Classifica


Discussioni popolari

Contenuti più votati dal 13/09/2018 in tutte le sezioni

  1. Prendete carta e penna e guardate questo filmato https://youtu.be/z17P0iEC5xA
    2 mi piace
  2. In una scuola di Mogliano Veneto, in provincia di Treviso, tre bambini non vaccinati di una prima classe elementare sono stati trasferiti di sezione per non mettere a rischio un altro bambino immunodepresso. I genitori dei tre bambini non ci stanno e chiedono spiegazioni, ma la scuola dice di aver avvisato per tempo dello spostamento, in modo che le classi fossero rimodulate prima dell’inizio delle lezioni. Finalmente! Non è il bambino immunodepresso che deve stare a casa, ma i bambini non vaccinati non devono stargli vicino. I genitori no-vax hanno anche avuto il coraggio di protestare per il cambiamento di classe... http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/veneto/treviso-in-una-scuola-spostati-tre-bambini-no-vax-per-far-posto-a-compagno-immunodepresso_3163903-201802a.shtml
    2 mi piace
  3. Fate presente al panzanaro pisano mark525 che le modalità di restituzione della somma illecitamente percepita dalla Lega SONO STATE DECISE DALLA PROCURA DI GENOVA. Detto questo, attendiamo che il PD concordi con la Procura di Bari le modalità di restituzione dei finanziamenti illeciti avuti dall'amico Giampaolo Tarantini. Buona lunga opposizione di inquisiti di sinistra a tutti
    2 mi piace
  4. C'è da ricostruire un viadotto a Genova ?? E Grillo, finalmente , sul peppeblog, prende posizione ed "incorona" l'esperto: uno che ristruttura ville e piscine che di mestiere fa l’Architetto e di nome Stefano Giavazzi . Che dite , magari ci si è trovato bene ?? Con fattura o senza ??
    2 mi piace
  5. https://www.facebook.com/alessiamoranipd/videos/2099963583371941/
    2 mi piace
  6. Penoso , letteralmente penoso !! Solo per rispetto ai napoletani (pochi) che hanno più dignità ed intelligenza di te , ti evito le classifiche dove i napoletani eccellono per le maglie nere . Sarebbe un infinito stillicidio . Tralascio la comica affermazione dove a Napoli si consumano cibi più freschi e artigianali che altrove . Ne sei sicuro ?? Se fossi un campanilista idio ta come te direi che la Toscana (e non solo ) ti sopravanza di gran lunga . Ma non mi interessa , però pensa alle mozzarelle ed ai formaggi prodotti nella terra del fuoco , prodotti ittici ( cozze in primis ) che fanno venire problemi gastritici importanti se non colera ( qualche volta ) , pomodori ed ortaggi in genere coltivati vicino alle discariche , forni che cuociono il pane con legno marcio e primato per le affatturazioni vinicole . Vai alla Conad , vai che e’ meglio Borioso co@lione . Però un “colpettino” te lo assesto ugualmente nella speranza che almeno ti azzittisca definitivamente . Se ti basta essere primo sulla base della “qualità “ della morte , hai vinto te : Napoli prima nella classifica della “qualità della morte” le statistiche del “Il Sole 24 Ore” veritiere sui servizi ma non sull’esistenza – Ci risiamo! Anche quest’anno la rituale classigica della qualità della vita stilata da “Il Sole 24 Ore” vede Napoli in fondo, penultima per la precisione, meglio della sola Taranto. Era così anche lo scorso anno partendo dal presupposto che a Napoli i servizi sono scarsissimi e che sono davvero poche le cose che funzionano. Come si fa ad assolvere una città in cui il lavoro è una conquista e non un diritto, dove il verde e gli spazi pubblici sono pressoché inesistenti e dove l’ordine pubblico non è assicurato? Ma queste graduatorie vanno prese per quelle che sono e non per quelle che vogliono essere. La classifica in oggetto non dovrebbe chiamarsi “della qualità della vita” ma “della qualità dei servizi”, che è cosa ben diversa.A proposito, nello scorporo dei coefficienti che le compongono, è il caso di sottolineare che nella specifica classifica dell’ordine pubblico Napoli si attesta al posto 90. Male ......
