dune-buggi

  • Numero messaggi

    352
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione Forum

17 Potrei diventare famoso

1 Follower

Su dune-buggi

  • Rank
    Utente avanzato
  • Compleanno

Visite recenti

687 visite al profilo
  1. Ciao a tutte/i – avevo dimenticato … chi sa ascoltare si rende simpatico e dopo un poco riesce ad imparare qualcosa … (sempre che sappia ascoltare) …
  2. Cambiare tutto per non cambiare nulla. Ma il calvo di oggi assomiglia ai gerarchi del passato. Almeno Maurizio Martina aveva barba e capelli normali e delle idee moderne. Siamo tornati ai tempi di nonno “palmiro”.-
  3. Se la terapia anti “barco nauti” funziona … continuare ed intensificare la cura … Bravo Matteo Salvini, continuerò a votare Lega alle prossime elezioni.-
  4. La mia vecchia Fiat centoventisei del settantacinque non esiste più, distrutta in un incidente. Partecipavo ad una rassegna di auto storiche e scontro quasi da ferma è avvenuto il danno. Concorso di colpa poiché eravamo tutti e due in manovra sul piazzale. Ripararla non mi andava e la ho fatta rottamare. Cosa mi consigliate sempre nel settore auto storiche ….
  5. Esiste un simpatico liquore di erbe e si chiama “amaro del capo”. Non fanno riferimento se lo adopera quello che comanda i sinistri o quelli che obbediscono al sinistro. Comunque io preferisco una spremuta di arance, quelle del mio amico Tommaso, siciliano sa sempre.
  6. Ho sempre affermato che i miei studi si sono interrotti con la terza media. Per due motivi: ero un poco “crudo” e serviva una seconda busta paga in casa. Anni dopo ho cercato di riprendere gli studi con un “c.f.p.” serale, ma ho frequentato un solo anno. Studiare e la lavorare era troppo impegnativo. Però diversamente da altri (ho scritto altri, non riferito a Lei) sono in grado di avere una cultura su vari settori assai più utili della “sinistra sinistrata”. Torno volentieri alle mie riviste. Provi a leggere “riza psicosomatica”. Sono felice di restare nel mio settore di “anti sinistra” e continuerò a votare per la Lega ed i suoi rappresentanti Veneti. Una sola cosa: vada a leggere l’ articolo cinque della costituzione. (ma dubito sia in grado di comprenderlo, i com uni sti non sono in grado di pensare, ma solo di ubbidire ai poteri centrali). Un felice addio e definitivo addio.-
  7. Ciao “LupoGrigio” da d/b – quando non si parla di politica e di sport riusciamo ad essere allineati nel pensiero. Gradirei, ove possibile, che ti inserissi anche nei settori ambiente, natura, animali, ed anche “memorie storiche (vintage)” su radio, televisione, elettrodomestici, ed altro, che hanno iniziato e contribuito a rendere famosa la piccola imprenditoria italiana. Anche su “ge n io” serve un energico intervento di pulizia di certa pubblicità. Un saluto da d/b, e teniamoci reciprocamente lontani dai nostri rispettivi scritti di politica e sport. Anche ignorandoci su questi due settori, si può andare in sintonia sul resto.
  8. Ciao da d/b e ben sentito (sentita) per la prima volta. – “libertà” e “democrazia” non sono le noccioline dolci o salate che si comperano dentro alla bustina di carta assieme ai palloncini gonfiabili, quando si portano i bambini alle giostre. Prova ad ascoltare alcune interessanti canzoni di Giorgio Gaber (la libertà, la democrazia, il voto, le elezioni). Se preferisci la cultura classica allora Socrate e Platone (conosci la “maieutica” …), bellissimo il brano “sete di libertà”. Oppure gli antichi se sempre validi favolisti “Fedro” e “Esopo”. Prova a visionare il sito “la banda dei sei” e troverai varie proposte di approfondimento. Anche lo scrittore “Leo Longanesi” (una idea che non trova posto a sedere può fare la rivoluzione). Ciao, a presto e ben arrivato in questo luogo di scambio di idee e di esperienze. Un saluto da dune buggi (d/b per gli storici). – oggi lunedì diciotto marzo.-
  9. Vintage radio televisione ed altro - interessante il museo della radio della comunicazione di Bologna (mi sembra si chiami mille voci mille suoni). In giro per l’ Italia ne esistono altri di simili. Interessante vedere anche “radiopistoia e radiocorriere” che offre interessanti collegamenti con il mondo affascinante delle “valvole”. Quanti ricordano gli interessanti progetti della “brionvega” oppure la radio orologio della “europhon”, anche le prime autoradio, prima valvolari e poi a transistori della “voxon” e della “autovox”. Buona visone da dune buggi ed a presto. Oggi lunedì diciotto marzo.-
  10. Nel settore radio e televisioni ritengo la PHILPS la migliore in assoluto. Sia come qualità che come centri di ***. Le vecchie e storiche fabbriche italiane, quelle del bianco / nero e dei primi colori (la Indesit con il sistema ISA la ricordate …) sono purtroppo sparite.
  11. Dio del cielo, Signore delle cime, un nostro amico hai chiesto alla montagna, ma ti preghiamo, ma ti preghiamo, su nel Paradiso, su nel Paradiso, lascialo andare per le tue montagne. Santa Maria, Signora della neve, copri col bianco, soffice mantello, il nostro amico, il nostro fratello, su nel Paradiso, su nel Paradiso, lascialo andare per le tue montagne.
  12. ... ricordi di storia medioevale … a Triora in provincia di Imperia in Liguria si sono svolti interessanti processi alle “vecchie”, scusate, la “cariatide” di sinistra, quella vestita di nero e con il pugno appoggiato al mento, è forse una delle poche che si è salvata dal rogo di quegli anni …
  13. Ciao Wolfang da d/b – da diversi anni scrivo su “ge n io” e da poco su “fo r um”, i miei settori sono – ambiente, natura, animali – in preferenza, ma anche i vari settori tecnici di - elettricità, meccanica, sicurezza in casa. Numerosi miei scritti sono misteriosamente spariti pur non toccando nulla di compromettente e/o politico. Solo dialogo su tematiche lisce e distensive. Un cordiale saluto al tuo cane simbolo. Ciao da d/b.-
  14. Tra un trasferimento ed un altro … chissà se nei sotterranei dei “negozi al buio”, vengono fuori anche i veri regali e “regalie” degli amici sovietici …. Oppure quello di certi personaggi italiani degli anni passati …..
  15. la cosa seria è che da diversi anni si dimenticato dove sono finiti i lingotti d’ oro, quelli del quarantacinque, o forse quelli sono stati dimenticati nei sotterranei dei “negozi al buio”.