etrusco1900

  • Numero messaggi

    6755
  • Registrato

  • Ultima Visita

etrusco1900 è il vincitore del giorno gennaio 30

etrusco1900 ha pubblicato il contenuto con più like

Reputazione Forum

602 Sono il Re del Forum

2 Followers

Su etrusco1900

  • Rank
    Utente avanzato
  • Compleanno
  1. in Toscana ci sono ospedali dove i parcheggi sono presidiati da abusivi che pretendono il pizzo
  2. anziché lamentarvi del fatto che la benzina costerà di più siate felici se si continuerà a trovare, in Sicilia c'è una raffineria a Priolo che lavora il greggio proveniente dalla Russia, raffineria (al momento nazionalizzata a tempo) che copre una buona fetta dei consumi nazionali e visto che è stato deciso a livello internazionale il blocco delle petroliere provenienti dalla Russia a causa della guerra in Ucraina non mi meraviglierei se fra qualche tempo fossimo costretti a fare le coda ai distributori di carburante.
  3. Rimane il fatto che togliere l'obbligo di accettare pagamenti anche per piccoli importi è, a mio parere, una scelta sbagliata, ognuno dovrebbe essere lasciato libero di pagare come vuole; supponiamo che un cliente debba pagare 55 euro e il negoziante non accetti il pagamento con il POS poiché inferiore a 60 euro e immaginiamo che il cliente o la cliente già preparata per eventi di questo tipo tiri fuori dalla borsa un sacchettino preparato in precedenza con un numero imprecisato di centesimini da uno , due e cinque centesimi , tutti mescolati e dica alla cassiera o al cassiere : "tenga li conti" poniamo il caso che molti clienti, per protesta, facciano questo e immaginiamo quanto rapidamente il negoziante tornerà ad accettare i pagamento cn il POS... nei supermercati c'è chi paga con i contanti e chi paga con le carte e i supermercati sono costretti ad avvalersi di società private che con furgoni blindati prelevano gli incassi (si chiama servizio conta) e questo ha un costo non indifferente senza contare i costi delle assicurazioni contro le rapine, se tutti usassero le carte al posto dei contanti questi costi per i supermercati non ci sarebbero o ci sarebbero in misura minore e forse i benefici di questo comportamento in termine di prezzi più bassi potrebbero ricadere anche sui clienti consumatori.
  4. molte delle esplosioni di gas si potrebbero evitare se tutti i fornelli usati per cuocere i cibi avessero la termocoppia, quel dispositivo che chiude il gas se una pentola traboccando fa spengere la fiamma e se fosse obbligatorio avere nelle abitazioni il sensore delle fughe gas collegato a una elettrovalvola che chiude il gas in caso ci sia gas nell'aria, tutte tecnologie esistenti e di basso costo che certi non hanno perché non sono obbligatori; per quanto riguarda gli infortuni elettrici, molti infortuni si potrebbero evitare se gli impianti domestici fossero fatti bene, con gli interruttori sulla fase e non sul neutro e tutte le abitazioni avessero l'interruttore differenziale ( il cosiddetto salvavita)
  5. si però c'è un paradosso; ormai tutti evitiamo di andar dal cassiere in banca per prelevare contanti, usiamo gli apparecchi automatici (chi li chiama bancomat chi li chiama ATM) ma erogano solo tagli da 50 euro e tagli da 20 euro, i bonifici si fanno da casa con il computer, quando si paga nei negozi si usa la carta di credito o la carta bancomat e il risultato è che rischiamo di non avere materialmente le monetine da un euro o da 50 centesimi e pagare un caffè al bar dando una banconota da 50 euro non è certo il massimo, è molto più facile e pratico pagare anche il caffè al bar usando la carta di credito o la carta bancomat, non c'è neppure la necessità di digitare il PIN, basta avvicinare la carta al POS ed è già pagato
  6. Le province che dovevano essere abolite e che invece sono rimaste, ( è stata solo abolita l'elezione diretta da parte dei cittadini) dovevano occuparsi delle strade, ma i risultati sono che , come dice un vecchio proverbio, " chi è vicino al fuoco si scalda" e così può avvenire che i comuni e le strade vicini al capoluogo di provincia siano di SERIE A e i piccoli comuni periferici e le loro strade siano di SERIE B interessante questo articolo trovato in rete relativo al ponte franato in provincia di Pisa https://www.pisatoday.it/politica/ponte-crollato-monteverdi-marittimo-moschi.html
  7. il POS e quell'apparecchio che consente di fare pagamenti senza usare il contante; quando molti anni fa arrivarono i primi apparecchi ogni volta che avveniva una transazione l'apparecchio faceva un costosa chiamata telefonica per ricevere l'autorizzazione; adesso le cose sono cambiate, i POS funzionano via internet, sono sempre connessi, il costo della connessione è quello del servizio internet, un costo fisso indipendente dal traffico che genera l'apparecchio POS ; per i clienti è un sistema rapido e veloce di pagamento, per i piccoli importi non c'è nemmeno la necessità di digitare il PIN , per i negozianti è un sistema rapido e sicuro per aver il pagamento senza la necessità specie per i piccoli importi di fare il resto al cliente; adesso il governo con un provvedimento discutibile ha innalzato l'obbligo di accettare pagamenti POS a 60 euro; supponiamo che alcuni clienti per protesta cerchino di pagare il caffè al bar , dopo averlo bevuto, presentando una banconota da 50 euro; supponiamo che i clienti che facciano questo siano molti, facile immaginare i problemi e il caos; supponiamo allora che qualche barista furbo metta in vetrina un cartello dove è scritto: " DA NOI PUOI PAGARE IL CAFFE' ANCHE CON IL POS" secondo voi molti cliente di fronte a due bar uno che accetta il POS e uno che lo rifiuta, a parità di bontà del caffè servito, dove andranno?
  8. no vax