    2 mi piace
  7. Ma finiscila, che sei veramente penoso e cerchi di difendere l'indifendibile. A Napoli la cucina è poco calorica???? Ma che caxxo stai di'?? I Napoletani si suicidano poco?? SOno poco stressati, non hanno un caxxo da fare. E poi si muore molto presto di altre cose... Ti va bene così? Se a Napoli si sta così bene, perchè nessuno si trasferisce da voi e neppure mai se lo sognerebbe?? Smettila di rompere le palle a tutto il forum, che tutta questa perfezione di napoli puoi raccontarla e farla credere solo ad un napoletano. Il voto non te lo do, perchè non sei neppure classificato. P.S.: domenica andrò a fare shopping, in casa mia necessitiamo di rinnovare il guardaroba. Posso?????????
    2 mi piace
  8. CONDANNA BOSSI La Cassazione ha confermato la condanna ad un anno e 15 giorni di reclusione per l'ex leader della Lega Umberto Bos- si accusato di vilipendio al presiden- te della Repubblica per aver definito "***" Giorgio Napolitano e avergli fatto il gesto delle corna durante un comizio nel Bergamasco nel 2011. La I Sezione penale della Suprema Corte ha anche condannato Bossi a pagare 2.000 euro alla Cassa delle Ammende. Questo verdetto rende definitiva la sentenza emessa l'11 gennaio 2017 dalla Corte d'Appello di Brescia.
    2 mi piace
  9. Guarda che qui si sta parlando di negozi, non di Napoli. A me onestamente di Napoli e dei babà non me ne può fregar di meno, anche perchè i babà sinceramente non mi piacciono. Frena un po' la tua boria!! Riguardo ai negozi, come prevedevo non hai capito nulla di quello che si dice. Forse è il diabete....attento, troppi dolci fanno male. Non so la gente che frequenti te, ma io ed i miei amici e colleghi, non siamo affatto tossicodipenenti dai negozi. Portiamo i figli al cinema, al mare, a visitare città, ai musei, e se capita, e quando serve, anche a comprare dei vestiti. Perchè ai musei mica ci si può andare vestiti da straccioni. Gli abiti servono, e torno a ribadire, che c'è gente (forse ne conosci poca, non so) che lavora tutto il giorno e non ha tempo di cazzeggiare a giro per i negozi. Resta la domenica, che ti piaccia o no. Non sono i tuoi vizi a decidere chi deve stare aperto e chi deve riposare. Tanti saluti a Scaturchio e Pintauro...non li conosco e neppure ci tengo. Grazie comunque.
    2 mi piace
  10. tutta brava gente... colpa degli automobilisti ke passavano di lì.
    1 mi piace
  11. I ragni mi fanno schifo,il mio gatto li insegue e se li maggna..quindi,in quell'isola,mandateci dei micioni.. ripuliranno tutto in breve tempo..haha!
