mark222220

  • Numero messaggi

    7068
  • Registrato

  • Ultima Visita

Messaggi pubblicate da mark222220


  1. La domanda che pone conferma che lei e’ un fetecchione oltre ad essere un eccellente mungitore e ramazzatore . Per una volta farò opera meritoria ma non ci prenda il vizio perché alla prossima la lascerò nel suo stato di ignoranza :

    Principio di solidarietà. Diritto dell’Unione Europea

    Il principio di solidarietà è diretto a garantire il benessere dell’Unione Europea(UE) attraverso l’adempimento degli obblighi di ordine economico, politico e sociale da parte di tutti gli Stati membri. 

    Il Trattato di Lisbona del 2007 (in vigore dal 2009), nel modificare il Trattato istitutivo della Comunità Europea (CE) – ora denominato Trattato sul funzionamento dell’UE – vi ha introdotto un’esplicita clausola di solidarietà (art. 222). Questa dispone che gli Stati membri agiscano congiuntamente, “in uno spirito di solidarietà”, qualora uno Stato membro che sia oggetto di un attacco terroristico sul suo territorio o vittima di una calamità naturale o causata dall’uomo, chieda ***. In particolare, l’UE utilizza tutti i mezzi di cui dispone, compresi, eventualmente, mezzi militari messi a disposizione dagli Stati membri, per prestare *** allo Stato che l’abbia richiesta, al fine di proteggere le istituzioni democratiche e la popolazione civile da attacchi terroristici o dagli effetti di una calamità. Le modalità di attuazione della clausola di solidarietà sono decise dal Consiglio dell’Unione Europea a maggioranza qualificata, salvo che le misure da adottare ricadano nel settore della difesa, nel qual caso è richiesta l’unanimità.


  2. 8 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

    Buongiorno, Sempre, un buongiorno anche ad Ahaha. Io penso e spero che anche questo virus faccia qualcosa di buono oltre ad abbattere l'inquinamento e a regalarci una quiete pubblica degna dei nostri nonni. Credo che lascerà un popolo più serio e più attento nelle scelte. Di conseguenza i due Matteo cambieranno mestiere. Sono ambedue già alquanto malmessi e in totale confusione. Allego due ottime analisi:

    https://infosannio.wordpress.com/2020/04/02/le-opposizioni-in-tempo-di-pandemia/

    https://infosannio.wordpress.com/2020/04/03/il-secondo-tragico-renzi-all19-per-cento/

     

    Ahahahaha , senti senti il Cazzaro Napoletano . Era partito con la fanfara , l’incenso e con l’usuale e cervellotico “Italiani , alziamoci in piedi e cantiamo l’inno di Mameli dedicandolo all’uomo della Provvidenza Giuseppi “. Ahahaha !! E’ bastato ricondurre la discussione sul piano della verità e la fanfara si e’ trasformata in una curreggia, l’incenso in vomito e il popolo , già in piedi e con la prima nota intonata “ Fratelli d’Italia , l’Italia s’e dest....” . Stop , tutti a sedere !! Quindi il Cazzaro vira e stramba sul solito Leopoldino sua ossessione primaria e , unico sul territorio nazionale , dopo che e’ stato scrutinato solo l’1% delle sezioni , conosce già il risultato finale grazie all’informazione che gli viene fornita da Infosannio (1.500 copie di tiratura ). Ahahahaha .   Ah , Cazzaro  , ti invio il giudizio sul Sure del responsabile economico dei 5stelle al Parlamento Europeo  e tuoi amici e compagni “ “ Fra le principali criticità di Sure c’è sicuramente la sua capacità finanziaria che potrebbe non essere sufficiente per rispondere alla emergenza in corso - dice l’eurodeputata Daniela Rondinelli - Inoltre, lo strumento si basa su prestiti che vanno poi rimborsati con una metodologia che ricorda molto quella del EFSM, e cioè gli Stati Membri devono rispettare delle condizioni per ottenere i fondi. Anziché prestiti, avremmo, invece, preferito trasferimenti che rispettassero in pieno quindi il principio di solidarietà sancito nei Trattati europei “.   Torna nella fogna , Cazzaro . Napoletano !! 


  3. Mi sono convinto che lei e’ un ignorante più o meno come Direttoretto . Mostra qualche capacità di linguaggio in più ma non sa un caz.z.o o poco più rispetto a qualsiasi argomento venga trattato . Insomma , e’ un inutile personaggio che pur presenziando più di tutti sul forum non e’ in grado di sostenere nessun contraddittorio mostrandoci alla lettera come e quanto tempo spreca invece di regalarlo alle giovenche che accudisce nella stalla , dove , sicuramente , li’ e solo li’ , e’ un pezzo da 90. Deve e dovrà scusarmi se le dedicherò , in proporzione , il tempo che meritano i fetecchioni qual è.  Prosit !! 


