plutoneorbit

  • Numero messaggi

    255
  • Registrato

  • Ultima Visita

Messaggi pubblicate da plutoneorbit


  1. Per V., 23 anni, studentessa italiana a Rabat, la festa di compleanno si è trasformata in un incubo. Tre uomini in auto appostati sotto casa, l'hanno molestata, strattonata fino a strapparle i pantaloni e ferita con un coltello. Era uscita per festeggiare con amici e colleghi, tutti ragazzi dello stesso ambito di studi, tra ong, dipartimenti universitari e organismi internazionali. A fine serata, erano da poco passate le due, è tornata in taxi fino all'inizio della via di casa. Per evitare agli altri di allungare la strada, è scesa 50 metri prima del portone. È a quel punto che da un'auto parcheggiata lì sotto, tre uomini hanno cominciato a molestarla. In due sono scesi per cercare di prenderla, lei ha tentato di divincolarsi e le hanno strappato il pantalone che indossava. La ragazza si è difesa, ma è stata raggiunta da quattro coltellate alla gamba sinistra. I tre aggressori sono stati messi in fuga da un abitante del quartiere che ha sentito le urla della studentessa ed è subito sceso in strada per difenderla. Soccorsa dall'ambulanza, è stata portata all'ospedale più vicino, da dove è partita la denuncia.

    Le ferite riportate non sono gravi, la ragazza è stata medicata con nove punti di sutura e poi dimessa.Escluso il movente terroristico o di aggressione contro stranieri; gli inquirenti pensano piuttosto a balordi di periferia che volevano fare una bravata. Non sono riusciti a rubarle nulla. 
    Una bravata? Le hanno strappato i pantaloni e ferita a coltellate perchè si è ribellata ad una violenza sessuale e li parlano di bravata?

    https://www.ilmessaggero.it/mondo/studentessa_italiana_accoltellata_rabat_marocco_25_febbraio_2019-4323598.html

    Immagine correlata


  2. Mark Hollis, leader di una delle band più importanti degli Anni Ottanta, i Talk Talk, è morto oggi a 64 anni.
    I Talk Talk sono rimasti in attività dal 1981 al 1992. Noti con singoli quali It's My Life e Such a Shame, i Talk Talk sono passati dal suono synth pop degli esordi a composizioni più complesse che anticipano di qualche anno il post-rock.
    Hollis aveva fondato la band, di cui era l’inconfondibile voce, nel 1981 con Lee Harris e Paul Webb e con loro ne aveva condiviso ascesa e declino, fino allo scioglimento nel 1991.

    https://www.leggo.it/spettacoli/musica/morto_mark_hollis_talk_talk_tormentone_anni_80_such_shame-4324032.html

    marko-hollis-30_25220419.jpg

     


  3. Ferrero raccoglie le candidature di persone interessate a lavorare negli stabilimenti produttivi situati in Piemonte, Basilicata, Campania e Lombardia. I candidati ideali sono orientati al risultato e al cliente, oltre che attenti al prodotto.
    Sono numerose le opportunità di lavoro all’estero presso il Gruppo. Ferrero, infatti, è presente, con proprie sedi, in ben 53 Paesi del mondo. Durante l’anno, cerca sia professionisti a vari livelli di carriera che giovani anche senza esperienza, per assunzioni e tirocini a livello internazionale. Attualmente, sono aperte le selezioni per la copertura di posti di lavoro in Lussemburgo, Russia, Regno Unito, Germania e India. E ancora in Stati Uniti, Messico, Cina, Colombia e Brasile. Altre ricerche sono in corso in Spagna, Canada, Polonia, Francia e altri Paesi.  Si ricercano vari profili da inserire, prevalentemente, nelle aree Marketing e Pubblicità, Amministrazione, Finanza e Controllo, e HR. Ancora, nei settori Comunicazione, Vendite, Produzione, Supply Chain, Contabilità, Finanza e Controllo, e in altre aree.
    La raccolta delle candidature per lavorare in Ferrero viene effettuata attraverso la sezione Ferrero Lavoro del portale web www.ferrero.it. Tramite quest’area, infatti, è possibile accedere alla piattaformariservata alle carriere del Gruppo, sulla quale vengono pubblicate le opportunità di impiego disponibili, e consultarle, effettuando anche una ricerca tematica per parole chiave, sede, categoria professionale e / o tipologia di contratto.

