mark222220

  • Numero messaggi

    10069
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da mark222220

  1. La storia del PCI è una storia lunga e complessa, fatta di tante luci e tante ombre. Chi considera maestri ed e’ tifoso ed ammiratore di Montanelli , noto fascista e sfioratore di minorenni etiopi , Travaglio , Di Pietro , Ingroia , Davigo , Di Maio , Grillo e Di Battista e similari , non si può nemmeno azzardare a parlare di comunismo . Se ne stia nelle fogne . Al massimo avrà letto qualcosa sul comunismo magari con un babà al rum ed una mozzarella di bufala in bocca . Che debba leggere i suoi scritti sul comunismo mi fa vomitare . Vomito perché mentre lui si introfava di cannolicchi e pasta al forno Sorrentina , siccome stimo Renzi , non sarei di sx . Razza di idio ta !! Io ha trascorsi partendo dalla FGCI . Ne ho fatto parte a livello provinciale e poi regionale . Crescendo mi sono “ sciroppato “ centinaia di riunioni notturne in sezione ed in Federazione , ho dato la mia disponibilità per decine e decine di campagne elettorali , per innumerevoli feste dell’unità . E tuttocio’ , ebe te , mentre te ti riempivi la bocca e lo stomaco , di frasi fatte , di comunismo allo champagne tra una partita a scacchi ed un po’ di lotta greco romana . Te di comunismo non sei degno di parlarne . Perché non sai nemmeno di cosa si tratta . Io si , invece !! Perché in casa mia , e non come nella tua , si respirava aria e comunismo . Erano tutti comunisti ed io di quell’aria li ne ho respirata a bizzeffe !! Il Comunismo fu una chiesa atea, ma non laica, con la sua ortodossia e le sue eresie. E in quanto chiesa incideva perfino sul vivere quotidiano di chi quell'ortodossia la professava e la praticava. È una storia legata a doppio filo con la lotta partigiana, ed io mi onoro di essere stato un nipote di colui che il fascismo lo combatte’ ferocemente fino ad essere menomato fisicamente per quella scelta . I comunisti furono gli artefici della nascita della repubblica e della costituzione democratica e antifascista che si lego’ a doppio filo con le lotte operaie e studentesche in un rapporto d'amore e odio (e per quelle operaie e per quelle studentesche). Ma , purtroppo , è pure una storia legata a doppio filo al socialismo fatto passare per le Procure, al manettarismo col quale pensavano di vincere dopo tangentopoli, ai diritti civili trattati con disprezzo , al rapporto opaco se non di connivenza coi regimi del blocco sovietico. Per me comunismo e’ mio padre con la sua storia, la sua militanza e i suoi insegnamenti. E comunista era mia mamma, anche se più movimentista di mio padre . Ora i giudizi li lascio alla storia . Ma ora , la mia storia, con rispetto, non è più quella perche’ la storia va letta ed analizzata . Nel bene e nel male . Te non ne sei degno !!
  2. Affatto .
  3. Non avevo dubbio alcuno che la Signorina Sanchina ridente , dopo qualche giorno di “sospettoso “ silenzio probabilmente passato a ricucirsi lo sfintere *** lacerato , non sarebbe rientrato propinando le solite decorazioni puzzolenti . Dove e’ la novità ??
  4. Il “ padrone “ di Italia Viva non e’ Nencini ma si chiama Matteo Renzi . Quella del marchio e’ una caga ta micidiale di chi manco sa interpretare i regolamenti del Senato .
  5. Che si riempie la bocca di Comunismo. Visto che nei giorni scorsi si e’ lasciato andare a titoli roboanti in occasione della morte di Emanuele Macaluso , vediamo un po’ di cosa ne pensa di questo scambio di battute . Vediamo un po’ se considera “ frizzanti “ e “ colme di ironia” queste frasi del suo preferito Travaglio Calandrino Marco noto pregiudicato e tendenzialmente fascista https://www.facebook.com/andrea.viola.9279/videos/10226342837023704/
