easyprof

  • Numero messaggi

    4
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da easyprof

  1. Durante la stagione primaverile si ha l'esigenza di imbiancare casa per presenta evidenti macchie di sporco, ingiallimenti e zone nere vicino le prese della corrente. In alcuni casi non si conoscono nemmeno le nozioni basi per affrontare un lavoro per dipingere le pareti. Vediamo quali potrebbero essere i segreti che sono alla base di un buon lavoro di imbiancatura. Primo accorgimento: La fase preliminare consiste nel comprendere i metri quadrati che dovranno essere "trattati". Un semplice sistema per calcolare le misure di un appartamento consiste nel misurare l'ampiezza del pavimento è moltiplicarlo x un coefficiente 3,5. Esempio se si ha un appartamento che ipoteticamente misura 50 metri quadrati basterà fare questa semplice moltiplicazione 50MQ x 3,5= 175 . Pertanto i mq presunti saranno 175. Secondo accorgimento: Calcolare la pittura che dovrà essere utilizzata. Anche in questo caso di potrà calcolare il consumo presunto utilizzando il semplice sistema di dividere i metri quadrati delle zone da dipingere (che in questo caso sono 175) x 60. Pertanto le latte da 14 lt da utilizzare in questo caso saranno circa 3. 1° Trucco: Coprire! La preparazione è la base fondamentale di un lavoro di imbiancatura. La copertura è essenziale per velocizzare i lavori e non trovarsi con zone mal profilate o battiscopa sporchi. Munirsi di nastri di carta, celofan e foglio di giornale. 2° Trucco Utilizzare solo prodotti di qualità. Una buona idropittura può costare anche 150 euro. Non comprare prodotti che costano sotto i 50 euro perchè potrebbero essere di una qualità inferiore. 3° Trucco Usare attrezzi che possano facilitare l'applicazione. Rullo a pelo corto per l'interno ed a pelo lungo in esterno. Preferire rulli in microfibra all'interno (tendono a non gocciolare). Utilizzare pennelli con pelo naturale (trattengono meglio la pittura). 4° Trucco Iniziare prima a profilare battiscopa, prese, angoli e zone tra soffitti e pareti o in-raggiungibili dal rullo. Questi sono un'insieme di piccoli accorgimenti che possono facilitare "la vita" a chi dovrà per la prima volta affrontare un lavoro di imbiancatura. Altri segreti possono essere chiesti direttamente ad un'imbianchino.
  2. Attualmente lavoro presso un'azienda di pavimenti in resina Milano la Reziwall ed onestamente mi trovo molto bene. Ho provato ad inviare parecchi curriculum a questa azienda ma non mi hanno mai nemmeno risposto.
  3. Interessante anche se al momento sono occupato con un'azienda che realizza pavimenti in resina. Proverò comunque ad interessarmi perchè sono assunto con un contratto di prova. Speriamo!
  4. Buongiorno, sono un imbianchino di Milano con diploma in geometra. Ho effettuato 2 colloqui con le poste ma non sono mai stato assunto. Stessa cosa con dei miei conoscenti. Mi piacerebbe sapere quali potrebbero essere le caratteristiche che cercano perchè ho il presentimento che forse si solo uno specchietto per le allodole.