cortomaltese-im

  • Numero messaggi

    5870
  • Registrato

  • Ultima Visita

Messaggi pubblicate da cortomaltese-im


  1. 8 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

    Quelli più che sogni sono pii desideri. Oppure anche bisogni. Solo che, per definizione, i bisogni sono quelli che possono realizzarsi, non le fantasticherie. Ero convinto comunque che sognassi anche qualcosa di più piacevole. 

    Ecco. Per esempio le donne sono un bisogno e può essere realizzato.

    Questo sogna solo il piffero di Mandingo Ganzongo.......


  2. In questo momento, director12 ha scritto:

    Il tracollo totale del Movimento. In Veneto è fuori: neppure un seggio

     

    Il candidato governatore grillino non sarà al Consiglio regionale veneto: il M5S non supera lo sbarramento del 3%. A Zaia una maggioranza di 41 seggi

    Zaia se la è guadagnata. La sua lista ottiene il 47%, la Lega il 17%

    Si direbbe che in Veneto Salvini stia sui kollioni anche ai leghisti.

    PRIMA I VENETI.

    Gli Italiani dopo.....


  3. 1 ora fa, mark222220 ha scritto:

    Il suo amico Bersani lo ha capito perché ha sempre aspirato ad un ruolo subalterno ed a prescindere . Il suo amico Renzi non lo capisce e mai lo capirà perché e’ una pia illusione credere , ma io direi di sperare , che sia il 2 di briscola . Non lo e’ perché se lo fosse stato Zingaretti lo avrebbe già scaricato con conseguente , però , caduta del governo da ascrivere a Zinga . Nessuno vuol fare il settebello ma nemmeno il due di briscola . Figuriamoci quando non lo sei ma , anzi , i tuoi parlamentari sono determinanti . 

    Stridio avuto di unghia sullo specchio. Renzi oggi conta ELETTORALMENTE come il due di briscola. Anzi meno. Hai voglia avere un gruppo parlamentare determinante NUMERICAMENTE, ma che non può permettersi di rompere il giocattolo. E visto il risultato di Scalfarotto, mi sa che ci sono più Zingarettiani Acquattati in IV che Renziani Acquattati nel Pd


  4. 1 ora fa, wronschi ha scritto:

    No  anzi...però ci vuole unità tra tutti quelli che ci tengono a  sconfiggere la dx e il fascismo...altrimenti SEI COMPLICE !!!!!

    Concordo. Però prendiamo atto che il PD ha oltre il 20% dei voti, mentre I CESPUGLI (Leu a sinistra e IV al centro) non passano il 3%

    Per cui a Bersani e Renzi spetta il ruolo di FEDELI ALLEATI di Zingaretti.

    Il mio compagno Bersani lo ha capito, il mio amico Renzi pare di no.

    Se sei il due di briscola, non puoi fare il settebello a scopa !!!

    1 persona mi piace questo

  5. 1 ora fa, mark222220 ha scritto:

    Oggi , la pletora antirenziana e particolarmente minorata del forum , esprime a commento del risultato elettorale la soddisfazione per quello che ritengono un risultato negativo di Italia Viva . Gli idio ti di cui sopra erano tutti concentrati sul risultato di Renzi e per nient’altro . Detto che il risultato di Renzi e’ abbondantemente nella norma  e che rispetto ai sondaggi e da qualche passato pronostico delle archibugiatrici già ieri mi ero pronunciato dicendo che Italia Viva otteneva il doppio di quel che  gli idio ti la “ gratificavano “ che rammento era il 2% forse e qualcuno l’1,5% , mi sembra opportuno fare un riassunto generale non tanto circa i singoli partiti che porterebbero alle lacrime il Cazzaro ed il suo movimento degli scappati da casa , vediamo il computo complessivo delle regioni . Sono 15 della destra e 5 alla sx . Questo mi sembrerebbe il dato decisivo e più importante . Tralascio De Luca sennò il Cazzaro si getta dal sesto piano ma , mi piace ricordare , concedendomi un po’ di campanilismo , che di quelle 5 regioni in mano alla sx , 3 sono guidate da Renziani . Molto renziani e sono : Bonacini per l’Emilia Romagna, la Campania con De Luca e la Toscana con Giani . Sarà bene chiarire definitivamente che questi tre personaggi sono stati non solo caldeggiati ma in almeno 2 casi imposti da Renzi . Ora vedo già che qualche sbruffoncella mungiatrice sta andando in giro dicendo che i voti di Italia Viva non sarebbero stati determinanti per la vittoria di quelle regioni. Poveretta !! Questa infima mediocre che oltretutto non mantiene la promessa che aveva fatto di dirci chi avrebbe votato non arriva a capire che il grande merito e determinante e’ stata la scelta di questi candidati fatta da Italia Viva a consentire di battere le destre . Ora vedremo . I rapporti di forza sono diversi. E’ inammissibile che a dettare l’agenda di governo sia un partito che arriva , si e no , al 10%.  Saranno determinanti i prossimi 6/7 mesi . 