    Ottime opportunità!

    https://www.newslavoro.com/ferrero-assume-nuovo-personale-anche-senza-esperienza-a-tempo-indeterminato/
     

    Ferrero sede


  4. Corona pubblica una foto su Instagram con due pistole in mano e una collezione di fucili automatici dietro le spalle. L'ex re dei paparazzi in versione gangster macho scrive anche un messaggio: "Giustizia! Ma non quella che il nuovo governo prova a far passare, che porterebbe solo danni e guerra inutile, ma giustizia cercata e ottenuta grazie  alla determinazione e alla lotta per i propri diritti!". Quindi chiarisce: "Le pistole sono la metafora delle mie parole".... Un messaggio in realtà molto confuso che non si capisce bene cosa voglia dire, ma certo questa immagine e le armi non sono una bella cosa

    https://gossip.fanpage.it/fabrizio-corona-posa-con-pistole-e-fucili-chiedo-giustizia/

    corona-pistole.jpg


  5. La piccola Genesis Butler, 12 anni, attivista per i diritti animali e la tutela ambientale è la persona più giovane mai salita su un palco della rassegna TEDx ed è l'ambasciatrice di una campagna globale che punta a contrastare i cambiamenti climatici attraverso un cambiamento alimentare. "Million Dollar Vegan", l'organizzazione che cura la campagna, offre un milione di dollari al Santo Padre - in nome di Genesis - qualora accetti di praticare una dieta vegana per l'intera Quaresima.
    Se il Papa accetterà, Million Dollar Vegan devolverà il milione in beneficenza in favore delle cause che il Papa stesso vorrà premiare.

    Sono curioso di vedere come risponderà il Papa, se lo farà...
     https://www.repubblica.it/economia/2019/02/06/news/la_bambina_che_offri_un_milione_al_papa_ma_devi_osservare_una_dieta_vegana_-218417598/

    Risultati immagini per genesis butler papa
     


  6. Per la prima volta c’è un funzionario, Antonio Di Bon a, responsabile dell’archivio e dell’inserimento dei dati del sistema online dell’ufficio tecnico, che in cambio di favori non chiede prestazioni sessuali a donne, ma, in linea con la sua attitudine, li chiede ed ottiene da uomini.  Con intercettazioni e video in mano agli inquirenti, per esempio, è stata scoperta la prestazione grazie alla quale una costruzione di volumetria aggiuntive dell’immobile viene spacciata per ristrutturazione, ed è stata ricompensata con una prestazione non economica ma sessuale. Stesso discorso per un’altra vicenda che coinvolge sempre Antonio Di Bon a stavolta, però, insieme a un geometra appartenente a quella pletora di tecnici sempre pronti a bussare alle porte degli uffici comunali per ottenere permessi a costruire in sanatoria, leggasi condono.
    Uomini che si saranno sentiti come le tante donne alle quali purtroppo è capitato di avere queste richieste

    https://casertace.net/sesso-nel-comune-di-castel-volturno-storico-per-una-volta-favori-e-prestazioni-non-riguardano-una-donna-ma-un-funzionario-gay-che-li-chiede-e-li-ottiene/

    Risultati immagini per sesso comune castel volturno

     


  7. Il ministero dell’Interno ha tolto la scorta al giornalista napoletano Sandro Ruotolo, che l’aveva dal 2015 quando aveva ricevuto delle minacce dal boss dei casalesi Michele Zagaria per via delle sue inchieste sul traffico di rifiuti tossici in Campania. La notizia è stata diffusa sabato dall’ex ministro della Giustizia Andrea Orlando, che ha detto che farà un’interrogazione parlamentare in merito, sostenendo che la scelta sia legata anche agli articoli scritti da Ruotolo sulla campagna elettorale del ministro dell’Interno Matteo Salvini.
    Giela hanno tolta davvero per motivi politici secondo voi?

    https://www.ilpost.it/2019/02/03/tolta-scorta-sandro-ruotolo/

    Risultati immagini per sandro ruotolo scorta


  8. Parlando dalle colonne della rivista ufficial e della FIA, Auto, il secondogenito del recordman di vittorie in Formula 1, ha rilasciato alcune dichiarazioni su cosa significa essere figlio di un pilota diventato nel corso della sua carriera una leggenda del motorsport. “Sono felice di essere il figlio del più grande pilota di Formula 1 di tutti i tempi” – ha dichiarato Schumi Jr – “Sono contento che sia diventato quel tipo di campione e lo ammiro moltissimo anche se a volte può essere difficile. Ci sono lati positivi e negativi. Nonostante questo, avere il supporto di tante persone in giro per il mondo non può essere affatto una cosa negativa e sono grato per questo”.

