esperanza94

  • Numero messaggi

    4
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione Forum

0 Calma piatta

Su esperanza94

  • Rank
    Utente nuovo
  • Compleanno
  1. In che senso scusami ..
  2. La geografia umana si occupa dello studio,o meglio,del rapporto tra l'uomo e l'ambiente,di come entrambi influiscono sulla vita dell altro. L'uomo deve scontrarsi con leggi universali della natura,ed oggi ogni male gli sta ritornando indietro con un effetto boomerang straordinario. L'effetto serra,il buco dell'ozono,inquinamento atmosferico,piogge acide,insomma chi più ne ha ne metta. il rapporto con la natura noi esseri umani ce lo portiamo dentro,siamo il frutto di questo cosmo,di questa magia che ci permette la vita,la biodiversità,che ci offre bellezze perfette e rare. dovremmo forse ritrovare quel rapporto,che sembras ormai oggi perduto,con la natura ? Ritrovare quell'amore che ad essa ci lega,sdradicarci dalla società di oggi,guardare al principio del feng shui come qualcosa di più di una semplice costruzione edilizia ?
  3. Ovviamente quello di cui stavo parlando,non voleva essere riferito a malattie gravi che richiedono cure istantanee,ma dolori e/o sintomi minori,insomma nulla di allarmante
  4. Viviamo in un mondo dove per ogni nostro minimo dolore ricorriamo a farmaci,convinti che possano alleviare e risolvere tutti i nostri sintomi e problemi. Sicuramente è giusto ricordare i grandi passi che la medicina scientifica ha compiuto negli ultimi secoli,grazie ad essa,le persone non muoiono più per diabete,febbre,problemi gastro-intestinali,gravidanza. Ma è anche corretto ricordare un'altra parte della medicina,quella naturale ..che si affida al potere delle erbe,attraverso tisane,rimedi antichi,a volte tramandati da generazione in generazione. E mentre i farmaci sembrano solo celare i nostri dolori per poi provocarne degli altri,le erbe,se dosate nel modo corretto,sembrano offrire sollievo ed una sana alternativa. Cosa ne pensate ?