ildi_vino

  • Numero messaggi

    1879
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da ildi_vino

  1. ....la Procura di Lodi apre un fascicolo conoscitivo sugli ospedali. Ahi ahi, queste solite Toghe RossoNere.... https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/02/26/coronavirus-diretta-borrelli-374-contagiati-in-italia-ce-la-dodicesima-vittima-fatti-9462-tamponi-in-lombardia-positivi-4-minori-tra-cui-bimba-di-4-anni-conte-no-polemiche-serve-uni/5717537/
  2. Per esempio, il virologo Baldanti del San Matteo di Pavia, parlando di Burioni dice testualmente "lascio a Roberto Burioni dire quello che non sa". https://laprovinciapavese.gelocal.it/pavia/cronaca/2020/02/26/news/il-virologo-baldanti-tanti-casi-a-pavia-solo-perche-facciamo-piu-test-1.38519038
  3. Non so da altre parti ma in Lombardia funziona così. Se va tutto bene è ovvio che è del tutto merito della Regione in quanto, fino a prova contraria, si sa che, almeno per quanto riguarda la sanità, si tratta di competenza esclusiva della Regione e delle Regioni. Per cui, please, che nessuno si intrometta e e che nessuno si sogni di accampare meriti e diritti di alcun tipo. Se però le cose non vanno tutte lisce e lineari come dovrebbero andare.....beh, allora è evidente che la colpa è tutta del Governo e che la Regione, le Regioni e la Ragione non c'entrano assolutamente nulla. Ovvio. Per l'esattezza, si chiama "tattica celodura" , decisamente superiore per strategia e organizzazione a qualsivoglia "tattica che abbia anche la lontana parvenza di essere un po' maldestra". Un livello decisamente superiore insomma. Nb: Intanto da notizie direttamente pervenute da parte di amici foggiani, confermo che a Foggia i cartelli "non si affitta a settentrionali" non sono una b@ufala ma sono stati esposti per davvero.
  4. Che, se si fosse verificato il caso che la zona di contagio fosse stata la Sicilia, la Toscana o il Molise e i casi verificatisi in Lombardia e Veneto fossero stati isolati subito, il Capitano e tutta la sua truppa non avrebbero fatto altro che mettere bene in evidenza il modello sopraffijo soprattutto della sanità lombarda e ne avrebbero fatto il loro cavallo di battaglia per le prossime elezioni al posto dell'ormai superato Bibbiano e del citofono amico. E, ovviamente, avrebbero messo bene in evidenza che la sanità è competenza esclusiva delle Regioni. Ne sono convinto e potete esserne convinti tutti. O credete davvero che, se non lo fossi fino in fondo, mi sarei permesso di scommettere sulla testa del Kompagno Director?
  5. Si. Per esempio, in zona di Lodi.
  6. Però la cosa strana è che i primi casi accertati di coronavirus si sono verificati in Lombardia. Allora che fammo? Perché non è stato denunciato ancora Fontana?
  7. Non lo so. Ma magari possono essere vere le due versioni. E poi cosa vorresti dire? Che Libero e Il Giornale, per esempio, non raccontano f rottole? Ad esempio te ne racconto una. Lo sapevi che la sanità è competenza delle Regioni? Pensa un po'. A Roma ci sono stati i primi 2 casi di Coronavirus. Hanno ricoverato i cinesi e tutto è finito lì. Nella Celeste (e successori) Lombardia hanno rimandato a casa per 3 volte il paziente 1 con la polmonite e quello ha inf@ettato mezzo mondo...(non è che, per caso, avete bevuto una birretta insieme anche voi due....). Eppure Libero e Il Giornale dicono che non è così. Secondo te hanno raccontato e stanno raccontando f@rottole?
  8. In realtà le cose però non stanno esattamente così. L'università di Sassari aveva promesso a Mattarella un regalo preziosissimo: l'introvabile e misteriosa tesi di laurea di Solinas ma pare che non sia stata trovata. Per cui tutto rimandato a tempi migliori. https://www.vitobiolchini.it/2020/02/23/esclusivo-luniversita-di-sassari-regalera-a-mattarella-la-tesi-di-laurea-di-solinas/
  9. Se ne deduce quindi che servono le cavie.
  10. Ritengo, e sono fermamente e tetragonamente convinto che nessuna persona di buon senso, di buoni principi e di buona volontà possa esimersi a cuor leggero da questa missione umanitaria. Soprattutto i t@erun.
  11. In tanti modi. Trattasi di una situazione affatto semplice e bisogna organizzare bene le cose, senza trascurare nessun particolare e nessuna "situazione particolare". Nel frattempo ritengo comunque essenziale e prioritaria una efficace azione tesa alla meditazione e alla socializzazione con tante e fattive discussioni sull'uomo nero. E, anche e soprattutto su quello che è, al momento, l'argomento preminente. La donna gialla.
  12. Nuovi casi a Firenze e Palermo. Verrebbe naturale, soprattutto a Palermo, pensare all'uomo nero e alla donna nera, ma si tratta invece di ragazzi di Bergamo che sono passati per caso dalle parti di Codogno, dove opera, guarda caso, un ospedale della mitica e Celeste sanità lombarda. Quella, tanto per imtenderci, che ha rispedito a casa per 3 volte consecutive il paziente 1, affetto da polmonite per coronavirus e invitato a prendere regolarmente l'aspirina, dopo essersi accertati ovviamente e inequivocabilmente che poteva prenderla, non presentando alcuna patologia di favismo. E per la quale sono bastati 2 o 3 casi di coronavirus per portare al rischio di infettare anche noi che non c'entriamo niente. E perfino gli abitanti di Prato ( teniamo presente che Prato è vicina a Firenze). https://www.unionesarda.it/articolo/news/italia/2020/02/25/primo-caso-nel-sud-italia-positivo-anche-un-uomo-a-firenze-137-990929.html Per cui, ragazze e ragazzi celoduri, vi vogliamo tanto bene però, in questo periodo, vedere di limitare la vostra iperattività e di stare un po' a casa. Al calduccio..... Oppure a casa del Compagno Director dove non mancherà sicuramente l'opportunità di socializzare e di parlare dell'uomo nero o della donna gialla. Nel frattempo noi promettiamo di attivarci con tutte le nostre forze per aiutarvi a casa vostra. Promesso.
  13. Non è annoverata fra gli esperti del settore a livello internazionale ma vale la pena ascoltare quel che dice. https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/cagliari/2020/02/24/nessuna-pandemia-globale-questo-rumore-e-ingiustificato-vi-dico-p-136-990552.html
  14. Bloccati al Brennero i treni per l'Austria. E, udite udite, la Romania non vuole persone che non siano in grado di poter dimostrare che negli ultimi 14 giorni non sono transitare in Lombardia e Veneto. Naturalmente, per par condicio, fra un po' faranno la stessa cosa anche l'Albania, la Grecia,col Montenegro. Mi pare che la Bulgaria lo abbia già fatto ma non sono sicuro.