    https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/mick-schumacher-difficile-essere-figlio-del-piu-grande-418522.html

    Risultati immagini per mick schumacher


  9. Dopo quasi tre anni di fidanzamento, l'attore Lando Buzzanca (83 anni) e la sua fidanzata Francesca Della Valle (43 anni), hanno deciso di convolare a nozze. La coppia, più innamorata e felice che mai, ha finalmente scelto di compiere il grande passo, come annunciato durante un'intervista rilasciata al settimanale "Diva e Donna".
    Al momento non è stata ancora decisa una data, anche se quasi con certezza, i due si giureranno amore eterno in primavera.  La Della Valle è entrata nella vita dell'attore in punta di piedi, durante un periodo estremamente buio. Buzzanca, infatti, aveva da poco perso la sua amatissima moglie Lucia, un evento che l'ha molto segnato e che ha superato grazie alla vicinanza di Francesca. La differenza di età dicono entrambi non essere di alcun problema.
    https://gossip.fanpage.it/lando-buzzanca-e-francesca-della-valle-si-sposano-tra-di-loro-40-anni-di-differenza-amore-vero/
     

    Risultati immagini per buzzanca sposa
     


  10. "Se la buona letteratura è quella che riesce a esprimere lo “spirito del tempo”, senza dubbio Michel Houellebecq deve essere considerato un grande scrittore. Come ha notato Pierluigi Battista, Houellebecq è particolarmente “fortunato” nel riuscire a pubblicare i suoi romanzi in concomitanza con eclatanti episodi di cronaca, sorprendentemente correlati ai fatti e personaggi narrati. Troppo fortunato, perché la coincidenza possa essere considerata casuale. Era già accaduto con Piattaforma (2001) e Sottomissione (2015) usciti in contemporanea con le stragi in una discoteca di Bali e nella redazione di Charlie Hebdo; si ripete ora con questo scioccante Serotonina, pubblicato mentre la Francia è sconvolta dalla protesta violenta dei gilet gialli.
    Florent è un uomo maturo e depresso, schiacciato – prima ancora che dai fallimenti esistenziali e sentimentali – dal suo stesso, cupo cinismo. Il tono dell’io narrante è amaro e sarcastico, un distillato di solitudine e sofferenza che scorre ininterrotto e che non risparmia nulla e nessuno, spietato con il pensiero conformista ma soprattutto con se stesso...." 
    Scrive il recensore di questo libro molto atteso dopo il successo dei primi due romanzi, leggerò anche questo sicuramente

    https://www.ilfoglio.it/una-fogliata-di-libri/2019/01/30/news/serotonina-michel-houellebecq-una-fogliata-di-libri-235248/

    Serotonina - Michel Houellebecq - copertina


  11. Il Ministro, dopo aver affermato che nella scuola del futuro il tablet sarà obsoleto, ha ribadito che i cellulari in classe devono stare spenti:

      “Riguardo al cellulare, in classe deve essere spento, punto”.

    Docenti: cellulare serve per registro elettronico e didattica

    Il Ministro non specifica se il cellulare deve essere spento per alunni ed anche docenti. Resta il fatto che la maggioranza degli insegnanti è contraria al divieto, in quanto il telefono è utilizzato per la compilazione del registro elettronico e per la didattica. Cellulari in classe, divieto anche per i docenti: il 79% dice no. “Mi serve per compilare il registro e la didattica”.

    Quando si danno regole senza conoscere...

    https://www.orizzontescuola.it/bussetti-cellulare-in-classe-deve-essere-spento-punto/

    Risultati immagini per cellulare classe


  12. Il Commissario Montalbano omaggerà la scomparsa di Marcello Perracchio, avvenuta nel luglio 2017 a Modica, con l'inserimento in sceneggiatura della morte del mitico Dottor Pasquano. In una delle due puntate in onda in febbraio la scomparsa del medico legale, l'uomo che non voleva che gli rompessero "i cabbasisi", sarà raccontata e sceneggiata.  Montalbano si recherà a casa di Pasquano, un palazzo nobiliare di fronte al duomo di San Giorgio di Modica, in cerca non sappiamo di cosa. E poi assisteremo anche al funerale del medico e al suo seppellimento, che è stato girato nel cimitero monumentale di Scicli. 