  6. Gentilmente mi necessità una risposta : chi e’ il padrone “ di Italia Viva ??
  7. Fosforuccio , hai prenotato ??
  8. fosforo311 330 2637 messaggi Inviata 8 ore fa ....Quello lì all'epoca era presidente del Consiglio e offendeva in un colpo solo la lingua inglese e quella italiana. Avrebbe potuto chiedere un interprete alla BBC o fornirlo lui da palazzo Chigi e rilasciare un'intervista seria e articolata, in italiano, degna di un capo di governo. Invece voleva spararsi la posa dello statista internazionale. Risultato: quattro banalità balbettate in un pessimo inglese. Una decisione è una decisione e la Brexit è la Brexit. Roba da matti! Non so se negli archivi della BBC hanno un'intervista più insulsa di quella. Se io sono il primo ministro del Madagascar e parlo un inglese fluente, e se la BBC viene a intervistarmi, io l'intervista la rilascio in malgascio, perché il Madagascar non è una colonia britannica. Ci siamo capiti? P.S. Dipendesse da me, abolirei immediatamente l'inglese da tutti i discorsi e tutti i documenti uffi.ciali dell'UE, nonché da tutti i corsi universitari italiani eccetto ovviamente quelli delle facoltà di Lingue. mark222220 896 10059 messaggi Inviata 20 minuti fa Debbo dire che il “nostro”. Cazzaro napoletano e’ un ...profeta. Beh , video per video , ne invio uno anche io e dopo aspetto il commento del Pulcinella Partenopeo ...https://www.facebook.com/AnnaAscaniPD/videos/321200515187291/
  9. Abahahahahah. https://www.facebook.com/flussiconnessi/videos/428420018573285/
  10. Vedo che il Cazzaro nonché Falsario napoletano , dopo la figura meschina e comica fatta sull’inglese , si getta , abbandonando il capitolo relativo all’inglese , su un altro capitolo . Lo fa con la solita menzogna asserendo che il venditore di pentole , avrebbe tagliato i fondi relativi al comparto della Sanità . Lo fa inviandoci i dati del settimanale Panorama . Bene !! Come sempre spetta a me sbugiardare il Pulcinella partenopeo inviando non quelli di Panorama bensi , ritengo quelli più esatti , del Servizio di Sanità italiano da dove si può vedere che nel periodo di Renzi le entrate alla Sanità italiana sono aumentate di ben 3 miliardi di euro ( 109 miliardi nel 2015 , 112 nel 2017). Il naso del bugiardo ed inverecondo Cazzaro e’ aumentato , nel tempo , di metri 2 e centimetri 14. Tanto dovevo e con l’occasione saluto . La legge statale determina annualmente il fabbisogno sanitario, ossia il livello complessivo delle risorse del Servizio sanitario nazionale (SSN) al cui finanziamento concorre lo Stato. Le fonti di finanziamento del fabbisogno sanitario Il fabbisogno sanitario nella sua componente “indistinta” (c’è poi una quota “vincolata” al perseguimento di determinati obiettivi sanitari), è finanziato dalle seguenti fonti: entrate proprie delle aziende del Servizio sanitario nazionale (ticket e ricavi derivanti dall’attività intramoenia dei propri dipendenti), in un importo definito e cristallizzato in seguito ad un'intesa fra lo Stato e le Regioni; fiscalità generale delle Regioni: imposta regionale sulle attività produttive - IRAP (nella componente di gettito destinata al finanziamento della sanità), e addizionale regionale all'imposta sul reddito delle persone fisiche – IRPEF. Entrambe le imposte sono quantificate nella misura dei gettiti determinati dall'applicazione delle aliquote base nazionali, quindi non tenendo conto dei maggiori gettiti derivanti dalle manovre fiscali regionali eventualmente attivati dalle singole Regioni; compartecipazione delle Regioni a statuto speciale e delle Province autonome di Trento e di Bolzano: tali enti compartecipano al finanziamento sanitario fino a concorrenza del fabbisogno non soddisfatto dalle fonti descritte nei punti precedenti, tranne la Regione siciliana, per la quale l'aliquota di compartecipazione è fissata dal 2009 nella misura del 49,11% del suo fabbisogno sanitario (legge 296/2006 art. 1, comma 830); bilancio dello Stato: esso finanzia il fabbisogno sanitario non coperto dalle altre fonti di finanziamento essenzialmente attraverso la compartecipazione all'imposta sul valore aggiunto - IVA (destinata alle Regioni a statuto ordinario), le accise sui carburanti e attraverso il Fondo sanitario nazionale (una quota è