monello.07

  • Numero messaggi

    2797
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da monello.07

  1. In cambio del voto 1 euro ! chi offre di più ? una frittura di pesce ! chi offre di più ? 20 euro ! .......... Poi si lamentano che la gente non va a votare.
  2. Italia in crisi, italiani al risparmio: due milioni e mezzo hanno rinunciato alle cure mediche perché non hanno soldi
  3. Bilancio, via i 50 milioni per l’emergenza sanitaria di Taranto. Il relatore Guerra: “I pareri contrari venivano dal Governo” Sarà perchè in Puglia non ci sono le fritture di pesce ?
  4. se dopo che gli italiani hanno ascoltato e stanno ancora ridendo, le registrazioni il giro del mondo faremo ridere anche gli stranieri che sicuramente diranno "guarda sti Napoletani (si perchè all'estero la campania=Napoli mica conoscono salerno e agropoli) come sono arrivati in basso vendono il voto per una frittura di pesce". Come Trump avesse invitato tutti i sindaci a far votare x lui in cambio di una frittura di patatine cosa sarebbe successo in America Trump arebbe vinto l'elezioni ? Come siamo arrivati in basso.
  5. cogli one di un marketta ma se registravano il berluscao che in privato chiedeva a 300 sindaci di Milano e, se tra questi 300 c'erano anche indagati,, di votare NO in cambio della tessera premium cosa avresti detto ? Su rispondi testicola.
  6. Da premettere che noi Napoletani, a salerno non so, se vogliamo mangiare una frittura di pesce andiamo a comprarla !
  7. egregio marketta a parte che sei un lekkakulo e quindi di parte ma, on mi sembra che De magistris abbia offerto una frittura di pesce in cambio del voto, prendi e porta a casa idi ota.
  8. Pd Campania: “Chi amministra si assuma responsabilità”. Il segretario regionale del Pd Assunta Tartaglione. “Al sottosegretario Lotti e al consigliere Madonna va la nostra solidarietà e vicinanza. Sarà compito delle forze dell’ordine individuare i responsabili, ma nel frattempo sarebbe opportuno che chi amministra la città si assumesse le proprie responsabilità e attivasse politiche di contrasto a ogni forma di criminalità per mettere un freno a questo far west indegno di una città e di un Paese civile" Strano a Napoli deve essere è il sindaco il responsabile della sicurezza mentre a Milano invece il ministro dell'interno, sarà perchè De magistris non appartiene al PDL.2 o solo ignoranza ?.
  9. De Luca alla Sanità campana, il grande sponsor è il cosentiniano D’Anna. “Sul piatto 30 milioni”
  10. Caso Beatrice Di Maio, l’M5S non c’entra: dietro l’account c’è la moglie di Brunetta Altro che cyberpropaganda e “macchina del fangoautomatizzata”, con “il compito di diffamare il Pd“, “costruita ad arte a favore del M5s“, come paventato da Emanuele Fiano. Dietro l’account Twitter satirico “Beatrice Di Maio” (@BeatricedimaDi), che il sottosegretario Luca Lotti ha denunciato per diffamazione, c’è Tommasa Giovannoni Ottaviani detta Titti, moglie dell’ex ministro e oggi capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta.
  11. Manovra, in arrivo più soldi alle famiglie numerose di italiani che vivono nell’Ue Si sta giocando la partita per vincere il campionato con arbitro e segnalinee che danno rigori ad oltranza alla squadra del SI.ena mentre per gli avversari del NO.vara solo falli e fuorigioco a sfavore, per il NO.vara non ci sono speranze
  12. La ricompensa di Renzi per l’impegno di De Luca in favore del Sì: lo nominerà commissario della sanità in Campania Sanità, Renzi premia De Luca. Sarà promosso commissario Oggi si vota - Il doppio ruolo è vietato da una legge del 2014: un emendamento dei deputati campani del Pd alla manovra la abrogherà. Sponsor Palazzo Chigi, ma Lorenzin è contraria
  13. cogli one di un marketta ora dimmi se il NO in italia con il voto degli italiani residenti prende più voti del SI e viceversa mentre con il voto degli italiani all'estero si ribalta la situazione ovvero il SI diventa NO e viceversa ha più voce in capitolo il voto degli italiani residenti o quello degli italiani all'estero ? In definitiva il voto degli italiani all'estero praticamente è una emerita cavolata oltretutto molto più facile da taroccare dagli uni o dagli altri.
  14. Firme false per la Regione arrivano i primi indagati Dalla svolta nelle indagini sul voto nuova bufera sul centrosinistra ahahahah