    Le due nuove puntate della fiction tv, prodotta da Palomar e in onda su Rai Uno, andranno in onda l'11 e il 18 febbraio prossimi. 

    L'indimenticabile Dottor Pasquano, il bravissimo attore che lo interpretava è venuto a mancare a 79 anni dopo una lunga malattia un anno e mezzo fa. 

    https://www.ragusanews.com/2019/01/27/attualita/commissario-montalbano-piange-dottor-pasquano-funerale/96150

    Immagine correlata

    1 persona mi piace questo

  13. A soli 18 anni è una delle cento eccellenze italiane. E ha anche vinto il Contest for young scientists dell'Unione europea. Giuseppe Bungaro è un ragazzo di Fragagnano che frequenta l'ultimo anno del liceo scientifico di Sava. Figlio di un operaio Ilva e di una casalinga, il ragazzo fa anche il cameriere durante il weekend, ma vuole diventare medico.
    E le basi sembrano più che solide: Giuseppe Bungaro ha creato da autodidatta uno stent pericardiaco innovativo, un dispositivo autoespandibile che "utilizzando diversi materiali diminuisce le complicanze post operatorie di un intervento di angioplastica". La sua storia eccezionale lo diventa ancora di più quando si va all'origine del suo interesse per le malattie cardiovascolari. Colpa - o merito - della cugina, che nel 2013 è stata operata al cuore. Bungaro ha cominciato a studiare il suo caso, e dopo poco anche lui è finito in ospedale per un intervento cardiaco. Nel 2015, quindi, la sua ricerca è stata approvata da Fausto Castriota (coordinatore dell'Unità operativa di emodinamica e cardiologia interventistica di Maria Cecilia hospital, in provincia di Ravenna) e da Luigi Specchia, cardiochirurgo del Città di Lecce hospital.
    "Dopo due giorni Castriota mi ha fatto salire da lui e sono entrato in sala operatoria per eseguire insieme un'angioplastica"

    Questo ragazzo, figlio di un operaio, deve poter studiare nelle migliori università, speriamo che gliene venga data la possibilità

    https://bari.repubblica.it/cronaca/2019/01/16/news/un_liceale_pugliese_ha_inventato_un_rivoluzionario_stent_cardiaco-216710579/

    Un liceale pugliese ha inventato un rivoluzionario stent cardiaco: a 18 anni è già in sala operatoria

     


  14. Secondo un’indagine svolta da Unioncamere e Anpal, dal 2019 al 2023 il mercato del lavoro offrirà posti ad un numero di lavoratori compreso tra i 2,5 ed i 3,2 milioni, nel settore privato e in quello pubblico. Questo perché la maggior parte di essi dovrà sostituire chi va in pensione, mentre, non oltre il milione di persone, sarà un aumento. I settori fonte di lavoro saranno e sono tutt’ora quello digitale e quello dell’ecosostenibilità.

    Ambiente digitale, green jobs, sanità, educazione e cultura e terzo settore sono gli ambiti dove ci saranno più offerte di lavoro, qui i dettagli

    https://www.notizieora.it/affari/i-lavori-piu-richiesti-nel-2019-le-figure-professionali-che-assumono-le-aziende/

    Immagine correlata

     

     


  15. Celentano sta in scena solo tre minuti al debutto di Adrian, fa una lunga pausa  per dire che «qualcosa bisogna cambiare». Cosa? «I coglion i», appunto. Il tempo di bere un pò d'acqua ed esce di scena, lasciando un pò tutti a bocca asciutta. Il cartoon ideato da Celentano e disegnato da Milo Manara, che porta il pubblico in un futuro distopico: l'orologiaio supereroe, distratto dalle continue avances della procace Gilda (che ha le fattezze di una giovane Claudia Mori), combatte la sua battaglia contro il potere corrotto in una metropoli dai colori lividi, in cui le forze speciali controllano l'ordine pubblico.

    Il Celentano pensiero sull'attualità è affidato a degli attori, Nino Frassica in testa, nei panni un frate francescano addetto alla Dogana, incaricato di accettare o respingere chi è degno di imbarcarsi sull'Arca. Il riferimento alle politiche dell'accoglienza è chiaro. Così come è chiaro il discorso affidato ad un altro attore sull'ossessione per la sicurezza e le porte blindate, «mentre la maggior parte delle violenze in Italia avvengono in famiglia». In una scenografia divisa tra il Bar Chiesa e la Dogana, Nino Frassica si è accomodato alla scrivania accompagnato dall'attore Francesco Scali anche lui con il saio.

