Classifica


Discussioni popolari

Contenuti più votati dal 14/04/2019 in tutte le sezioni

  1. Altra cosa bella è la palese strategia Capitanesca. Il Capitano si prepara la via di fuga prima della manovra finanziaria e contemporaneamente si prepara ad una campagna elettorale in cui darà tutte le colpe a quel p@oversccio che verrà e che sarà costretto a tartassare tutti di tasse e balzelli per salvare la barca, i naufraghi e i marinai. Tutti in alto mare per colpa di un governo in cui ovviamente lui non ha mai avuto niente a che fare e che gli è stato imposto con la forza più brutale che si possa immaginare. E subito dopo i b@eoti applaudiranno incessantemente con tanti clap clap e tanti selfie.
    3 mi piace
  2. Ecco così si fa... ahahahahah demenza pura... concentriamoci ... Eh... ?!?E non è Lercio... è tutto vero.
    2 mi piace
  3. Torna, puntuale come un orologio svizzero, il tema dei Magistrati politicizzati.Con qualche distinguo però. Se viene indagato Siri, è evidente che c'è di mezzo qualche Toga Rossa o Rossonera (speriamo che d'ora in poi si metta fine alla discriminazione e si proceda a valutare anche qualche Toga bianconera), se viene indagata la Presidente della Regione Umbra è altrettanto evidente che si é trattato invece di Toghe del Tottenham, del Chelsea o del Liverpool (al limite del Barcellona o del PSG). Classico siparietto della tifoseria maldestra e dintorni di qualsivoglia genere e tipologia, coincidenti casualmente e per un puro caso del destino, col momento in cui qualche giocatore maldestro o celoduro viene trovato con le manine nella marmellata nonostante la perfetta educazione impartita dai genitori e le raccomandazioni dell'allenatore e del preparatore atletico. Però suvvia, adesso non esageriamo. In fondo....SO RAGAZZI.....
    2 mi piace
  4. Non dubito che in Europa parlino di Salvini, ma bisogna vedere come ne parlano...
    2 mi piace
  5. Beh..insomma...si sono presentati ed hanno vinto le elezioni con il fatto che gli indagati e gli incompetenti erano tutti nel P.D....questi devono essere degli infiltrati di tale partito....
    2 mi piace
  6. Ma si, togliamo pure gli 80 euro (inutili solo per chi non li ha presi), ed aumentiamo così le tasse di 960 mensili ad una parte di lavoratori italiani. Poi regaliamo pure soldi ai ricchi con la flat tax, regaliamo soldi giustamente ai bisognosi e molto meno giustamente a chi lavora in nero e ai fannulloni con il reddito di cittadinanza, non aumentiamo l'iva e riduciamo l'Italia sul lastrico. Tanto poi questo governo di buffoni cade e toccherà a qualcun altro ritirare su per l'ennesima volta questa povera Italia. Ci meritiamo di meglio di questi cialtroni al governo! Garantito!!!!!!
    2 mi piace
  7. Vero specialmente quelli che remavano contro ad incominciare dai famigerati 102...
    2 mi piace
  8. Comunque, Sig director, UNESCO od onu, non la lasceranno per strada, un vespaiano adatto alla sua situazione lo troveranno sicuramente.
    1 mi piace
  9. Si tratta di una sindrome monomaniacale. Riuscirebbe a fare infilarci il Pollo di Rignano anche commentando Napoli-Arsenal......
    1 mi piace
  10. Il problema sono proprio gli operai imbe.cilli che votano per chi se li in.cula......dopo averli convinti che è tutto per colpa di Mohammed....
    1 mi piace
  11. Tra farse e come dicono a Napoli sceneggiate questo sgoverno sta in piedi per le poltrone e null'altro . Litigano solo per lo spettacolo dato in pasto al popolino per distrarlo da quanto sta avvenendo e dal disastro in cui ci stanno portando.. dopo le elezioni Europee pagheremo salato la loro presupposta vittoria.
    1 mi piace
  12. Mi perdoni signor director, Ma nel genere "altro" c'è anche lei. E non saprei se annoverarla tra i rari o gli unici . Nessuno che io conosca, solfeggia come lei con il piffero infilato nel cuculo.
    1 mi piace
  13. Vediamo se Di Maio riesce a far dimettere Siri e far licenziare il rampollo di Stata, oppure se Giggino è un quaqquaraqqua......
