stenotipiste femmine vi sono anche stenotipisti maschi. Ma sempre dieci minuti lavorano “suonando” il proprio strumento. Comunque rappresentano una “amicizia” di privilegi e privilegiati (sia femmine che maschi). Sarebbe e dovrebbe essere logico e razionale sostituirli con una registrazione. Non dico su nastro magnetico, ma su chiavetta usb o altro sistema sicuro. Occupa meno posto, costa di meno, e non va soggetto ad interpretazioni personali quello che è detto è registrato. E così si registra anche la intonazione del discorso. Potrebbe essere bonario e scherzoso, oppure adirato e cattivo. Per le retribuzioni … ed anche i privilegi … vedasi internet e siti collegati. – grazie per avere partecipato e grazie per le ulterori notizie che trovate -
  11. Simpatico grado alcoolico … ho scritto un tot al minuto, non un tot al giorno – vai in internet e scrivi – stenotipiste retribuzione – prova e mi saprai dire – per una volta tanto le stenotipiste sono vestite di bianco e non di rosso. (e forse non sono proprio ... vecchie).-
  12. "l'uomo non smette di giocare quando invecchia, ma invecchia quando smette di giocare" - (G.B.Shaw)? Essere giovani non è una questione di età! Non si diventa vecchi perché ci è piovuto addosso un certo numero di anni. Si diventa vecchi perché si sono abbandonati i propri ideali. Gli anni solcano la pelle, rinunciare al proprio ideale solca l’anima. Le preoccupazioni, i dolori, i timori e la disperazione sono i nemici che, lentamente, ci piegano verso la terra e ci fanno diventare polvere prima della morte. Giovane è colui che è capace di stupore e meraviglia. Come il bambino insaziabile, egli si domanda: e poi? Egli sfida gli avvenimenti e trova gioia nel gioco della vita. Voi siete giovani, quanto è la vostra fede. Vecchi come il vostro dubbio. Giovani come la vostra fiducia in voi stessi. Giovani come la vostra speranza. Vecchi quanto il vostro abbattimento. Rimarrete giovani, finché vi conserverete recettivi. Recettivi a ciò che è bello, buono e grande. Recettivi ai messaggi della Natura, dell’ Uomo, dell’Infinito.