dune-buggi

  • Numero messaggi

    535
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione Forum

28 Sono il Re del Forum

1 Follower

Su dune-buggi

  • Rank
    Utente avanzato
  • Compleanno

Visite recenti

1390 visite al profilo
  1. Ciao Fosforo da d/b – qui nel Veneto è tornato il sole, dopo la pioggia fitta di domenica. Grazie per le lunghe spiegazioni sull’ idrogeno. Per il passato sulla rubrica “gen io” ho più volte scritto del bidone del “maxi eolico” ed elica e del bidone dei “certificati verdi eolico”, mentre il “mini eolico” ad asse orizzontale da mascherare nei portali delle autostrade funziona egregiamente. Un saluto anche ad “Etrusco” ed a “Mylord” che da parecchio mancano in rubrica. Nella pagina dedicata a “scie nza” sotto il titolo “prepararsi alla maturità tecnica scientifica” ho indicato delle interessanti fonti di informazione. Interessante anche la televisione “rai scuola” – da Talete al bosone di Higgs – ed altre rubriche sempre su quel programma. Ciao ed a presto da d/b.-
  2. Desidero sapere cosa di fascinoso ed attraente ci trovino gli italiani ingenui e creduloni nel sorriso anonimo del vice/vice commissario televisivo, mi sembra sia il sig. Nicola.
  3. Joshua Bell, concerto nella stazione nessuno riconosce il *** del violino L'esperimento del grande violinista in collaborazione con il "Washington Post" è durato 43 minuti. *** da musicista da strada, ha tenuto l'insolita performance nel metrò incassando solo 32 dollari. Conoscete altri esempi di artisti che si esibiscono in strada o in piazza in forma anonima o incognita.
  4. ciao, io ho “investito” consapevolmente ed intenzionalmente uno sbirro che mi aveva multato per divieto di sosta. Ora è in ospedale con sessanta o forse novanta giorni di ricovero … domanda … chi paga le spese ospedaliere ….
  5. Ciao Fosforo da d/b e buona domenica – anche se ho il mare a mezz’ ora da casa, sabato e domenica neppure pensare di andarci via strada, magari in deltaplano. – tornando al bidone esplosivo chiamato “idrogeno”, anzitutto basta una piccola fuga di gas per provocare una esplosione memorabile. Poi un poco di “matematica spicciola” o “calcolo a spanne” che è il mio preferito. Per fare cento chilometri una auto a benzina necessita di otto litri. Per produrre, stoccare, trasportare sino al benzinaio questi otto litri ho un certo costo energetico. Il serbatoio dell’ auto non presenta alcun costo energetico poiché è una semplice tanica che funziona e rimane a temperatura ambiente. Per conservare l’ idrogeno bisogna farlo ad elevate pressioni dotando altresì il serbatoio di apposite resine di contenimento. Cosa dire poi del fatto che vada conservato parecchi gradi sotto zero. I notevoli costi sia di trasporto che di sicurezza, sarebbero a carico di ….. poi per produrre e conservare l’ idrogeno si consuma energia elettrica che verrebbe prodotta da centrali convenzionali. In chiusura del capitolo idrogena si avrebbero costi di gestione di uno a quattro rispetto un veicolo tradizionale a benzina. Decisamente meglio e più saggio ripiegare sul g.p.l. (gas petrolio liquefatto) che risulta un sotto prodotto della distillazione del petrolio, quindi a costo zero. I soli costi sarebbero quelli del trasporto e dello stoccaggio. La mia auto e mista (benzina e g.p.l.) ed in montagna in inverno come in estate tira alla pari della benzina, anzi un pochino meglio. Ciao Fosforo, dammi il tempo di documentarmi sulla trazione elettrica ed approfondirò con vero piacere il tema. A presto da d/b ed alla domenica il mare lo vedo via … webcam Caorle e webcam Jesolo …. A presto rinnovato.
  6. tema interessante - ho dimostrato numerose volte che sia le auto che la combustione ad idrogeno siano un clamoroso bidone
  7. povero micio caduto nell' acqua ... anche Madre Teresa di Calcutta ha dedicato ampio spazio ai nosri amici animali