destinata alla Regione siciliana, mentre il resto complessivamente finanzia anche altre spese sanitarie vincolate a determinati obiettivi). Per ogni esercizio finanziario, in relazione al livello del finanziamento del SSN stabilito per l'anno di riferimento, al livello delle entrate proprie, ai gettiti fiscali attesi e, per la Regione siciliana, al livello della compartecipazione regionale al finanziamento, è determinato, a saldo, il finanziamento a carico del bilancio statale nelle due componenti della compartecipazione IVA e del Fondo sanitario nazionale. I riparti del fabbisogno (assegnazione alle Regioni e alle Aziende) La composizione del finanziamento del SSN è evidenziata nei cosiddetti "riparti" (assegnazione del fabbisogno alle singole Regioni ed individuazione delle fonti di finanziamento) proposti dal Ministero della Salute sui quali si raggiunge un'intesa in sede di Conferenza Stato-Regioni e che sono poi recepiti con propria delibera dal Comitato interministeriale per la programmazione economica - CIPE. Le Regioni assegnano, in base a diversi parametri, le risorse finanziarie alle aziende, che le impiegano per garantire ai cittadini l’erogazione delle prestazioni di loro competenza previste dai Livelli essenziali di ***. L’assegnazione delle risorse alle aziende tiene conto della mobilità passiva (cioè i residenti che si curano in strutture di altre aziende sanitarie o regioni) e della mobilità attiva (nel caso siano state curate persone proveniente dall’esterno dell’azienda). Le aziende vengono inoltre finanziate dalla Regione sulla base delle prestazioni erogate in regime di ricovero (attraverso il costo previsto dai DRG) oppure negli ambulatori (attraverso il tariffario delle prestazioni specialistiche e diagnostiche). Le manovre finanziarie del Governo apportano le modifiche ai livelli di finanziamento a carico dello Stato. Gli importi del finanziamento e il trend Nella tabella 1 vengono riportati gli importi finali del finanziamento per gli anni 2011-2019, intesi come risultato dello stanziamento iniziale al netto di tutte le manovre intervenute successivamente. Tabella 1 - Finanziamento del servizio sanitario nazionale a carico dello Stato Anno Importo finanziamento (€ mld.) 2011 106,905 2012 107,961 2013 107,004 2014 109,902 2015 109,715 2016 111,002 2017 112,577 2018 113,404 2019 114,474 Fonte: elaborazione Ministero della Salute su dati normativa Nel grafico che segue viene illustrato il trend del finanziamento nel periodo 2001-2019. Grafico 1 - Finanziamento corrente a carico dello Stato, 2001-2019. Valori in miliardi di euro Fonte: elaborazione Ministero della Salute su dati normativa Nell’immagine viene illustrato l’andamento del finanziamento dal 2001 al 2019. Il trend è crescente. In miliardi di euro, il finanziamento ammonta a: 71,3 nel 2001 75,7 nel 2002 80,6 nel 2003 82,4 nel 2004 93,2 nel 2005 e nel 2006 97,6 nel 2007 101,6 nel 2008 104,2 nel 2009 105,6 nel 2010 106,9 nel 2011 108,0 nel 2012 107,0 nel 2013 109,9 nel 2014 109,7 nel 2015 111,0 nel 2016 112,6 nel 2017 113,4 nel 2018 114,5 nel 2019
  11. Debbo dire che il “nostro”. Cazzaro napoletano e’ un ...profeta. Beh , video per video , ne invio uno anche io e dopo aspetto il commento del Pulcinella Partenopeo ...https://www.facebook.com/AnnaAscaniPD/videos/321200515187291/
  12. RONAVIRUS Il Ministero della Salute rettifica: i "vaccinati" non sono 1 milione ma soltanto 6.000 20 Gennaio 2021 Martedì scorso, il report online del commissario straordinario per l’emergenza sanitaria indicava che le persone persone "finora vaccinate contro il Covid in Italia" erano 1.187.920. Nella pagina web del ministero si specificava anche che "le persone che hanno già ricevuto anche la seconda dose erano 3.189". Da oggi, però, dopo un articolo pubblicato dal sito Open.online, il ministero ha rettificato: i vaccinati non sono 1 milione ma soltanto 6.000.
  13. Vabbene . Mi segno pure questa . Io non insisterei .
  14. Ahahahahaha . Forse e’ meglio dare un’occhiata al Regolamento parlamentare del Senato
  15. Sig Cortomaltese , ma lei e’ proprio sicuro sicuro sicuro che ciò che dice corrisponde alla verità ?? Io mi sbilancio : e’ una micidiale “opera d’arte “ che spererei non venisse in mente al sig Frizz.
