mark222220

  • Numero messaggi

    7050
  • Registrato

  • Ultima Visita

Messaggi pubblicate da mark222220


  1. Vediamo se qualche ebe te ed idio ta si va a nascondere ..  .                                                                     “La virologa Ilaria Capua sottolinea la necessità dello studio delle cartelle cliniche dei pazienti deceduti per coronavirus: “Bisognerebbe vedere quante persone sono morte con una polmonite virale acuta. Quindi, togliamo dal conteggio di tutti i pazienti che hanno, in media, 3-4 malattie intercorrenti. E cerchiamo di capire cosa può fare da solo questo virus....


  2. Toh , un’altra ciarlatana ...Ahahahahah

    Coronavirus, Ilaria Capua: "Italia seconda per numero di morti? Bisogna capire se il virus è patogeno primario o patogeno opportunista"

    10/03/2020
     
    •  
    •  
    •  
    •  

    Cornaivurs, Ilaria Capua: "Una volta che una persona muore devono essere fatti una serie di esami. Aspetto con interesse l'esito di questi esami per capire se il coronavirus è un patogeno primario o un patogeno opportunista. Io credo che l'Italia si sia spaventata e questa situazione sia stata comunicata male. Nella stampa inglese è riportato tutto in altra manie

     

  3. Ma vah ...!! Voi di chi vi fideresti .  Di un candidato al Nobel od al Cazzaro napoletano appoggiato dal men che mediocre Sanchino ...?? 

     
      

     

    Il virologo Giulio Tarro: «Ecco cosa dobbiamo aspettarci dal Coronavirus»

     

    Il professore candidato al Nobel per la Medicina nel 2015: «Troppi ritardi, anche dell’Oms. Ma il panico e lo stress da bollettini di guerra non aiutano»

     
     

    FEDERICO CENCI17MAR. 2020 17:29 | 3

    Il virologo Giulio Tarro: «Ecco cosa dobbiamo aspettarci dal Coronavirus»

     

     
     

    Bisogna far parlare solo gli esperti è il mantra che accompagna l’emergenza coronavirus. Ebbene, è difficile pensare a un medico più esperto in questo campo del prof. Giulio Tarro. Virologo di fama mondiale, candidato al Nobel per la Medicina nel 2015, già allievo del padre del vaccino contro la poliomelite Albert Sabin, fu lui a isolare il vibrione del colera quando scoppiò l’epidemia a Napoli. Il Quotidiano del Sud lo ha intervistato.

    Professore, l’Oms ha annunciato la pandemia…

    «Già da tempo il virus era da considerarsi una pandemia, perché già da tempo aveva invaso tutti i continenti. È stato un annuncio tardivo».

    Come valuta invece le decisioni del governo italiano?

    «Anche qui da noi ho l’impressione che la stalla sia stata chiusa quando i buoi erano già fuggiti».

    I numeri su scala internazionale non tornano. In Germania su quasi 2.400 contagi hanno avuto 5 morti, nella sola Emilia-Romagna l’altro ieri su 1.739 contagiati, i morti erano 113…

    «I numeri variano in base alle diagnosi. Prendo l’esempio della Cina: la percentuale di mortalità è ufficialmente poco sotto il 3%, ma se si contassero anche gli asintomatici si stima che sarebbe inferiore all’1%. Se in Italia ci limitiamo a contare i pazienti ricoverati, abbiamo un rapporto contagi/decessi molto più alto che altrove. E avendo per primi in Europa reso pubblica l’epidemia da coronavirus, siamo stati imprudenti, giacché abbiamo veicolato all’estero l’immagine di un Paese da cui stare alla larga». ...!! 


  4. Si e’ chiesto perché dalla Russia non arrivano notizie sull’andamento del Corona Virus ?? Ci sta pure che il Virus abbia avuto paura del compagno Putin e non ci sia nessun contagio , nessuna vittima , nessun asintomatico.  Qual l’unico che può svelarci il mistero e’ il grande virologo ed epidemiologo Cazzaro napoletano Fosforo 311....!!’


  5. Io non so cosa farà il Sauro , ma da parte mia invece lo so !! Ed io so che sei un monumentale bugiardo !! Te devi inviare il post dove io ho asserito che il conto finale  dei morti sarà di 96 persone . Devi abituarti a fare come faccio io nei tuoi confronti : io ti sputtano inviando integralmente i post di quel che hai detto . Sennò sei il solito Cazzaro perdi più bugiardo nel DNA e così facendo contagi i meno fortunati come Sanchino . 