  4. 8 ore fa, fosforo311 ha scritto:

    L'avvocato degli italiani, il nostro novellino di ferro, va in Europa, batte i pugni sul tavolo e il tavolo europeo, per la prima volta, trema. Si incrina. Si spezza l'asse franco-tedesco, i cugini ritornano nel Mediterraneo, il Mare Nostrum. Resistono la Germania e i paesi nordici. I barbari arricchiti. Ma la resistenza dura poco. Il tempo di capire che Giuseppi non scherza e che è finita la pacchia con gli italiani solo chiacchiere e calabraghe. I barbari vanno a cuccia. La tedesca von der Leyden, presidente della Commissione Europea, scrive una incredibile lettera a Repubblica. L'Europa chiede scusa all'Italia, ammette gli errori, i torti fatti all'Italia, paese fondatore, prima della civiltà e della cultura europea e poi dell'Unione. E decide di ripartire ispirandosi all'Italia, alla solidarietà italiana, al modello che vince gli egoismi e che è l'unico che può vincere sul virus. E lancia un'iniziativa storica, senza precedenti: LA CASSA INTEGRAZIONE EUROPEA. Signori, non so se mi spiego. Ed è solo un primo passo! Ma ve li immaginate uno qualsiasi dei guitti ridicoli e calabraghe, ma sponsorizzati dai media e dai poteri forti, che hanno preceduto l'avvocato di ferro, ottenere un simile risultato, ricevere una simile lettera? Per giunta da una lady di ferro tedesca! Ve le immaginate la stampa e le televisioni? Medaglie d'oro, corone d'alloro, archi di trionfo, fuochi d'artificio, Frecce Tricolori, tappeti rossi, inni nazionali, cori, applausi, incensi, luminarie, grancasse, trombe, tromboni, violini, mandolini, triccabballacche e putipù. Ma uno statista serio non ha bisogno di tutto questo. Specie se impegnato fino all'ultimo respiro, h24, in una battaglia durissima, anch'essa senza precedenti. Ieri sera il saggio e navigato europeista Mario Monti, in collegamento *** con la Gruber, esprimeva tutta la sua stima e ammirazione per il novellino di ferro. Riconoscendogli una freddezza, una lucidità e una determinazione insperate quanto provvidenziali in rapporto all'inesperienza personale e all'oggettiva, estrema gravità della situazione.

    Giuseppe, vai avanti, l'Europa si ispira a NOI, l'Europa è con NOI, l'Italia seria e onesta è TUTTA CON TE,

    FINO ALLA VITTORIA, SEMPRE !

    https://rep.repubblica.it/pwa/commento/2020/04/01/news/europa_ursula_von_der_leyen_bruxelles_scusateci_ora_la_ue_e_con_voi-252912437/?ref=RHPPLF-BH-I252944991-C8-P3-S2.4-T1

    Ahahahahaha, ma voi guardate l’enfasi con cui l’idio ta Cazzaro Napoletano presenta il provvedimento che , sarà bene ricordarlo , e’ una proposta della Commissione Europea ed affinché possa dirsi operativo , ha necessità di essere approvato e condiviso dalla maggioranza degli Stati membri della EU. Ma detto ciò il Cazzaro Napoletano individua solo e soltanto nel fantoccino Conte , un premier per tutte le stagioni , uno che gli importa una maz za chi lo sostiene ma basta che qualcuno lo sostenga . Siccome il Cazzaro di Napoli tenta di presentare il provvedimento ( che andrà ratificato ) come merito esclusivo di Giuseppi , come se il provvedimento riguardasse solo l’Italia , sarà bene che sia spiegato bene affinché anche Sanchino , da buon servetto accorso subito in supporto del Pulcinella partenopeo , possa almeno riflettere sempre che esca prima possibile dal coma etilico in cui giace quasi perennemente . Intanto iniziamo a dire che i 100 miliardi non sono tutti appannaggio dell’Italia bensì una somma disponibile da dividere tra tutti gli Stati membri che vorranno attingerne . Detto questo , sarà bene ricordare che trattasi di un prestito e che quindi sarà debito pubblico aggiuntivo da ripagare . Per poterne usufruire , ogni Stato dell’UE deve dare garanzie irrevocabili , liquide ed immediatamente esigibili alla Commissione in modo che quest’ultima possa emettere sul mercato i titoli necessari a raccogliere le risorse da prestare agli Stati in difficoltà per il Corona Virus . Sapete che significa ?? Significa che intanto ogni Stato mette mano al portafoglio anticipatamente e dovrà farlo per il 25% dell’ammontare del finanziamento richiesto. Esempio ( l’Italia chiede 10 miliardi ?? Bene , intanto fornisce garanzie subito esigibili per 2,5 miliardi ). Dopodiché va detto che , se approvato , il programma partirà solo e soltanto quando tutti gli Stati membri avranno messo a disposizione della Commissione le garanzie necessarie. Dopodiché il Cazzaro napoletano , essendo un pallone gonfiato ed abile copiaincollatore ma privo di qualsiasi elemento , anche rudimentale , per commentare aspetti riguardanti il mondo finanziario , cade come un idio ta qualsiasi sull'astuta terminologia della Commissione “fino a 100 miliardi” copre la possibilità di arrivare a un ammontare di risorse disponibili decisamente inferiore, poiché dipendente dalle garanzie volontariamente messe a disposizione da ciascuno degli Stati Ue e dai limiti annui di impegno contenuti nelle norme istitutive. Mi spiego meglio : per avere a disposizione 100 miliardi da distribuire, sono necessarie garanzie per 25 miliardi ma il massimo utilizzo complessivo annuo, per tutti gli Stati richiedenti, può essere soltanto il 10% delle risorse mobilizzabili dal Fondo. In sintesi, per la fase più acuta della recessione e fino alla sua conclusione, potremo avere a disposizione, nello scenario ottimale ma altamente improbabile, qualche centinaio di milioni in prestito, sui quali risparmiare qualche milione di spesa per interessi, ma dopo aver impegnato 2 o 3 miliardi in garanzie 'irrevocabili, liquide e immediatamente esigibili'. Un affarone. !!  Grazie Giuseppi ?? Facile e’ , Von der Leyen, esserti imbattuta con un fantoccino simile . 