    Io ho votato per la lista vicina a LEU.

    Perché insiste ad attaccarsi ai "Renziano Acquattati" ??

    Se hanno in tasca la tessera del PD, non avranno certo quella di IV.

    Bonaccini, De Luca e Giani sono persone troppo serie per vivere con la doppia tessera......

    Ci parli di Scalfarotto o Massardo.

    E prenda atto che o Renzi fa come Bersani, ossia diventa un FEDELE ALLEATO DEL P.D. DI ZINGARETTI, oppure è meglio che cambi nome al partito e lo chiami Italia Defunta.

    Come Puglia dimostra !!!

    1 persona mi piace questo

  6. 5 ore fa, dune-buggi ha scritto:

    Dedicato a coloro i quali hanno … perso …

    carissimi, avete perso, fate le valige e tornate a casa. Dedicate il tempo libero al giardinaggio o al bricolage. Progettate e costruite i “cappellini protettivi” in pietra granitica, la cosa importante e che evitiate di riprodurvi. 

    Ci può dire per quale Veneto ha votato ?


  7. 1 minuto fa, mark222220 ha scritto:

    Certo che lo dico. Giani e’ stato scelto ed imposto da Renzi. Dove sta la novità ?? Spiegacela , Buffoncella ??                                              P.S.  Per chi hai votato , malandrina mia ❤️

    Se Giani ha vinto, credo che Rossi avrebbe stravinto.

    Comunque, visti i brillanti risultati, da qui in poi Leopoldino ci vorrà tutta se riuscirà a imporre il Sindaco di Rignano.


  8. 15 minuti fa, mark222220 ha scritto:

    Guardi che stiamo parlando delle “alleanze” dei giorni nostri . Se andiamo a ritroso potrei dire qualcosa pure io del perché la Paita perse . Ma non interessa e non e’ importante nessuna ricostruzione storica . L’unico fatti certo e’: il PD quando si allea con il M5S perde e perde malamente. Io mi aspetto che qualcuno mi dica che non e’ vero oppure che pur perdendo questa e’ la strategia giusta da seguire e magari , poi , mi spieghi pure ste strategie . 

    La strada giusta è quella di Emiliano e De Luca, Giani e Bonaccini.

    Poi se il M5S si accorda (o si accoda) tanto meglio.


  9. 2 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

    Leopoldino la porcata l'aveva fatta anche prima. Ha tradito il PD che lo aveva messo sugli scudi.

    Non condivido. Renzi FU lo scimmiottatore italico di Tony Blair. Quella sinistra a stelle e strisce che seppe arrivare fino alla guerra imperialista in Iraq per il petrolio.

    Amano definirsi riformisti, ma il loro riformismo consiste nella ostilità verso le Organizzazioni Sindacali (CGIL in particolare) e nella subalternità alla Confindustria.

    Renzi non tradì nessuno. Fu il PD  a prendere una strada sbagliata.

    L'illusione della autosufficienza e dell'accantonamento dell'alleanza Ulivista.