    1 mi piace
  12. Chi crede che un soggetto dall'ego patologicamente ipertrofico possa interpretare la politica solo come servizio alla Nazione, cioè alla collettività, può credere tutto, perfino che la Juve vinca i suoi scudetti a ripetizione solo sul campo. Matteo Renzi da quando è in politica, ma si può supporre anche da prima, è innanzitutto al servizio del proprio ego. Non c'è bisogno di essere psicanalisti iscritti all'albo per capirlo. È un fatto così evidente che lo ha capito da un pezzo la grande maggioranza degli italiani. La sintesi migliore e definitiva la fece il saggio Ciriaco De Mita al termine del confronto in tv sul referendum: "Renzi è irrecuperabile. Ha una tale consapevolezza di sé che non vede limiti alla sua arroganza". Ma si poteva e si doveva capirlo prima. Avremmo evitato di perdere tre anni dietro gli annunci e i progetti demenziali di un narcisetto incompetente che credeva di essere un grande statista e che per giunta pretendeva che anche gli italiani lo credessero. Prima di tutto c'era il precedente dell'altro egolatra, il piazzista di Arcore, che avrebbe dovuto farci aprire gli occhi per tempo. Non so se ci avete fatto caso, ma uno degli innumerevoli punti in comune tra i due personaggi è il loro costante e frequente ricorso alla battuta, al doppio senso. In tutte le sedi, anche mentre parlano di cose molto serie. Il cabarettista di Arcore si spingeva spesso e volentieri fino alla barzelletta. Il tappetaro toscano era senza dubbio meno volgare ma i suoi discorsi e le sue interviste sembravano scritti da un umorista. Ve lo dico per esperienza: diffidate di chi parla per battute, per doppi sensi, per paradossi. Una battuta sfornata di tanto in tanto, al momento opportuno, è gradevole, ma l'eccesso denota inclinazione alla falsità, al raggiro, all'egocentrismo e al desiderio di imporre la propria personalità anche su chi è più colto e più competente. Un giovane politico, serio, responsabile, alle prime esperienze, che va a servire la Nazione come presidente di Provincia, non spende 1 milione di euro con la carta di credito dell'Ente, pagata dai contribuenti, di cui 600.000 solo in ristoranti (fonte Dagospia). A giudicare dalla leggera pinguedine, Renzi deve essere una buona forchetta, ma non un mangione, non credo che il suo scopo fosse il mangiare a sbafo, a spese dei contribuenti. Lui voleva semplicemente apparire come un pezzo grosso, come un VIP (infatti si circondava di commensali). L'aeroplanone di Stato da 300 posti, le pacche sulle spalle di Obama e degli altri leader trattati al primo incontro come vecchi amiconi, e l'ultima villa di lusso presa a Firenze, sono ulteriori inequivocabili indizi del pacchiano egocentrismo di Matteo Renzi. Uno che dopo avere fatto solo l'amministratore locale finisce direttamente a palazzo Chigi (soffiando la sedia a tradimento a un compagno di partito) non si presenta per la prima volta al cospetto dei senatori della Repubblica annunciandogli che abolirà il Senato. E pensare che questo piccolo caudillo di provincia chiedeva la fiducia a una maggioranza raccogliticcia di nominati e di camaleonti che appena un paio di mesi prima la Consulta aveva dichiarato essere il frutto di una legge elettorale doppiamente incostituzionale. E con quella maggioranza "abusiva" pretendeva di stravolgere ben 47 articoli della Costituzione! Per giunta in modo pedestre. Inaudito! Il più grave attentato alla Costituzione e alla democrazia dalla caduta del fascismo! Qualcuno dirà che l'ultima parola spettava pur sempre agli italiani con il referendum. Già, ma vi ricordate cosa c'era scritto sulla scheda elettorale del referendum costituzionale? C'era scritto che votavamo per ridurre il numero dei parlamentari e il costo della istituzioni. Roba da votare SI' a occhi chiusi. Specie O:-)quegli 11 milioni di elettori beneficati con 80 euro in busta paga, il più grande bonus elettorale di tutti i tempi. E vi ricordate la promessa, ovvero il minaccioso e inaudito ricatto al popolo sovrano da parte del pinocchio di Rignano: se vince il NO cade il governo e lascio la politica. E vi ricordate l'occupazione della Rai, e i giornaloni e i poteri forti tutti schierati per il SÌ? Con la minaccia di tonfi epocali per l'economia, di