    1 mi piace
  14. C'è un partito politico che ha fatto i salti mortali e le corse per approvare un provvedimento/porcata a tutti i costi prima delle europee. 1) Non ha riformato i centri per l'impiego. 2) Non ha assunto il personale dedicato per seguire i percettori di sussidio. È partito dal fondo....!! Dementi !! Dare soldi prima delle europee nella speranza di un ritorno elettorale. Questo provvedimento porcata ci costa più di quello che produrrà (lo dice il Governo stesso, il DEF, impatto praticamente 0 sul PIL). Questo provvedimento ci costerà una sprangata sul groppone grazie all'aumento IVA nel 2020 ("in assenza di misure alternative"). E , considerando chi sono sti scappati da casa che ci governano , tremo alle misure alternative che sti ebe ti possono escogitare per trovare 23 miliardi). Insomma c'è un partito che ha fatto tutto sto casi no per sperare di guadagnare qualche punto alle elezioni e invece c'è caso che la frittata si rivolti contro. L'alternativa ?? Al momento è la bestemmia e poi la fondata speranza che tra poco in tanti se ne torneranno sui divani di casa , altri a vendere le bibite negli stadi . Saluti P.S. Nel frattempo non vi dimenticate di comprare i pop corn ...
    1 mi piace
  15. Lavoro,evasi contributi per 1.3mld.+23% I controlli dell'Ispettorato nazionale del lavoro hanno accertato e contestato nel 2018 contributi e premi evasi per 1,3 miliardi, +23% rispetto all'anno precedente. E' quanto viene rilevato nel rapporto annuale dell'attività di vigilanza in materia di lavoro, presentato oggi. Si tratta di un miliardo e 115 milioni di contributi previdenziali evasi e 126 milioni di premi assicurativi.
    1 mi piace
  16. Come governano Roma , ahinoi , governano anche l' Italia.... https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/04/18/roma-il-pd-occupa-il-campidoglio-la-sindaca-si-dimetta-subito-e-raggi-va-via-da-unuscita-secondaria-transennata/5121805/?fbclid=IwAR3-lH3PgdZxwpZloy0EV0D0WEnx62_LtI1IRObpy-eJhFBgG7qgrrdfapU
    1 mi piace
  17. Rosicone perché lei è stato inchiappettato dal capitone? Ma sta scherzando? Io sono preoccupato per lei perché non è facile liberarla dall'inchiappettamento. Ci vuole un vero esorcista.
    1 mi piace
  18. Ogni volta che c'è qualcuno indagato, sia esso Sindaco, Presidente di Regione, Componente del Governo, tutti quanti a puntare il dito stizziti al primo avviso di garanzia e a dire che, senza volersi sostituire ai Giudici ma seppure per un semplicissimo atto di opportunità politica, è sempre opportuno che l'interessato si dimetta. Beh, non sempre però, ci sono le eccezioni. E, siccome è notorio che le eccezioni confermano la regola, diciamo che questo concetto è sempre valido. Almeno che, per esempio, non si tratti di un leghista. In questo caso per una questione di prudenza, siccome siamo in uno Stato di Diritto e siccome ci sono sempre le eccezioni (a differenza di altri, per esempio, un leghista inquisito potrebbe perfino essere innocente, per gli altri invece si sa già da subito), è decisamente più opportuno aspettare il terzo grado di giudizio. Come dire insomma che esiste un Diritto per tutti gli altri e un Diritto per i soli leghisti, comunemente noto anche come celoduri. Per chiarire meglio il concetto, secondo il Diritto Celoduro una persona celodura inquisita è giusto che rimanga al suo posto e magari conosca l'esito del suo processo dopo una ventina d'anni quando magari è già pensionato. Secondo il Diritto di tutti gli altri invece è opportuno che si dimetta subito. Così lui o lei vengono eliminati all'istante dalla politica (almeno per un bel numero di anni) e, nel frattempo, il Capitano usufruisce di nuove elezioni basando tutta la campagna elettorale su questo piccolissimo e insignificante episodio. Viene spontanea ovviamente una domanda: è più giusto il Diritto Celoduro o il Diritto di tutti gli altri? Questo non si sa ancora ma sicuramente lo scopriremo vivendo. https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.ilmessaggero.it/AMP/politica/armando_siri_indagato_lega_eolico_oggi_ultime_notizie-4438104.html&ved=2ahUKEwj-gNzF-dnhAhUK3KQKHdMIB4gQ0PADMAl6BAgIECg&usg=AOvVaw2UGF4Nw1-SVMKG89w3terY
    1 mi piace
  19. Ahimè, non ne indovini una neppure per sbaglio. Non sono berlusconiano, non voto il patto del nazareno, non vivo nei quartieri chic, l'immigrazione se ben gestita non mi dà fastidio, non guadagno purtroppo 10000 euro al mese. Inoltre non mi ritengo un bue, ma se proprio insisiti posso darti del cornuto.