  5. 2 ore fa, fosforo311 ha scritto:

    Ripeto: le Regioni, enti inutili e dannosi, e soprattutto costosi, vanno abolite. Con estrema urgenza! Approviamo rapidamente la riforma Costituzionale e facciamo il referendum PRIMA delle elezioni per il rinnovo dei consigli regionali in scadenza. Giuseppe Conte ha un solo difetto: è troppo buono. In questo frangente, davanti ai guitti ridicoli, incompetenti e incapaci che, salvo rarissime eccezioni (una o due al massimo) guidano le Regioni italiane, avrebbe dovuto COMMISSARIARLE, almeno, dico ALMENO per il settore sanitario, privandole di ogni potere in materia. I vari Zaia e Fontana avrebbero piagnucolato come fontane? Chissenefrega! Lo sceriffo (dei miei stivali) De Luca avrebbe tentato qualche atto di insubordinazione? Trasferito di peso dal Centro Direzionale al vicinissimo carcere di Poggioreale. Avrebbero detto che Conte è l'Orban italiano? No: gli italiani seri e onesti e la Corte dei conti gli avrebbero fatto un monumento.    

    Ci vuole la faccia come il Kulo a definire troppo buono Giuseppi . Un super guitto che dovrebbe mettere a posto altri guitti . Un pdc che ancora non si sa a quale titolo si trovi lì . O meglio , si sa !! E’ un personaggetto neanche troppo quotato in ambito accademico con un solo pregio : quello di aver impartito, quando insegnava a Firenze , qualche lezione privata all’attuale Ministro Bonafede ( laurea giurisprudenza 96/110) e da quest’ultimo presentato al semianalfabeta Di Maio che , a sua volta , convinse Salvini a farlo diventare PDC.  Un premier fantoccio che dopo aver governato insieme a Salvini , accettando ed avallando tutti i Decreti vergogna dal capitone voluti , ora fa il pdc con un governo di csx senza provare vergogna e da falsario pusillanime dopo aver giurato che se il governo gialloverde fosse caduto se ne sarebbe tornato al lavoro che faceva prima . Un pdc senza carisma ed autorità che ci fa rischiare la pandemia economica , preso a pesci in faccia tutte le volte che va a Bruxelles , che si fa scrivere gli interventi da Rocco Casalino del grande fratello , che ai primi di febbraio ci viene a dire che l’Italia e’ pronta ed organizzata per sostenere la Pandemia ed a oggi non ha ancora mascherine , guanti . Attrezzature e tutto il resto . Che ieri , e solo ieri e perché glielo hanno suggerito le parole del Leopoldino , ci viene a dire che “dovremo convivere con il Coronavirus . Una fetecchia ...!! Un fetecchione che non può che piacere ad un Cazzaro di Napoli . Un Cazzaro talmente ebe te che paragona De Luca a Giuseppi !! Ahahahahaha , mi viene da ridere !! Un grande Presidente di Regione che senza di lui la Campania sarebbe equiparata alla Tunisia ed al Marocco . Roba da matti !! 


  6. 16 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

    I coronabond vanno bene, potrebbero essere una opportunità per i risparmiatori europei (e non solo) per contribuire alla ricostruzione dell'Europa.  Ma certo non ai tassi altissimi di cui delira il servitore dei poteri forti Salvini. Dovranno essere pensati per il popolo, non per gli speculatori. Ma non potranno fare miracoli. E non dovranno essere un pretesto per indebitarsi a ruota libera. La stabilità dell'euro, nei prossimi mesi e anni, sarà un valore molto più prezioso di quello che è già. La globalizzazione dovrà essere drasticamente ridimensionata. L'Europa dovrà imporre vincoli rigidissimi contro il trasferimento delle sue produzioni, dei suoi capitali e del suo know-how negli altri continenti (con l'eccezione dell'Africa per il settore agroalimentare e quello delle energie rinnovabili che devono diventare in pochi anni il nostro e il loro petrolio). Molte produzioni e molti servizi dovranno essere nazionalizzati, da singole nazioni o da consorzi europei. Molti meno aerei e grandi navi (da crociera, petroliere e mercantili) viaggeranno da un continente all'altro, con enormi vantaggi per l'ambiente e per le produzioni locali. L'Europa dovrà produrre in proprio (per sé e per l'Africa) i suoi apparecchi sanitari, le sue celle fotovoltaiche, i suoi microprocessori e i suoi smartphone, i suoi caccia (solo intercettori) e i suoi missili a testata nucleare (solo in chiave difensiva e deterrente) per sciogliere la NATO e per buttare fuori, a calci se necessario, fino all'ultimo militare americano presente sul suo territorio. Le importazioni crolleranno e le esportazioni caleranno? Ecchisenefrega: un'economia sana può avere necessità di particolari importazioni (es. i minerali rari e strategici dell'Africa e del Sudamerica) ma non ha affatto bisogno delle esportazioni. Sono decenni che l'economia USA cresce con la bilancia commerciale perennemente e profondamente in rosso. Mentre il PIL globale cresce senza che esportiamo nulla su Marte (a parte gli inutili e costosi dune-buggy della NASA). Se Covid-19 riuscirà a uccidere la globalizzazione e il liberismo, la Storia lo ringrazierà.