  8. Ciao UvaBianca da d/b – mi spieghi perché certi politologi della sinistra salgono a bordo delle navi dei traghettatori con sorrisi e riprese video. Potrebbero offrirsi di ospitarli in casa propria. Altra cosa che non capiscono … se i barco nauti sono dei disperati che fuggono, come fanno ad avere in tasca il modello recente di telefono al posto dei documenti personali.
  9. Quelli della manutenzione casa (qualsiasi settore della manutenzione casa, elettrodomestici, radio televisione, porte finestre cancelli, … ecc/ecc … ne approfittano in varie occasioni. Attenzione, non ho detto che siano “diversamente onesti” e/o “dis/onesti”, ma alcuni di loro ci provano. Vin sono vari siti di manutenzione spicciola da fare da soli, per il passato li ho spesso elencati. Cordiali saluti.
  10. Scusate ma proprio non riesco a capire. Queste due ragazze erano amiche tra di loro e sono scomparse a pochi giorni l’ una dall’ altra. Già l’ ambiente “vaticano” mi sembra strano, poi perché si parla molto di una e poco dell’ altra. Forse certi di viola e porpora vestiti sono persone strane. Grazie a chi mi spiega ......
  11. Speriamo di arrivare presto ad una reale autonomia regionale amministrativa.
  12. Le foto ed i filmati di quella certa città dimostrano chi siano i suoi abitanti. Solamente popoli senza “scrupoli” rovesciano per strada ogni genere di deiezione e rifiuto. Nelle città civili e progredite ciascun cittadino è cosciente e responsabile del proprio bidoncino personale. Ma i numerosi anni e decenni precedenti di “strane” ed “ondivaghe” amministrazioni hanno portato alle foto ed ai filmati attuali. Sarebbe prevedibile che gli abitanti di quella città … (uno in modo particolare) … venissero al nord a vedere come le persone diverse da loro … (diverse da lui) … vivono in maniera civile ed organizzata. – quando vengo criticato senza alcun motivo mi difendo senza offendere ma riportando fatti e situazioni reali -
  13. La costituzione italiana prevede che determinate materie e competenze possano passare dalla gestione statale alla gestione regionale. Il libero popolo veneto in data ventidue ottobre duemila diciassette tramite un regolare referendum ha richiesto di accedere a tale opportunità. Si è trattato di un vero plebiscito ove i favorevoli sono stati il novantotto (novantotto) per cento. Aspettiamo di vedere realizzata la nostra richiesta. Purtroppo una sinistra minoranza di sinistri centralisti blocca il realizzarsi ed il concretizzarsi di quanto espressamente previsto sia dalla costituzione italiana, sia dal libero popolo veneto. Cordiali saluti.
  14. La costituzione italiana prevede che determinate materie e competenze possano passare dalla gestione statale alla gestione regionale. Il libero popolo veneto in data ventidue ottobre duemila diciassette tramite un regolare referendum ha richiesto di accedere a tale opportunità. Si è trattato di un vero plebiscito ove i favorevoli sono stati il novantotto (novantotto) per cento. Aspettiamo di vedere realizzata la nostra richiesta. Purtroppo una sinistra minoranza di sinistri centralisti blocca il realizzarsi ed il concretizzarsi di quanto espressamente previsto sia dalla costituzione italiana, sia dal libero popolo veneto. Cordiali saluti.
  15. Qualche giorno fa un “tizio” mi ferma in via Virgilio angolo via For um e mi chiede se conosco il numero “bias”. Colto all’ improvviso non riesco a rispondere. Gli chiedo cortesemente di darmi modo di documentarmi. Ecco mi sono informato. Il numero bias (o la numerazione bias) viene rappresentata dalla supponenza di essere gli unici ed i soli a sapere e conoscere. Questo tizio afferma che solo e solamente Lega e CinqueStelle sbagliano tutto. Mentre il com uni smo è la sola e l’ unica ideologia perfetta che non sbaglia mai. Spero di incontrare ancora questo simpatico ed allegro personaggio per farmi spiegare cosa e dove la sinistra abbia fatto (sia riuscita a fare) qualcosa di buono e di positivo.