peggioramento dell'assist.enza ai malati e addirittura di una Brexit italiana. Per fortuna, con un imprevisto (dal tappetaro) e insperato (dal sottoscritto) scatto d'orgoglio, gli italiani si rifiutarono di tradire la Costituzione per seguire un pifferaio. Il quale però non lasciò la politica, guadagnandosi l'Oscar della più sfrontata faccia di bronzo della storia della politica. Faccia nuovamente e duramente percossa dagli italiani il 4 marzo scorso. A questo punto l'ego ipertrofico, cui andavano stretti perfino i panni del premier che chiede il gimmi five a Obama (in un irresistibile inglese maccheronico), figuriamoci se poteva accontentarsi di fare il senatore di Scandicci. E allora eccolo inventarsi una nuova e redditizia attività da VIP. Quella di andare in giro per il mondo a tenere conferenze, lui le chiama speech, sfruttando le relazioni e il prestigio accumulati da uno che bene o male ha fatto il premier dell'ottava potenza mondiale. E anche l'aiutino del suo amico finanziere Davide Serra che l'ha assunto come consulente e che ritorna in patria dove pagherà tasse irrisorie grazie alla renzianissima "flat tax per i Paperoni". Leggina varata, voglio sperare obtorto collo, da Gentiloni, cioè da uno che da giovane militava con Mario Capanna in Democrazia Proletaria. Non c'è che dire: dalle lotte proletarie alle lotte per i big della finanza: anche Gentiloni è pronto per darsi all'ippica... pardon agli speech. Almeno lui non è un cafoncello di provincia, bensì un aristocratico, e parla un inglese decente. Non porto rancore per nessuno e auguro con tutto il cuore a Matteo Renzi le migliori fortune nella sua nuova attività. Se uno è irrecuperabile per la politica, come diceva De Mita, non è detto che lo sia anche per altre rispettabili professioni. Sono sicuro che Renzi ha migliorato il suo inglese: dopo centinaia di viaggi gratuiti all'estero (aveva iniziato da presidente di Provincia) è anche normale. E spero che le sue conferenze e le sue consulenze vengano profumatamente pagate. Che ci sarebbe di strano? Il mondo è pieno di mediocri dalla favella sciolta che si sono arricchiti vendendo aria fritta. In fondo anche Obama e Blair nelle loro conferenze dicono ben poco di notevole, se avessero cognomi diversi non andrebbe ad ascoltarli neppure un cane. All'ex segretario del Pd auguro di acquistare altre ville, più belle, più grandi, da fare invidia pure al suo amico e maestro Berlusconi, anche se resto in attesa delle dovute spiegazioni, da lui promesse, sull'esatta provenienza dei 400.000 euro versati come caparra per la villetta fiorentina da 1,2 milioni. Ma alla fine due cose sono davvero importanti: la felicità sua e della sua famiglia, e il bene del Paese. Per quest'ultimo è assolutamente necessario che Matteo Renzi si tolga dai piedi, cioè che mantenga finalmente la sua promessa di lasciare la politica. Dove ha già fatto troppi danni.
    1 mi piace
  13. 1 mi piace
  14. 1 mi piace
  15. GUARDI : che l'air force Renzi è un cimelio nazionale , ci ricorda , come buttare denaro !!
    1 mi piace
  16. I commercianti sono come i contadini...non smettono mai di lamentarsi...
    1 mi piace
  17. Pur non essendo in programma particolari manifestazioni ed essendo ormai a metà settembre, il lungomare di Rapallo appare sempre molto frequentato con soddisfazione dei titolari degli esercizi pubblici. Agli operatori turistici più che le statistiche sulle presenze, interessano gli incassi. E le cose da queste parti non sembrano andare male.
    1 mi piace
  18. Uppano.........., in fondo sono ancora amici fraterni..... Silenzio di tomba dei grulli a 5 stalle.....
    1 mi piace
  19. Vedi Roby dovresti saperlo che diamine, occorre amare se stessi per essere in grado di amare gli altri e io mi amo, ma malgrado tutto non sono narcisista. Sai Roby in fondo in fondo, (ma molto in fondo), mi sei anche simpatica, sei spiritosa divertente, suppongo anche intelligente, se non avessi qual maledetto vizio di voler strafare a tutti i costi, di essere sempre sopra le righe, di anteporre sempre la tua persona agli altri, a volte, troppo spesso, in modo inopportumo. Carica di sentenze e di certezze, a volte dovresti scendere da cavallo... e andare a piedi, il cervello ne trarrebbe benefici.