    Io , in tutta onestà , non posso credere che , nel 2020, ci possa essere un tale deficiente ed idio ta che scrive putta na te del genere . Corona per il popolo ??  Globalizzazione ridimensionata ?? Ebe te , devi dirci cosa e come dovrebbe essere ridimensionata . Nazionalizzare Servizi e produzione?? Sto ambecille vuole uno Stato Madurista e Cubano. Roba da rinchiuderlo in manicomio . Abolire gli aerei favorendo invece Navi da crociera e mercantili ? Razza di idio ta e da Roma a New York ci metti 1 mese di tempo lo sai ?? I mercantili e le petroliere ci sono già , sai ?? Sciogliere la NATO ?? Razza di imbexxille, dillo che sei un fautore di Chavez e di Maduro senza girarci intorno . Io a scopo difensivo sono più tranquillo di stare sotto il cappello della nato e non sotto quello Venezuekano . Te ne frega un caz zo  se le esportazioni crolleranno ?? Ecco , qua raggiungi il massimo dell’ebetsggine !! E poi , come campi Cazzaro ?? Come le mangi le mozzarelline e le ricottine . Ma te guarda questo bufalaro !! Se c’è un settore che ancora “tira” e’ l’esportazione dei prodotti italiani e questo demente la vuole abolire . Non ho parole ma solo pietà per la sua famiglia e per Carmine Petruzziello. 


  7.  

    continuano a fare i furbi anche in questo drammatico frangente. I richiami a non abbassare la guardia e a non vanificare gli sforzi che tutti stiamo facendo se sono indirizzati al Leopoldino sono sbagliati e fuorvianti. Perchè Renzi, basta sentirlo o leggerlo, non sta dicendo che il pericolo è passato, ma esattamente il contrario. Cioè che il pericolo durerà almeno un anno, se non due. E questo è incontestabile, anche se si ha paura di dirlo esplicitamente ai cittadini, che si preferisce lo scoprano cammin facendo e male, come fossero degli adolescenti di cinquanta anni fa ai quali non si parlava di sessualità. Va da se , poi, che eminenti e famose ( sul foum , nda) testediminkia come il Cazzaro di Napoli e Sanchino, possono , anzi debbono , crederci  . Per questo è sbagliato far credere che bastino due o tre mesi di isolamento e dopo tutto andrà a posto. Non è così. Considerando, dunque, che non potremo continuare a isolarci per un così lungo periodo, è indispensabile da un lato informare i cittadini che occorrerà, fino al vaccino, convivere col virus, dall’altro adottare misure di ripresa del lavoro per non estinguerci come Paese. Ma per adottare queste misure occorre prevedere, progettare, organizzare un sistema complesso, interdipendente a livello interno e internazionale, composto da decine di milioni di persone. Una operazione che è bene parta subito, dato che le competenze politiche e tecniche per farlo le abbiamo e queste non sono impegnate sul fronte sanitario. Tutti a casa mentre migliaia di persone rischiano tutti i giorni? Non spetta “alla scienza” decidere modi, tempi e obbiettivi, ma questa è una precisa responsabilità “della politica” che, analizzati tutti gli elementi scientifici, economici e sociali, deve assumersi in modo esplicito e trasparente le sue responsabilità. Questo vuol dire fare buona politica e saper governare con buona pace di Cazzari partenopeo e Mungitori veneti . Se non si sa cosa fare ci si faccia aiutare, piuttosto che fare i fessi o i furbi in malafede. Ma non si prendano in giro i cittadini, travisando le cose con la complicità dei soliti media compiacenti. Saluti 


  8. Vedo che il Cazzaro napoletano nonostante l’ampio lasso di tempo concesso non risponde . Il motivo e’ semplice : ha sparato na caga ta mastodontica perdipiu’   Incrementata dai notevoli ed abbondanti pasti serali che consuma e che dimostrano il perché della sua quintalata,20 e che lo pone tra le nuove entree degli obesi . Comunque : il Cazzaro napoletano e’ un baro perché mette in bocca alle persone serie ed oneste quel che non si sono mai sognati di dire . E’ un pezzodimmerda disonesto che impiegherebbe meno di 30 secondi per diffamarti . Ha un comportamento fascista perché tira il sasso e ritrae la mano. Se fosse nato in tempo di guerra sarebbe stato un collaborazionista perché usa i loro stessi sistemi. In parole povere : E’ uno spurgo umano.


