shinycage

  • Numero messaggi

    2369
  • Registrato

  • Ultima Visita

shinycage è il vincitore del giorno febbraio 22

shinycage ha pubblicato il contenuto con più like

Reputazione Forum

67 Sono il Re del Forum

1 Follower

Su shinycage

  • Rank
    Utente avanzato
  • Compleanno
  1. Duello tra Federico Rampini e Gad Lerner a Le parole della settimana su Rai Tre. Il giornalista di Repubblica di fatto in un suo intervento in tv punta il dito contro la sinitra che da qualche tempo si schiera sistematicamente a difesa di rom e immigrati. Una presa di posizione che di fatto, come ha ricordato ilGiornale, spiazza il panorama dei commentatori rossi, come lo stesso Gad Lerner. E così va in scena lo scontro. Rampini non usa giri di parole e affonda il colpo: "Guarda caso queste storie terribili accadono soltanto nei quartieri popolari, dove ormai il Partito Democratico prende voti. Non è ai Parioli che ci sono questi problemi di convivenza tra poveri. E se la sinistra prende voti solo ai Parioli ci sarà una ragione". A questo punto arriva, stizzito, l'intervento di Lerner che ribatte proprio sul tema dell'accoglienza per rom o richiedenti asilo: "Il problema è che ai Parioli e nelle altre zone dei centri cittadini, un edificio, un locale ha un tale valore immobiliare che nessuno mai penserebbe di destinarlo all’accoglienza dei richiedenti asilo o dei rom". Insomma tra le righe il concetto che passa è abbastanza chiaro: i risedenti dei quartiri borghesi possono giudicare chi non vuole immigrati e rom come vicini di casa, ma di certo "dato l'elevato valore degli immobili" non possono certo accogliere loro i disperati. La dittatura del radicl-chic dunque si palesa un'altra volta. Accoglienza sì, ma lontano da casa mia...
  2. Mantenga la sua promessa e si defili per sempre dalla politica. Incapace derelitto, con la famiglia immersa nei guai giudiziari. BrM
  3. Umbria, arrestati assessore e segretario Pd: indagata la presidente della Regione Marini Sono finiti agli arresti domiciliari il segretario del Partito democratico Gianpiero Bocci, l’assessore regionale alla Sanità, Luca Barberini, e il dg dell’ospedale, Emilio Duca. Stesso provvedimento per il direttore amministrativo. Risulta indagata anche la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini (Pd).
  4. Umbria, arrestati assessore e segretario Pd: indagata la presidente della Regione Marini Sono finiti agli arresti domiciliari il segretario del Partito democratico Gianpiero Bocci, l’assessore regionale alla Sanità, Luca Barberini, e il dg dell’ospedale, Emilio Duca. Stesso provvedimento per il direttore amministrativo. Risulta indagata anche la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini (Pd).
  5. Più che dal caso umbro, il Pd è preoccupato dai sondaggi che non salgono più.
  6. La lista nel frattempo si rimpinza di nuovi galeotti targati PD.