    1 mi piace
  20. Canale 5 una claque preselezionata e pagata... sappiamo come va in certe trasmissioni specialmente su quelle del pregiudicato ahahahahahah ma vafff... è come la folla di Bari erano quattro gatti
    1 mi piace
  21. Al confronto Renzi e’ una educanda Svizzera . Notare il tono , lo sguardo e la boria . Tutto uguale al suo conterraneo Cazzaro di Napoli. Dignità pari a zero !! https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fvideo.repubblica.it%2Fdossier%2Fmovimento-5-stelle-beppe-grillo%2Fm5s-quando-di-maio-prometteva-in-piazza-al-primo-consiglio-dei-ministri-taglio-stipendi-vitalizi-e-30-miliardi-di-sprechi%2F314119%2F314744&h=AT2P5KdIMbDOexsQs0yYPDK_RhFj1naWeQK8Q00r6-qyyWfDpRjO_TOk_zUnlVc28_J8EIe5_RuRBxsBlB9Lw2jaMT9UHBPazogCMgA7k6F8pLyq_LLQYGFA3WqgQoGmQzERXwJ21g&s=1
    1 mi piace
  22. 1 mi piace
  23. 2014 la fiat diventa FCA e traslocca in ; sede legale Olanda , sede fiscale GB Alla commemorazione , non è presente il "governo" mà Renzi e Manley. marchionne-commemorazione-duomo-torino-80d27524-b7fd-11e8-8fbd-39c98a543a2e.htm
    1 mi piace
  24. L' INVIDIA E' UN PECCATO CAPITALE , caro lei Il "cerchione" , è rotto come si nota , perdeva azoto . l'immagine è recuperata fotografando una foto polaroi , presentata poi per ordinarne uno nuovo , la porsche non ha la ruota di scorta , ha una "bomboletta". Saluti compagno alla prossima sua ca zz ata.
    1 mi piace
  25. Lascia perdere la Polizia, potrebbero chiedere per te un TSO........ Come per tutti gli imb...ecilli che credono ai grandi complotti, alle scie chimiche in cielo, alle Santone e a Vanna Marchi....
    1 mi piace
  26. 1 mi piace
  27. Fossi in te scapperei anche da tuo marito che è violento, ti maltrattata e ha reso la tua vita un inferno! L'altro ha solo cercato di sfruttare le tue difficoltà di vita, Scappa da tutti e due! Chiedi aiuto ad associazioni che aiutano le donne, ce ne sarà una certamente nella tua città.
    1 mi piace
  28. Le risponderò quando : (torna mark) le ricordo che io sono un semplice osservatore del forum , è grazie a mark che mi ha "elevato" a commentatore.
    1 mi piace
  29. 1 mi piace
  30. L’Italia che Di Maio e Salvini hanno in mente è l’Italietta anni Cinquanta e forse di prima ancora. Quella nella quale gli italiani vogliono stare fra di loro, vivacchiare nelle lunghe stagioni fredde e svagarsi un poco d’estate, e alla domenica. Certo, con il tablet piuttosto che la tv, tanto per sfogare frustrazioni e sognare frequentazioni importanti – la mitica “richiesta d’amicizia”. Ma studiare, leggere, informarsi, discutere: roba da élites, cose per quei tristanzuoli della sinistra (poi Conte cade sull’8 settembre e Di Maio su Matera ma tant’è). Il popolo va illuso con promesse di guadagni facili e di lavoro ridotto – l’odiata Fornero! – tanto pensano a tutto loro del governo, lasciate fare. Alla fine è questo l’esito del famoso populismo, altro che il popolo che decide. Ci mancano solo i cartelli “Qui si lavora, non si fa politica” e siamo a posto. O il “culturame” di scelbiana memoria. A guardar bene, dietro le motivazioni della chiusura dei negozi la domenica – o rotazione, poco importa -c’è proprio l’idea frugale del “focolare domestico”, del negozietto chiuso, della passeggiatina e delle pastarelle domenicali. Un quadretto da provincia di cinquant’anni fa, quando la famigliola borghese sciamava per il corso prima di concedersi un vermouth al caffè tutto specchi e lindi tavolini. Un mondo che non esiste più. I megastore, i supermercati, la città-che-non-chiude-mai: lasciamola agli americani ‘sta roba. La questione