    1 mi piace
  20. Buone nuove. Prime avvisaglie di flat tax. Diciamo che fra un po', col talento e la buona volontà, si dovrebbero finalmente vedere i primi provvedimenti in merito. D'altra parte, per quale motivo non ci si dovrebbe fidare di una fonte autorevole quale quella del Ministro dell'economia? E d'altra parte ancora, quale miglior tassa piatta ci può essere dell'IVA e delle accise? Più che colpire tutti infatti, possiamo dire che ne potranno usufruire tutti e questo è un dato difficilmente contestabile. O no? https://www.unionesarda.it/articolo/economia/2019/04/17/tria-aumento-dell-iva-e-confermato-in-attesa-di-misure-alternativ-2-868773.html
    1 mi piace
  21. 1 mi piace
  22. Siri ma chi ? quello condannato per bancarotta ?
    1 mi piace
  23. Il signor director è posseduto dal capitone. Bisogna assolutamente liberarlo dall'influenza malefica del capitone, e per fare questo, bisogna per forza di cose ricorrere ad un buon esorcista.
    1 mi piace
  24. 1) Ho visto Claudio Borghi dare dell’irresponsabile a Piercarlo Padoan. 2) Ho visto due vice-premier dire che non ci sarà aumento IVA e il ministro dell’economia leggere i documenti ufficiali che certificano l’aumento IVA.... Sono sconvolto ...!!
    1 mi piace
  25. Cazzaro di Napoli non fare il furbetto con me che non sei all’altezza . Infatti nel post nuovo che hai fatto hai omesso le bufale che invece avevi scritto nell’altro post . Comunque questo sei e questo rimani
    1 mi piace
  26. Potrebbe essere una ipotesi. Nel frattempo vedrò di convincere a questa opzione anche il Kompagno Director che, quando si tratta di cose serie, di solito non manca di darmi retta.
    1 mi piace
  27. https://www.michelesantoro.it/2019/04/marino-marziano-colpevole-raggi-venusiana-innocente/?fbclid=IwAR39vojwZB78te-2QiaLKppb5-CyE241-YQrm6DqspMr91zsQZ1fxrE6U50 L’ex sindaco di Roma Ignazio Marino è a Filadelfia e in un’intervista a La Stampa ha detto che non tornerà nella Capitale prima di Pasqua perché ha i suoi pazienti da seguire.
    1 mi piace
  28. Renzi che fonda un nuovo partito? Credo abbia una fifa blu di arrivare al 2% al massimo. Col PD bene o male ci campa ancora, con la speranza di tornare in sella.
    1 mi piace
  29. I numeri del ‘nuovo’ PD di Zingaretti di questa settimana: 2 dirigenti agli arresti, 2 governatori indagati. Dalla questione morale di Berlinguer a quella immorale del PD
    1 mi piace
  30. Geopolitica e riflessi internazionali Pensioni, ultimissime quota 100, istanza respinta: chi si è dimesso, ora cosa fa? Le ultime novità sulla riforma delle pensioni al 13 aprile 2019 arrivano dalle preoccupazioni che stanno emergendo sui social a seguito degli ultimi dati Inps che certificano non solo una mole considerevole di istanze presentate per quota 100, superate le 116 mila, ma anche un elevato tasso di rifiuti. La percentuale, che potrebbe salire ancora, si è già attestata al 18%. Come avevamo anticipato nell'articolo di ieri differenti sono le cause, L’Inps ha permesso l’accoglimento della domanda in via provvisoria, e liquidato talune pensioni subito, previa verifica dei requisiti, spiegando nel messaggio Hermes che in caso di incongruenze in corso di controllo, l’ente avrebbe poi potuto chiedere indietro i ratei già corrisposti. Da qui i primi messaggi allarmistici dei Patronati, che temevano la pericolosità di un siffatto agire, che sono divenuti realtà, ora che le verifiche sono iniziate. Il dubbio che Orietta Armiliato, amministratrice del CODS, Domenico Cosentino, Presidente Patronato Inapi, Mauro D’Achille, amministratore del gruppo Lavoro e Pensioni Problemi e soluzioni e: ora cosa accadrà a chi ha dato le dimissioni, ignaro di tanta superficialità, e si troverà, nel caso la domanda venisse respinta, senza stipendio, senza lavoro e senza pensione? Si andrà verso una nuova platea di esodati ? A tal riguardo, sul termine, sono intervenuti gli amministratori del Comitato esodati,licenziati e cessati, Elide Alboni e Luigi Metassi, che ci tengono a fare alcune precisazioni. Pensioni, quota 100, respinte più