    La storia si ripete, viene in mente la spagnola, una influenza che durante la prima guerra mondiale fece milioni di morti fra la popolazione civile; premesso che si chiamava "spagnola" non perché avesse avuto origine dalla Spagna ma solo perché visto che quella nazione non era in guerra le notizie sull'epidemia non venivano censurate mentre le notizie venivano censurate fra le nazioni in guerra; durante la guerra il contagio si diffondeva fra i soldati nelle trincee, poi questi soldati quando andavano a casa in licenza portavano il virus alle loro famiglie e ci furono milioni di morti. Adesso i generali russi confidano nell'inverno per fiaccare l'Ucraina, peccato che la neve e l'inverno ci sia anche per i loro soldati di leva inviati frettolosamente al fronte; adesso la spagnola non c'è più, adesso c'è il coronavirus che anche se non se ne parla più continua ad esistere, cosa farà questo virus,? si fermerà solo fra i soldati oppure si diffonderà come fece la spagnola? mi sembra di aver letto che la popolazione civile Russa sia stat vaccinata solo in minima parte.
  9. no forse è stat la provincia di Pisa (ma le province non le dovevano abolire?) nella provincia di Pisa ci sono zone marginali con viabilità da terzo mondo
  10. nel frattempo questa notte in Toscana è crollato un ponte, la fortuna ha voluto che nessuno rimanesse ferito e che automobilisti che transitavano abbiano fatto in tempo a fermarsi e a dare l'allarme https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/toscana/monteverdi-marittimo-pisa-crolla-ponte_58159179-202202k.shtml
  11. natale

    sai cos'è una festa di compleanno? il 25 Dicembre si festeggia SIMBOLICAMENTE la nascita Gesù, in realtà nessuno conosce la data esatta della nascita di Gesù, ma questo non è importante. l'importante è sapere che Gesù è nato; immagina dunque di festeggiare la nascita di un tuo amico e di invitare tutti alla festa di compleanno tranne il festeggiato, ti sembrerebbe una cosa normale? questo è quello che per molti è diventato il natale, una festa pagana fatta di regali e amenità simili dove il festeggiato cioè Gesù non è invitato
  12. no vax