è seria, ma chiudere non è mai una buona soluzione. Bisogna aprire, aprire il più possibile, vediamo come: questo è il problema di un grande paese moderno. D’altra parte, il no grillino alle grandi opere è intriso di questo sapore d’antico, la nostalgia per le nazionalizzazioni evoca il vecchio caro Stato – in mano a loro, s’intende – che pensa a tutto lui. E i musei gratis, ma che idea! Vogliamo forse un’Italia più colta e che si muove da casa per ammirare Picasso o Bernini? Vadano retro dunque le Olimpiadi, vade retro l’apertura al mondo, vade retro Europa, vade retro modernità! Ora, passi per Salvini che è un politico dell’età della pietra, ma che dire di Di Maio! Un ragazzo di poco più di 30 anni che pare un viveurd’anteguerra (salvo poi usare a suo vantaggio la peggiore modernità di troll, fake e hacker), lasciateci lavorare, vi diamo pure la domenica per mangiare spaghetti pollo insalatina e una tazzina di caffè: e se restate senza zucchero in casa, nessun problema, andate dalla signora del piano di sopra che è tanto gentile. La domenica tutti a casa (come il film di Comencini sull’8 settembre, presidente Conte). Democratica 12/9/2018
    1 mi piace
  31. C'è poco da scherzare su queste cose purtroppo. Non si può lasciare tutto sulle spalle delle forze dell'ordine, che fanno quello che possono. Sarebbe opportuno fare come si fa in questi casi drammatici: prendere a cuore la cosa è battere in lungo e in largo i territori, usare i cani e cercare dappertutto, senza trascurare valli e montagne, gridando a squarciagola "piccolo gruzzoletto dove sei? Rispondi" e facendo in modo di non creargli traumi, usando tutta la tenerezza possibile. Quando penso ai genitori e ai parenti poi mi viene un magone terribile e non riesco a trattenere le lacrime. Brutta storia veramente.
    1 mi piace
  32. Certo però ai danni che stanno facendo poi dovrà essere la sx a rimediare per poi essere accusata di quei guai proprio da quelli che li hanno pprovocati come in passato anche recente...
    1 mi piace
  33. Se è per questo anche il cazzeg gio su internet lo abbiamo importato, ma non mi sembra ti crei così tanti problemi. La famiglia non c'entra nulla con i negozi.. si può essere famiglia anche se uno lavora e l'altro è a casa, e non è detto che si sia così famiglia quando sono tutti a casa, ognuno con il proprio telefonino in mano. Quindi, fossi in te, eviterei di addentrarmi in questioni così delicate e dare significati falsamente morali a cose che non c'entrano nulla.
    1 mi piace
  34. NON SO' SE QUALCUNO DIFENDE I DELINQUENTI BIANCHI O NERI ! MA SO' CHI IMPORTAVA CRIMINALITA' DALL' ESTERO !!!!!!!
    1 mi piace
  35. 1 mi piace
  36. Preferire un bonifico su carta di credito , visto le credenziali che offre. saluti compagno alla prossima sua ca zz ta
    1 mi piace
  37. Ma tu chi sei ?? : uno che si nasconde dietro a nickname raffigurante un noto giornalista , cosè : frustrazione !
    1 mi piace
  38. BASTEREBBE RIMPATRIARE chi ha commesso crimini , buon punto di partenza.
    1 mi piace
  39. Vi è chi ritiene che : la scorta dovrebbe pagarsela lui , e non i cittadini .
    1 mi piace
  40. CREDO che abbia lei PRESTO problemi GROSSI dà chi la foraggia , ben presto costaterà le ca . z .te che propina in questo forum- saluti compagno alla prossima sua ca . z ta
    1 mi piace
  41. Non le sembra che oggi si ripete "troppo" spesso , No' ho letto su topolino che renzi è di sx) visto poi che tutti gli uomini di sinistra sono "scappati" e sono solo i renziani i rimasti , le ripeto partito popolare italiano le ricorda qualcosa. saluti compagno .