del 18% delle istanze, ora? Così Armiliato: “Mentre i 6000 Esodati che sono in questa drammatica situazione dall'entrata in vigore della legge Monti-Fornero sono ancora in attesa di essere salvaguardati, Mauro D’Achille, Luigi Metassi e la sottoscritta, rileviamo i rischi cui il provvedimento imposto dall'INPS, rispetto alla liquidazione delle domande di pensione con il nuovo sistema denominato Quota💯, ha esposto i lavoratori. La criticità è proprio quella legata alle erogazioni della misura, senza aver effettuato le dovute verifiche di effettiva facoltà d’esercizio. Insomma l’ordine impartito ossia “PRIMA QUOTA💯” potrebbe rivelarsi veicolo di formazione di nuove masse critiche di cittadini non più lavoratori ma non ancora pensionati, in una parola: Esodati o meglio per non confonderli e proprio perché la tipologia che si creerebbe in realtà è differente anche se entrambi condividerebbero la situazione dell’essere senza lavoro e senza reddito, li chiamerò gli “INCAUTI”. Pensioni, Metassi ed Alboni: nessun nuovo esodato, non si faccia caos Così Luigi Metassi interviene sotto il preciso post di Orietta Armiliato per cercare di puntualizzare maggiormente la questione, quanti si troveranno senza lavoro e senza pensione a causa del rigetto di quota 100 per carenza di requisiti, non potranno comunque essere considerati esodati, ecco perché: “Nei confronti degli esodati – che ricordiamo sono ancora in attesa della 9 ed ultima salvaguardia- è venuta meno la tutela della fase previgente la messa in quiescenza a causa di una legge retroattiva che, in modo lampante e al netto degli art. 3 e 38 della Costituzione, contrasta con l’enunciato della sentenza costituzionale 822/1988 laddove si afferma il divieto, per il legislatore, ad intervenire in modo retroattivo ed irrazionale sulle legittime aspettative del lavoratore già in pensione o che, ancorché in attività, venga a trovarsi nella fase ormai terminale della carriera per cui si trovi impossibilitato a modificare il proprio progetto di vita per fare fronte ai sopravvenuti cambiamenti. Poi prosegue puntualizzando le differenze tra gli attuali esodati, 6.000 persone che vivono ancora un dramma previdenziale e sociale a cui il Governo non ha posto rimedio, e quanti oggi si trovano senza quiescenza e senza lavoro perché con eccessiva leggerezza, convinti di avere i requisiti per la quota 100, si sono licenziati e con buona probabilità hanno presentato in autonomia la domanda online: “Nella malaugurata ipotesi che dovessero verificarsi le prefigurate ipotesi per coloro che hanno aderito a quota 100 invece non saremmo in presenza di un vulnus costituzionale. Potremmo parlare di superficialità da parte del legislatore, forse di imperizia; potremmo parlare di scarsa avvedutezza da parte del lavoratore, di ignoranza della legge, ma la legge è scritta ed è responsabilità del cittadino conoscerla. La legge purtroppo non ammette ignoranza. È fuori di dubbio che, in tal caso, lo Stato non potrebbe esimersi dal farsi carico del deprecabile operato del legislatore intervenendo a sanare il danno al quale anche il suo pressapochismo avrebbe contribuito ma l’errore originale resterebbe la poca avvedutezza del lavoratore. Pensioni, quota 100: incauti no esodati Poi Metassi termina il suo commento dicendo in conclusione: “Di fatto, si tratta di due situazioni simili nei perniciosi effetti ma da attribuirsi a cause diametralmente opposte che non consentono di accomunarle sotto l’ identica definizione di esodati”. Fa eco al suo appunto Elide Alboni, amministratrice del Comitato esodati licenziati e cessati: “Esatto Luigi Metassi e rimarcarlo non è noiosa precisazione di lana caprina ma basico distinguo perché , e ripeto, questa politica non possa usare a breve i due diversissimi vulnus per non fare il dovuto per nessuno “. Terminiamo con il post che il Presidente del Patronato Inapi ha condiviso sulla sua pagina fb ‘l’esperto previdenziale risponde’ e sul suo profilo personale, ecco le parole di Domenico Cosentino sull'elevato numero di domande respinte. Pensioni, Quota 