  9. POLITICA - 30 MARZO 2020

    Renzi viene criticato a prescindere. Cerchiamo di discutere le idee, quando ci sono

    Renzi viene criticato a prescindere. Cerchiamo di discutere le idee, quando ci sono

     
     
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
     
     

    Speciale Coronavirus - iscriviti alla newsletter e ricevi gli ultimi aggiornamenti nella tua casella.

    Ormai siamo abituati: quando parla Matteo Renzi non si ascolta o legge interamente il contenuto delle proposte e delle idee politiche ma si critica a prescindere. Come una sorta di capro espiatorio perenne, ogni cosa che riguarda Renzi viene utilizzata per criticare a prescindere.

    Invece, come spesso accade dopo qualche giorno le stesse cose dette da Renzi vengono rilanciate da altri ed allora magicamente tali proposte vengono viste di buon occhio.

    Coronavirus, Renzi nel momento più duro della pandemia: “Riaprire fabbriche subito, le scuole il 4 maggio”. Burioni al Fatto.it: “Progetto irrealistico”. Lopalco: “Una follia, dà false speranze ai cittadini”

    Sembra la scena del film Fracchia, la belva umana dove l’assistente ha un’idea per far circolare il sosia della belva senza essere sempre arrestato e non viene presa in considerazione, subito dopo il commissario dice la stessa cosa e viene vista come idea geniale.

    Meglio sdrammatizzare ma la questione è molto seria.

    Mentre a febbraio Nicola Zingaretti e Matteo Salvini dicevano che Milano e il Veneto non si dovevano fermare e facevano aperitivi sui Navigli in piena emergenza, Renzi diceva che bisognava chiudere tutto estendendo la zona Rossa a tutta l’Italia e all’Europa.

     
      sky-logo-tg24.png
    Coronavirus, è scontro tra Boccia e...
     
    fluid.png

     

    Qualche giorno fa Renzi ha consigliato di iniziare a ipotizzare l’apertura graduale delle aziende e delle attività. Il *** una semplice oggettiva considerazione: con il coronavirus bisogna conviverci fino al vaccino. Non si può rimanere in quarantena all’infinito e l’Italia non può fermarsi per lungo tempo ancora. Sarebbe una crisi economica che ci porterebbe al declinosenza via d’uscita. Ecco che allora è giusto studiare strategie di uscita dalla chiusura e dalla paralisi del sistema Italia. E solo per aver detto lo stesso, Renzi è stato come al solito criticato e deriso.

    Insomma il solito modus operandi. Se ci fosse un pochino di onestà intellettuale e meno rancore personale o antipatia verso il leader di Italia Viva certe discriminazioni non ci sarebbero e certi argomenti potrebbero essere sviluppati con maggiore serietà e concretezza. Invece inutili polemiche.

     

    Proviamo solo ad immaginare se al posto di Zingaretti (che a febbraio faceva aperitivo sui Navigli) ci fosse stato Renzi. Sarebbe stato sicuramente crocefisso ed ucciso politicamente.

    Bene, cerchiamo per una volta di accogliere consigli ed idee per il loro reale contenuto senza usare Renzi come capro espiatorio di tutti i mali. Immaginiamo solamente se al governo oggi in questa emergenza ci fosse stato Salvini e i suoi amici no vax e qualche ministro grillino alla Salute.

    Se questo governo c’è, è sempre grazie a Renzi. Quindi sarebbe meglio concentraci su le reali proposte utili al Paese e non al solito giochino farsa del populismo.

    Lo stesso Salvini è con le pile ormai sempre più scariche: lo sciacallo quotidiano non riesce neanche a seguire i principali criteri matematici e in un ultimo suo post divideva i soldi stanziati dal governo fra tutti i 60 milioni di abitanti italiani. Insomma voleva anche lui l’aiuto economico. Magari bisognerebbe ricordare a Salvini che in questo momento sarebbe molto più utile che il suo partito restituisse i 49 milioni di euro rubati allo Stato italiano in un’unica soluzione e non con infinite rate.

     

    Ogni volta che parla questo bisognerebbe ricordargli: Salvini dai subito i soldi rubati dalla Lega allo Stato. Restituisci il maltolto che abbiamo bisogno di soldi per aiutare i cittadini e il sistema sanitario. Ecco questo sarebbe utile e non forviante.

    Renzi vi sta antipatico? Bene ma se dice cose utili al Paese non devono essere ascoltate?

    La scienza non vi piace? Ma se vi salva la vita non dobbiamo ascoltarla?

    La competenza è antipatica? Volete farmi insegnare da maestri laureati su Facebook?

    Abbiamo permesso per lungo tempo che l’ignoranza fosse sdoganata grazie ai social e alla superficialità. Questa emergenza ci ha riportato con brutalità alla realtà. Senza scienza e competenza non si va da nessuna parte.

    Bisogna per questo motivo riprendere in mano i fili del vero sistema culturale italiano: abbiamo tante fantastiche persone ed energie che possono riportarci sulla corretta via. Dobbiamo investire su tutto ciò che siamo ma che abbiamo trascurato e dimenticato per colpa del populismo.

     

    L’Italia è una grandissima nazione: abbiamo davanti a noi l’occasione per resettare tutto il sistema che non ha funzionato. Dobbiamo avere però il coraggio di andare oltre e iniziare un nuovo cammino.