    Molto evidente, fin dalle prime scene, il rapporto ad alto tasso erotic o tra i due protagonisti. Con un parterre di firme stellari - da Manara (iconografie e disegni), al premio Oscar Nicola Piovani, (musiche originali), la supervisione ai testi di Vincenzo Cerami (scomparso nel 2013) oltre ad alcuni giovani sceneggiatori della scuola Holden di Baricco, il progetto si articolerà in nove serate.

    Insopportabile predicatore del nulla, bella l'idea del fumetto

    https://www.ilmessaggero.it/televisione/celentano_adrian_tv_teatro-4246545.html

    Risultati immagini per adrian

     


  16. Il direttore di “Rai Due” Carlo Freccero ha deciso che lunedì 21 gennaio andrà in onda, per la prima volta, la versione non censurata di “Ultimo tango a Parigi”. Il film di Bernardo Bertolucci bandito per decenni per la famosa “scena del burro”: il rapporto sessuale violento tra Marlon Brando e Maria Schneider.
    E' una delle pietre miliari della cinematografia italiana ed internazionale, fonte di scandalo e censura. Un commento al film di Carlo Freccero, introdurrà la visione dell'opera che nel 1972 costò a Bertolucci la condanna per offesa al comune senso del pudore e la privazione dei diritti civili per cinque anni. La storia è quella tra Paulle e Jeanne, interpretati da Marlon Brando e Maria Schneider: un quarantacinquenne americano trapiantato a Parigi la cui vita dopo il suicidio della moglie sembra non avere più senso, e una giovane, figlia di un colonnello e fidanzata di un regista cinematografico emergente.

    Io non me lo perdo e voi?

    http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Ultimo-tango-a-Parigi-su-Rai2-nel-1972-scandalo-e-censura-introduzione-di-Freccero-24c99a3c-3954-4863-a5b5-fe2071ed8fd5.html#foto-1
     

    Risultati immagini per ultimo tango a parigi

     


  17. Stavolta mettere sul web la foto di un bambino lo ha salvato. La foto del  piccolo Wang Fuman, postata dal suo maestro, è diventata subito virale. Il bambino di 8 anni, era con i capelli e le sopracciglia ghiacciate e tutti lo chiamavano sui social 'Ice Boy', ragazzo di ghiaccio.  Il bambino per andare a scuola doveva fare quasi cinque chilometri a piedi tutti i giorni, dalla casa di fango della nonna dove viveva, con un giacchetto leggero, al freddo e al ghiaccio.
    Voleva  studiare per diventare poliziotto e prendere i cattivi...
    Il padre lavorava lontano e la madre se ne era andata.  La storia di Fuman un anno fa commosse il mondo.
    Tantissimi hanno mandato aiuti, grazie all’eco dei social,  e oggi la sua vita è cambiata, in meglio. Secondo il Quotidiano del popolo, il piccolo si è ricongiunto ai genitori, la mamma è tornata a casa, il padre ha trovato un lavoro vicino alla sua famiglia, hanno una nuova casa a dieci minuti dalla scuola. Inoltre, la stessa scuola è stata dotata, nel frattempo, di riscaldamento e di un dormitorio per accogliere gli studenti che provengono da zone troppo lontane. La Zhuanshanbao Elementary di Wang, oggi ha anche un laboratorio di scienze, uno d'arte e una sala computer, dove gli studenti hanno accesso ai libri di testo digitali. Sono stati donati anche abiti e attrezzature sportive.
    Un miracolo per questo bambino e tanti altri in condizioni simili che ora potranno studiare al caldo, la rete fa anche questo

