piccolina907

  • Numero messaggi

    1391
  • Registrato

  • Ultima Visita

Messaggi pubblicate da piccolina907


  1. 9 minuti fa, cottoprecotto ha scritto:

    Non capisco perché non si possano fare entrambe le cose. Scordare il brutto e ricordare il bello, per esempio.

    Io non dimentico le emozioni positive, ho sempre provato a scordare le cose che sono anadte male.

     

    Certo che si possono fare entrambe le cose, mancherebbbe altro. Si parla di tendenza, attitudine: ovvio che nell'arco di una vita accadono entrambe le cose, ricordare e dimenticare. Però credo che se non ci si allena a dimenticare, le prospettive sono poco piacevoli.


  2. Ciao amiche/i.

    Dilemma del giorno in campo sentimentale: vi tedio sempre con le chiachcierate portate avanti con le mie amiche, lo so. Chiedo venia ma chiedere pareri mi alletta sempre.

    Secondo voi è meglio ricordare o dimenticare per non restare legati al passato? ovvero: val la pena archiviare  eproseguire oppure tenere a mente "lo storico" per conservare un bagaglio di insegnamenti?

    Io opto sempre per la prima opzione: scordare e proseguire...


  3. 2 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

    mai piaciuto sto prete vestito di bianco e mai nascosto disistima x lui.  io nn ricordo avergli sentito spendere qualke parola in + soprattutto a favore di noi veri itaGliani.

    osservaz esatta x la politica ke dimostra la pokezza mentale politici affezionati a continui flop quali + disoccup ed assenza ripresa economica;  flop sdoganati, con media e TV di stato, quali successi.

    Sì, però perchè il Papa dovrebbe spendere parole in particolare agli italiani? E' normale parli in maniera generica e che se deve pronunciarsi su casi specifici lo faccia nei confronti delle situazioni e dei casi più svamntaggiati.

    In fin dei conti resta una carica dal forte contenuto simbolico


  4. 33 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

    l'unica parola decente ke gli sia uscita dalla bocca da quando si veste di bianco. 

    strano nn abbia invitato disoccupati scapoli ad entrare in seminario causa mancanza di preti: pasto assicurato, stipendio fisso e distrazioni concesse con discrezione. come dire: - disoccupati maski, + preti.  la vocazione resta un optional.

    Oddio, non mi pare l'unica parola decente del Papa. Che poi le parole restino solo parole, lo condivido. Ma dalla politica - intesa in senso trasversale - non odi nemmeno parole... nè mi pare spicchino idee di qualità e sostanza


  5. 1 ora fa, fosforo31 ha scritto:

    Non vanno salvate le banche, vanno salvati i creditori che non si sono esposti a rischi abnormi, quindi in primis i correntisti sotto i 100.000 euro. Ma non vanno salvati dallo Stato, bensì dalle banche private stesse con il fondo interbancario, in base alle norme europee sul bail-in. Lo Stato in casi estremi può anche intervenire, ma non per fare la figura del fesso e dello scialacquatore. Lo Stato può nazionalizzare la banca, prendendosi i crediti deteriorati e quelli buoni, e tutti gli altri beni. E deve punire in modo esemplare, durissimo, tutti i responsabili del dissesto. Vanno raddoppiate le pene per tutti reati connessi, abolita la prescrizione, i patrimoni dei bancarottieri vanno prosciugati fino all'ultimo centesimo.

    sono in accordo, parola per parola. mi pare anche che all'estero i comportamenti punitivi nei confronti dei vertici siano assolutamente da prendere a modello.


  6. 4 minuti fa, comtruise ha scritto:

    Leggo su rainews:

    L'Italia è il secondo paese dopo l'Ucraina più colpito dal virus che ieri ha provocato un massiccio attacco hacker. Lo dicono i ricercatori di Eset, produttore europeo di software per la sicurezza digitale. In Ucraina al momento è stato registrato il 78% delle rilevazioni, in Italia il 10% e, a seguire ci sono Israele (5%), Serbia (2%) poi Romania, Stati Uniti, Lituania e Ungheria con l'1% delle rilevazioni

    L'ho letta anch'io. vero che nessuno ne ha parlato


  7. 2 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

    hai problemi solo su alcuni canali o su tutti i canali? talvolta i problemi sono dalla parte di chi trasmette (trasmettitori non sincronizzati fra di loro) tieni conto che in estate ci sono anche problemi di propagazione cioè a causa del calore dell'aria arrivano emittenti lontane che disturbano e azzerano il segnale, verifica se hai problemi sempre o se  li hai  solo in alcune ore del giorno;  tu parli di un  temporale, controlla che eventualmente non sia saltato l'alimentatore che manda la corrente all'amplificatore di antenna (se hai un'antenna con amplificatore o un centralino)

    Questa la tengo in memoria per quando capiterà a me: gran bella spiegazione

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963