100: quante delle 116 mila sono effettivi pensionamenti? Così Cosentino: “L’Inps aggiorna i dati sulle istanze relative alla quota 100 e oltre al boom delle domande, si evidenzia che ad oggi già il 18.13% di quelle verificate sono state rifiutate. Già perché l’Inps ha accolto tutte le richieste, riservandosi il diritto di verificarne i requisiti in seconda battuta. Della questione ne avevamo già discusso diversi giorni fa perché ci eravamo detti contrari al paradossale messaggio Hermes che permetteva di liquidare le pensioni previo controllo di requisiti e reali dimissioni. Ora cosa sta accadendo in queste ore? Esattamente quello che avevamo immaginato, ossia che bisognerà stare a vedere quante delle 116 mila istanze presentate corrisponderanno poi a reali pensionamenti e quanti invece, dopo i controlli da parte dell’ente di previdenza resteranno con in mano ‘un pugno di mosche’. Poi prosegue critico: “Ora non vogliamo considerarci veggenti, ma semplicemente realistici i nostri timori, purtroppo, si sono avverati. Ora, e di questo sono allarmato ancor più, ipotizziamo che ho presentato domanda asserendo un licenziamento al 31 marzo e in ragione di ciò’ l’istituto mi ha erogato il beneficio pensionistico, a maggio lo stesso istituto si accorge, dopo aver deciso finalmente di controllare se ho o meno i requisiti per accedere alla pensione, che non ne ho diritto e quindi mi blocca il pagamento, si crea un debito si avvia contenzioso ecc. Ora, io dico, non tanto per fare polemica quanto perché resto basito dal sistema scelto che ha privilegiato la fretta, che come sempre è cattiva consigliera, anziché il raziocinio: Non era più semplice e lineare evitare questa corsa contro il tempo dettata da mere ragioni politiche e verificare la reale corrispondenza di quanto dichiarato in domanda? Giunti a questo punto sinceramente non solo come Presidente di patronato , ma anche calandomi nei panni dei lavoratori, asserisco con convinzione che:” siamo un po’ stanchi di questa continua propaganda e vorremmo si pensasse, davvero per una volta, al bene dei cittadini”. Voi a tal riguardo cosa ne pensate? Se siete tra quelli che hanno presentato domanda per la quota 100, avete già ottenuto risposta e/o rateo?
    1 mi piace
  31. 1 mi piace
  32. Ma per abolire una legge non servono 11 mesi, bastano 11 minuti. Perché il Capitone non lo ha ancora fatto, se ritiene così sbagliata la riforma Orlando ? Non le viene un dubbio ?
    1 mi piace
  33. Sig director È ora che cominci a moderare i suoi atti inconsulti, e con l'aiuto della maestra di sostegno, li ponga al vaglio della ragione.
    1 mi piace
  34. Sig director È ora che cominci a moderare i suoi atti inconsulti, e con l'aiuto della maestra di sostegno, li ponga al vaglio della ragione.
    1 mi piace
  35. Non si preoccupi, ma vedrà che documenterà gli abbracci e i baci del suo capitone con veri delinquenti. Ma scusi, ma chi fa da palo ai ladri, il suo capitone chiederà pene maggiori di quelle attuali?
    1 mi piace
  36. 1 mi piace
  37. Si, ma perdi la scommessa. È evidente che lo zolfanello partenopeo evita accuratamente di fare l'elenco. Lui ci metterebbe dentro anche Ignazio Marino, se potesse.... Due domande per lui: 1) Come è possibile che alla prima grossa colata di cemento da gestire vi siete fatti pescare con le dita nella marmellata ? Avete fatto la figura di un cattolico integralista sorpreso a fornicare con un minorenne. 2) La signora Virginia, secondo lei, è complice silente modello il Paolo Pillitteri cognato di Craxi ed ex sindaco di Milano, oppure è una incapace come il predecessore a cui portavate le arance in Consiglio Comunale ?
    1 mi piace
  38. Sono immagini sconvolgenti. Dalle foto dovrebbe capire che i centri di accoglienza non vanno chiusi, signor director, altrimenti oltre alle kakke dei cani italiani, dovremo evitare anche quelle degli umani cacciati dai centri.
    1 mi piace
  39. Sig mark, non è per confutare quanto sopra, ma io non riesco a crederci. Mi dice dove ha trovato la notizia?
    1 mi piace
  40. 1 mi piace