  15. Firme false per la Regione arrivano i primi indagati . Firme clonate L’inchiesta, sviluppata in pochi mesi dai pm Patrizia Caputo e Stefano Demontis, è giunta ormai ad un punto di svolta. Dopo aver raccolto le testimonianze di alcune decine di sottoscrittori, la procura ha disposto una serie di consulenze ad esperti calligrafi per valutare la «ripetitività» di certi tratti riscontrati in più firme, come evidenziato nell’esposto di Borghezio, in cui ha ipotizzato i reati di falso ideologico, *** d’ufficio, falso in atto pubblico in relazione. Errori di compilazione? Semplici leggerezze? Alcuni firmatari, sentiti a verbale nelle settimane scorse, pur avendo confermato di essere militanti del Pd, avrebbero disconosciuto le proprie firme, o negato di aver sottoscritto il modulo nel luogo certificato in calce. Si vede che parecchi scordano in fretta i loro scheletri .
  16. Home / Regioni / Piemonte / Firme false, Piemonte: funzionari Pd chiedono patteggiamento pubblicato il 12/feb/2016 12:39 Firme false, Piemonte: funzionari Pd chiedono patteggiamento Solo uno dei dieci imputati ha scelto rito ordinario Chi è senza peccato scagli la prima pietra ahahahahah.
  17. Hanno eliminato l'IMU sulla prima casa peccato che in compenso la TARI è aumentata del 25%, in effetti chi ha una prima casa con l'IMU da 100 euro annui ha visto entrare dalla porta i 100 euro e uscirli dalla finestra, chi invece ha una casa di lusso (i ricchi) e pagava oltre i 1.000/2.000 euro di IMU ha visto entrare i 1.000/2.000 euro dalla porta e, solo una piccola parte uscire dalla finestra, infine i poveri che non hanno una casa di propietà hanno visto entrare dalla porta il nulla e uscire dalla finestra un ulteriore tassa il 25% in più della TARI, ora si capisce il perchè del SI di tanti ricchi.
  18. Quando Renzi diceva: “Non vi pagherò mai una pizza in cambio del vostro voto” “Mi hanno appena detto: ”Ci paghi la pizza per tutti quanti?’. No, è finita l’epoca in cui i politici pagano per avere il voto. Basta. E’ l’ora di finirla”. Così il 6 ottobre 2012 parlava Matteo Renzi, durante la sua tappa tranese per le primarie del 2012. Un monito che apparteneva allo ‘storytelling’ del rottamatore ‘duro e puro’ e che oggi, dopo quattro anni, stride con la reazione bonaria che il premier ha mostrato dinanzi alla sanguigna esortazione del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ai 300 sindaci e al primo cittadino di Agropoli, Franco Alfieri. Proprio oggi, infatti, il presidente del Consiglio, ai microfoni di 24 Mattino(Radio24), ha precisato che De Luca ha “un metodo” che non è il suo personale, senza esprimersi in giudizi di merito. E lo ha difeso strenuamente:
  19. Quindi se votiamo SI, almeno secondo i giullari, il 5 Dicembre 2016 non ci saranno più poveri ne disoccupati, tutti avranno una casa di proprietà e un conto in banca, gli stipendi e le pensioni saliranno alle stelle e ancor di più non si faranno più file nella sanità e per miracolo guariranno i malati di cancro e diabete, allora perchè non votare SI ma, se poi non succederanno ste cose che facciamo ?
  20. eccoti servito mer da ccia di un marketta sempre più lekkakulo : di Vittorio Agnoletto | 20 novembre 2016 COMMENTI (123) 7,5 mila Più *** su: Beatrice Lorenzin, Referendum Costituzionale 2016 Vittorio Agnoletto Medico, professore presso l'Università degli Studi di Milano Post | Articoli Facebook Twitter La ministra della Sanità Beatrice Lorenzin è impegnata in un tour attraverso tutta la penisola in sostegno del “Sì” e questo ovviamente è un suo pieno diritto. Il problema è che passa da un ospedale all’altro, da un’Asl all’altra e, davanti a medici e dirigenti in genere tanto ossequienti quanto sbalorditi, snocciola il suo rosario. Se passa il “Sì”: i malati oncologici potranno accedere facilmente alle terapie; i cittadini con il diabete avranno velocemente a disposizione tutte le cure; si ridurranno, se non addirittura scompariranno, le liste di attesa ecc. ecc. ecc.
  21. Referendum, allarme del Financial Times sull’Italia nell’euro. Renzi: “Siamo ad un bivio”. Ora manca solo la sai l'ultima "SE VINCE IL NO CI SARA? LA FINE DEL MONDO"
  22. Ciao fosforo ormai credo che il SI vincerà alla grande ormai trà depliant in italia, lettere agli italiani all'estero, doppie schede recapitate all'estero e giornali e TV quasi tutte pro SI che ci ossessiano 12 ore su 12 oltre ai vari bonus il NO non ha speranze di vittoria quindi rassegniamoci tanto dopo la vittoria del SI tutti diventeremo più ricchi, i posti di lavoro si moltiplicheranno e l'italia sarà la nazione più forte al mondo almeno cosi la cantano i sudditi di re sarchiapone.