    è uscita la decisione della corte costituzionale che era stata chiamata a esprimersi sulla costituzionalità dell'obbligo di vaccinazione; questo è un articolo che ne parla: https://lanuovabq.it/it/la-corte-salva-i-vaccini-e-getta-le-basi-per-futuri-obblighi
  13. sappiamo che Putin in quella che lui chiama operazione speciale pensava di risolvere tutto in tre giorni, evidentemente era stato ingannato dai sui informatori e dai rapporti militari che aveva ricevuto; è di questi giorni la notizia diramata dall'ambasciata Russa a Roma di un blindato Italiano che sarebbe stato distrutto in Ucraina con un trafiletto nel quale ci si rivolgeva ai contribuenti Italiani per sapere se erano contenti del fatto che i loro soldi finissero in quel modo https://www.ilfattoquotidiano.it/2022/11/29/lambasciata-russa-pubblica-su-twitter-limmagine-di-un-blindato-italiano-distrutto-in-ucraina-i-contribuenti-sono-contenti/6890390/ evidentemente all'ambasciata Russa a Roma non hanno capito niente o fanno finta di non aver capito niente dell'atteggiamento dell'opinione pubblica Italiana nei confronti della loro invasione se pubblicando notizie di questo tipo credono di fare cambiare l'opinione della gente ; sarebbe interessante sapere quale tipo di rapporti informativi inviano a Mosca, se cioè continuano a ingannare Putin con falsi rapporti su una opinione pubblica in occidente , in questo caso l'Italia stanca di sostenere l'Ucraina e desiderosa di vedere l'Ucraina arrendersi o se invece nei rapporti informativi riservati che inviano a Mosca hanno il coraggio di dire a Putin la verità , una cosa che chi a suo tempo ha convinto Putin a intraprendere la sciagurata l'operazione speciale evidentemente non ha detto.
  14. carestia

    Molti storici hanno messo in risalto il fatto che durante l'occupazione Tedesca, nel corso della seconda guerra mondiale molti Ucraini appoggiarono i tedeschi https://it.wikipedia.org/wiki/Collaborazione_ucraina_con_la_Germania_nazista la spiegazione di questo atteggiamento tenuto da una parte della popolazione dell'Ucraina trae origine dalla grande carestia che negli anni 30 Stalin provocò a quella nazione https://www.focus.it/cultura/storia/Holodomor-genocidio-carestia-ucraina quando le truppe della Germania occuparono l'ucraina molti cittadini di quella nazione memori della carestia subita considerarono i Tedeschi come liberatori, ci sono racconti di soldati Italiani della seconda guerra mondiale che narrano come molti contadini Ucraini durante la ritirata Italiana accogliessero e dessero aiuto ai sodati Italiani mandati allo sbaraglio in guerra senza avere un adeguato vestiario contro il gelo e la neve .
  15. natale

    Il Natale si avvicina e anche quest'anno c'è chi ci riprova con la scusa dei musulmani: ovviamente è solo una scusa è solo un pretesto , per i musulmani Gesù non è il figlio di Dio, per loro Gesù è solo un profeta: non si comprende perché i festeggiamenti per quello che loro considerano un profeta li dovrebbe offendere... è ovvio che quella dei musulmani e dei bambini stranieri in genere è solo una scusa portata avanti da insegnanti " ignoranti" intendendo per ignoranti non un offesa ma dal verbo ignorare non sapere, non sanno cioè che in Natale non offende nessun musulmano e nessun bimbo straniero, ad essere offesi caso mai sono i genitori dei bambini Italiani e cristiani che si vedono defraudare di un loro diritto.. quello del presepe e delle recite scolastiche ...https://www.youtvrs.it/offende-la-sensibilita-dei-bimbi-non-cristiani-niente-recita-di-natale-allasilo-di-maiolati-spontini/ chi sa quanti casi simili ci saranno nelle prossime settimane in tutta Italia da parte di insegnanti e presidi ideologicamente schierati?

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963