  16. https://www.facebook.com/1426527549/posts/10225308318961433/
  17. Beh insomma , Marco Calandrino Travaglio che schiuma di rabbia e bastona il PD perché non è riuscito a togliere abbastanza parlamentari ad IV ripaga di tutta la fatica di questi giorni a cercare di far capire a qualche volenteroso forumista quanto sia pateticamente insulso Giuseppi Conte che , disinvoltamente , passa da Salvini a Zingaretti ed ora tenta di imbarcare chiunque sale a bordo e che , nel discorso di ieri , ha pronunciato, diverse volte , la parola “Aiutateci” come se fosse un bagnante che non sa nuotare e chiede di essere salvato dai bagnini della spiaggia . Una cosa , però , non l’ho capita . Parla da direttore di giornale o da capo politico della maggioranza ?? Boh ...!!
  18. Per Forza Italia a segnare la fine di un’epoca è il Sì di Maria Rosaria Rossi, l’ex “badante” di Silvio Berlusconi, amministratrice del partito nella fase del “Bunga Bunga”, tesoriera che pose fine ai fagiolini pagati 80 euro al chilo nonché organizzatrice di “cene eleganti”, alle prese con i selfie muliebri nei bagni di Palazzo Grazioli, grande amica di Francesca Pascale e animatrice del “cerchio magico” spazzato via dal più sobrio Ronzulli-power. Già da tempo finita nel cono d’ombra, ha aperto una pizzeria nel Casertano in cui leggenda vuole si gusti la pizza allo champagne. E ha salutato Forza Italia sbattendo la porta.
  19. Chiquita ...!!
  20. Guarda Cazzaro , la mia non e’ ironia , ma devi credermi quando, metaforicamente, osservo da lontano la tua faccia . La immagino con i tratti “lievemente “ alterati determinati dallo sconquasso interiore che si e’ impadronito delle tue viscere. Ed allora mi sovviene , nei tuoi confronti , un moto di solidarietà umana . Perché e’ giustificabile e giustificata . Voler andare pervicacemente alla conta da maggioranza assoluta , uscirne con una maggioranzina relativa nonostante l’aiuto grosso grosso ricevuto da Lady Mastella , qualche grillino del gruppo misto ed espulso per indegnità ma che ora fa comodo far rientrare e quindi si perdona , una Camerata di ferro come la Polverini , qualche berlusconiano male assoluto tra cui colei che di Berlusconi era la contabile capo e responsabile del numero di presenza delle Olgettine che partecipavano alle feste del putrefatto non può metterti di buonumore. Anzi , ciò ti spinge ad un ipotetico “suicidio” politico perché ribalta completamente tutte le tue teorie sui voltagabbana , sul popolo onesto che paga le tasse ed e’ costretto ad assistere , con impotenza , a simili teatrini . Si si , Cazzaro !! Proprio te che hai scritto decine di post dove manifesti tutto il tuo entusiasmo per l’introduzione del vincolo di mandato e che , ora ed invece , sarai costretto a difendere tutti quelli a cui volevi dare una pedata nel Kulo perché l’Italia e’ il paese di pulcinella . Capisco la tua delusione estrema perché in cuor tuo speravi nella ripetizione della “lezione” che, Conte Giuseppi impartì al razzista felpato Salvini . La volevi ed eri convinto che Giuseppi dono della provvidenza divina facesse il bis con l’altro Matteo e , ne sono convinto , ti eri già preparato il discorsino lungo 3 km da farci leggere infarcito di ricchi premi e cotillons . Ma , la tua boria e strompiaggine ti ha impedito di valutare che non tutti i Matteo sono uguali e chi andò per mazzolare come speravi è stato abbondantemente mazzolato ed ora sei costretto ad un post pieno di frasi fatte senza nessuna valenza è pieno di “odio” verso chi ha deluso le tue aspettative . Ma , e soprattutto , perché hai capito che il venditore di tappeti di Rignano, questa volta e’ stato magnanimo , ma può far ritornare a casa l’avvocaticchio pugliese quando e come vuole e piu’ e meglio di prima o, in subordine , continuare la sua caccia verso coloro che un tempo definivi vergognosi e prezzolati personaggi ma che , con il carniere pieno , diventeranno tuoi amici fraterni per costruire quella sinistra a cui ti sei sempre ispirato ed a mangiare quella scatoletta di tonno a pinne gialle con la faccia di Mastella + altri all’interno della scatoletta stessa . Lo vedremo tra un po’ . Io , vada come vada , dopo averlo abbondantemente detto nei giorni scorsi , per ogni evenienza , oggi stesso vado a fare scorta di pop corn. P.S. Vorrei, visto che vi vedrete in giornata , tu estendessi i miei cordiali saluti alla Signorina Sanchina ridente che , di solito , in prima mattina , ci allieta di numerosi post e che invece , nella giornata odierna , non si e’ ne vista ne sentita.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963