  10. 5 minuti fa, mark222220 ha scritto:

    Per me e’ un buon risultato . Zaia ha ‘80% e gli altri , tutti gli altri, una decina tra partiti e movimenti, il 20%.  Te , Trottolina , in quale di questi 20 ti riconosci ?? Ahahahahaha , hai timore a dirlo ??

    Buon risultato ???  Prendete meno voti di Rifondazione Comunista......

    Contento lei......


  11. 5 minuti fa, mark222220 ha scritto:

    ildi_vino     456

    2495 messaggi

    Inviata 9 ore fa (modificato) · 

    Nel Collegio di Sassari l'avvocato Sgostinangelo Marras, storico rappresentante di Sinistra ha ottenuto 20% di voti con una lista Italia Viva. Ottimo risultato, forse il più eclatante d'Italia. Peccato però che, alla fine, sia risultato determinante per fare vincere il candidato maldestro e celoduro. Basta fare due conticini in croce e si capisce subito che, senza questa grande volpata, il candidato di sinistra e M5S avrebbe vinto a mani basse.

    La povera Senatrice Vittoria Bogo Deledda, a suo tempo s@pernacchiata per il suo presunto assenteismo (poi si è capito anche perché....) si starà sicuramente rivoltando nella tomba. Si può dire... Am@mazzata due volte? Prima dalla becera propaganda di regime e dalle gioiose macchine da guerra ienesche e poi, dulcis in fundo,  dai giochini MOLTO MOLTO INTELLIGENTI che, come al solito, per essere troppo intelligenti, finiscono per rivelarsi parecchio maldestri 

    https://www.unionesarda.it/articolo/politica/2020/09/21/supplettive-del-senato-primi-dati-avanti-carlo-doria-1-1061819.html

    Modificato 9 ore fa da ildi_vino
     

    “Questo post merita una qualche riflessione anche per spazzare via l’impressione che il titolo contenga una qualche critica rivolta nei confronti di Italia Viva in quel di Sassari. Accertato e codificato che quando il PD si allea con il M5S prende delle tranvate sonore , io avrei scritto un titolo diverso . Avrei scritto :” Complimenti vivissimi al PD di Sassari . Si allea con il M5S e perde il seggio parlamentare “. I fatti : C’è da nominare chi andrà a sostituire la senatrice Vittoria Deledda , aime’ defunta, al Parlamento nazionale . Il PD sassarese  decide di fare da  strapuntino al M5S ed accetta di sostenere il candidato grillino . Sto grillino si chiama Corda e , nel tempo , si e’ distinto solo per qualche milionata di offese verso il PD . Ma oggi lo sappiamo tutti che certe offese ricevute dai grillini sono , per il PD , quisquilie irrilevanti. A niente servono gli accorati appelli di una larga fetta di elettori del pd e di Italia Viva sassarese a rivedere quell’accordo. Non avviene ed e’ Ovvio che allora vanno da soli . Il risultato lo sapete , il candidato di chi non ha accettato quell’accordo fa un discreto 20%, la macchina da guerra giallorossa perde e vince la destra . Con tutto il rispetto ritengo che la grande “volpata” l’ha  fatta il PD , perché , conti alla mano , se il PD si fosse alleato con Italia Viva e non il M5S , avrebbe vinto a mani basse. Quindi e’ come si prospettano le cose che possono prendere una direzione od un’altra .,

    Il problema è il ruolo. Se il PD decide con chi allearsi, I CESPUGLI CHE NON CONTANO UN KAZZO SI ADEGUANO.

    Soprattutto quando FANNO PARTE ORGANICA DELLO STESSO GOVERNO.

    Altrimenti non sono ALLEATI ma RICATTATORI.

    VI È ANDATA BENE A SASSARI LA PORKATA CHE AVETE TENTATO IN PUGLIA.

    GRAZIE A MICHELE EMILIANO ED ANCHE A NIKI VENDOLA.