  6.  

    Ah ecco ecco , quindi il Cazzaro di Napoli ha cambiato idea ?? Quindi prima affermava che per ogni 8.000 morti , i morti “diretti” e quindi non vittime delle complicanze erano 3/400 ?? Quindi al momento , con circa 3.500 morti  perlopiu’  vittime di complicanze , i morti diretti sarebbero  150/200 circa ?? No , così !! Tanto per capire le strane giravolte del Cazzaro che dice tutto ( motivando ) ed il contrario di tutto ( motivando di nuovo), smentendo e confermando contemporaneamente . Cazzaro , te lo dico una volta per tutte : hai rotto li co@lioni e ringrazia di vivere in un Paese democratico . A Cuba ed in Venezuela , paesi che ami , ti avrebbero  già scapacollato , incaprettato ed esposto nella piazza principale della città con un cartello appeso al collo : A chi desde Cazzaron muy idio ta que habla non pequeno “

    Fosforo 311 Inviata 25 febbraio ·                                   .,........  Oggi tutto è più complicato, inclusa la gest...i.           one di un'epidemia influenzale. Come quelle che in gennaio o febbraio, talora anche a marzo, dimezzano le presenze degli alunni per una settimana o due. Non tutti gli assenti hanno l'influenza, spesso solo sintomatologie simili o sono tenuti a casa per precauzione. Si assentano anche molte maestre e spesso non ci sono abbastanza supplenti. In questi casi la preside è costretta ad accorpare due classi dimezzate in una. Mi dice che tutto questo avviene ogni anno, da 40 anni, salvo rarissime eccezioni. E nonostante i vaccini.  . Secondo l'Istituto Superiore della Sanità, in Italia l'influenza "normale" causa in media 8000 morti l'anno, per lo più vittime delle complicanze, mentre i morti diretti sono 3-400. ...


  7. 23 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

    La Cina è riuscita a tenere confinato il contagio nella sola provincia di Hubei, a parte casi sporadici. Questa provincia ha all'incirca la popolazione dell'Italia. Fin da gennaio hanno messo in quarantena una popolazione di 60 milioni di persone. Un blocco molto rigido che in Italia cerchiamo di imitare, ma ci mancano la severità e la mentalità dei cinesi, oltre a una condizione oggettiva. Hubei non è tutta la Cina, è un ventesimo della Cina. È come se noi bloccassimo solo Calabria e Basilicata mentre tutto il resto del Paese, sottoposto a misure più blande, continua a lavorare e a produrre per quelle due regioni. Il modello cinese, salvo miracoli, da noi non può funzionare. Bisogna integrarlo con il modello coreano. Dobbiamo riuscire a testare milioni di persone, specie nelle aree più colpite, in modo da individuare e isolare almeno una buona parte delle centinaia di migliaia di portatori sani e inconsapevoli che, nonostante le restrizioni, riescono a infettare più di 5000 persone al giorno come è accaduto ieri. Ma in realtà quei 5000 sono solo i nuovi casi accertati, cioè la punta dell'iceberg. 

    Ma statte zitto , idio ta !! E’ tutto molto più semplice !!  

    Rai NewsRai news 24MONDO

    CENTINAIA DI MORTI, MA LA COREA DEL NORD NON DICHIARA CONTAGI DA CORONAVIRUS


  8. Lei si conferma il solito idio ta e su questo non vi era dubbio alcuno . Lasci le mammelle delle giovenche , riponga per un po’ la ramazza delle cacche , si armi di un PC e la notizia la troverà da solo ed in tempo utile per tornare abbastanza presto alle sue preziose attività quotidiane . 


  9. Solo per rammentare al compagno comunista comunitarista Cazzaro Napoletano che se solo si “azzardasse”  a dare a Cuba  i numeri farlocchi  che declama sul forum , gli metterebbero un forcone nel Kulo e lo appenderebbero sull’albero maestro di una imbarcazione ormeggiata  nel porto di Varadero . Per informazione comunico che a Cuba i casi di Corona Virus , a ieri , erano 906. I morti 107 . Pero’ ufficialmente ne viene dichiarato solo 1 per Corona Virus ( oltretutto italiano , nda). Gli altri 106 sono morti per ...tutt’altro !! Chiaro ??


  10. 1 ora fa, cortomaltese-*** ha scritto:

    Sig. Mark.....suvvia. La craniata è di un ricoverato CON Coronavirus. Non deceduto PER coronavirus.

