director12

  • Numero messaggi

    18839
  • Registrato

  • Ultima Visita

director12 è il vincitore del giorno ottobre 4

director12 ha pubblicato il contenuto con più like

Reputazione Forum

875 Sono il Re del Forum

4 Followers

Su director12

  • Rank
    Utente avanzato
  • Compleanno

Visite recenti

5771 visite al profilo
  1. lo ha espulso la ex prefetta?? ahahaha...è andato via con un permesso della CRI!! che ora negano,ovviamente..dicono che non serve a nulla..e allora perchè lo danno??
  2. i trascorsi!! VOSTRI!! che non sono serviti a nulla! A Lampedusa nel 2011 era sbarcato anche Anis Amri, il killer tunisino che cinque anni più tardi avrebbe macchiato di sangue il mercatino di Natale a Berlino. Arrivato in Italia, aveva detto di essere minorenne e fu trasferito in un centro di accoglienza di Belpasso, nel catanese, dove il 20 ottobre 2011 diede fuoco alla struttura. Arrestato per minaccia aggravata, lesioni personali e incendio doloso, dall’Ucciardone finì a Enna. Poi il viaggio in Germania, con un decreto di espulsione in tasca. E ancora Spin Ghul, nome di battaglia di Adam Harun, un 50enne nigeriano che ha combattuto in Afghanistan e in Africa ed è ritenuto responsabile della morte di decine di soldati della Coalizione, in particolare americani. Catturato in Libia nel 2005, fu rilasciato nel 2011 e imbarcato dai libici su un barcone di migranti diretto a Lampedusa. Una volta sbarcato sull’isola, il qaedista era stato smascherato dagli italiani, arrestato e processato in un primo tempo dal tribunale di Agrigento. Per Lampedusa passò anche nel 2015 un presunto jihadista con foto nel tablet di teste mozzate e Kalashnikov. Un libico ospite del centro di accoglienza dell’isola dove era sbarcato a giugno e da dove avrebbe poi fatto perdere le sue tracce. Mohamed Lahouaiej Bouhlel, che sempre a Nizza, alla guida di un autocarro, il 14 luglio 2016, si lanciò a tutta velocità sulla folla nei pressi della promenade des Anglais, in Italia veniva regolarmente, invece, per portare del cibo ai migranti siriani. Almeno secondo quanto riferito agli inquirenti da uno dei suoi presunti complici. Tesi più che credibile, considerando che il 5 agosto 2015, a poco meno di un anno dall’attacco sulla Promenade des Anglais, Bouhlel venne controllato al confine di Ventimiglia mentre si trovava a bordo di un’auto con tre uomini di cui uno era noto ai servizi di intelligence per un dossier legato alla filiera siriana. https://www.affaritaliani.it
  3. quelli con la testa tagliato lo sono di piu'
  4. con salvini al viminale non sarebbe attraccato...
  5. Processano Matteo Salvini per aver fatto quello che ogni italiano in quanto tale avrebbe fatto – chi sta a Sinistra, oggi e da almeno un ventennio, non è italiano – ma non hanno il coraggio, la dignità, l’onestà intellettuale di ammettere e riconoscere che se ci fosse stato lui al ministero della Difesa e non quelli che si ritrovano li per sbaglio, la donna decapitata a Nizza e gli altri due suoi compagni di sventura, assassinati da un ventenne tunisino sbarcato a Lampedusa, in gita premio a Bari, fuggito e in vacanza per tutta la penisola prima di approdare a Nizza, sarebbero ancora vivi.
  6. Il ‘caso Bibbiano’ per la prima volta arriva in un’aula di tribunale. Si parte questa mattina davanti al gup di Reggio Emilia chiamato a decidere sulle posizioni dei 24 imputati di “Angeli e Demoni” per cui la Procura ha chiesto (nel giugno scorso) il processo al termine dell’inchiesta su presunte irregolarità nell’affido di minori in Val d’Enza. Sono oltre 100 i capi di imputazione, 155 i testimoni citati dall’accusa e 48 le parti offese, tra cui il ministero della Giustizia, la Regione Emilia Romagna e l’Unione dei Comuni della Val d’Enza. Coinvolti assistenti sociali, psicoterapeuti e amministratori locali. Lo scrive questa mattina affaritaliani.it
  7. Visualizza nuovi Tweet Twitta laura boldrini @lauraboldrini · 6h Quando tutta Europa si stringe alla #Francia colpita dal #terrorismo islamista, lui coglie l'occasione per avviare la campagna di sciacallaggio politico interno.
  8. scommetto pamplone che eri in contatto con questi tramite facequlobook...vi eravate incontrati all'ultimo pryde...
  9. ciro...cirino....scaraffone....vorrei ricordarti che al governo ci siete voi!! ma de che g@@o stai a parla'???
  10. ma vuoi vedere che era questo?? le date di sbarco coincidono..la faccia pure...i coltelli per decapitare anche
  11. sono tuoi amici..chiediglielo!!
  12. Uccide il marito con 30 coltellate, poi l'uomo va al bar con gli amici Il delitto si sarebbe consumato nella notte tra lunedì e martedì. Il sospetto omicida avrebbe ucciso il coniuge con 30 coltellate al corpo. gelosie e sospetti tradimenti. Sarebbero queste le ragioni che avrebbero spinto Luca Meloni, un 43enne originario di Cagliari ma residente a Casale Monferrato, ad uccidere con ben 40 coltellate il marito, Fabio Spiga, suo coetaneo. e marito
  13. https://twitter.com/i/status/1321601828316975104
  14. Francesca Totolo @francescatotolo "I #terroristi non arrivano sui barconi" "Il #coronavirus non arriva sui barconi" "I #migranti ci pagheranno le pensioni" "I migranti sono l'elemento umano, l'avanguardia di questa globalizzazione e ci offrono uno stile di vita che presto sarà molto diffuso per tutti noi" (cit) 5:40 PM · 29 ott 2020
  15. Ci risiamo, altro regalo del governo ai delinquenti. Il Consiglio dei ministri ha approvato “alcune disposizioni sul carcere per limitare la diffusione del contagio da Covid-19”. tradotto: svuotacarceri con la scusa del coronavirus. Prevista la detenzione domiciliare per chi sta scontando pene brevi con l’applicazione del braccialetto elettronico.quello per intenderci,che se manda la corrente NON funziona!!!