    1 persona mi piace questo

  12. 9 ore fa, dune-buggi ha scritto:

    Io indossavo con sicurezza la mascherina con il Leone di San Marco e la scritta - lo scoglio infrango, l'onda travolgo - l'nno di guerra dei Lagunari, le truppe scelte dell'esercito Italiano e Veneto

    pantalone-venezia.jpg

    LE SI ADDICE DI PIÙ QUESTA MASCHERINA...

    1 persona mi piace questo

  13. 1 ora fa, mark222220 ha scritto:

    Deve scusarmi Sig Corto , ma la sua affermazione e’ smentita dai fatti che poi sono l’unica cosa che conta . Tralasciando il fatto che quel “gentiluomo “ di Bersani riuscì a non vincere le elezioni del 2013 praticamente correndo contro nessuno e sbagliando una decina di rigore a porta vuota , rammento che ci sono state , in un anno , due occasioni di stretta alleanza elettorale tra PD e M5S. Sono state quelle di Umbria e Liguria . Sono in grado di affermare , e quindi parlo con la evidenza dei fatti e non delle chiacchiere , che sono stati 2 autentici colpi da KO ricevuti in pieno volto . 

    Guardi che la Liguria la perse la leopoldina Lella Lella Paita cinque anni fa. Dopo aver vinto le primarie del Centrosinistra (con i voti del centrodestra), e aver così battuto il rosso Cofferati, seppe perdere contro uno sconosciuto venuto da Novi Ligure, che sembrava l'orso Yoghi.


  14. 4 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

    è morente.

    Belluno: 0,88%

    Treviso: 0,4%

    Padova: 0,5%

    Vicenza: 0,6%

    Venezia: 0,6%

    Verona: 1,0%

    Rovigo: 0,5%

    Complimenti a Leopoldino.

    Purtroppo la sinistra in Veneto è ridotta al lumicino. Il risultato del 16% è addirittura inferiore a quello del Fronte Popolare nella disfatta del 18 aprile 1948.

    Zaia ha risuscitato la Democrazia Cristiana veneta......


  15. 24 minuti fa, mark222220 ha scritto:

    Dovessi scommettere una somma anche importante ritengo che. Sia molto più probabile che sia Giggino O’Fischer che torni a vendere le birre allo Stadio San Paolo. Sempreche’ il ministro Spadafora riapra gli stadi al pubblico . Sennò rimane solo la possibilità di Piazza Plebiscito ai turisti 

    Per ora, evitando previsioni sul futuro, emerge chiaro che nel centrosinistra CHI ROMPE PAGA E I COCCI NON SONO SUOI.

    Successe a Matteo Bertinotti, accade oggi a Fausto Renzi.

    Dove IV sta dentro l'alleanza, raccoglie un certo consenso (Toscana, Campania). Dove si presenta contro il PD (Puglia, Liguria) raccoglie briciole. Percentuali da Potere al Popolo.

    A Renzi non resta che capire la lezione. Come accadde a Bersani, che invece ha capito.

    IV come LEU, può sopravvivere se resta fedelmente alleata al PD. Il renzismo è tramontato per sempre.

    Personalmente ho sempre votato per la sinistra più radicale quando era parte integrante del centrosinistra, e invece per il PDS/PD quando la sinistra più radicale faceva i capricci.

    Al capriccioso Leopoldino è stato dato il benservito. Ne prenda atto.

    2 persone è piaciuto questo

  16. 4 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

    Rientrare nei ranghi? Io spero che lo mandino a casa gli elettori. Per sempre.

    Diceva la ridicola marketta pisana: "Renzi sarà decisivo per la vincita di Giani in Toscana"

    I voti hanno dimostrato che Giani avrebbe vinto anche senza i voti di Italia viva.

     

    Renzi nella sua Toscana ottiene il 4,7% dei voti alleando Italia Viva con Più Europa.

    Nel 2018 alle politiche Più Europa ottenne il 2,9% da sola.

    4,7 - 2,9 = 1,8 

    Cioè RENZI NON CONTA PIÙ UN KAZZO NEPPURE A CASA SUA.