    'Ice Boy' torna a sorridere: la nuova vita del bambino con i capelli di ghiaccio
     

    1 persona mi piace questo

  18. Lele Mora si è recato in un campo nomadi insieme a un pluripregiudicato con 40 mila euro in contanti per acquistare una partita di champagne ed è stato rapinato. E' accaduto lo scorso maggio a Milano, e la vicenda è riportata oggi dal Corriere. 
    Qualcuno li aveva «invitati» assicurando loro che la qualità — Dom Perignon e Cristal — era di prestigio e il prezzo era «conveniente». Quarantamila euro, appunto. Mora propone l’affare a un altro pluripregiudicato di sua conoscenza, già condannato per associazione per delinquere, bancarotta fraudolenta, truffa ed altro. Il «committente» recupera dunque il denaro e lo consegna a Mora: «Contavo di guadagnare da questa operazione 10 euro a bottiglia», racconta il personaggio televisivo, sentito nell’ambito di una inchiesta nata dalla vicenda. «Ci hanno detto di seguirli in auto lungo il Naviglio, siamo arrivati su uno sterrato e poi ad un cancello. Ho capito solo a quel punto che eravamo in un campo nomadi». Ma lì la sorpresa: ad aspettarli, invece dello champagne, c’è una rapina violenta. «Ho mostrato i soldi, un uomo allora ci ha condotti all’interno della sua roulotte, ha finto di prendere delle bottiglie di champagne e mi ha strappato dalle mani il borsello con il denaro, cii hanno malmenato e poi tutti insieme, a spintoni, ci hanno cacciato via dal campo». 

    Lele Mora insieme a un pregiudicato con tanti soldi per delle bottiglie, ma... ci credo poco secondo me volevano comprare ben altro...

    http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2019/01/17/lele-mora-rapinato-in-un-capo-rom_8d841e1c-fc79-43b3-8441-2c07a8fbf826.html

    Risultati immagini per lele mora picchiato

     

     


  19. Galeazzi: “Ehi non sono morto! Bisteccone è più vivo che mai” .Il popolare telecronista si racconta: “La gente mi ama, ho voglia di fare tv. Un errore presentarmi a Domenica In sulla sedia a rotelle, ma che affetto!”. Se avete visto Gian Piero Galeazzi a Domenica In, sotto le feste, su una sedia a rotelle, sofferente, molto diverso da come eravamo abituati a vederlo quando si aggrappava a Maradona o all’Avvocato Agnelli per un’intervista, beh, cancellatelo dalla mente. La tv inganna. “Sui social m’hanno già fatto il funerale. Ma io sono ancora vivo, eh. Ho sbagliato a presentarmi in quel modo. La verità è che sono reduce da un’operazione al ginocchio sinistro, mi muovo con le stampelle. Lo studio era pieno di cavi e, per non rischiare, un assistente ha pensato bene di mettermi su una carrozzina”. 
    E la gente ha pensato che fosse malato seriamente. Anche perché lei ha detto: voglio vivere bene gli ultimi 500 metri della mia vita. 
    “Non ho il Parkinson, ho problemi di diabete. La salute va su e giù, come sulle montagne russe. Ho sbalzi di pressione, gonfiore alle gambe. Quando mi emoziono mi tremano le mani, ma non sono messo così male. A 72 anni ho anche perso un po’ di chili”. 
    Eppure è bastato vederla in quelle condizioni per scatenare grandi manifestazioni di affetto. 
    “Inaspettate. Mi sono arrivate decine di messaggi, sono stato travolto dalle telefonate. C’è persino chi mi ha segnalato medici e specialisti. Incredibile”. 

    Bene felice per lui, sta meglio di quanto credessi
    https://www.gazzetta.it/fuorigioco/13-01-2019/fuorigioco-galeazzi-ehi-non-sono-morto-bisteccone-piu-vivo-che-mai-320307458262.shtml

    Risultati immagini per bisteccone sto bene
     


  20. Il logo del Vaticano scelto per il viaggio del Papa in Marocco è allucinante: una croce e una mezzaluna abbracciate, nel paese dove due ragazze scandinave sono state violentate e decapitate da una cellula dell'Isis chiamandole nemiche di Allah. Il logo è una mezzaluna che inghiotte la croce, con i colori del Marocco (verde e rosso) e il giallo del Vaticano, scritte in Arabo. Questo non è dialogo religioso, è confusione, segno di debolezza, falso rispetto di questa religione che certo non è aperta e rispettosa delle altre, anzi guai e morte a chi la rifiuta. Che ne pensate? 

    https://www.acistampa.com/story/nel-logo-del-viaggio-del-papa-francesco-in-marocco-la-dimensione-dellincontro-10371
    schermata-2019-01-07-alle-12_1546860318.png?w=810


  21. Giocare a palle di neve può sembrare un gesto innocuo, ma è costato caro ai genitori di un bambino di 11 anni. Il piccolo che - a causa di una palla di neve scagliata contro un mezzo per la raccolta dei rifiuti - ha provocato un incidente stradale a Oberägeri, nel Canton Zugo, in Svizzera.