    Dipende dalla PREPOSIZIONE che si usa.

    Ora vorrei intanto chiarire che INFARTO e ARRESTO CARDIACO sono cose diverse.

    In secondo luogo adotterei una fonte unica: ISS, OMS,Protezione Civile, Burioni, Gismondi.......Basta definirla prima e accettarla tutti.

    In terzo luogo le allegherei un PDF molto chiaro, anche se non aggiornatissimo, ma assolutamente valido sul piano metodologico e statistico-tabellare.

    Infine le ricordo che se i contagiati ufficiali saranno > 100.000 e i morti ormai sono > 3.000 lei dovrà venire da Pisa a Genova per una scalata alla Madonna della Guardia.

     

     

     

    Guardi sig Cortomaltese , ammetterò che con lei , pur avendo vedute politiche diverse , non riesco proprio ad “alterarmi “ perché le riconosco una certa coerenza. In sintesi : so che posso confrontarmi e scontrarmi con una persona leale . Però , su questo aspetto , le avevo già risposto e spiegato la panzana del Cazzaro alla quale , però , lei sembra dare credito. Oltre tutto non passa giorno che non manifesti quale che sia il conteggio reale che tutti , negli altri paesi , fanno.  Perché se così non fosse , non si capirebbe perché non dire , invece di aver superato la Cina per mortalità , che la Cina , con un miliardo e mezzo di abitanti ed un territorio di 20’ volte più grande dell’Italia , ha avuto il 250% di morti in meno dell’Italia. Mi dia retta , usi prudenza . Soprattutto sui numeri del Cazzaro napoletano 


  11. 43 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

    prima o poi finirà anche questa crisi  sanitaria, e sarà l'ora dei numeri e delle percentuali.

    Essendo sempre stato negato per la matematica, mi rivolgo agli esperti deambulatori scientifici di questo forum che tutto sanno su numeri e percentuali.

    Supponiamo come esempio che in Italia ci siano stati

    A) 100.000 persone infettate dal virus ma non acclarate

    B) 50.000 persone la cui infezione viene acclarata da test appositi

    C) 40,000 persone con vari problemi clinici colpiti anche da corona virus

    D) 10.000 muiono per problemi clinici pregressi  ma esenti da coronavirus

    E) 5.000 muoiono per problemi clinici pregressi + coronavirus

    F) 1000 muoiono per solo coronavirus

    Per evitare di essere Burionato o Gismondato chiedo agli esperti del forum di indicarmi la procedura per calcolare la percentuale esatta (una sola)  dei deceduti, in modo che non ci sia alcuna contestazione fra virologi e sostenitori di virologi.

    Chiedo ancora, nel caso, la percentuale dei morti per solo coronavirus sia davvero minima minima, è valsa la pena mettere in quarantena il mondo intero?

     

     

     

    Urka , a sto punto siamo ?? Annamo bene !!  Guardi che qua non c’è proprio bisogno  di essere esperti deambulatori del forum . Basta solo applicare il protocollo del OMS che stabilisce che se la morte avviene in presenza di comorbilita’ ( almeno 3 patologie concatenanti alla patologia principale ) , deve essere classificata con il nome che l’ha causata e non con la patologia principale. Immagino che abbia sentito parlare di crisi respiratorie, crisi cardiache , crisi polmonari etc etc. I dati veri e reali , quindi , al momento non si possono fare visto che ora viene dato solo il conteggio numerico e derubricato a morti per corona virus . Sennò può sempre attingere dai dati dell’illustre virologo Cazzaro di Napoli . Lui , addirittura ,  con conteggi matematici , fa pure le proiezioni e sforna i dati definitivi. Qualche analisi a campione , l’ISS , lo ha fatto sulla base di 400 cartelle cliniche ed ha concluso  che solo il 4% del campione non aveva nessuna patologia. Come dire che la probabilità di morte di un positivo senza nessuna patologia ( nessuna, nda) e' ampiamente sotto 1%. Questo e' un valore allineato ( nei limiti degli errori che Vengono stimati  essere almeno +/- 50% ) con le statistiche internazionali che dicono che la probabilità di morte per un positivo senza patologie e' sotto 0,9% - 1%.  Quanto all’ultima considerazione e’ giusto aver messo in quarantena la gente sennò avrebbe voluto dire seguire pedissequamente la teoria di Boris con la  immunità    di gregge . 

     
     
    •