    1 mi piace
  42. ha presente la sigla p. p. i ,
    1 mi piace
  43. Ho rammentato più volte fatti concreti (errori) grossolani , di chi ha governato precedentemente , mentre lei fa critiche su cose che potrebbero accadere .
    1 mi piace
  44. NON CREDO CHE DOVREBBE LAGNARSI LEI , MA EVENTUALMENTE L'INTERESSATO O PARLA A NOME SUO . per chi voto io , non ha importanza , IO NON FACCIO POLITICA , COME VOI , chiamarla poi politica è un eufemismo , Non sò chi Vi ha insegnato a far politica , ma certamente non è il modo corretto , alla base c'è il rispetto altrui cosa che a entrambi vi manca.
    1 mi piace
  45. E POI HA IL CORAGGIO DI DARE DEL SCEMO , non dare via del tuo , caro compagno ,
    1 mi piace
  46. IO GUARDEREI PRIMA IN CASA MIA .
    1 mi piace
  47. Come le ho comunicato recentemente ho solo la terza media , non mi ritengo una persona intelligente , ma posso assicurarla che non sono un *** , nel mio piccolo mi sono costruito una casa , dà anni giro in porsche , e a 55 ho smesso di lavorare , logicamente non ho pensione e grazie a dio campo dignitosamente , mentre vedo , lei dirigente PC decennio anni 70 , ora si occupa 24 ore al giorno a scrivere su questo forum , a difesa e lodi di un partito , noto che ha fatto carriera (da dirigente a forumista) a tempo pieno. ( le sà cosè il millantato credito ? ) , forse un giorno ne parleremo più detagliatamente. Le ca zte che scrive , lei per sviare a domande dirette , alterandone i contenuti , modificandone il senso , mi fa costatare che elemento lei sia. le torno a chiederle il pd ha abrogato l'articolo 18 , per quale motivo? , non certo per favorire confindustria ! non è stato un regalo (ha scritto lei) , chiarisca la motivazione a un vecchio comunista . costretto a votare 5stelle. (tutto merito del pd)
    1 mi piace
  48. Premetto : io non faccio politica, no ho giornali o reti televisive , partiti ,ecc . che mi foraggiano per scrivere in questo forum. sono un sempicemente un forumista , che visiona ogni post e ne valuta la credibilità , potrei risponderle che (roma non è stata creata in una notte) , ma avvolte ammetere i propri errori sarebbe lecito , per chi pretende poi di alzare la testa. dopo una tale sconfitta lo ritengo prematuro e forse tacere sarebbe cosa da fare .. Non è certo dando del razzista o del fascista che una eventuale opposizione si dovrebbe comportare , per contrastare chi la pensa diversamente ,
    1 mi piace
  49. IO HO AFFERMATO CHE LA SINISTRA HA REGALATO L'ART.18 NET POST precedente LEI MI CITA DICENDO : NON E' STATO REGALATO (bene) IO LE RISPONDO NUOVAMENTE : SE NON E' STATO REGALATO , CON COSA E' STATO SCAMBIATO ? LEI NUOVAMENTE MI CITA : DICENDO DIMMELO TE , TESTONA DOVREBBE DIRCELO LEI : se non è stato regalato , se non è stato scambiato , MA VISTO CHE LEI E' IL RACONTI BALLE DEL FORUM LA SCUSO ,
    1 mi piace
  50. CERTAMENTE , IO NON SVENDO LA MIA MODESTA CULTURA CRISTIANA , PER FAVORIRE L'IMMIGRATO, MA ANCOR MENO SVENDO LA MIA CULTURA OCCIDENTALE , PER FAR POSTO A POPOLI CHE NON SI SONO EVOLUTI NEL CORSO DI MILLENEI, RESTANDO FEDELI A IDEALOGIE ARCAICHE , FUORI DAL TEMPO,
    1 mi piace