    Il conducente del camion, credendo di aver schiacciato qualcosa, ha frenato improvvisamente venendo poi tamponato da un'automobile guidata da una donna che non si è accorta della brusca manovra. Nessuno si è fatto male, ma i danni ammontano a 20mila franchi (quasi 18mila euro), indica una nota odierna della polizia cantonale, in cui si ricorda come il lancio di palle di neve contro i veicoli sia punibile.

    Occhio a quello che fanno i nostro figli!

    https://motori.ilmattino.it/news/bambino_palla_neve_incidente-4217827.html

    Una palla di neve lanciata da un bimbo costerà 18.000 euro ai genitori: ecco perché


  22. Bene! Su questo sono molto d'accordo, odiosa abitudine.

    Lo ha scandito per ben tre volte Papa Francesco, nel corso dell'udienza generale nell'Aula Paolo VI, come a voler chiarire una volta per tutte il concetto: "Non dovete pagare niente per far dire la messa in suffragio di un amico o un parente. La messa non si paga, è il sacrificio di Cristo, che è gratuito. Se vuoi fare un'offerta falla, ma non si paga!".

    https://www.unionesarda.it/articolo/news/italia/2018/12/31/non-pagate-le-messe-in-suffragio-dei-morti-l-appello-del-papa-e-l-137-816912.html

    Immagine correlata


  23. E' un volontario dell'antincendio boschivo, abitante a Calci il paesino delle colline Pisane che si è trovato nel centro del devastante incendio, conosciuto da tutti, la comunità di Calci è sconvolta, si chiama Giacomo Franceschi e ha 37 anni, è in carcere a Pisa, lui continua a dire che non c'entra niente, ha partecipato allo spegnimento rischiando anche la vita, 

    All'individuazione del presunto piromane, i carabinieri forestali e i militari del comando provinciale di Pisa sarebbero arrivati al termine di un'indagine tradizionale, supportata anche da intercettazioni telefoniche e verifiche sul campo di segnalazion i raccolte sul territorio. L'inchiesta è stata seguita in prima persona dal procuratore capo di Pisa, Alessandro Crini, che nei giorni successivi al rogo il ha riunito nel suo ufficio il gruppo di lavoro istituito per lavorare sul caso.

    Sono stati passati in rassegna nomi e situazioni di chi ha precedenti da piromane e chi, una volta finanziata la bonifica dei terreni, avrebbe potuto avere un'utilità nell'aggiudicarsi i lavori di recupero delle aree.

    Di qui la decisione di iniziare con una rosa di nomi ritenuti sospetti da monitorare nelle conversazioni telefoniche. Fino a quando non sono stati raccolti elementi probatori giudicati dagli investigatori tali da portare al fermo del volontario dell'antincendio boschivo.

    I danni provocati sono ingenti, molte famiglie hanno rischiato la vita e hanno perso la casa incenerita da un fuoco indomabile per giorni

    https://www.lanazione.it/pisa/cronaca/incendio-monte-serra-1.4353669

    Risultati immagini per incendio monte serra


  24. Michael Schumacher non è più costretto a letto, né ha bisogno di un respiratore per rimanere in vita. Lo rivela oggi il quotidiano britannico Daily Mail, secondo cui il sette volte campione del Mondo di F1 avrebbe un peso normale. Schumacher abita nella sua casa in Svizzera, vicino al lago Lehman, in un'ala appositamente organizzata per il suo trattamento. 
    Le notizi e concordano con quanto rivelato la scorsa settimana da Jean Todt, presidente della FIA, che ha visto "il Gran premio del Brasile con Michael in casa". Schumacher avrebbe quindi la consapevolezza di ciò che gli accade intorno ed è in grado di seguire anche le gare. Sempre secondo il Daily Mail, la famiglia di Schumacher spenderebbe circa 55.000 euro a settimana per le sue cure, circondato da una equipe medica personale di circa 15 persone.

    Speriamo che sia vero...

    https://www.sportmediaset.mediaset.it/formula1/formula1/daily-mail-schumacher-non-e-costretto-a-letto-e-ha-un-peso-normale-_1251876-201802a.shtml

    Risultati immagini per schumacher si è svegliato

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963