    Ascoltiamo ed impariamo da chi conosce e sa, basta preconcetti e ipocrisie. Le idee ci sono, lasciamole circolare e usiamole per il nostro bene, non di alcuni ma per l’interesse di tutti.

    1 persona mi piace questo

  10. 23 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

    Faccio un altro esempio. Se io possiedo 18 ristoranti e uno yacht del genere (con bandiera delle Isole Cayman) lo dò in garanzia a una banca per un prestito, e non vado certo a chiedere soldi allo Stato per riavviare i miei 18 ristoranti. Perché lo Stato deve aiutare Gennarino il pizzaiolo, non Flavio il nababbo.

    https://www.google.com/search?q=briatore+yacht&oq=b&aqs=chrome.0.69i59l2j69i57j69i60j0j69i60.980j0j8&client=tablet-android-datamatic&sourceid=chrome-mobile&ie=UTF-8#imgrc=NOQpBQl3vFSpwM:

    Scusate se mi intrometto nel siparietto : Visto che il Cazzaro sembra informato e soprattutto fornisce r icette e , soprattutto ancora , come esempio , porta Briatore, potrebbe informarci di quante barche e quanti residence , oltre a quante ville delle 8/9 che possiede, si e’ “liberato” Grillo Beppe che , vorrei ricordare al Cazzaro Napoletano, e’ il fondatore e proprietario del Partito in cui ha prestato la mansione ( gratuita a parte le libagioni ) di rappresentante di lista ??  Grazie 


  11. Non ho paura di combattere per le mie idee, specie quando è in gioco il futuro economico del Paese. Posso essere impopolare ma non sarò mai ipocrita. E davanti alla crisi di questi giorni preferisco seguire la verità che il consenso

    Matteo Renzi

    1 persona mi piace questo

  12. Vedo che inizia di buon mattino ad emettere poderose decorazioni a forma di caga te . Che tutti lo pensassero era ovvio dal momento che lo hanno pensato anche i mungitori del Veneto . Nessuno , però , diceva che bisognasse iniziare da subito a pensarci per evitare di trovarsi in ritardo poi. Non si preoccupi Sanchino , lei fa parte a pieno titolo del secondo gruppo dei men che mediocri . Quelli che alla mediocrità aggiungono pure l’idio zia . Mi raccomando quando va a mungere Peppa non dimentichi di mettersi la medaglia sulla giacca . 


  13. Chiudi quella boccaccia e leggi l’intervista di Renzi sul corriere della sera di oggi . Ci sta che poi diminuiscono le tue decorazioni di mer da future . 

    Intervista di M. T. Meli, "Corriere della Sera", 30 marzo 2020.

    Senatore Renzi, esperti e politici criticano la sua proposta di riapertura. 
    «Ho letto. E ho visto tanta ipocrisia. Io non ho chiesto di riaprire oggi, ma ad aprile. Ho chiesto però di pensare adesso a come riaprire. Perché se non ci pensiamo oggi arriviamo in ritardo all'appuntamento con l'emergenza economica almeno come siamo arrivati in ritardo sull'emergenza sanitaria». 

    Per lei governo e Protezione civile hanno sbagliato? 
    «Non tocca a me dire chi ha sbagliato. Certo: l'Italia è il Paese con più morti al mondo, qualcosa non ha funzionato. Ho proposto di fare, quando tutto sarà finito, una commissione di inchiesta per verificare le responsabilità. Perché su mascherine, respiratori, protocolli ci siamo mossi troppo tardi, è un dato di fatto. Ora però pensiamo a dare la protezione a medici e infermieri, in primis, e poi alle forze dell'ordine, alle cassiere, a chi fa le pulizie. Facciamo a tutti i tamponi. E pensiamo a come ripartire». 

    Per il suo amico Burioni riaprire è prematuro. 
    «Sono orgoglioso di essere amico di Burioni e di esserlo diventato quando i No-Vox lo minacciavano di morte. Erano i tempi dell'uno vale uno, del non facciamo parlare gli esperti, del "sul vaccino faccio come dice mio cugino". Oggi tutti ascoltiamo gli esperti e i No-Vax sono spariti, meglio così. E tuttavia il politico ha un compito diverso dal virologo: Burioni deve metterci in guardia sui rischi per la salute, noi dobbiamo iniziare a immaginare un mondo in cui conviveremo con il virus». 

    Ci sono diecimila morti... 
    «Il vaccino arriverà nel 2021 o nel 2022. C'è qualcuno che pensa che gli italiani possano restare a casa fino al 2021? Io no. Dobbiamo fare un piano per l'uscita. E per farlo bisogna moltiplicare i test: i tecnici ci dicono che è possibile che ci siano 5-10 milioni di italiani che hanno già contratto il Covid-19 senza sintomi. Se hanno sviluppato gli anticorpi, perché tenerli in casa? E anche chi non ha preso il virus può tornare a lavorare se la sua azienda rispetta le regole di sicurezza. Anche perché prima o poi dovremo farci una domanda: stare a casa mesi ha un costo enorme sociale ed economico. Chi paga?». 

    L'Italia è dura con la Ue. 
    «Benissimo la battaglia sugli eurobond, ma non basta. L'Europa ha già fatto i primi passi, sospendendo il patto di Stabilità e modificando la normativa sugli aiuti di Stato. E dobbiamo sapere che comunque pagheremo noi, aumentando il debito. O meglio: pagheranno i nostri figli. Quindi spendiamoli bene».

    Anche Draghi dice di aumentare il debito. 
    «E io sono d'accordo. Ma bisogna spenderli bene, non buttarli via. C'è una cultura politica — anche nella maggioranza di governo — che immagina si possa affrontare questa emergenza estendendo il reddito di cittadinanza. E una visione assistenzialista miope. Dobbiamo dare una mano a chi non ce la fa, ma la misura sociale più giusta e più urgente è quella di riaprire le aziende per non licenziare i lavoratori. Se aumentiamo il debito per dare a tutti reddito di cittadinanza tra sei mesi avremo il debito al 200% del Pil, le aziende che licenziano e i fondi internazionali che ci mangiano le piccole e medie imprese. Non voglio morire di Covid-19, ma non voglio morire nemmeno di fame. Ecco perché bisogna iniziare a riaprire».

    Il governo combatte per cambiare le regole europee. 
    «Io sogno gli Stati Uniti d'Europa e sono dalla parte di Gualtieri quando rifiuta la visione egoista di Paesi come l'Olanda. Però bisogna anche fare regole meno complicate in Italia. Per dare liquidità bisogna dare garanzie statali alle banche e dire che le banche finanzino imprese e partite Iva per una percentuale fissa del fatturato 2019. Non i ghirigori burocratici che portano questo Paese ad aver cambiato 5 modelli di autocertificazione. Abbiamo chiuso 60 milioni di italiani in casa da 3 settimane: possiamo chiudere la burocrazia nel ripostiglio per qualche mese?».

    Si ipotizza un governo di unità nazionale con Draghi.
    «Non tiriamo per la giacchetta Draghi». 

    Si aspettava tutte queste critiche? 
    «Ci sono abituato. Diciamo le cose come stanno: un politico deve prevedere, non può limitarsi a inseguire i sondaggi. Il commentatore può analizzare il presente e fotografarlo. Il politico deve prevedere il futuro e costruirlo. Io non voglio che si passi dalla pandemia alla carestia. E non ho paura di combattere per le mie idee, specie quando è in gioco il futuro economico del Paese. Posso essere impopolare ma non sarò mai ipocrita. E davanti alla crisi di questi giorni preferisco seguire la verità che il consenso».


  14. 28/3/2020
    Renzi: "Dopo Pasqua l’Italia , piano piano e con le dovute sicurezze , riapra. Col virus si convivrà". 

    QuelliBravi: ASSASSINO, PERICOLOSO, TRUFFATORE, MAGARI PRENDI IL VIRUS E MUORI . 

    30/3/2020
    Governo:"Dopo Pasqua aperture a scaglioni, si studia il piano" 

    QuelliBravi: W PEPPI !  GRANDE CONTE ! CI SALVA DALLA FAME, MORTE, GUERRE E CARESTIE ! INGRAVIDACI LE FIGLIE, TROMB.ACI LE MOGLI ! ...(anche du’ volte si sente dire dal loggione in dialetto napuriello). 


  15. Vedo che il Cazzaro di Napoli nicchia , fugge , stramba , svicola , cambia discorso . Richiama ombre che solo lui vede , ma il problema rimane ed io sono costretto a ripetermi : Il Cazzaro di Napoli informi immediatamente il forum da dove ha tratto la notizia vin cui Ettore Rosato avrebbe , testualmente , affermato :” Imitiamo Trump e coinvolgiamo il centro destra “.  Vorrei essere fiducioso e sperare che il Cazzaro partenopeo si sia confuso . In questo caso non sarà difficile ricevere dal Cazzaro stesso le scuse ed un rigo di rettifica per la notizia chiaramente falsa e molto , molto , molto tendenziosa . Nel caso invece detta operazione non fosse conclusa nei modi e nei termini da me proposti, mi sentirò autorizzato a mettere in campo e sul proscenio  tutte le “azioni” verbali che riterrò più opportune . 


  16. 2 ore fa, fosforo311 ha scritto:

    Non c'è niente da fare: il renzusconismo è un virus non meno resistente del Covid. Leggo stamane nella rassegna stampa questo virgolettato in prima pagina sul giornale salviniano di Belpietro:  

    Ettore Rosato: "Imitiamo Trump e coinvolgiamo il centrodestra". 

    Mi sono cascate le braccia! Intanto è già vergognoso che un esponente (in teoria) della maggioranza conceda un'intervista a una cartaccia da cesso che da un mese dipinge Giuseppe Conte come il nemico n.1 del Paese (prima del virus). E che fino a un mese fa era l'unico dei tre giornaletti della destraccia che appariva immune dal renzusconismo. Anzi ne scriveva di cotte e di crude sul Bomba e sugli affari suoi e della sua famiglia (si era beccato pure alcune querele). Ma oggi il presidente di Italia Viva, il renzianissimo e ineffabile Rosato, si fa intervistare dal "nemico" e ne sposa le posizioni: "Imitiamo Trump e coinvolgiamo il centrodestra". Roba da matti! Massì, facciamo una bella ammu.cchiata con cazzari in confusione, pregiudicati in putrefazione e sovranisti neri pur di togliere di mezzo l'unico statista serio visto negli ultimi 30 anni! Signori, vi dico la mia: l'Italia diventerebbe peggio di un lazzaretto, diventerebbe un manicomio. Perché è da manicomio e da camicia di forza dire "Imitiamo Trump". Riporto un passaggio dall'ampia pagina di Wiki sull'epidemia negli USA:

    From January 2020 to mid-March 2020, President Trump downplayed the threat posed by Covid-19 to the United States, giving many optimistic public statements... he had no worries about Covid-19 becoming a pandemic... On February 26, he said of the virus: "It's going to disappear"... On February 27, he predicted that the number of infected *** in the country "within a couple of days is going to be down to close to zero".

    Ma noi, secondo l'ineffabile Rosato, dovremmo imitare Trump! Infatti, un paio di giorni fa il suo capetto diceva che dobbiamo riaprire le fabbriche prima di Pasqua! E non ha cambiato idea, anche se oggi dice che in Italia i contagiati sono 12 milioni (e meno male che aggiunge un "forse"). Ma chi glielo ha detto, il prof. Burloni? Questa gara tra i due Matteo a chi la spara più grossa è davvero avvincente. Insomma, questi italovivi sembrano proprio volere sfidare la morte, vogliono abbracciare il modello angloamericano. Gli scienziati lo chiamano immunità di gregge, ma è conosciuto anche come "modello del pallone gonfiato" visti i sostenitori: Trump, Boris Johnson (prima che il virus lo sgonfiasse), Salvini e i suoi giornalacci (a suo tempo) e ora pure il Matteo minore.  

    P.S. Se il Matteo minore avesse ragione (12 milioni di contagiati effettivi), questo Covid-19 sarebbe né più né meno che una banale influenza (mortalità dell'ordine dell'1 per mille).

    Quando un forumista , in questo caso il Cazzaro di Napoli, impiega tanto e cotanto impegno per decorare una *** pazzesca che non sarebbe venuta in mente neanche a Sanchino , credo che sarete d’accordo con me , sulla giustezza di potergliela ricacciare nel gozzo . Ora ve lo dimostrerò : Credo che sia fuori da ogni dubbio alcuno che il Cazzaro partenopeo dica :” Imitiamo Trump e coinvolgiamo il centrodestra “. Secondo il Cazzaro napoletano questa affermazione sarebbe stata fatta , in una intervista , da Ettore Rosato, Leopoldino e Presidente di Italia Viva . Ovviamente questa affermazione , Rosato , non l’ha mai fatta nell’intervista alla Verità, bensì e’ il titolo che il giornalista ha dato all’Intervista stessa . Ovviamente il Cazzaro non ha letto un caz.z.o ma , da idio ta patentato , si e’ buttato a capofitto nella speranza di vedere molto attenuata la grave patologia che lo affligge. Naturalmente potrei sbagliarmi e se il Cazzaro e’ in grado di smentirmi facendomi notare dove e quando , Rosato , avesse testualmente pronunciato dette parole , gliene sarei grato e mi scuserei . In caso contrario sarebbe lodevole e meritevole che il Cazzaro chiedesse scusa per aver immesso sul forum l’ennesima caga ta trasformata in bufala . Per completezza di informazione invio un mini passo della intervista di Ettore Rosato dove appare la parola Trump. 
    Condivide gli elogi alla Cina? Solo Donald Trump sta incalzando il Dragone sui ritardi nell'allerta. 
    «Il senso di responsabilità dovrebbe indurre un Paese a denunciare immediatamente possibili epidemie. Su questo dobbiamo essere fermi, anche se dalla Cina, come da tanti altri Paesi, ci sta arrivando molta solidarietà».


  17. La cosa e’ molto diversa , idio ta !! Io ho inviato un post con il testo e l’ altro , senza testo rappresenta soltanto l’inavvertenza , banale , di aver premuto il tasto invio senza aver inserito il testo.  Lei , invece , ha dimostrato di essere un super ebe te inserendo nel post una foto che non si apriva e costringendola ad intervenire successivamente per rimediare all’errore , questo si non banale, ma sostanziale dal momento che senza la foto il post sarebbe stato una caga ta ancora più maleodorante di quelle che , di solito emette soprattutto ora che ha lo sfintere lesionato. 


  18. 7 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

    Leopoldino ripete quello che hanno detto anche altri prima di lui nelle varie trasmissioni televisive o in qualche articolo di giornale..

    In questo è più avanti degli altri, perché fa passare per sue le dichiarazioni o le proposte degli altri.

    Buonagiornata eccelso maggiordomo.

    PS: rimango in attesa che riporti le falsità che, a suo dire, ho scritto in questo forum.

    Ma vai a caga re , idio ta !! Ed allora se era già stato fatto da altri perché non l’hai denunciato ed invece , ebe te , hai aspettato l’intervista di Renzi pee fare un post di dileggio ?? Te lo dico io : 1) Perché nessuno mai aveva parlato di ritorno graduale nel mese di Aprile 2) Perché te non volevi perdere la priorità acquisita di essere considerato un ebe te !!